Come fate quando dovete acquistare una BDC top ?

BlackBug

Novellino
15 Gennaio 2019
69
15
37
Bia
Bici
Giant TCR composite 1 (2011)
Buongiorno mi sono posto questa domanda. Dopo essermi recato in 3-4 negozi, chiedendo se potevo provare una Pinarello Dogma F10, oppure una Oltre XR4, in entrambi i casi mi hanno liquidato con 1000 scuse :
- non abbiamo la taglia per te, (sono alto 1.70 quindi credo che forse la mia sia la taglia più comune),
- mi spiace ma questo servizio non lo forniamo
- se tutti i clienti che vengono che vengono vogliono provare una bici, qui ci troviamo con sole bici usate
- devi dare prima una caparra per l'acquisto
- per capirla devi usarla minimo 1000 km
Ora capisco a pieno che fanno molti sacrifici anche economici per mettere in magazzino questi gioielli, che io non sono un giornalista ne tanto meno un Professionista, ne un cliente che acquista una bici da 10000 euro ogni anno. Ma come si fa quindi per capire al meglio le differenze tra i 2 telai, le sensazioni che si prova nel guidarle, e se è la bici giusta per me ? Grazie al forum ed al vostro aiuto uno può aiutarsi, ma la prova su strada dovrebbe essere fondamentale ?
Devo affidarmi all'istinto ed acquistarla ad occhi chiusi ?
Mi potete raccontare le vostre esperienze ??
P.s. le uniche prove che riesco a fare sono quando qualche mio compagno mi "presta" la sua bici, ma quasi sempre abbiamo misure diverse quindi, capire come una Oltre con un telaio 56 , quando probabilmente io avrei un 50 mi sembra un po forviante.
 

 

stambe

Velocista
9 Luglio 2014
4.888
2.964
43
Chiavenna
Bici
Kuota - Scott scale
Ma come si fa quindi per capire al meglio le differenze tra i 2 telai, le sensazioni che si prova nel guidarle, e se è la bici giusta per me ?
Anche se tu avessi la possibilità di fare tutte le prove del caso, veramente sei convinto di cogliere le differenze su due telai top di gamma?
Io non mi accorgerei della differenza da un telaio da 500 euro da quello da 8000...
 

BlackBug

Novellino
15 Gennaio 2019
69
15
37
Bia
Bici
Giant TCR composite 1 (2011)
Anche se tu avessi la possibilità di fare tutte le prove del caso, veramente sei convinto di cogliere le differenze su due telai top di gamma?
Io non mi accorgerei della differenza da un telaio da 500 euro da quello da 8000...
Io non le ho mai provate quindi non so dirti se noterei delle differenze. Poi ti ripeto non sono ne un collaudatore ne un professionista, ma credo che aver la possibilità di provare una bici senza essere vincolati all'acquisto non è chiedere l'impossibile...... almeno ci spero....
 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.250
1.510
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
Buongiorno mi sono posto questa domanda. Dopo essermi recato in 3-4 negozi, chiedendo se potevo provare una Pinarello Dogma F10, oppure una Oltre XR4, in entrambi i casi mi hanno liquidato con 1000 scuse :
- non abbiamo la taglia per te, (sono alto 1.70 quindi credo che forse la mia sia la taglia più comune),
- mi spiace ma questo servizio non lo forniamo
- se tutti i clienti che vengono che vengono vogliono provare una bici, qui ci troviamo con sole bici usate
- devi dare prima una caparra per l'acquisto
- per capirla devi usarla minimo 1000 km
Ora capisco a pieno che fanno molti sacrifici anche economici per mettere in magazzino questi gioielli, che io non sono un giornalista ne tanto meno un Professionista, ne un cliente che acquista una bici da 10000 euro ogni anno. Ma come si fa quindi per capire al meglio le differenze tra i 2 telai, le sensazioni che si prova nel guidarle, e se è la bici giusta per me ? Grazie al forum ed al vostro aiuto uno può aiutarsi, ma la prova su strada dovrebbe essere fondamentale ?
Devo affidarmi all'istinto ed acquistarla ad occhi chiusi ?
Mi potete raccontare le vostre esperienze ??
P.s. le uniche prove che riesco a fare sono quando qualche mio compagno mi "presta" la sua bici, ma quasi sempre abbiamo misure diverse quindi, capire come una Oltre con un telaio 56 , quando probabilmente io avrei un 50 mi sembra un po forviante.
provarla x 100/200 km non serve assolutamente a nulla, le uniche cose importanti che bisogna valutare in sede di acquisto sono principalmente le geometrie ovvero deve corrispondere alle tue misure e poi secondariamente che ti deve piacere, poi tutto il resto viene da se, non ho mai provato le bici da me acquistate, ho sgarrato l'acquisto della mia primissima bici da corsa con la misura, ma dopo successivamente ho abbozzato il tiro.
 

