La bici secondo il codice...

Choufi

Novellino
28 Gennaio 2019
16
6
59
Mantova
Bici
trek
Io non vedo nessuna gogna mediatica, .
Leggendo vari messaggi dove si leggono parole poco edificanti ( cazzate, farneticazioni, imbecillità ) e insinuazioni verso la persona non mi fa pensare ad una apertura mentale pronunciata ma magari ho letto male oppure mal interpretato.
E mi dà l’idea che si sta facendo di tutta l’erba un fascio con posizioni troppo estreme dove difficile cogliere l’aspetto positivo del discorso quando si arriva a questi livelli di schieramento.
 

 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.124
1.393
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
Leggendo vari messaggi dove si leggono parole poco edificanti ( cazzate, farneticazioni, imbecillità ) e insinuazioni verso la persona non mi fa pensare ad una apertura mentale pronunciata ma magari ho letto male oppure mal interpretato.
E mi dà l’idea che si sta facendo di tutta l’erba un fascio con posizioni troppo estreme dove difficile cogliere l’aspetto positivo del discorso quando si arriva a questi livelli di schieramento.
Tu sei un’altro x il quale il cds non ha forza di legge ma va interpretato???


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
  • Like
Reactions: Raven

sembola

Apprendista Velocista
22 Aprile 2004
1.647
926
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Leggendo vari messaggi dove si leggono parole poco edificanti ( cazzate, farneticazioni, imbecillità ) e insinuazioni verso la persona non mi fa pensare ad una apertura mentale pronunciata ma magari ho letto male oppure mal interpretato.
E mi dà l’idea che si sta facendo di tutta l’erba un fascio con posizioni troppo estreme dove difficile cogliere l’aspetto positivo del discorso quando si arriva a questi livelli di schieramento.
Mi resta difficile avere una qualsiasi "apertura mentale" nei confronti di chi prevarica gli altri , peggio che mai se ne mette in pericolo l'incolumità. Vale per gli automobilisti, vale per i ciclisti: che poi è la questione da cui è nata questa discussione.

Posso averne, pur nella personale convinzione che sia un comportamento errato, quando non ci sono prevaricazioni nè pericoli per altri, come nell' esempio che ho fatto nel mio post precedente sui semafori rossi dove non c'è nessuno. Semplicemente mi limito ad osservare che dopo diventa impossibile imprecare contro gli automobilisti ch" hanno fretta, ma chissà dove devono andare..."
 
  • Like
Reactions: j-axl and Raven

sembola

Apprendista Velocista
22 Aprile 2004
1.647
926
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
@Raven @kikhit passare col rosso "quando non c'è nessuno" e passare col rosso col gruppo "di forza" sono entrambe infrazioni al CdS. Oggettivamente però non sono comportamenti paragonabili da nessun altro punto di vista, se non in quello dell' immagine comunicata all'esterno.
 

Choufi

Novellino
28 Gennaio 2019
16
6
59
Mantova
Bici
trek
Tu sei un’altro x il quale il cds non ha forza di legge ma va interpretato???


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Non mi pare che qualcuno abbia scritto questo, ma dovrei forse rileggere le molte pagine addietro, sta di fatto però che gli ultimi post danno l’impressione che il punto focale del discorso stia virando; nonostante ci sia sempre chi vede tutto bianco o nero che, a mio giudizio, sono visioni assai limitate.
Ma non pretendo certo che la mia parola sia verbo.
Costatando purtroppo anche che alcuni interlocutori non partecipano più e non lo interpreto come un buon segno di civile convivenza quando la stessa viene chiamata in causa.
 

Shinkansen

Moderatore Xeneize
Membro dello Staff
20 Giugno 2006
12.483
1.398
Genova
Bici
Colnago 50 Anniversary
il mio appunto è che in questo post non si sta discutendo di due posizioni teoriche. Si stanno raccontando azioni ripetute giornalmente da molti utenti su un forum pubblico con più di 115.000 utenti registrati (immagino anche ragazzi) ed indicizzato su tutti i motori di ricerca, in cui diversi utenti asseriscono di infrangere con costanza, giornalmente, le leggi del codice giustificandosi come "categoria ciclisti" e perché cosa bona e giusta e, secondo alcuni, (non il sottoscritto, di mio ho già delle belle questioni riguardo etica e morale figurati quanto mi indispone parlare di buonsenso) di buon senso. Un topic, in aggiunta, in cui i ciclisti si lamentano delle angherie subite dagli automobilisti.
L'argomento della discussione è la frase evidenziata in rosso.
La questione del passaggio col rosso, di cui ognuno di noi ha una sua interpretazione, è un ampio off topic che per il momento non viene spostato in una discussione apposita, considerandolo un momento di autocritica da parte nostra.

