Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

News Il nuovo SRAM Red eTap AXS

Discussione in 'Magazine' iniziata da marco, 6 Febbraio 2019.

  1. bach7

    bach7 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    10 Gennaio 2011
    Messaggi:
    2.485
    Mi Piace Ricevuti:
    368
    non sono forze generate da leve diverse!

    non fatemi fare altri disegnini :mrgreen:
     
  2. golias

    golias Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Marzo 2018
    Messaggi:
    1.903
    Mi Piace Ricevuti:
    656
    Il riferimento alla discussione da bar non lo vedo come grande apertura mentale, detto questo mi rifaccio al concetto della carrucola.. chiaramente non sono un fisico ne matematico e tecnicamente non saprei spiegare l'effetto ma l'effetto c'è ed è innegabile o vogliamo, come spesso accade, dare sempre la colpa al placebo ?
    Ripeto è una sensazione che avvertono in molti.. mi pare riduttivo condurla ad una semplice sensazione.
     
  3. golias

    golias Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Marzo 2018
    Messaggi:
    1.903
    Mi Piace Ricevuti:
    656
    Perchè no ?
    Più ti allontani dal punto di fulcro maggiore sarà la leva (dove il punto di fulcro è il corpetto della RL)
     
  4. bach7

    bach7 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    10 Gennaio 2011
    Messaggi:
    2.485
    Mi Piace Ricevuti:
    368
    cercherò di farmi capire ma l'italiano è una lingua per me ostica...

    se su un corpo piano infinitamente rigido (la nostra corona) applichiamo un momento (il nostro momento è generato da una forza - la spinta sul pedale - e una leva - la lunghezza della nostra guarnitura), questo sarà "costante" per tutto il corpo.

    prendiamo un punto p sul corpo distante d dal centro di esso, e in quel punto valutiamo lo stato tensionale lungo gli assi principali (sx sy e m);
    valutiamo invece cosa accade in un punto q distante l (minore di d): in questo caso il momento produrrà uno stato tensionale diverso (nel caso di una corona più piccola sarà maggiore).

    ciò non comporta una modifica del momento (che determina la spinta sul pedale), ma solo della tensione trasmessa alla catena (per ipotesi la sopracitata sx).

    lo so che sto ripetendo sempre la stessa frase ma sinceramente non so come scriverla in maniera più chiara.
    pardon.
     
    A SoftMachine, Paolillo e golias piace questo elemento.
  5. Paolillo

    Paolillo Apprendista Passista

    Registrato:
    7 Maggio 2009
    Messaggi:
    836
    Mi Piace Ricevuti:
    175
    Il problema è che che certa gente ha un tale apertura mentale che i concetti invece di entrare in testa sfuggono dall'apertura stessa....

    Sent from my SM-A530F using BDC-Forum mobile app
     
  6. lap74

    lap74 Gregario
    [TrainerRoad] Team BDC

    Registrato:
    21 Maggio 2008
    Messaggi:
    674
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    Interessante quello che scrivi sulla struttura meccanica del "vecchio" etap, però il prezzo del componente non è certo 450 euro!
    Io, due anni e mezzo fa, fa pagai l'upgrade dal gruppo meccanico, ossia le due leve e i due deragliatori, anteriore e posteriore 1.300 e non i sembrò un prezzo esagerato successivamenteho visto online che lo stesso kit si trovava a molto meno, diciamo prezzi vicini ai 1.000 euro a dispetto di un listino di oltre 1.600 euro. In ogni caso, rispetto allo Shimano Dura ACe Di2 il prezzo era notevolmente più basso.
    Concordo che il prezzo di listino della nuova versione a 12v sia decisamente elevato, direi molto pompato soprattutto per ragioni di marketing, ed il prezzo "vero" che vedremo tra qualche mese non si discosterà molto da quello del Dura-Ace Di2, che, non me ne vogliano gli appassionati del marchio Shimano, non mi sembra altrettanto innovativo.
    Detto ciò non mi sognerei di acquistarlo ora ma fra un paio di anni un pensierino ce lo farò sicuramente, probabilmente abbinato ad un bici completa come la Canyon Ultimate SLX Disc che montata col nuovo Etap viene venduta a 6.300 euro con componenti niente male........ avete fatto caso che la versione col Dura Ace Di2 costa 200 euro in più a fronte di un montaggio leggermente diverso?
     
  7. Paolillo

    Paolillo Apprendista Passista

    Registrato:
    7 Maggio 2009
    Messaggi:
    836
    Mi Piace Ricevuti:
    175
    Io mi riferivo al prezzo del singolo deragliatore come pezzo di ricambio....

