ciclocomputer per ultra cinquantenni

Discussione in 'Principianti' iniziata da robertoammutta, 13 Settembre 2017.

  1. Artigliere63

    Artigliere63 Pignone

    Registrato:
    7 Dicembre 2012
    Messaggi:
    207
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    Io ho 54 anni e comincio a vedere male da vicino. Come ciclocomputer ho il Garmin 510 e lo leggo benino (a volte ho problemi ma per i riflessi di luce sullo schermo). Trovo molto comoda la possibilità di personalizzare le schermate selezionando quali parametri vuoi visualizzare. Puoi visualizzare fino a 10 voci contemporaneamente. In questo caso i caratteri sono più piccoli (io uso questa configurazione) ma se ne visualizzi ad esempio 6 (che sarebbero sufficienti considerando che scorrendo col dito puoi vedere altre videate) i caratteri aumentano di dimensione.o-o
     
  2. Maceio

    Maceio Apprendista Cronoman

    Registrato:
    4 Maggio 2014
    Messaggi:
    2.712
    Mi Piace Ricevuti:
    47
    Io uso le lenti 3 diottrie e mi si è cambiato il modo di andare in bici
    Sigma Roy 6.0 ora ci vedo....
    20€ spesi benissimo, occhio a non perderle col sudore
     
  3. andre.road

    andre.road Scalatore

    Registrato:
    11 Ottobre 2012
    Messaggi:
    6.542
    Mi Piace Ricevuti:
    220
    benvenuto o-o
     
  4. skybiker

    skybiker Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Gennaio 2016
    Messaggi:
    1.579
    Mi Piace Ricevuti:
    27
    Ciao, sei vuoi rimanere in VDO posso consigliarti l'm6. Caratteri grandi e ben leggibili. Alla fine con fascia cardio e sensore cadenza ho speso 120 euro e ne sono soddisfatto.
    [​IMG]

    Inviato in cima al Barbotto
     
  5. SPACCAFUMO

    SPACCAFUMO Pignone

    Registrato:
    3 Aprile 2011
    Messaggi:
    181
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Per i problemi di vista, consiglio un ciclocomputer con display grande, ma soprattutto in bianco e nero, il più adatto secondo me è il Bryton 530.
     
  6. idaraio

    idaraio Pignone

    Registrato:
    17 Giugno 2008
    Messaggi:
    211
    Mi Piace Ricevuti:
    4
  7. skybiker

    skybiker Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Gennaio 2016
    Messaggi:
    1.579
    Mi Piace Ricevuti:
    27
    Sulla disponibilita economica forse non è così per tutti gli over 50 che magari negli ultimi 10 anni hanno "subito" la crisi economica. Per quanto mi riguarda sono stati altri gli anni dove spendevo senza riguardo.
    L'importante è pedalare e assaporare quella meravigliosa sensazione di forza e libertà che ci regala la bici.

    Inviato in cima al Barbotto
     
    A rosetta piace questo elemento.
  8. podilato

    podilato Gregario

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    642
    Mi Piace Ricevuti:
    34
    Niente male la lente adesiva da applicare sugli occhiali... grazie della dritta! o-o

    Nel mio caso, la questione - oltre all'eta' - ha a che vedere con l'aver passato l'ultimo trentennio di fronte a un monitor (deformazione professionale, che volete farci), pertanto non ci sono particolari problemi durante il giorno - riesco a leggere i caratteri di un Edge o di un Bryton con lo schermo da 1.8" diviso in 8 metriche senza occhiali (oppure lo schermo di un Kindle, un libro, etc.). Appena il sole comincia ad abbassarsi (in questa stagione, intorno alle 16:00), non distinguo piu' un tubo. :wacko:
     
  9. CiccioneInBici

    CiccioneInBici Pignone

    Registrato:
    13 Gennaio 2016
    Messaggi:
    163
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    Parlo da ultrasessantenne e da presbite ormai a 3 gradi.
    • Ipotizzando una certa autentica passione che fa sbizzarrire sul computerino, consiglierei ogni apparecchio che consente di fare videate a piacere in grandezza di caratteri e funzioni a display.

    • Quelli che lo consentono sono i GPS di qualità.
    • Tra quelli i più economici, o meglio quelli con più alto rapporto qualità/prezzo, sono i Bryton Rider.
    • Io ho il Bryton 310T, quello che mi serve sempre l'ho schiaffato in bella mostra su una pagina "di crociera", il resto l'ho messo in modo logico per cui non vedo l'unità di misura ma so io cosa ho messo e dove. Non uso retroilluminazione fissa (possibile) ma anche facendolo la batteria ti fa stufare prima di ricaricarla. Il grande Podilato adesso ci ha pure trovato un sensore dual ANT+ a 20 euro, e adesso potremo avere la velocità corretta anche nella galleria del Comelico, se saremo sopravvissuti.
     
  10. podilato

    podilato Gregario

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    642
    Mi Piace Ricevuti:
    34
    Stai dicendo che sono grasso?!? :-x

    Ad ogni modo, anche con la retroilluminazione attivata ed il GPS PowerSave disattivato, il 310 si fa le sue belle 18 ore senza problema.
     
    #30 podilato, 14 Settembre 2017
    Ultima modifica: 14 Settembre 2017
  11. pippo61

    pippo61 Pedivella

    Registrato:
    10 Gennaio 2014
    Messaggi:
    304
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Oltre al ciclocomputer coi numeri grandi consiglio: un telefono coi tastoni, la sostituzione di tutta la bulloneria con viti e dadi del meccano in legno, l'uso di un assistente al "mi guardi qui", "cosa c'è scritto lì".
    Oppure, mannaggia, bisogna attrezzarsi con gli occhiali graduati o con le lenti... e continuare con lo stesso ciclocomputer;-)
     
  12. idaraio

    idaraio Pignone

    Registrato:
    17 Giugno 2008
    Messaggi:
    211
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Due giorni con questi occhiali e mi sono trovato proprio bene....

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
     

Condividi questa Pagina