Detto questo, non credo quando mi dicono: non guardo mai porno, come non credo a coloro che dicono che non attraversano mai col rosso. Tutti lo facciamo, ognuno con la propria consapevolezza e la propria sensibilità.
Non credo nemmeno a coloro che dicono di non sfrecciare davanti al rosso (e voi siete liberi di dubitare di me), perché qualcuno di noi deve essere, non può essere che sono sempre gli altri, quelli che non fanno parte della mia cerchia.
 

pietro1973

:angrymod:
Membro dello Staff
13 Aprile 2011
7.124
1.393
Granducato di Toscana
Bici
tutte rigorosamente nere
Costatando purtroppo anche che alcuni interlocutori non partecipano più e non lo interpreto come un buon segno di civile convivenza quando la stessa viene chiamata in causa.
È un forum pubblico chiunque può partecipare, ma se rileggi i post precedenti vi sono utenti che non apportano nulla alla discussione anzi applicano una nuova gerarchia delle fonti secondo cui le leggi vanno interpretate e non rispettate, a questo punto è un bene per la regolare discussione del 3d che detti vaneggiamenti/cazzate/fesserie, dagli l’aggettivo che più ti garba, siano subito cassati sul nascere visto che sono, appunto, palesi violazioni di legge e visto che questo, essendo un forum pubblico, viene letto da tanti.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

j-axl

Apprendista Scalatore
29 Maggio 2013
2.376
616
Bici
ce l'ho
Non mi pare che qualcuno abbia scritto questo, ma dovrei forse rileggere le molte pagine addietro, sta di fatto però che gli ultimi post danno l’impressione che il punto focale del discorso stia virando; nonostante ci sia sempre chi vede tutto bianco o nero che, a mio giudizio, sono visioni assai limitate.
Ma non pretendo certo che la mia parola sia verbo.
Costatando purtroppo anche che alcuni interlocutori non partecipano più e non lo interpreto come un buon segno di civile convivenza quando la stessa viene chiamata in causa.
Io avrò una visione limitata al bianco o al nero, ma parto da un punto fisso per focalizzare il mio pensiero: esistono delle regole e vanno rispettate, e non interpretate.
Le regole esistono proprio per evitare che ognuno di noi interpreti a proprio uso e consumo le cose, in questo caso la viabilità e come concausa la sicurezza propria e degli altri, indipendentemente dal mezzo utilizzato, che siano scarpe, bici o auto.
Se non si rispettano le regole, per me manca la base su cui interloquire, nonostante sia ancora qua a differenza di chi, come segnalato da te, ha smesso di giocare, s'è preso la palla e se ne è andato, proprio come fanno i bimbi.
Sarò stato brutale nel mio giudizio? Probabile e me ne scuso, ma non accetto suggerimenti da chi mi dice che fa così perché i santi sono in cielo o scagli la pietra chi è senza peccato.... Lasciamo il povero Cristo in chiesa che qua non centra.
Io nel mio piccolo cerco di essere esemplare, non santo, ma giusto.
 