Don Perigon

Maglia Gialla
1 Agosto 2013
11.770
807
Trecase (NA) sotto il Vesuvio collinetta sul mare
Bici
Trek madone RSL /Trek madone 9 H2 /Madfiber /DT Swiss RRC dicut 46T /Spada oxygeno, breva 30 e 38
Ciao @BlackBug vi è una società che organizza in dei fine settimana bike test su tantissime bici di tutte le taglie nelle varie zone d'Italia, Bke Shop Test, mettendo ciò come filtro troverai su internet tutte le informazioni del caso e anche su come iscriverti. Ciò ti aiuterà molto nella scelta della prossima bdc così non comprerai a scatola chiusa.
In bocca al lupo!
 
  • Like
Reactions: PKMic and golias

Ipercool

Moderator
Membro dello Staff
13 Agosto 2012
9.445
3.423
57
Atina (Fr)
Bici
Trek (alcune)
Concordo con chi lo ha detto anche prima.
Provare una bicicletta facendoci un giretto non serve assolutamente a niente.

Soprattutto se vuoi spendere molti soldi devi selezionare, tra quelle che rientrano nel tuo budget, quelle che quando le guardi ti piacciono di più.
Tra queste sceglierne una della tua misura, magari per questo facendoti aiutare.
Questa è l'unica cosa che può darti una bicicletta, il resto ce lo devi mettere tu.


Sent from my SM-A320FL using BDC-Forum mobile app
 

fsol

Gregario
1 Luglio 2015
589
284
Bici
bianchi via nirone
Molti rivenditori Bianchi permettono la prova. Utilizzano a tale scopo le bici del parco prove della Bianchi, Oltre xr3/4, Specialissima ecc.
Ovviamente per avere questo privilegio bisogna essere più che intenzionati all'acquisto....

Sent from my Redmi 5 Plus using BDC-Forum mobile app
 

gilvaganudo

Gregario
3 Ottobre 2010
567
268
Bici
canyon ultimate slx
Io ho un personale metodo di scelta. Le lettere del brand devono essere il più grande possibile,l'evidenza dello stesso non mi interessa. Escludo quindi a priori, pinarello, bottecchia,troppo lunghi. È roba da psichiatria ma finora non ho mai sbagliato. Poi guardo anche le geometrie, poi

Sent from my FIG-LX1 using BDC-Forum mobile app
 

green dolphin

Scalatore
3 Gennaio 2008
6.824
1.215
Forse i negozianti hanno poche colpe, o meno colpe in questo caso. Di solito sono le case produttrici, in accordo con i distributori ed infine con i negozi ad organizzare bike test nelle varie regioni d'Italia. In quel caso trovi anche più taglie, come è giusto che sia.

Ma difficile che un negozio decida di farlo con le bici che ha lì, che potrebbero essere di marchi diversi e poi di solito la tua taglia non è tra le bici esposte in negozio. Di solito c'è un 54 o 56.

Però c'è un bell'editoriale scritto anni fa dall'allora direttore di mountain bike action in cui spiega bene come negli States il mondo della bici da corsa cambiò tra gli anni '70 e '80 proprio perché i negozi che prima vendevano bici inavvicinabili, esposte come reliquie e senza tubolari e pedali montati che sarebbero poi stati scelti dal cliente finale, ad un certo punto hanno tirato giù la bici dai piedistalli, montato copertoncini e camere e messi un paio di pedali flat perché la gente le potesse provare nel piazzale o sulla strada del negozio. Fu un successo, che fece diventare la bici un fenomeno di massa, o comunque molto diffuso.

Quindi c'è del vero nel fatto che i negozi potrebbero promuovere di più questa modalità, ma in realtà se ti affidi ai test bike organizzati, hai molto di più di quello che ti potrebbe offrire un semplice negozio. Hai modo di parlare con il distributore spesso, e di provare la bici in un percorso vero da bici da corsa, con i tuoi pedali a sgancio. Vuoi mettere con il giretto nel piazzale?!?

