Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Le bici di Kona

Discussione in 'Triathlon' iniziata da drax, 21 Ottobre 2018.

  1. drax

    drax Novellino

    Registrato:
    18 Agosto 2018
    Messaggi:
    10
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ho visto la lista delle bici utilizzate a kona sia quest’anno che l’anno scorso. Come mai non compare neanche una bianchi aquila? È davvero considerata una bici da triathlon? O più semplicemente è solo fuori dal circus?
     
  2. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    943
    Mi Piace Ricevuti:
    102
    E poco conosciuta nel mondo Tri, e nn paga i Pro
     
  3. umby83

    umby83 Novellino

    Registrato:
    15 Giugno 2015
    Messaggi:
    51
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    dove si trova la lista?
     
  4. elteo79

    elteo79 Novellino

    Registrato:
    10 Gennaio 2012
    Messaggi:
    88
    Mi Piace Ricevuti:
    4
  5. focusmares1m

    focusmares1m Cronoman

    Registrato:
    8 Gennaio 2017
    Messaggi:
    730
    Mi Piace Ricevuti:
    231
  6. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.327
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    bianchi non fa promozione nel mondo triathlon; nessun pro supportato, zero pubblicità online, zero stand alle gare. la bici poi ormai è immutata da diverse stagioni e non ha features particolarmente interessanti per il triathlon come idratazione integrata ecc.
     
  7. elteo79

    elteo79 Novellino

    Registrato:
    10 Gennaio 2012
    Messaggi:
    88
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Sono aziende che fanno ricerche di mercato, mi è capitato all'arrivo delle maratone di vedere dei ragazzini che contano la marca di scarpe di chi taglia il traguardo
     
  8. Gamba_tri

    Gamba_tri Scalatore

    Registrato:
    29 Marzo 2005
    Messaggi:
    6.321
    Mi Piace Ricevuti:
    536
    Mi pare strano non sia presente Fulcrum tra le ruote. Campagnolo presente con solo 18 gruppi, de profundis, purtroppo!

    Sent from my Moto G (5) Plus using BDC-Forum mobile app
     
  9. elteo79

    elteo79 Novellino

    Registrato:
    10 Gennaio 2012
    Messaggi:
    88
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Eh, in un ambiente modaiolo come il triathlon penso il marketing sia tutto..
     
  10. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.327
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    è probabile che come ruote campagnolo esporti in USA non tutta la gamma fulcrum-campagnolo, per cui tra le alto profilo ci siano solo quelle a marchio campy
     
  11. joe_caltotip

    joe_caltotip Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2013
    Messaggi:
    795
    Mi Piace Ricevuti:
    57
    ci deve essere una bella differenza di distribuzione tra usa ed europa, qui alle gare locali la distribuzione mi sembra totalmente diversa
     
  12. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.327
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    considera che a kona ci sono in gara, oltre ai pro, praticamente solo top age group, quelli che nelle gare di qualifica si piazzano ai primi posti di categoria, e che in generale, non badano a spese per l'equipaggiamento
     
  13. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.285
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Eh si! La situazione è proprio questa, del resto Campagnolo non ha la potenza commerciale e la penetrazione di mercato di Shimano, se escludiamo la realtà italiana (e forse neanche più quella) rimane un prodotto di nicchia per quanto validissimo.
     
  14. joe_caltotip

    joe_caltotip Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2013
    Messaggi:
    795
    Mi Piace Ricevuti:
    57
    anche quello sicuramente influisce, sono quasi tutte top di gamma.

    se si tenessero in europa però immagino avremo visto molte più canyon (che ad ogni modo è stata quella che più ha aumentato la presenza rispetto lo scorso anno) e bmc, mi stupisce anche il basso numero di giant.
    al contrario, di quintana roo non credo di averne mai vista una dal vivo, cosi come ceepo
     
  15. joe_caltotip

    joe_caltotip Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2013
    Messaggi:
    795
    Mi Piace Ricevuti:
    57
    qualcuno che segue il ciclismo da tanti anni mi saprebbe spiegare come ha fatto campagnolo a suicidarsi cosi?
    mi pare che negli anni 80 avesse quasi il monopolio, no?
     
  16. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    943
    Mi Piace Ricevuti:
    102
    ti do un dato
    il punto vendita dove lavoro, ha venduto da giugno 800 bici
    montaggi campagnolo zero
     
  17. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    943
    Mi Piace Ricevuti:
    102
    in realta nell altissima gamma funziona ancora, e una nicchia della nicchia, gente disposta al bello e a spendere 3000 euro per un gruppo.
    Pinarello e Colnago in Italia, due marchi che centrano poco con il triathlon
     
  18. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.285
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Scelte commerciali a parte, è questione di dimensioni:
    • Campagnolo: uno stabilimento in italia e due in Romania, 1000 dipendenti e un fatturato di 100.000.000 € anno
    • Shimano: multinazionale con stabilimenti sparsi in tutto il mondo, 5000 dipendenti e un fatturato di 800.000.000 € anno
    Di che parliamo?

    Campagnolo può fare ottimi gruppi e ruote (e a mio avviso li fa) ma non potrà mai competere con un colosso come quello giapponese.

    Campagnolo ha avuto il monopolio finchè non sono entrati i giap nel mercato con meccaniche eccellenti e prezzi ridotti grazie alla produzione in larghissima scala.

    Non è una situazione solo italiana, anche Polar deteneva il monopolio dei cardio e ora sta cedendo clamorosamente il passo agli altri.
     
    #18 Darius, 23 Ottobre 2018
    Ultima modifica: 23 Ottobre 2018
  19. gipsy

    gipsy Apprendista Cronoman

    Registrato:
    6 Agosto 2004
    Messaggi:
    3.327
    Mi Piace Ricevuti:
    161
    nella fattispecie parliamo dei gruppi di montaggio al mondiale di kona. dai dati che pubblichi sarebbe lecito aspettarsi un rapporto 1 a 10, nella realtà è 1 a 100. in pratica Campagnolo ha lasciato il mercato delle TT in mano alla concorrenza, forse è la scelta giusta, ma forse no, vedi il mondo mtb dove SRAM in poco più di 10 anni si è ritagliata una parte importante in un campo di battaglia, anche quello, "disertato" da campagnolo
     
  20. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.285
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Si, sono scelte commerciali il cui razionale (sperando che ci sia) è difficile da valutare, il risultato però è che il mercato OEM, quello oggi più sostanzioso, è andato quasi tutto in mano a Shimano.

    Pensa che nel 2008 il catalogo prevedeva ben cinque gruppi e con differenze tecniche a volte minime, come tra Xenon e Mirage o Chorus e Record, forse meno scelta e una strategia più oculata avrebbe prodotto risultati migliori.

    Sulla MTB in pratica non ci sono mai entrati, la coppia di leve freno per flat bar presente sui cataloghi pre 2008 erano ridicole.
     
    A Gamba_tri piace questo elemento.

Condividi questa Pagina