Choufi

Novellino
28 Gennaio 2019
16
6
59
Mantova
Bici
trek
È un forum pubblico chiunque può partecipare, ma se rileggi i post precedenti vi sono utenti che non apportano nulla alla discussione anzi applicano una nuova gerarchia delle fonti secondo cui le leggi vanno interpretate e non rispettate, a questo punto è un bene per la regolare discussione del 3d che detti vaneggiamenti/cazzate/fesserie, dagli l’aggettivo che più ti garba, siano subito cassati sul nascere visto che sono, appunto, palesi violazioni di legge e visto che questo, essendo un forum pubblico, viene letto da tanti.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ho riletto con calma le ultime 10 pagine, spero mi perdonerai ma non ho avuto le tue stesse impressioni.
Anzi a dire il vero mi sono apparsi tendenziosi altri interventi, quasi faziosi volti più a sminuire l’interlocutore che non a cercare di fargli capire.
Sono chiaramente impressioni personali tratte da scritti dove il più delle volte de visu cambiano il contenuto espressivo.
Ma il punto è che se neppure qui tra noi, amanti delle due ruote, riusciamo a trovare un equilibrio pur nel contraddittorio (che ripeto a mio parere non c’è stato) sarà ben difficile farlo in strada dove tempo per riflettere non ne abbiamo molto a disposizione a differenza di quando si ha tra le mani una tastiera.
La mia piccola disavventura è quasi un classico, una tipa (presumo di giovane età) ha pensato bene dopo avermi appena superato di spostarsi tutta a dx stringendomi e facendomi capitombolare sul marciapiede perché il mezzo davanti a lei svoltava a sx senza freccia, qualche botta ginocchio,anca ( che fa ancora male, palmo e polso; pochi danni al mezzo.
La cosa buffa, se vogliamo definirla così , è che mi sono ritrovato a terra solo soletto, lei non si è nemmeno accorta ( o forse sì ? ) l’altro se ne andato senza colpe per la sua strada e io ho raccolto forze e cocci e me ne sono tornato a casa con salopette da buttare e pieno di lividi ma in fondo contento perché poteva finire molto peggio ( a terra vi era uno di quei blocchi di cemento quadrato che dovrebbe segnare confini o zone)
 
Ultima modifica:

golias

Scalatore
28 Marzo 2018
6.036
2.768
.
Bici
mia
Io nel mio piccolo cerco di essere esemplare, non santo, ma giusto.
Quindi se ho ben capito per te sarebbe non santo ma giusto dare dell'imbecille a uno che afferma che quando è possibile e nel rispetto degli altri (si nel rispetto degli altri perchè appunto non arreca danno a NESSUNO se non una bieca affermazione del solito autista che quando non sa che fare trova subito il pretesto* ) passa anche a semoforo rosso (non perchè deve fare il tempone o teme di perdere tempo o ritmo ma solo perchè in quel modo NON CREA INTRALCIO alcuno -e non lo si può negare-) e avrei potuto fare come molti altri semplicemente standomene zitto (non a caso lo dice anche Shinkansen i uno dei suoi ultimi post)
A leggervi pare che mi tocca beccarmi dell'imbecille non principalmente perchè eludo in quel momento di rispettare il cds.. ma principalmente perchè in quel modo permetto all'autista di turno di avere il fatidico pretesto per dar contro alla categoria dei ciclisti.. quando tutti sappiamo che la noia maggiore la diamo quasi esclusivamente perchè INTRALCIAMO la loro marcia.
Oltre che giusto dovresti anche essere dotato di quello che viene chiamata empatia, potresti anzi sicuramente sapresti apprezzare molto di più chi ha il coraggio di ammettere certi piccoli peccati veniali che ripeto non creano danno alcuno se non di chi vuol vedere il marcio anche quando non c'è.
F2
 

j-axl

Apprendista Scalatore
29 Maggio 2013
2.376
616
Bici
ce l'ho
Sono sincero, non ho letto tutto, tanto come hai quotato e se tu hai letto me saprai che parti col piede sbagliato. Non rispetti il semaforo rosso, per me sei in torto. Stop.
Non ti piace che io abbia dato dell'imbecille a chi lo fa, me ne scuso per la 100ima volta, ma pazienza, se ti piace di più semplicemente non lo trovo un esempio da seguire indipendentemente dalle condizioni del traffico. Dobbiamo essere una categoria unita?
A queste condizioni anche no.
Io giro con mia moglie, evito i gruppi, rispetto il codice e buone pedalate.
Ora, mi sembra ridicolo che si continui a scrivere su una diatriba accettando che alla base si possa essere nel torto.
È cercare di far passare me nel torto perché rispetto le regole.
A queste condizioni preferisco far la figura del bimbo, la palla la prendo io e scappo.
Le mie ragioni le ho motivate troppe volte, le scuse le ho fatte perciò :
Buon proseguimento
 