    Sent from my SM-A530F using BDC-Forum mobile app
     
  8. lap74

    lap74 Gregario
    [TrainerRoad] Team BDC

    Registrato:
    21 Maggio 2008
    Messaggi:
    674
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    Che i prezzi di listino dei ricambi siano imporponibili non è solo un problema del Etap o di Sram ma di tutta l'industria e non solo ciclistica, pensa ai ricambi delle auto....
     
  9. bis

    bis Maglia Amarillo

    Registrato:
    1 Marzo 2011
    Messaggi:
    8.215
    Mi Piace Ricevuti:
    251
    L'unica cosa che ha un'incidenza reale e' che confrontando lo stesso rapporto fatto in un caso con corona grande e pignone grande e nell'altro con corona piu' piccola e pignone piu' piccolo, la configurazione con corona e pignone grande rende meglio per via del minor attrito dovuto alla catena che, per esempio, quando ingaggia una corona, piu' questa e' grande e minore e' l'angolo che fa una maglia nel disporsi sui primi due denti. (idem nella rotazione del perno catena mentre lascia il pignone).
    Comunque, per percepire la differenza di attrito tra le due configurazioni bisogna essere molto, molto sensibili. :mrgreen:
     
    A bach7 piace questo elemento.
  10. sunboy

    sunboy Maglia Gialla

    Registrato:
    15 Ottobre 2007
    Messaggi:
    10.074
    Mi Piace Ricevuti:
    229
    Per me otre al prezzo del gruppo il problema principale sono le cassette non adatte alla massa...
    avrebbe senso una cassetta di 6 + 6 pignoni con partenza anche da valori più alti di 10 o 11 e un salto in quelli grandi di max 2 -3 denti
    un es ma se ne possono fare altri
    12-13-14-15-17-19-21-23-25-27-30-33
     
    A biciklanto piace questo elemento.
  11. bach7

    bach7 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    10 Gennaio 2011
    Messaggi:
    2.485
    Mi Piace Ricevuti:
    368
    beh il 15 17 è un salto niente male...

    peggio di un 27 30...
     
  12. golias

    golias Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Marzo 2018
    Messaggi:
    1.903
    Mi Piace Ricevuti:
    656
    Riporto i vari passaggi perchè evidentemente il discorso si era spostato sulla diversa forza che generano i pignoni sul corpetto a secondo del tipo di pignone in uso. (non a caso nei pacchi pignoni i pignoni più grandi vengono accorpati in gruppi di 2 o 3 pignoni)
    Ripeto.. se mi allontano dal punto di fulcro aumento il raggio di leva (basta fare una semplice prova cercando di far ruotare la ruota forzando con un dito sul pignone da 11 e poi fare lo stesso quarto di giro appoggiando il dito sul pignone da 32, giusto per prenderne uno ben più lontano dal fulcro che non il più piccolo 11)il dito dovrà spostarsi di più ma con meno forza.
    Discorso diverso dal rendimento meccanico fisico che si faceva pocanzi.
     
    #272 golias, 11 Febbraio 2019
    Ultima modifica: 11 Febbraio 2019
  13. gibo2007

    gibo2007 Pedivella

    Registrato:
    30 Agosto 2015
    Messaggi:
    434
    Mi Piace Ricevuti:
    50
    Sinceramente dato che in genere le catene vengono "tirate" in fase di assemblaggio dovrebbero deformarsi pochissimo anche a fronte di un tiro catena doppio nella configurazione piccolo-piccolo.
    Davvero la sensibilità di alcuni ciclisti è qualcosa di soprannaturale. Tra l'altro una configurazione 34-17 porta una catena più dritta che un 50-25, quindi gli attriti maggiori dovuti alla combinazione piccolo-piccolo vengono compensati dai minori attriti dovuti al miglior allineamento tra corona e pignone.
    Da quello che so i prof prediligono una configurazione grande-grande (quando la potenza erogata glielo permette a cadenza che ritengono redditizia) per via del minor utilizzo del deragliatore una volta che la strada spiana. Infatti una deragliata sotto sforzo potrebbe provocare una spiacevole caduta della catena (Schleck docet).
     
