Controindicazioni al ciclismo per chi è sovrappeso?

Discussione in 'I domandoni' iniziata da Alessiuccio, 14 Aprile 2017.

  1. Cancello del Roero

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    4.480
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    Secondo me è più una questione di obiettività, la mia prima dietologa, quella che mi fece perdere i primi 20 kg mi consigliò di darmi a uno sport di endurance blando, così feci la mia prima tessera in una società sportiva e conoscendo i miei limiti fisici, portai solo il certificato di sana e robusta costituzione e feci la tessera cicloturistica. Solo dopo essere sceso sotto la soglia di pericolosità (perché non lo sapevo ma c'è una sorta di equazione tra, peso, altezza e circonferenza addominale oltre la quale sei a rischio
    statisticamente, di poter sviluppare malattie cardiache e/o circolatorie) e gli esami del sangue tornarono a livelli accettabili, feci quella agonistica.
    Non mi sono autodiscriminato, in quel periodo facevo i percorsi che la mia condizione mi permetta di fare, figurati che il primo giro in assoluto che feci 20 km con 4 m d+ ci misi 1h 50', in mezzo c'è un cavalcavia e mi sembrava di fare l'agnello.
    Poi chiaro che in quel periodo quando la condizione andava migliorando, mi diedi alle salite della mia zona, ma solo due/tre anni dopo mi diedi ai vari Agnello (quello vero :mrgreen:), Fauniera, Lombarda ecc con quasi 40 kg in meno
     
  2. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.099
    Mi Piace Ricevuti:
    416
    a parte che non mi pare pullulino di ciccioni le salite dure, ma un conto è scegliere di non fare una cosa anche io prima evitavo salite lunghe visto che col mio peso avrei solo fatto fatica inutile (nel dubbio le evito ancora :mrgreen:) ma pure se l'avessi fatte non vedo xkè altre persone avrebbe dovuto dirmi di non farlo.

    anzi magari se pure quando non sei in forma ti spingi verso il limite, sei spronato a migliorarti (dopo una disastrosa gf ho deciso di mettermi a dieta e perdere 20 e passa kg)

    sia chiaro che si può spingersi a limite senza avere patologie o problemi conclamati, ma quello vale per i normopeso,i ciccioni,secchi,i risvoltinati, gli hipster etc
     
  3. Cancello del Roero

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    4.480
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    Ma io infatti esprimevo un mio punto di vista, non ho mai detto che chi è sovrappeso è un [email protected]@@one se fa salite dure, ho detto che per me, sarebbe meglio le evitasse.
    Poi chiaro che di fronte a problemi certi, qualunque sia il tuo peso, meglio stare all'occhio, ma è anche vero che il cuore di un obeso è molto più affaticato di suo rispetto a quello di un normo peso (pur non avendo nessun problema a livello medico), quindi perché andare a sovraccaricarlo ancora di più?
    Poi io sono dell'idea che se uno in sovrappeso inizia ad andare in bici, lo fa con lo scopo di perdere kg inizialmente, perché altrimenti ci vedrei qualcosa di masochistico lo facesse per il motivo di gareggiare (poi può sempre farlo eh, per carità, ognuno è libero di gestire le sue passioni come meglio crede).
     
  4. |=Mandrake=|

    |=Mandrake=| Pedivella

    Registrato:
    16 Agosto 2008
    Messaggi:
    337
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Buongiorno, 🤔 io sono due stagioni che pedalo benino, l'anno scorso nel periodo estivo ho fatto 3700km quest'anno spero di farne un po in più lavoro permettendo.
    Sono 1,73 per 80/82 kg (massa grassa intorno al 28%) circonferenza panza mai misurata per dignità...
    Il mese scorso ho fatto la visita agonistica, in cui sono risultato sovrappeso e tutto il resto nella norma, per loro..
    Non ho capito se mi posso considerare un ciclociccione fuori da questa cosa a rischio o no 😌
    Buona grigliata a tutti visto che è tradizione a pasquetta 🐷

    Inviato dal mio Huawei P8 lite utilizzando Tapatalk
     
  5. fabiopon

    fabiopon Apprendista Cronoman

    Registrato:
    19 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.730
    Mi Piace Ricevuti:
    42
    Chi ha aperto la discussione ha sbagliato titolo o discussione.
    O si parla di ciclisti sovrappeso o di idoneità agonistica a persone da 100kg.
    Per i primi è ovvio che dovrebbero andare cauti soprattutto in salita lasciando stare l'agonismo (in senso lato), per i secondi ci sono molti atleti da un quintale che spaccano il [email protected] agli uccellini!!
     
  6. Cancello del Roero

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    4.480
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    L'ultima frase fa un po' ridere, in bici soprattutto, va beh in pianura e non sempre, ma solo li, perché dove entra in gioco il peso/potenza non c'è storia, su.

    Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
     
  7. tombazosana

    tombazosana Apprendista Velocista

    Registrato:
    31 Dicembre 2010
    Messaggi:
    1.269
    Mi Piace Ricevuti:
    66
    Ah si, quel film di fantascienza l'ho visto, ma conosco bene la realtà, ed è molto divertente fare delle salite 2 volte per accompagnare i tir in vetta.
     