Ultima modifica:

samuelgol

Schützen
24 Settembre 2007
30.342
3.498
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
......... passare col rosso "quando non c'è nessuno" e passare col rosso col gruppo "di forza" sono entrambe infrazioni al CdS. Oggettivamente però non sono comportamenti paragonabili da nessun altro punto di vista, se non in quello dell' immagine comunicata all'esterno.
Ma nemmeno nell'immagine comunicata all'esterno. Se non c'è nessuno non ti vede nessuno (al più la massaia affacciata al balcone) quindi all'esterno non comunichi con nessuno. Quando passi col gruppo di forza è un comportamento di prepotenza che ce li inimica ancora di più, il che non giustifica la loro reazione e le loro scorrettezze, ma genera sicuramente una avversione che non aiuta.
Intanto stiamo ancora una volta a parlare di un dramma: https://www.romatoday.it/cronaca/incidente-stradale/morto-giuseppe-carrara.html
In quel tratto di strada, pur a scorrimento veloce ma a 2 corsie per senso di marcia con jersey in mezzo, per prendere un ciclista solitario che ha veramente tutto lo spazio per stare in parte (almeno un metro di corsia di emergenza), ci vuole verosimilmente un certo impegno e/o distrazione.
 
  • Like
Reactions: golias

gasht

Scalatore
6 Febbraio 2005
5.962
578
Bici
con gruppi shimano
Quindi se ho ben capito per te sarebbe non santo ma giusto dare dell'imbecille a uno che afferma che quando è possibile e nel rispetto degli altri (si nel rispetto degli altri perchè appunto non arreca danno a NESSUNO se non una bieca affermazione del solito autista che quando non sa che fare trova subito il pretesto* ) passa anche a semoforo rosso (non perchè deve fare il tempone o teme di perdere tempo o ritmo ma solo perchè in quel modo NON CREA INTRALCIO alcuno -e non lo si può negare-) e avrei potuto fare come molti altri semplicemente standomene zitto (non a caso lo dice anche Shinkansen i uno dei suoi ultimi post)
A leggervi pare che mi tocca beccarmi dell'imbecille non principalmente perchè eludo in quel momento di rispettare il cds.. ma principalmente perchè in quel modo permetto all'autista di turno di avere il fatidico pretesto per dar contro alla categoria dei ciclisti.. quando tutti sappiamo che la noia maggiore la diamo quasi esclusivamente perchè INTRALCIAMO la loro marcia.
Oltre che giusto dovresti anche essere dotato di quello che viene chiamata empatia, potresti anzi sicuramente sapresti apprezzare molto di più chi ha il coraggio di ammettere certi piccoli peccati veniali che ripeto non creano danno alcuno se non di chi vuol vedere il marcio anche quando non c'è.
sono d'accordo.

le leggi sono tutte interpretabili, deve essere così. interpretabili in che senso?

se nel bosco c'è un incendio che mette a repentaglio delle vite umane (o anche semplicemente la flora e la fauna) e l'unica casa vicina con telefono è disabitata butti giù la porta per chiamare i pompieri violi la proprietà privata.
commetti un reato. ma il fine della legge sulla proprietà privata è evidentemente violabile a seconda delle situazioni, non è un moloch. diversa cosa è il furto. ma la violazione della legge di proprietà privata c'è in entrambi i casi

uno che passa col rosso nel deserto commette un reato senza vittime e senza danni ed è questionabile se violi anche qualche norma morale.
il fine del semaforo è disciplinare il traffico ed evitare gli incidenti non è la tua moralità nell'applicazione cieca della legge.

diverso è il fatto che un'interpretazione delle regole dove non c'è un cacchio da interpretare possa condurre a casini di una certa entità.
passare col rosso in mezzo al traffico può creare danni a cose e persone.

come sempre c'è un margine in cui legge e realtà non vanno d'accordo.

detto questo sulle strade vedo una marea di incarogniti. che variano da imbecilli sulle auto e sulle bici che fanno quello che vogliono e legalisti analfabeti che si mettono a litigare perché la legge gli dà ragione (o pensano sia così) e prendono a pretesto una situazione in cui hanno anche ragione per sopraffarti o per attaccare briga.

esiste questo campionario umano.
 
  • Like
Reactions: golias

bonny92

Apprendista Velocista
16 Luglio 2017
1.505
576
27
castrezzato
Bici
Canyon ultimate cf sl disc 8.0 & Cannondale F29 team
Si sta ancora discutendo sul passare col rosso???
Dai per piacere basta con questa manfrina...chi decide di passare con il rosso è perché nella maggior parte dei casi non ha voglia di fermarsi e perdere tempo...dai su poche balle... sfruttando il fatto di non avere la targa.

