Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Il Ferro per l'atleta

Discussione in 'EthicSport' iniziata da Esperto_EthicSport, 23 Gennaio 2012.

  1. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Il "ferro" importante per l'atleta non è soltanto quello della propria bicicletta... :mrgreen:
    Apro questo 3d per parlare con tutti i partecipanti a bdc-forum di un elemento molto importante per la salute e la prestazione dell'atleta.
    Il ferro è un importante costituente della mioglobina e dell'emoglobina: per evitare carenze nel momenti importanti della stagione, programmare un'integrazione di questo micronutriente è fondamentale, per non trovarsi "a terra" proprio nel clou dell'attività sportiva.
    FerroSport è un integratore di ferro bivalente in forma organica, particolarmente tollerabile e digeribile, con Vitamina C ed acido folico; il ferro bivalente (ovvero il Ferro II) è la forma utile proprio per la formazione delle proteine globulari del sangue che trasportano ossigeno: la formulazione di FerroSport contiene anche Vitamina C, per proteggere il Fe dall'ossidazione a ferro trivalente (o Ferro III, una forma molto meno assimilabile di ferro), e acido folico, un importantissimo cofattore che facilita il metabolismo di questo oligo-elemento.
     

    Files Allegati:

  2. marcobike

    marcobike Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Maggio 2009
    Messaggi:
    2.584
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    scusa mà con l'analisi del sangue si riesce a sapere se un'atleta a veramente bisogno di ferro!!!!
     
  3. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    in genere dall'analisi del sangue sai quando la carenza c'è già! :))):
    scherzi a parte: tendenzialmente hai ragione... con le analisi del sangue si scopre quando hai veramente bisogno di ferro ma in genere, se si conoscono i ritmi di allenamento di un atleta e la sua storia clinica, con una integrazione oculata si riesce a prevenire cali di Fe... Questo può evitare di arrivare a livelli troppo bassi ed evitare -a quel punto- di assumere farmaci!
     
  4. marcoteddy

    marcoteddy Apprendista Velocista

    Registrato:
    2 Ottobre 2005
    Messaggi:
    1.345
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Scusami, ma non sono molto d'accordo. Capisco che promuovi il prodotto ma con l'analisi del sangue tieni sotto controllo tutti i valori del ferro. Se vedi che hai valori bassi o che calano nei mesi allora intervieni per reintegrarlo ma se i valori vanno bene non serve. Anzi l'eccesso di ferro puo' essere molto dannoso.
     
  5. simonecannelli

    simonecannelli Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Agosto 2010
    Messaggi:
    1.681
    Mi Piace Ricevuti:
    25
    Per me puo' essere utile, quando era un professionista, m sembra una vita fa, avevo spesso ematocrito abbastanza basso per un atleta, tipo 42-44, ed anche sideremia ferritina, ho preso tutti gli integratori ferro del mondo, anche in flebo, ma nulla, ultimamente ho provato solo acido folico e complesso B e un qualcosa mi ha dato, magari contattami in mp per sapere dove trovarlo thx!
     
  6. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Ciao Marco!
    Hai detto bene: con le analisi del sangue tieni sotto controllo i valori di ferro... Ma purtroppo in questo modo ti accorgi del problema solo quando c'è... Poi... occorrerebbe farsi le analisi del sangue ogni 20-30gg per un controllo costante dei valori plasmatici... e questa cosa la possono fare solo alcuni atleti!

    Ti assicuro che non dico questo per promuovere il mio prodotto piuttosto che altri, ma per riportare quella che è una tendenza nutrizionale di molti Medici Nutrizionisti Sportivi che "di fatto" trova una buona applicazione in molti casi...
    Non è certo una cosa valida per tutti oppure una "verità inconfutabile", per cui sono contento anche quando ci sono pareri discordi come il tuo! o-o D'altra parte siamo su bdc-forum proprio per scambiare idee e opinioni con tutti i ciclisti, no?
     
  7. galbi

    galbi Pignone

    Registrato:
    28 Ottobre 2008
    Messaggi:
    159
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Premetto nn sn un dipendente Ethicsport, ma sono pienamente daccordo con Virgilio.Il ferro è un po come la benzina quando ti accorgi di essere senza ormai è tardi e sei apiedi.Se non sbaglio il discorso sul ferro non è l'assunzione perchè basterbbe provvedere con il giusto alimento, ma è l'assimilazione. Personalmente ferrosport della ethicsport a differenza di altri è anche quello che (ripeto personalmente) non mi ha dato nessun problema gastrointestinale.Dirò di più che so di professionisti che malgrado sponsorizzazioni di squadra prendono sottobanco prodotti ethicsport.Ci sarà un motivo? !
     
    A ilsommelier74 piace questo elemento.
  8. spaghetti

    spaghetti Pignone

    Registrato:
    7 Gennaio 2010
    Messaggi:
    117
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Ho fatto le analisi ed avevo il ferro un pò basso, però prendendo delle pillole di ferro mi viene un grande dolore di testa come mai?
     
  9. galbi

    galbi Pignone

    Registrato:
    28 Ottobre 2008
    Messaggi:
    159
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Se hai preso il ferro tramite farmaci ,il dosaggio del principio attivo sarà sicuramente maggiore ma ci sn anche un sacco di effetti collaterali( mal di testa , gastrointestinali e anche problemi x le feci) prova il ferrosport è ottimo e con la vitamina c e acido folico è facile da assimilare e senza fastidiosi effetti collaterali.
     
