Storia Eugène Christophe: le vieux gaulois

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
15.354
2.944
94
dove capita
A cavallo tra l’epoca dei pionieri e quella eroica si pone una figura leggendaria, ma forse poco conosciuta in Italia, quella del francese Eugène Christophe, che in realtà abbiamo già trattato qui per due motivi storici: è stato il primo corridore ad indossare la maglia gialla nel 1919 ed il vincitore della infernale Milano-Sanremo 1910.

 
Corridore sfortunato se mai ce n’è stato uno, avrebbe potuto vincere molto di più in carriera, ma proprio per questo Christophe è l’esemplificazione ciclistica del “non abbandonare mai”, della perseveranza ad ogni costo, ma anche del piacere della competizione e del pedalare.
Nato (nel 1885) e cresciuto a Parigi, cosa non comune per un ciclista professionista, visto che non rappresenta...
Leggi Tutto...
 
Ultima modifica di un moderatore:

 

bastianella31

Zacher Hund
14 Giugno 2010
4.618
1.633
44
Nußdorf am Inn, Bayern
Bici
Corratec CCT EVO Ultegra, Scott Speedster 20 Tiagra.
Come sempre storie da brividi, di tempi andati, che non torneranno piü.
Incredibili le vicissitudini che passavano i ciclisti in quegli anni, racconti che diventano leggenda...
Ho scoperto un altro gran personaggio!
 

stormbringer

Gregario
9 Dicembre 2014
519
40
aq
Bici
Trek,Bottecchia, Scott, Viner
Ciao, complimenti per i racconti sempre coinvolgenti, mi permetto però di chiedere quando e se dedicherai un articolo anche a Bottecchia?
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
15.354
2.944
94
dove capita
Ciao, complimenti per i racconti sempre coinvolgenti, mi permetto però di chiedere quando e se dedicherai un articolo anche a Bottecchia?
Se proprio volete farò. È che su Bottecchia ci sono già un sacco di libri e articoli.
In generale preferisco evidenziare cose meno note che non quelle già note a tutti.
Su Coppi, Merckx, & C. si finisce solo per ripetere il già detto n-mila volte.
 

giacomoBG

Novellino
21 Maggio 2010
23
7
Bici
ritchey
Nel video si ricostruisce il celebre episodio: ahimè non conosco il francese ma è commovente! Grazie direttore! ..e grazie francesi!
 

bianco222

Apprendista Cronoman
24 Giugno 2013
3.646
720
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Il monumento nel suo paese è una forcella??
La maledizione della forcella era la sua...
 

bianco222

Apprendista Cronoman
24 Giugno 2013
3.646
720
Bici
Olmo ZeroTre Disc
A Sainte-Marie de Campan, sulla strada che porta al Tourmalet, c'è la sua stata con in mano la forcella...

Stupendo!
Visto che per l'estate prossima è in programma un viaggio sui pirenei, non mancherò di fare un tributo!
 

Bert51

Pedivella
5 Ottobre 2018
388
362
68
Gattinara
Bici
Entry level da strada assemblata, no brand
Racconto stupendo
Non solo storia di figure meno note, non solo insegnamento alla tenacia e alla correttezza (Non si abbandona mai un lavoro che si è cominciato, non importa il motivo“), ma lo sento intriso anche di poesia, la triste poesia del soffrire per arrivare comunque in fondo, la filosofia di vita che troppo spesso manca oggi.
Al di là di tifare contro la sfortuna, leggendo la storia, si partecipa soprattutto di quello che può essere stata la psicologia e il sentimento di vita di simili personaggi, e parliamo di ca. 100 anni fa!
Bellissimo, grazie.
Forse già lo dissi da qualche parte, o lo lessi detto da altri: non si può fare un libro di questi racconti così trascinanti?
 
  • Like
Reactions: bastianella31