Di gruppi ne ho incrociati abbastanza per rendermi conto che riesco a stargli a ruota solo per pochi km, perché tra semafori bucati e rotonde interpretate a modo loro è un continuo di infrazioni, in questi anni quelli che ho trovato che vanno in giro come dio comanda si contano sulle dita di una mano...

Restando poi io indietro insieme alle macchine quando questi passano tra rotonde e semafori quello che dicono gli automobilisti lo sento bene...
 

Raven

Pignone
3 Novembre 2018
112
74
37
milano
Bici
Cannondale
Quindi se ho ben capito per te sarebbe non santo ma giusto dare dell'imbecille a uno che afferma che quando è possibile e nel rispetto degli altri (si nel rispetto degli altri perchè appunto non arreca danno a NESSUNO se non una bieca affermazione del solito autista che quando non sa che fare trova subito il pretesto* ) passa anche a semoforo rosso (non perchè deve fare il tempone o teme di perdere tempo o ritmo ma solo perchè in quel modo NON CREA INTRALCIO alcuno -e non lo si può negare-) e avrei potuto fare come molti altri semplicemente standomene zitto (non a caso lo dice anche Shinkansen i uno dei suoi ultimi post)
A leggervi pare che mi tocca beccarmi dell'imbecille non principalmente perchè eludo in quel momento di rispettare il cds.. ma principalmente perchè in quel modo permetto all'autista di turno di avere il fatidico pretesto per dar contro alla categoria dei ciclisti.. quando tutti sappiamo che la noia maggiore la diamo quasi esclusivamente perchè INTRALCIAMO la loro marcia.
Oltre che giusto dovresti anche essere dotato di quello che viene chiamata empatia, potresti anzi sicuramente sapresti apprezzare molto di più chi ha il coraggio di ammettere certi piccoli peccati veniali che ripeto non creano danno alcuno se non di chi vuol vedere il marcio anche quando non c'è.
Vedo che veramente non comprendi. La cosa peggiore di tutte, al di la del comportamento, è il ragionamento che ci sta dietro e che continui a portare avanti. Non lo decido ne io ne tu che cosa possa arrecare danno e quindi non vada fatto. Lo dispone la legge. Ma è così difficile accettarlo? Se vai contro la legge hai torto. Sempre che tu sia ciclista, automobilista o pedone. La pietosa giustificazione del creare intralcio o meno è la ciliegina sulla torta. Un danno aggiuntivo, al di là di quelle che possono essere le conseguenze pratiche immediate dell'azione è certamente il creare un'immagine negativa di tutta la categoria e quindi contribuire ad inasprire i rapporti con gli automobilisti perché, se vuoi parlare di empatia, a me in coda in macchina al rosso sta molto sulle palle vedere uno in bici che attraversa col rosso. L'emaptia non va solo in una direzione, così come la flessibilità. Libero poi ovviamente di passare coil rosso eh, ma non puoi pretendere di convincere di essere nel giusto. Il tuo discorso potrebbe essere quasi accettabile se tu provassi a dire: non si passa col rosso, è una cosa sbagliata, a volte lo faccio anche se so che non dovrei e spero mi vada sempre bene.
 
