La bici da corsa...e i giovani??

Discussione in 'I domandoni' iniziata da korakkia, 11 Aprile 2011.

  1. Dragon77

    Dragon77 Apprendista Passista

    Registrato:
    25 Maggio 2016
    Messaggi:
    1.012
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    io ho iniziato a "gironzolare" più o meno con costanza e con l'intento di migliorare le mie "poche prestazioni" ormai 10 anni fa, con una vecchia bici wilier "da passeggio" con il solo cambio posteriore a 5 rapportini...
    costo della bici praticamente nullo (è una bici che mi fu regalata quando ho iniziato le medie), costo abbigliamento? boh, forse un 30/40 euro per il mio primo abbigliamento da vero ciclista, solo estivo, marca ovviamente wilier :mrgreen:.
    scarpe? da ginnastica..
    negli anni ho variato un pò anche con una vecchia mtb...
    ho cominciato col fare pochi km di pianura, poi cercando le salitine + semplici.
    i primi anni facevo forse forse 1000/2000 km ? chi se lo ricorda...
    purtroppo la vecchia wilier ha poi cominciato a sentire gli anni ed i km, prima rompendo i cuscinetti del movimento centrale, poi con l'usura della guarnitura con le troppe salite fatte con la catena obliqua sul pignone + grande dietro...

    quindi sono passato col "rubare" la city-bike di papà :mrgreen:, dal modico peso di 15 kg e ruote grassette da 35 (la mia vecchia wilier ha le 25) apportando l'unica modifica cambiando sella con una per me + comoda sella da bdc; con sta bici ho cominciato a fare quasi quasi il vero ciclista serio registrando tempi, tragitti e confrontando per vedere se miglioravo anche di pochi secondi...
    con questa mi sono tolto pure un bel pò di soddisfazioni salendo il Grappa, o per Foza, una salita che da Selva di Grigno porta a Marcesina (purtroppo non conclusa per mancanza di tempo...)

    anche se avrei potuto prendere prima la bdc, me la sono "regalata" solo quest'anno...incluse scarpette per i pedali a gancio :mrgreen:

    di abbigliamento uso ancora il vecchio completo wilier (ormai si sta bucando il pantalone :cry:), alternandolo con un paio di abbigliamenti presi al lidl, + un pantalone lungo+giacca (sempre by lidl) per il periodo + freschetto.

    ah si aggiungiamo un paio di maglie "termiche" prese sempre al lidl...e pure i guantini sia estivi che invernali (gli invernali però sono un dramma che mi fan sudare troppo le mani...)


    diciamo che se uno si appassiona non serve un capitale...si può anche partire con una vecchia bici, basta pedalare...o-o


    dimenticavo....sempre by lidl:
    -ciclocomputer (ne ho credo 3/4)
    -caschi (2, di cui uno però non mi ci trovo con il laccetto un pò scomodo, e infatti l'ho usato solo 3/4 volte..)
    -pompetta
    -3 bombolette gonfia/ripara
    poi forse altro che al momento mi sfugge


    peròin tutto dal lidl avrò speso meno di 100 euro in circa 5/6 anni....
    non mi pare un'esagerazione....

    poi certo se uno non sa accontentarsi/adattarsi e cerca solo cose di marca...
     
  2. john.player

    john.player Passista

    Registrato:
    31 Agosto 2013
    Messaggi:
    3.727
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    Pensa che a me al contrario le nuove generazioni sembrano floscie.
    Hanno milioni di possibilità rispetto a noi ma non si divertono e nemmeno si scassano più di tanto. Sembrano amorfi.
     
    A rosetta piace questo elemento.
  3. maurocip

    maurocip Passista

    Registrato:
    16 Luglio 2014
    Messaggi:
    4.183
    Mi Piace Ricevuti:
    318
    mah, secondo me le "nuove generazioni" non sono né peggio né meglio delle nostre, siamo noi che ricordiamo i nostri tempi con benevolenza e spesso capiamo poco i giovani, non essendo più tali.

    Ma posso dire questo: il figlio di un mio amico, appassionato di ciclismo, che faceva sin da piccolo sia ciclocross che strada ora è dovuto passare alla MTB.
    Perché? perché a Terni non c'è più nessuno che allestisca una squadra giovanile di ciclismo su strada. Ed un ragazzino che va a scuola non può andare allenarsi in un'altra provincia/regione.
     
  4. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    407
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Ho letto con piacere il tuo intervento, non è vero che il ciclismo è uno sport per ricchi, in realtà si può pedalare anche con poco. Sinceramente non capisco i principianti che vogliono partire con 2.500 euro di budget, basta molto meno per divertirsi ... :-)
     
  5. Joe_T

    Joe_T Apprendista Velocista

    Registrato:
    11 Ottobre 2016
    Messaggi:
    1.334
    Mi Piace Ricevuti:
    85
    E Ti Quoto.
    Cacchio lo vedo con i Figli dei miei Amici, hai detto proprio bene.. sono Amorfi.. Abulici
    Ma poi pare che non abbiano interesse nemmeno per la Topa
    Io a 17 anni Marcavo abbestia tutte le Tettone della scuola
    Questi sempre con ste teste abbassate sugli smartphone, distanti dalla vita, non stanno mai sul pezzo.
     