  8. fabiopon

    fabiopon Apprendista Cronoman

    Registrato:
    19 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.730
    Mi Piace Ricevuti:
    42
    Era in senso generale, non solo ciclistico. [MENTION=30254]tombazosana[/MENTION]
    E comunque non esistono solo le salite quindi...
     
  9. renato65

    renato65 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    8 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.908
    Mi Piace Ricevuti:
    47
    Dato che, da quello che vedo per strada, direi che il 50% percentile del cicloamatore non vada oltre i 3,5 W/kg, è anche possibile che un ciclista non proprio peso piuma si possa difendere anche in salita, parlando di uscita con gli amici o Granfondo senza pretese.
     
  10. fabiopon

    fabiopon Apprendista Cronoman

    Registrato:
    19 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.730
    Mi Piace Ricevuti:
    42
    Ecco... appunto!
     
  11. fabiopon

    fabiopon Apprendista Cronoman

    Registrato:
    19 Novembre 2009
    Messaggi:
    2.730
    Mi Piace Ricevuti:
    42
    Tutto dipende dalla quantità di competitività che abbiamo.
    Ma comunque, tornando in tema, penso che siamo tutti d'accordo che un obeso (e non solo sovrappeso) non dovrebbe cercarsi guai nel fare agonismo.
    O no?

    ps-scusate mi sono autoquotato per sbaglio
     
  12. Cancello del Roero

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    4.480
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    3,5 w/kg per uno di 90 kg vuol dire salire a 320 watt...
     
  13. parakito

    parakito Passista

    Registrato:
    24 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.875
    Mi Piace Ricevuti:
    113
    Semplice.
    Metti che l'idoneità e intesa nel senso della protezione della propria incolumità fisica e non in senso di prestazione...
    Poi se metti uno in una gare tutta piana di oltre un quintale ...potrebbe pure fare il tempo .
     
  14. parakito

    parakito Passista

    Registrato:
    24 Giugno 2009
    Messaggi:
    3.875
    Mi Piace Ricevuti:
    113
    Zavorra ???
    Siete mal pensanti.
    Se sono 100 kg tutto muscoli ???
    Come la mettiamo ?
     
  15. Shinkansen

    Shinkansen Moderatore Xeneize

    Registrato:
    20 Giugno 2006
    Messaggi:
    11.391
    Mi Piace Ricevuti:
    358
    Perché parti da un preconcetto sbagliato. Associ il minor peso ad un maggior stato di benessere, e viceversa. Oppure lo associ alla prestazione.
    Non è così. Si può essere 100 chili ed essere perfettamente in forma. Che dovremmo dire, per esempio, dei lanciatori di peso o del giavellotto o dei pugili?

    La visita medico-sportiva serve semplicemente a scoprire se ci sono anomalie cardiovascolari che possano inibire l'attività sportiva. Stop. Non ha nulla a che vedere con le prestazioni sportive di ognuno.
     
  16. Cancello del Roero

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    4.480
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    credo però intendesse uno con un fisico non propriamente da atleta e digiuno di attività fisica o-o
     
  17. Shinkansen

    Shinkansen Moderatore Xeneize

    Registrato:
    20 Giugno 2006
    Messaggi:
    11.391
    Mi Piace Ricevuti:
    358
    A parte che nella considerazione iniziale non l'ha specificato, ma anche se fosse non ha importanza. Il medico sportivo non deve far altro che accertare che la persona che si trova davanti possa essere abile e arruolata. Una volta accertato che il paziente è sano gli concede il nulla osta.

    Non so se a voi è capitato, ma a me, un paio di volte mi hanno rimandato perché mi hanno trovato il cuore ingrossato, in una mi hanno fatto fare l'ecocardiogramma. Rilevato che l'ingrossamento era dovuto al cuore d'atleta mi hanno rinnovato l'idoneità agonistica.

    Se uno non ha il fisico da atleta ed è digiuno di attività fisica sarà lui a chiedere al medico fin dove potrà spingersi (ne dubito). Ma questo è più un compito da preparatore.
     
  18. senese

    senese Pignone

    Registrato:
    29 Maggio 2010
    Messaggi:
    148
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    ecco, ora capisco perchè il sabato mattina mi si mettono tutti a ruota in pianura :mrgreen: E' anche frustrante mettersi in scia a qualcuno e prendere comunque il vento in faccia perchè quello che tira non ti copre :cry
     
  19. senese

    senese Pignone

    Registrato:
    29 Maggio 2010
    Messaggi:
    148
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Infatti. un altro punto da sottolineare è che non ci sono soltanto le granfondo. Personalmente mi trovo meglio e più a mio agio nelle gare in circuito, e per partecipare mi serve comunque l' idoneità agonistica.
     
  20. pietro1973

    pietro1973 :angrymod:

    Registrato:
    13 Aprile 2011
    Messaggi:
    5.336
    Mi Piace Ricevuti:
    132
    Chi ha aperto il3d ha esordito col dire che il ciclismo è di stretto appannaggio dei magri X poi abbozzare il tiro dicendo che gli obesi non dovrebbero fare attività agonistica ovvero ha iniziato generalizzando ed ha continuato parlando di sovrappeso (anche io sono sovrappeso avendo il 18% di grasso e 2 kg da togliere), pertanto a mio modo di vedere un 3D un po' senza senso.
     

Condividi questa Pagina