Resto dell'idea che comunque non si può mandare via un cliente con un no e basta, forse si può cercare di soddisfarlo appunto reindirizzandolo ad un bike test, informandosi sul più vicino, oppure facendo provare qualche modello usato, se proprio si teme per il nuovo. Oppure parlare con il distributore e farsi mandare qualche bici test che ovviamente non starà sempre e solo nel proprio negozio, ma girerà quelli della regione, ad esempio.
 

stambe

Velocista
9 Luglio 2014
4.888
2.964
43
Chiavenna
Bici
Kuota - Scott scale
Io ho un personale metodo di scelta. Le lettere del brand devono essere il più grande possibile,l'evidenza dello stesso non mi interessa. Escludo quindi a priori, pinarello, bottecchia,troppo lunghi. È roba da psichiatria ma finora non ho mai sbagliato. Poi guardo anche le geometrie, poi

Sent from my FIG-LX1 using BDC-Forum mobile app
Azz… allora ho sbagliato, ho preso una CANNONDALE:doh:
Fortuna che ho speso poco, è pure in alluminiogandalf
 

brascos

Pignone
25 Giugno 2017
257
103
Bici
Bottecchia
Voi parlate di provare le bici ma è già tanto se si riesce a vedere e toccare con mano la bici che poi si andrà ad acquistare...
Ci sono bici che in taglie medie son molto belle ma poi in taglie piccole sono oscene così come in taglie grandi.
Acquistare una bici guardando la taglia m e ritrovarsi un rospo ad esempio in taglia xs nn è proprio il massimo...
 
  • Like
Reactions: rosetta

tombazosana

Apprendista Velocista
31 Dicembre 2010
1.750
371
veneto
Bici
da corsa
Adesso si può comprare anche senza provarla, troviamo in rete sui siti di vendite online, sulle riviste di ciclismo, sul forum, le misure, i test, anche il più piccolo dettaglio, si può vederla anche dal vivo e se piace non ci resta che pagarla e portarla a casa.

Si parte piano e dopo si....rallenta
 

Paolillo

Apprendista Passista
7 Maggio 2009
905
217
48
Piacenza
Bici
Olmo
Come già ti hanno detto in tanti, su un top di gamma cadi sempre in piedi. L'importante è che rispecchi le tue misure. Secondo me a parità di componenti ( ruote, gruppo, sella e manubrio..) per noi comuni mortali è quasi impossibile trovare differenze tra diversi telai di alta gamma ( forse anche con quelli di gamma inferiore....) Quindi ti consiglio di acquistare quello che piu' ti paga l'occhio (non sembra ma fa guadagnare 10/15 watt rispetto ad una bici che non ti piace....)
 
  • Like
Reactions: stambe

Tony 96

Passista
[Zwift] Team BDC
5 Maggio 2016
4.151
1.107
Torino
Bici
SuperSix HM - CAAD12
Difficile trovare differenze tra telai simili come geometrie e top di gamma a parità di montaggio.
All'epoca quando provai la Specialissima (provenendo dal Supersix hm) notai subito una comodità maggiore, subito dopo provai la Oltre XR4 e la trovai parecchio più rigida rispetto la precedente. Ma anche li si potevano imputare quelle sensazioni a mille cose diverse, ad esempio la specialissima aveva le bora ultra mentre la oltre xr4 aveva le Racing 0 Alu.
L'unica cosa che capii quel giorno era che non mi piacevano come geometrie quindi scartai entrambe.
 
  • Like
Reactions: stambe

Tony 96

Passista
[Zwift] Team BDC
5 Maggio 2016
4.151
1.107
Torino
Bici
SuperSix HM - CAAD12
Azz… allora ho sbagliato, ho preso una CANNONDALE:doh:
Fortuna che ho speso poco, è pure in alluminiogandalf
Guarda ho sia il Caad12 che il Supersix, le differenze le ho notate dopo pochi giorni. Il supersix era molto più comodo, mentre il caad12 più reattivo ed agile in discesa. Dopodichè ho cambiato le ruote sul SS ed è diventato più reattivo del Caad, migliorando pure handling in discesa, ma la comodità è peggiorata.
Secondo me un buon 80% lo fanno i componenti
 
  • Like
Reactions: stambe

Jaguar

Apprendista Passista
17 Giugno 2016
883
56
Veneto
Bici
da corsa
Ho avuto anche io negli ultimi anni le tue stesse risposte, soprattutto da un negoziante della mia zona che ha un modo particolare di vendere: arrotonda sempre per eccesso (a volte con largo margine ciò che vende, barrette da 2.10 diventano a 2.50€). Lo stesso fa per le bici, dicendomi che se voglio prendo la bici da lui al prezzo di listino da lui deciso e senza sconto anche se questa costa 5000€. Quindi ho deciso per ripicca di comprarla online e andare li solo per fare le riparazioni che proprio non riesco a fare a casa, visto che la manodopera costa meno della concorrenza ed é fatta da un bravo meccanico che per fortuna non é lui