    A bach7 e SoftMachine piace questo messaggio.
  14. sunboy

    sunboy Maglia Gialla

    Registrato:
    15 Ottobre 2007
    Messaggi:
    10.074
    Mi Piace Ricevuti:
    229
    vero però ho messo il 33 se ci si ferma al 30 ...
    diversamente per are una probabile scala completa servirebbero 15-16 rapporti
    se invece riduciamo ed accettiamo SOLO per l'ultimo pignone 4 o 5 denti anche in quel caso si avrebbe una scala omogenea

    pS pensa al 10-33 con il 24-28 (due mondi diversi :mrgreen:)
     
    #274 sunboy, 11 Febbraio 2019
    Ultima modifica: 11 Febbraio 2019
  15. golance

    golance Pedivella

    Registrato:
    18 Febbraio 2013
    Messaggi:
    420
    Mi Piace Ricevuti:
    105
    regà avete tirato in ballo la fisica le leve angoli etc ma secondo me non c entrano na cippa, altrimenti non si spiegherebbero le equivalenze di sviluppo metrico. l'unica variabile che può giustificare qualche sensazione diversa è la curvatura maggiore della catena coi rapporti piccoli. il tizio che diceva di sostanziale differenza tra un 53 e un 50 probabilmente teneva conto di tenere lo stesso pacco pignoni dietro. Ad ogni modo se quelle scale sono pensate per il monocorona non penso che un pignone in più possa ancora giustificarne l'uso a 360°. penso che manchino ancora 2/3 pignoni per arrivare al monocorona totale.
     
    A Petgold969 piace questo elemento.
  16. golance

    golance Pedivella

    Registrato:
    18 Febbraio 2013
    Messaggi:
    420
    Mi Piace Ricevuti:
    105
    specialized a pari montaggio 200 euro più del dura ace di2, direi che siamo li
     
  17. terzuya

    terzuya Apprendista Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2005
    Messaggi:
    2.832
    Mi Piace Ricevuti:
    411
    Appunto, tra un po' il prezzo si allinearà al Di2 o molto vicino . Per qualcuno non sarebbe stato possibile .
     
    A lap74 piace questo elemento.
  18. terzuya

    terzuya Apprendista Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2005
    Messaggi:
    2.832
    Mi Piace Ricevuti:
    411
    Visto oggi dal vivo.
    La guarnitura mi piace (in foto la trovavo orrenda) ,i comandi sono un po' troppo cicciotti , ed il deragliatore posteriore è enorme . Boh,, adesso non lo comprerei.
     
  19. Paolillo

    Paolillo Apprendista Passista

    Registrato:
    7 Maggio 2009
    Messaggi:
    836
    Mi Piace Ricevuti:
    175
    Ma questa non l'avevo letta... Secondo te una carrucola semplice (non un paranco che è un'altra cosa..) più è grossa e più ti aiuta...? E il sacco che è dall'altra parte cosa fa? Sta lì a guardare? Utilizza lo stesso braccio (raggio della carrucola) . La carrucola non è propriamente una leva e il suo unico scopo è quello spostare il verso della forza applicata. Per esempio per come la vedi tu con una carrucola del diametro opportuno riusciresti a sollevare il tuo peso...spero che questo esempio ti apra la mente..

    Sent from my SM-A530F using BDC-Forum mobile app
     
    #279 Paolillo, 11 Febbraio 2019
    Ultima modifica: 11 Febbraio 2019
  20. Nimpe_fury

    Nimpe_fury Pignone

    Registrato:
    3 Gennaio 2015
    Messaggi:
    242
    Mi Piace Ricevuti:
    56
    la carrucola è un mec
    la carrucola è un meccanismo totalmente diverso, che ha altri scopi e che non ha nulla a che vedere con la questione in corso sul rendimento che dà una riduzione (sulla bdc moltiplica) tra 2 coppie di ingranaggi che, a parità di rapporto, hanno dimensioni differenti
    per intenderci
    42\28 = 39\26 = 36\24 ,stesso rapporto, ma il rendimento? varia, sarà per noi impercettibile, lo riterremo nullo, ma c'è (è calcolabile)
    oltretutto più ci si avvicina al fulcro di rotazione (braccio corto e pochi denti) più cala il rendimento (oltre un certo limite vale anche il contrario)
    altra cosa da considerare è l'aumento della tensione delle maglie della catena al ridurre le dimensioni di pignone\corona

    a proposito del pignone da 10, sram ha fatto una cosa dalla semplicità mostruosa e senza troppi conti:
    ha preso il corpetto proprietario, già in produzione e quindi collautato, dalla mtb e lo ha portato su strada, con tutti i risparmi del caso e zero rischi, dato che nel caso non avesse successo su strada continuerebbero a farlo per mtb
    idem per i pacchi pignone
     
    A lap74, SimonB e golias piace questo elemento.

Condividi questa Pagina