  6. razor 1

    razor 1 Apprendista Velocista

    Registrato:
    15 Febbraio 2012
    Messaggi:
    1.721
    Mi Piace Ricevuti:
    97
    In compenso grazie alla tecnologia alleveremo un sacco di Geppetto ...
     
  7. john.player

    john.player Passista

    Registrato:
    31 Agosto 2013
    Messaggi:
    3.727
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    E pure le tipe non sanno più come dargliela , ai miei tempi non te la facevano manco annusare, ora gliela buttano in faccia e si girano.... Che rabbia!
     
  8. Dragon77

    Dragon77 Apprendista Passista

    Registrato:
    25 Maggio 2016
    Messaggi:
    1.012
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    ti ringrazio.

    io, pur se me la potevo permettere anche prima di quest'anno, ho preferito aspettare anche per capire se sto sport mi piaceva completamente...
    non volevo magari incappare un una grossa spesa per poi magari appendere tutto al chiodo se mi stufavo...

    ho "sofferto" qualche anno con bici inadatte e pure pesantuccie, facendo anche salita impegnativa svariate volte, con sole regolazioni a sella e manubrio (pure senza tanto badare a misure ecc...). questo però mi ha fatto apprezzare molto meglio la mia bdc da quando l'ho acquistata, fin dal primo giro.
    unica nota negativa che con la bdc nuova in discesa mi sento abbastanza incapace...le prime volte poi scendevo praticamente a freni tirati...non ero proprio abituato a sto telaio leggerissimo...e mi pareva vibrare in continuazione sull'anteriore...
    ora che la uso da qualche mese c'ho un pò fatto la mano in discesa, ma comunque ancora mi fido poco...se confronto le discese che facevo prima con la city da 15 kg adesso sono fermo!:cry:

    con la bdc non sono in qualsiasi caso però un gran manico...sto molto + attento a buche e imperfezioni stradali, perciò rallento o addirittura freno spessissimo (strade a volte molto disastrate...)

    se confronto con i tragitti che facevo prima con la city, il tempo è li lì, con piccoli risparmi di qualche minuto...con la city andavo + piano onestamente, ma me ne fregavo di buche ecc ed alla fine la velocità media è solo di poco aumentata :cry:

    però apprezzo molto la minor fatica e le gambe ringraziano!:mrgreen:


    p.s.: dimenticavo...ho 40 anni, e praticamente ho iniziato (quasi) in modo serio (dai 1000 ai 2/3000 km stagionali -d'inverno mi fermo quasi completamente!-) a 30 anni ...

    quest'anno, complice il bel tempo che ci ha graziato spesso + il nuovo acquisto "leggero" sono quasi a quota 4000 km
     
  9. Sampoo87

    Sampoo87 Cronoman

    Registrato:
    2 Aprile 2016
    Messaggi:
    741
    Mi Piace Ricevuti:
    98
    Mah, io con i "giovani d'oggi" ci lavoro tutti i giorni, e queste generalizzazioni secondo me non hanno capo né coda, né in un senso (i giovani non hanno più nessun valore) né nell'altro (sono dei debosciati che pensano solo al loro smartphone). Fidati che un tredicenne davanti a una tettona si comporta oggi come venti o cinquanta anni fa.. :-)
     
  10. gomma88

    gomma88 Gregario

    Registrato:
    28 Aprile 2017
    Messaggi:
    626
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    :asd:
    con la differenza che 20 anni fa non se la sarebbe portata a letto, mentre oggi magari si...
     
  11. jbar

    jbar Pedivella

    Registrato:
    28 Settembre 2015
    Messaggi:
    363
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    Sono d'accordo.
    A mio parere, la bontá del "martello" si vede dal manico (come si dice nella bassa): se i genitori sono sul pezzo, pure i figli tenderanno a coltivare comportamenti maggiormente sociali e salutari. Certo é che "fare il genitore" non é facile e permetter loro di atrofizzarsi davanti alle tavolette spesso é una scappatoia per una pace effimera.

    Tornando al topico, si vedono parecchi papà e mamme a spasso con i figli (bimbi e/o bimbe, ma anche ragazzi/e) in tenuta da ciclo club (così come sui pattini, al parco col pallone, etc.): tipicamente, questi genitori non sono costantemente pronati a vedere wazzap come se si trovassero in adorazione a Lourdes.
    Anzi, spesso mettono il silenzioso al telefono, perchè la vera libertà dei nostri tempi e poterne fare a meno.
    I loro figli non saranno master-mega-plus alla PS, magari non sapranno se 36 secondi fa DJ Anguilla ha fatto un selfie con la sorella della zozza del GF Uips, ma almeno sorridono di gusto. E sviluppano la loro socialità.
    Un investimento per il loro futuro, insomma...
    My 2 cents.
     
