il destino della bici, in caso di incidente

Discussione in 'I domandoni' iniziata da olileo, 20 Novembre 2017.

  1. olileo

    olileo Pignone

    Registrato:
    11 Settembre 2014
    Messaggi:
    237
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Ieri mio figlio e' caduto in bici in Brianza. Non era da solo, ma con un gruppetto di 5-6 persone che ovviamente si sono fermate, e hanno chiamato l'ambulanza ,che l'ha trasportato all'ospedale di Lecco. Fortunatamente, non ha avuto nessuna frattura, ma solo botte ed escoriazioni, al fianco destro. Quando e' arrivata l'ambulanza, i suoi amici hanno insistito con i soccorritori, affinche' anche la bici venisse caricata sull'ambulanza. Ma loro hanno risposto che non potevano assolutamente trasportarla insieme all'infortunato. E' stato un signore con un furgone, che gentilmente si e' prestato ad portarla ad un bar di sua conoscenza, dando anche a mio figlio, il suo biglietto da visita del lavoro. Adesso la bici,( ho telefonato al bar) e' effettivamente li', percui la ritirero' domani. Ora ,la cosa si e' risolta nel modo migliore, sia per le condizioni di mio figlio, e sia anche per aver avuto la fortuna di aver trovato una persona gentile e onesta che l'ha trasportata, ed un'altra altrettanto onesta e gentile che l'ha tenuta al bar ! Ma mi domando se uno non ha questa fortuna, cosa succede alla bici in casi come questo. Se quelli dell'ambulanza, non possono caricare nessuna bici, e' possibile telefonare ai carabinieri, o alla polizia, o ai vigili urbani, per poter intervenire per prendere la bici e portarla in caserma ? Ovviamente non sto' parlando di un sequestro del mezzo, che in certe circostanze incidentali puo' succedere, ma unicamente di un' aiuto per mettere al sicuro la bici !
     
  2. gomma88

    gomma88 Gregario

    Registrato:
    28 Aprile 2017
    Messaggi:
    626
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    I cc o la polizia non vengo per portare via la bici ci mancherebbe! Vengono solo in caso di incidente con feriti per fare il verbale...ti chiami un carro attrezzi, come farebbero anche le ffoo in caso di sinistro (difficilmente caricano mezzi sull’auto di servizio)
     
  3. ernia

    ernia Apprendista Velocista

    Registrato:
    28 Settembre 2005
    Messaggi:
    1.246
    Mi Piace Ricevuti:
    12
    A me la tenne la proprietaria della casa davanti alla quale feci l'incidente.
    Se ti chiamano il carro attrezzi le ffoo poi credo tu debba pagare anche il deposito, a meno che le bici non le portino in caserma.
    Quando ritrovarono l'auto rubata a mia moglie la fecero portare a un deposito e non avvisarono, così comprai l'auto nuova e poi dovetti pure pagare due settimane di deposito...
     
  4. o.albi

    o.albi Pedivella

    Registrato:
    8 Gennaio 2011
    Messaggi:
    319
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    La mia la portarono via i vigili e rimase nei loro uffici fino a quando non uscii dall'ospedale
     
  5. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.188
    Mi Piace Ricevuti:
    482
    penso sia molto a fortuna e alla bontà delle persone che intervengono, parlai con un soccoritore e mi disse che spesso in casi di incoscienza del povero ciclista. la bici venisse rubata.
     
  6. DavideBaloo

    DavideBaloo Pignone

    Registrato:
    22 Luglio 2012
    Messaggi:
    283
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    Nel mio caso la caricò la vigilessa sulla Panda , nel baule....


    Inviato dal mio iPhone utilizzando BDC-MAG.com
     
  7. airmat

    airmat Passista

    Registrato:
    3 Maggio 2008
    Messaggi:
    4.188
    Mi Piace Ricevuti:
    80
    FFOO o ambulanze non sono tenute ad occuparsi del veicolo se non per altri motivi (sequestro, liberare la circolazione, oggetto di reato, ecc.) e se lo fanno dovrebbero affidarsi ad un autosoccorso stradale che deve essere pagato ed è responsabile del veicolo che tiene in custodia. La prassi sarebbe che, come capitato a te, gli amici si danno da fare per la bici incidentata.
    Purtroppo capita davvero che le bici vengano rubate dopo incidenti http://gazzettadireggio.gelocal.it/...li-rubano-la-bicicletta-1.15356318?refresh_ce
     
  8. routa bucata

    routa bucata Gregario

    Registrato:
    13 Marzo 2017
    Messaggi:
    583
    Mi Piace Ricevuti:
    100

    Eccomi, a me successe proprio così.
     