  10. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Grazie Galbi!
    Sia per il tuo feedbak che per le info! o-o
    Sottoscrivo quanto hai detto per la collateralità degli effetti: delle volte, in effetti, i farmaci a base di ferro contengono un tipo di ferro inorganico mediamente più difficile da assimilare. In questi casi si possono avere effettivamente problemi gastro-intestinali o anche cefalee.
     
  11. minaroby

    minaroby Maglia Gialla

    Registrato:
    24 Febbraio 2007
    Messaggi:
    11.989
    Mi Piace Ricevuti:
    194
    il problema sta principalmente che il farmaco non nasce come integratore per lo sportivo e cmq in genere i farmaci contengono ferro trivalente,da qui la necessità di associarlo a vit.C ed ac. folico per evitarne l'ossidazione e meglio "pilotarlo" in circolo per permetterne l'assorbimento,io stesso ho usato del ferlixit sia in vena che per bocca associandolo con 1gr di vit.C,a me personalmente non da problemi gastro-intestinali ma sono le controindicazioni più ricorrenti,proprio per questo per gli sportivi è indicato il ferro bivalente (vedi quelli in commercio come quelli della ethicsport :mrgreen: ) associati con vit c e ac.folico appunto.o-o
     
    A rosetta piace questo elemento.
  12. spaghetti

    spaghetti Pignone

    Registrato:
    7 Gennaio 2010
    Messaggi:
    117
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    ok grazie il mio(ferro) comunque era di un noto venditore di integratori sportivi
     
  13. balzano

    balzano Gregario

    Registrato:
    17 Marzo 2011
    Messaggi:
    579
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    salve
    ho una carenza di ferro da qualche mese , il medico di base mi ha fatto fare un ciclo di ferritin , dopo un mese ripeto gli analisi ed e' ancora sotto la norma , parlando con un preparatore mi ha consigliato il vostro Ferrosport .
    Dopo una settimana i valori sono tornati normali ed anche le prestazioni in bdc si notano
    Ottimo prodotto:-x
     
  14. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
  15. giulianopessot

    giulianopessot Pignone

    Registrato:
    20 Settembre 2011
    Messaggi:
    140
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Io sono una donatore AVIS e dunque ogni 3-4 mesi ho le analisi sotto mano, ho notato che nel range proposto cioè [24-337] sono sempre verso i 27, ho chiesto al dottore che mi ha assicurato che devo stare tranquillo. Secondo voi ha ragione? se prendo più ferro corro di più? ho il rischio di trovarmi con valori bassi anche se ho sempre sotto controllo la situazione? grazie.
     
  16. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Ciao Giuliano!
    Innanzitutto complimenti per il tuo impegno sociale! o-o ...anche io sono donatore AVIS... :mrgreen:
    Il valore che tu hai letto dovrebbe essere la ferritina, ovvero il ferro (trivalente) di deposito che il tuo organismo ha come scorta. ...questo è anche uno dei motivi del perché vi sia un range ampio di valori possibili... Questo valore, da solo, non dice gran che... Senza valutare anche i valori di Sideremia e Transferrina, l'unica cosa ragionevole che si può dire è confermare quanto ti ha detto il tuo medico di base!
    Un'ultima considerazione: la relazione "prendo più ferro > corro di più" esattamente come "prendo più integratori > vado più forte" non è realistica... :-) Anche quando si analizzano le analisi del sangue, un valore -avulso dal contesto- difficilmente può darci informazioni... L'analisi del sangue va sempre contestualizzata e l'atleta va sempre considerato nella sua interezza!
     
  17. SoftMachine

    SoftMachine Maglia Amarillo

    Registrato:
    10 Ottobre 2010
    Messaggi:
    8.784
    Mi Piace Ricevuti:
    1.468


    Vorrei invitare tutti a leggere bene il post che quoto e che prendo in considerazione semplicemente perche' e' l'ultimo, ma avrei potuto quotare qualunque altro post, semplicemente perche' e' testimonianza della profonda professionalita' e preparazione di Virgilio.
    Da parte mia un grazie perche' in un mondo dove l'ignoranza e la "cultura del riporto" la fanno da padrone soprattutto quando si tratta di argomenti scientifico-fisiologici, leggere qualcosa che, seppure semplificato, si evince provenire da reale preparazione e pacata conoscenza, e' piacevole e tranquillizzante.
    Non ho mai letto un intervento fuori dalle righe o, quantomeno, anche solo leggermente fuorviante o scritto per velato interesse personale e, di questi tempi, e' cosa eclatante:mrgreen:
    o-o
     
  18. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    wow! Grazie del complimento!!!
    troppo buono!
     
  19. MatteoL24

    MatteoL24 Pignone

    Registrato:
    2 Aprile 2012
    Messaggi:
    200
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Consigliate di prendere il ferro al mattino a digiuno? a quante ore dallo sforzo è meglio assumerlo?

    Grazie
    Matteo
     
  20. Esperto_EthicSport

    Esperto_EthicSport Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    24 Febbraio 2008
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Ciao Matteo!
    Gli integratori di ferro andrebbero possibilmente presi a stomaco vuoto per favorirne l'assimilazione... Prenderli al mattino è ok ma ogni momento lontano dai pasti va sicuramente bene!
    Per quanto riguarda la distanza dall'allenamento, 1h prima di iniziare la seduta di lavoro è già sufficiente!
     

Condividi questa Pagina