    #231 jbar, 15 Novembre 2017
    Ultima modifica: 15 Novembre 2017
  12. maurocip

    maurocip Passista

    Registrato:
    16 Luglio 2014
    Messaggi:
    4.183
    Mi Piace Ricevuti:
    318
    mi sto spellando le mani per applaudirti, ed è quello che ho cercato di fare con mia figlia, praticamente passando tutto il mio tempo libero in sua funzione fino a che non è diventata indipendente... o-o

    ed ora per riempire quel tempo libero vado in bici :-)
     
  13. pantanina.64

    pantanina.64 Apprendista Velocista

    Registrato:
    29 Aprile 2014
    Messaggi:
    1.339
    Mi Piace Ricevuti:
    110
    [MENTION=85519]jbar[/MENTION] condivido quello che hai scritto e aggiungo che per i figli vedere i genitori che, nonostante impegni familiari e di lavoro, trovano il tempo per praticare questo sport è un forte stimolo anche per loro.
     
  14. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    407
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Prego, figurati.
    La bdc è un altro mondo da pedalare rispetto a una city bike ma spesso vedo gente con bici da trekking che svernicia ciclisti con top di gamma da migliaia di euro ...
    Nel nostro sport per fortuna la differenza la fa ancora il ciclista e non la bicicletta.

    Io ho iniziato a usare Strava da quando ho la bdc ma mi hai dato uno spunto interessante: provare a effettuare un percorso identico con una bici ibrida o da trekking e notare le differenze nei tempi. Immagino che il vantaggio maggiore della bdc sia nelle salite ...
     
  15. Dragon77

    Dragon77 Apprendista Passista

    Registrato:
    25 Maggio 2016
    Messaggi:
    1.012
    Mi Piace Ricevuti:
    15

    sicuro, io con la bdc son riuscito a risparmiare 15' in una salita rispetto alla citybike, e pure quasi 45' in un lungo giro di quasi 100 km semipianeggiante :mrgreen:
     
  16. Motubuntu

    Motubuntu Pedivella

    Registrato:
    13 Giugno 2017
    Messaggi:
    407
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Ah, ecco, tutto chiaro, dal tuo intervento precedente sembrava che i tempi fra bdc e city bike fossero più o meno gli stessi :mrgreen:
     
  17. Dragon77

    Dragon77 Apprendista Passista

    Registrato:
    25 Maggio 2016
    Messaggi:
    1.012
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    eh purtroppo si in alcuni giretti il tempo è li li o pure superiore con la bdc rispetto alla city...

    tutto a causa della mia paura di rovinare la bdc su buche o imperfezioni dell'asfalto e perciò tendo a rallentare spesso se non proprio a frenare per evitare anche piccole buchette...


    in discesa non ne parliamo...con la city scendevo come un missile o quasi senza preoccuparmi di tutte le botte che facevo prendere a ruote/telaio...
    con la bdc invece ci vado molto + cauto, anche perchè non mi ci trovo benissimo con la posizione accucciata in presa bassa e dopo poco mi fan pure male i pollici ...:cry


    comunque piano piano ci prendo sempre + confidenza e, memorizzando i punti critici e le traiettorie da fare per cercare di passare solo sui tratti migliori, riesco a limare minuti su minuti, per fortuna...
    il problema è quando mi compaiono nuove buche o imperfezioni....che per schivare quelle che conosco prendo in pieno le nuove...
     
    #237 Dragon77, 22 Novembre 2017
    Ultima modifica: 22 Novembre 2017
  18. Reds

    Reds Pedivella

    Registrato:
    25 Giugno 2012
    Messaggi:
    492
    Mi Piace Ricevuti:
    14
    Appunto, magari ha il telefono in mano perché sta chattando con la tettona per portarla a letto :mrgreen: Volendo andare in off topic: i social su questo hanno semplificato tutto, la marcatura a uomo non serve manco più
     
  19. Joe_T

    Joe_T Apprendista Velocista

    Registrato:
    11 Ottobre 2016
    Messaggi:
    1.334
    Mi Piace Ricevuti:
    85
    E dove sta il Gusto e l'ebrezza del rimorchio scusate??
    La Femmina andava pressata e marcata fisicamente.. sentita naso a vento come un Pointer in ferma.:mrgreen::mrgreen:
    si doveva esser lesti a captare ed interpretare sguardi..
    altra roba.. altri tempi.Serviva essere Sfrontati!
    E comunque concordo con chi dice che oggi le ragazze te la tirano dietro facile.
     
  20. john.player

    john.player Passista

    Registrato:
    31 Agosto 2013
    Messaggi:
    3.727
    Mi Piace Ricevuti:
    167
    A meno che tu faccia fuoristrada non posso immaginare strade che su un giro di svariati km ti facciano rallentare così tanto
     

Condividi questa Pagina