Questo sito contribuisce alla audience de

Fastidi durante pedalate lunghe

serbring

Pignone
Ciao a tutti,

vado in bici da qualche anno con una media di circa 5k km l'anno. Tendo a fare dei giri lunghi (sopra i 120 km con un dislivello superiore ai 1500m) e mi piace fare delle randonee. Ho notato che nell'ultima randonee (da 400km) ho faticato a terminarla per via dei fastidi ai piedi ed al di sotto. Le scarpe sono uno delle shimano rp5 (con tacchette Look quelle rosse) che uso da un anno e mezzo e che ultimamente nei giri lunghi tendono a formarsi dei dei piccoli lividi sotto l'unghia dell'alluce DX. In merito ai fastidi al di sotto, ho una sella SMP extra gel che a detta del mio biomeccanico, è la più indicata per me vista l'imbottitura al gel. Preciso che sono stato messo in sella dal biomeccanico e che le scarpe al momento ha le tacchette finite, o meglio è finito l'antiscivolo. Può essere che le tacchette delle scarpe possono crearmi questi fastidi?

Dal mio biomeccanico ci sono andato già due volte per la verifica della posizione in sella a seguito dell'acquisto delle nuove scarpe e della nuova sella. Tuttavia, nonostante questi cambiamenti la situazione non è migliorata tanto. Al momento sono indeciso se sia il caso:
* andare da un altro biomeccanico e vedere che mi dice
* limitarmi a comprare una sella nuova e delle scarpe nuove e andare dallo stesso biomeccanico per limitare la spesa

Che cosa mi suggerite di fare? I dubbi nascono perchè ho in mente di cambiare bici, prima o poi e non vorrei spendere altre 150€ per una visita dal biomeccanico per poi rifarla a breve.

Grazie
 

abarthkit

Velocista
Scarpe e sella purtroppo per non avere problemi bisogna usarle spesso, e più ore si fanno più ci si adatta, non saranno mai una più comoda dell'altra.....bisogna farci il callo... come si suol dire...anche a me davano problemi di surriscaldamento plantare, ma poia furia di macinare km e km e fare spesso lunghi il piede si abitua a certe condizioni.....
 

rosetta

Apprendista Cronoman
Scarpe e sella purtroppo per non avere problemi bisogna usarle spesso, e più ore si fanno più ci si adatta, non saranno mai una più comoda dell'altra.....bisogna farci il callo... come si suol dire...anche a me davano problemi di surriscaldamento plantare, ma poia furia di macinare km e km e fare spesso lunghi il piede si abitua a certe condizioni.....
In estate meglio scarpe leggermente abbondanti e con suola ben areata.
 

serbring

Pignone
Scarpe e sella purtroppo per non avere problemi bisogna usarle spesso, e più ore si fanno più ci si adatta, non saranno mai una più comoda dell'altra.....bisogna farci il callo... come si suol dire...anche a me davano problemi di surriscaldamento plantare, ma poia furia di macinare km e km e fare spesso lunghi il piede si abitua a certe condizioni.....
capito grazie speravo che 10k km fossero sufficienti, anche le due rando da 400km che ho fatto, muscolarmente parlando ho tenuto botta, ma i fastidi non mi permettevano di spingere.
 

Giova90

Pignone
capito grazie speravo che 10k km fossero sufficienti, anche le due rando da 400km che ho fatto, muscolarmente parlando ho tenuto botta, ma i fastidi non mi permettevano di spingere.
Un consiglio venuto dall esperienza di 30 anni in bici e relativi problemi, è prendere in considerazione dei plantari fatti su misura.
 
Alto