Effetto Mariposa "Giustaforza"

starck

Apprendista Passista
7 Agosto 2009
1.067
5
Cagliari
Bici
Canyon
Negozio fisico oppure solo online?
credo che tanti utent abbiano dubbi, benvenuto al forum effetto mariposa!o-o
 

 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
633
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Non sò niente, ma può anche essere benissimo che l'accordo sia appena stato perfezionato e la persona incaricata da Mariposa ancora debba intervenire. O che la persona incaricata da Mariposa preferisca rispondere alle domande piuttosto che promozionare attivamente i suoi prodotti.

Insomma ci sono tante spiegazione razionali e condivisibili.
 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
Non sò niente, ma può anche essere benissimo che l'accordo sia appena stato perfezionato e la persona incaricata da Mariposa ancora debba intervenire (..)
Esatto!
Buongiorno (e buon 2012 a tutti).
Siamo qui solo per rispondere a domande tecniche e fornire supporto/assistenza, come già facciamo con i cugini biker su mtb-forum.it.
Tra i temi che sicuramente affronteremo, ci sarà quello della conversione ruote al road-tubeless, ma siamo più in generale a disposizione!
 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
633
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Benritrovato allora o-o.

Sono un felicissimo possessore di Giustaforza, oggetto tanto bello quanto utile e funzionale
 

Scaramaccai

Apprendista Passista
4 Agosto 2009
930
12
55
Lucca
Bici
S-works sl4
eeeeeeeeee prima o poi quella chiave sarà mia !!! Veramente molto utile , con tutto il carbonio e materiale leggero che c'è in giro , non se ne può fare a meno
 

Clodovico

Mago di Otz
30 Ottobre 2006
14.552
633
Milano Milano
Bici
Feathery Princess & Dark Mistress
Una domanda, mi e' capitato per un paio di volte di dimenticarmi di scaricarla prima di riporla nella custodia, lasciandola cosi' in tensione per 15/30 giorni. Fino a che punto questo puo' compromettere l'accuratezza dello strumento?
 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
Una domanda, mi e' capitato per un paio di volte di dimenticarmi di scaricarla prima di riporla nella custodia, lasciandola cosi' in tensione per 15/30 giorni. Fino a che punto questo puo' compromettere l'accuratezza dello strumento?
Chiaramente, è sempre meglio scaricarla... ma per la nostra esperienza non ci sono conseguenze negative di 'precarico' della molla interna, a meno di dimenticare la chiave con la coppia massima impostata per qualche mese.
La maggior parte delle chiavi che ci viene inviata per ricalibrazione, prevista dalla norma ogni 5000 "click"(cioè 2-3 anni di uso quotidiano), è ancora perfettamente calibrata...
 
S

stefano59

Guest
eeeeeeeeee prima o poi quella chiave sarà mia !!! Veramente molto utile , con tutto il carbonio e materiale leggero che c'è in giro , non se ne può fare a meno
Io la vedo così: una bella chiave dinamometrica è sicuramente utile se si effettuano spesso smontaggi e rimontaggi della propria (o proprie bici), soprattutto se si utilizzano componenti molto leggeri, però...
Per modificare la posizione del manubrio o della sella quella volta ogni morte di Papa, non so se i quasi 200 euro di spesa d'acquisto siano giustificati.

Insomma non stiamo mica parlando di dover serrare con precisione i prigionieri della testa di un motore...
Con un po' di sensibilità e buon senso ed afferrando la chiave a brugola vicino alla vite, così da fare poca leva, si ottengono serraggi moderati anche ad occhio.
Questa è la mia umile è esperienza diretta, in tanti anni, nei quali non ho mai spanato una vite o rotto un componente sulle mie bici.
Poi naturalmente, se me la regalassero non la butterei via... :mrgreen:
 

effettomariposa

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
28 Dicembre 2009
477
58
Lugano (CH)
www.effettomariposa.it
Bici
Pegoretti con powercranks
Io la vedo così: una bella chiave dinamometrica è sicuramente utile se si effettuano spesso smontaggi e rimontaggi della propria (o proprie bici), soprattutto se si utilizzano componenti molto leggeri, però...(..) Con un po' di sensibilità e buon senso ed afferrando la chiave a brugola vicino alla vite, così da fare poca leva, si ottengono serraggi moderati anche ad occhio.
Questa è la mia umile è esperienza diretta, in tanti anni, nei quali non ho mai spanato una vite o rotto un componente sulle mie bici.
Poi naturalmente, se me la regalassero non la butterei via... :mrgreen:
Guarda, sono d'accordo con te su questo aspetto: la manualità ed il buon senso sono comunque doti fondamentali per chiunque metta mano ad un mezzo meccanico.
E' quindi preferibile un buon meccanico che effettui un serraggio senza chiave dinamometrica, rispetto ad un neofita totale che non ha mai preso in mano la chiave dinamometrica, e la utilizza pronti-via per un serraggio a 3,5 Nm.
Con tutta probabilità il neofita avviterà troppo rapidamente, superando di "slancio" lo scatto della chiave, strappando la vite... mentre il meccanico rimarrà dentro il +-50% del valore consigliato, e probabilmente non ci saranno effetti negativi.
Però, soprattutto con componentistica molto leggera e viteria in Ergal, l'utilizzo della chiave dinamometrica è ormai quasi d'obbligo e mette al riparo anche da costosi problemi di qualità: se rispettando le coppie di serraggio qualcosa si rompe, si può chiedere la sostituzione in garanzia del componente difettoso. Se non si utilizza la dinamometrica, un reggisella 'criccato' viene sempre imputato ad un serraggio eccessivo (anche se non è vero). ;nonzo%
 
S

stefano59

Guest
Ah ecco. Non per nulla preferisco rimanere su delle sane e robuste viti in acciaio. Qualche grammo in meno a scapito della sicurezza non mi interessa.

Per il resto concordo con quanto scrivi: anche l'utensile più bello richiede sempre che ad azionarlo ci sia una mano ben collegata al cervello... o-o
 

crock

Moderator
16 Aprile 2004
23.560
210
Lomaniga
Una domanda, mi e' capitato per un paio di volte di dimenticarmi di scaricarla prima di riporla nella custodia, lasciandola cosi' in tensione per 15/30 giorni. Fino a che punto questo puo' compromettere l'accuratezza dello strumento?
Porto la mia esperienza, se può essere utile. In Colnago abbiamo diverse chiavi Mariposa, nel reparto di assemblaggio ce ne sono 6 costantemente regolate sulla coppia necessaria (per ridurre al minimo i tempi morti e non dover rimpiazzare continuamente gli inserti). Effettuo personalmente le verifiche di taratura ogni 6 mesi (come per tutti i nostri utensili di misura), le chiavi che vengono lasciate caricate a <5-6Nm non hanno praticamente nessun cedimento. Quella precaricata a 8Nm (coppia di serraggio della testa del reggisella) soffre leggermente di più, ma l'accuratezza rimane comunque ampiamente entro margini accettabili.

Sicuramente non mi sento di consigliare di utilizzare le chiavi in questa maniera (infatti la mia bella chiave viene scaricata ogni volta che la utilizzo), però l'affidabilità di questa piccola chiave è molto elevata!
 

roby1967

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2009
2.035
60
cuneo
Bici
Wilier 07
Ho visto la chiave dinamometrica mariposa ma non ho visto io prezzo...quanto Costa...grazie