  • Like
Reactions: pierg75

golias

Scalatore
28 Marzo 2018
6.036
2.768
.
Bici
mia
Il tuo discorso potrebbe essere quasi accettabile se tu provassi a dire: non si passa col rosso, è una cosa sbagliata, a volte lo faccio anche se so che non dovrei e spero mi vada sempre bene.
Sempre bene mi va, perchè se passo con il rosso, è perchè mi accerto di poterlo fare senza creare intralcio o pericolo per me o per altri.. questo punto l'ho scritto almeno 4 o 5 volte.
Quanto a non deciderlo ne tu ne io in base alla legge.. se non comprendi che lascia il tempo che trova NON ci potremo mai capire, le leggi ci sono ma il decidere di rispettarle lo fai in base al tuo buon senso.. ti è più chiaro così ?
Difatti chi se ne sbatte e crea situazioni pericolose o peggio incidenti è perchè è chiaro e lampante che non fa uso del buon senso e quindi oltre a non rispettare le regole del cds (che altro non sono che indicazioni comportamentali comuni -giusto per avere regole di base a cui spesso il legislatore mette mano per modifiche che il variare delle situazioni richiede, in base ai risultati pratici che queste nel tempo producono vedi dati statistici-) se ne fotte di te di me e di tutto il resto.
Se possiedi un filo di buon senso.. non guidi un mezzo con una mano e con l'altra scrivi un messaggio o chatti con amici perchè l'attenzione, che credi di avere, viene meno per quanto accade davanti di lato e dietro a te e non puoi prevedere quello che potrebbe accadere nel volgere di secondi perchè ciò necessita di attenzione e riflessione istantanea, se il più delle volte evitiamo incidenti (sia in auto che in bici) è perchè appunto abbiamo la capacità di prevedere nel breve ciò che accadrà intorno a noi.
Quindi il buon senso non è inteso come faccio quel che voglio ma opero con cognizione di causa evitando gli effetti che il più delle volte sulle strade portano a spiacevoli conseguenze.
E comunque ad alcuni semafori mi fermo se la luce rossa brilla anche in colonna D7911C52-3EB3-41C6-9A98-44D852946E3E.jpeg :mrgreen:
 

golias

Scalatore
28 Marzo 2018
6.036
2.768
.
Bici
mia
@golias mi chiedo se, vedendo un automobilista che passa col rosso "in base al suo buon senso", saresti disposto a concedergli la medesima assoluzione...
Certo perchè no.. purchè non metta a rischio e pericolo l'incolumità altrui.
Quello che in genere non piace è la strafottenza o peggio l'essere ignorati.
L'altro giorno ho percorso quasi 200km, parecchie ore sulla strada e ne ho viste e vissute di ogni tipologia che in questo thread abbiamo più volte elencato, una delle cose che più mi fa rabbia è quando ti vedono e sono fermi allo stop ma decidono ugualmente di partire perchè tanto tu sei in bici e loro protetti dal guscio metallico.. alla stessa stregua dei camion quando si immettono obbligandoti a fermarti quasi.. senza parlare degli innumerevoli passaggi a 20 cm dal gomito con gli specchietti.
 

marcenix

Pedivella
7 Maggio 2014
435
249
Brescia
Bici
Wilier GTR
Certo perchè no.. purchè non metta a rischio e pericolo l'incolumità altrui.
Dunque dovremmo affidare la nostra incolumità al supposto, imponderabile e dunque altamente incerto "buon senso" altrui?
Sei certo che il "buon senso" non sia troppo spesso offuscato dal limitato e fallibile giudizio umano (quando non dalla sua totale inadeguatezza)?
Io preferisco che, in questi casi, ci sia una norma che tuteli la mia incolumità e che tutti la osservino.
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
13.520
1.092
58
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
Una 15ina di anni fa feci un viaggio in Vietnam, ed a Saigon c'era un traffico impressionante di motocicli: quasi tutti con almeno 2 persone a bordo, ma spesso anche 3/4 (moglie e figli (!); inoltre merci di tutti i tipi, addirittura maiali vivi in gabbia..... Ovviamente c'erano anche biciclette con carichi pesantissimi e qualche auto, soprattutto taxi (vedi foto esempificativa scaricata da internet)
Era un "fiume" continuo. Ebbene rimasi impressionato da ciò accadeva agli incroci di due strade importanti: il flusso proveniente da tutte le direzioni rallentava, e i mezzi si "incastravano" come in una sorte di cerniera per poi riaccelerare e proseguire. Non ho mai visto un incidente, nonostante non ci fossero semafori, ne' poliziotti a dirigere il traffico; era quasi ipnotico osservare quella scena per noi surreale.
Perchè era possibile una cosa come quella? Semplicemente perchè tra gli utenti della strada c'era tolleranza e rispetto reciprochi. A differenza che qui da noi che c'è astio, impazienza e intolleranza. E purtroppo, per quanto riguarda l'impazienza, mi ci metto dentro anch'io. Quindi ben vengano i semafori e il loro rispetto; noi uomini moderni 2.0 non potremmo farne senza.
 

Allegati

Ultima modifica:
  • Like
Reactions: golias and pierg75
F3