  9. kar38

    kar38 Recordman

    Registrato:
    23 Ottobre 2010
    Messaggi:
    33.188
    Mi Piace Ricevuti:
    482
    appunto
     
  10. arwen

    arwen Apprendista Scalatore

    Registrato:
    23 Settembre 2013
    Messaggi:
    2.194
    Mi Piace Ricevuti:
    235
    Purtroppo confermo che i soccorritori non possono caricare la bici sull'ambulanza insieme al ferito. Oltre a non essere compito loro proprio non lo possono fare.
    Idem le FFOO non sono tenuti ad occuparsi della bici, se o fanno è per una loro disponibilità personale che esula dalle loro funzioni.
     
  11. emonty78

    emonty78 Pignone

    Registrato:
    20 Luglio 2011
    Messaggi:
    127
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Confermo che i soccorritori non si occupano dei veicoli (se non limitatamente a quanto possa interessare per capire meglio eventuali lesioni).
    Qualsiasi caduta (spt se provoca lesioni) può essere considerata sinistro stradale (c'è presenza di veicolo-uomo-strada e sicuramente ci sarà un nesso di causalità tra quanto successo e le conseguenze).
    Quindi, considerato anche il valore economico di certe bici, tenuto conto che il servizio sanitario 112 (ex 118) di solito allerta anche un organo di polizia (polizia stradale, carabinieri o polizia locale/municipale) in caso di eventi con feriti, di solito il recupero dei veicoli viene effettuato a tutela del proprietario/utilizzatore ai sensi dell'articolo 2028 del codice civile. Il tutto a spese del proprietario (che viene ovviamente tutelato circa il suo bene).
    Fatta questa premessa, mi sono trovato / mi trovo in entrambi i ruoli.
    Da ex soccorritore sarebbe impossibile occuparsi dei veicoli (a volte ahimè non ce n'è il tempo, si deve pensare ad altro) anche perché poi verrebbe lasciato in un pronto soccorso (e non so se sia meglio della strada (ricordo di pazienti derubati di effetti personali mentre stavano in barella).
    Come rappresentante di una delle restanti categorie io (forse anche perché conosco bene il mondo bici) mi preoccupo di non lasciare il bene abbandonato a sé, ma se l'occasione lo permette chiedo direttamente all'utilizzatore chi contattare per far recuperare la bici. In caso non fosse possibile mi preoccupo di recuperarla e portarla presso l'ufficio o affidarla a custode convenzionato facendo il recupero ai sensi dell'art 2028 codice civile sopra citato. Purtroppo molti miei colleghi (di qualsiasi divisa) "se ne fregano" perché è una bici (spesso non sanno nulla del valore economico).
    A riguardo aggiungo solo che se la causa della caduta fosse una cattiva manutenzione della strada (e quindi senza terzi fisici direttamente coinvolti) chiederei e aspetterei l'intervento di una pattuglia. A me un paio di anni fa per una caduta che apparentemente non mi aveva causato nulla fatta mentre tornavo a casa in bici dal lavoro, poi è emersa una lussazione della spalla con 45 giorni di congedo per infortunio in itinere. Ad oggi, nonostante abbia chiesto la tutela ad un avvocato di fiducia, non ho visto nulla e tutto verte sul fatto che nessuno ha effettuato i rilievi (e per rilievi intendo anche solo accertare la presenza della buca). Aggiungo che mi rincuora leggere che qualcuno nel caso di suo figlio si sia fermato (e non intendo solo gli "amici di pedale", ma anche la persona che si è preoccupata per la bici) visto che nel mio caso ho fatto una capriola in aria atterrando sull'asfalto (per fortuna senza finire contro nessuna auto né senza essere investito), ma nessun cane si è preoccupato di cosa mi fossi fatto. Ed è successo a Monza in un giorno lavorativo su una strada trafficata....

    Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
     

Condividi questa Pagina