Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Livello principiante bdc per Ironman 70.3

Discussione in 'Triathlon' iniziata da magic_right, 13 Ottobre 2018.

  1. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Buonasera a tutti. Da qualche mese mi sono messo in testa di preparare il 70.3 di Pescara (se lo faranno anche quest’anno). Sono abbastanza a mio agio nel nuoto e nella corsa ma sono un esordiente totale nella bici. Ad agosto, mentre iniziavo ad allenare le altre discipline, mi sono fatto qualche uscita con una vecchia mountain bike, circa 200km totali. Poi ho acquistato una bdc usata e, uscendo una volta a settimana, ne ho fatti altri 300 o poco più. Distanza massima in un’unica uscita: 60km. Ora quello che mi preoccupa di più è la velocità media. Oggi ho fatto 60km con pendenza minima a circa 26kmh (https://connect.garmin.com/modern/activity/3085386713). Ne avevo già fatti 60 su un percorso vallonato con qualche salita più impegnativa con una media di 23kmh (https://connect.garmin.com/modern/activity/3033663124).
    Secondo la vostra esperienza, come sono queste medie? È normale che vada così piano? Ci sono margini di miglioramento da qui a Giugno (un allenamento di ciclismo a settimana)? Avete consigli?
    Il mio obiettivo sarebbe di completare la frazione di ciclismo in 3h, considerando anche che Pescara, almeno fino all’anno scorso, aveva un percorso molto veloce e con poca pendenza (https://ridewithgps.com/routes/27519720).
     
  2. joe_caltotip

    joe_caltotip Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2013
    Messaggi:
    795
    Mi Piace Ricevuti:
    57
    queste medie, secondo me, sono giuste per uno sportivo che non è mai andato in bici.
    giusto per avere un'idea del livello di partenza, come la corri una mezza maratona?

    da qui a giugno, se sei costante, hai un pazzesco margine di miglioramento, basta pedalare.
    però un allenamento a settimana è davvero poco, l'ideale sarebbe averne almeno 3, anche due brevi indoor (i consiglio di cercare un rullo per allenarti in casa, se ne trovano usati a pochi euro.) e uno fuori nel fine settimana dove aumenti progressivamente la distanza.
     
  3. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Grazie joe per la risposta. La mezza la corro a 4:50.

    Essendo tre discipline ed essendo la bici quella che richiede uscite più linghe difficilmente potrò dedicargli più di una volta a settimana. Probabilmente però farò come dici tu e comprero i rulli. Avevo visto questo: Elite Qubo Digital Smart+.

    Quindi mi dici di non scoraggiarmi. Non sono particolarmente “scarso”... Spero tu abbia ragione!
     
  4. joe_caltotip

    joe_caltotip Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2013
    Messaggi:
    795
    Mi Piace Ricevuti:
    57
    assolutamente non scoraggiarti, ricorda quanto in fretta sei migliorato quando hai iniziato a correre e immagina da qui a giugno quanto margine di miglioramento hai.
    a costo di risultare ripetitivo se l'obiettivo è il 70.3 una volta a settimana non è sufficiente.
    piuttosto sacrifica la corsa dove non sei neofita, ma adesso che hai iniziato devi pedalare.
     
    A magic_right piace questo elemento.
  5. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Vedrò di integrare con sedute più brevi indoor. Magari cercherò qualche allenamento specifico per quella distanza della durata di un’ora. Poi il weekend, se il tempo lo consente, esco per un giro più lungo.

    Grazie!
     
  6. dave_and_roll

    dave_and_roll Apprendista Velocista

    Registrato:
    9 Settembre 2009
    Messaggi:
    1.466
    Mi Piace Ricevuti:
    107
    Ciao, io di corsa so poco o nulla (leggo qui per imparare qualcosa, si sa mai che un domani...), di nuoto reminiscenze giovanili di quando si andava forte, ho una certa esperienza in bici (bdc, no bici da TT o triathlon): un allenamento alla settimana è troppo poco per fare qualsiasi cosa. O meglio: la mia idea è che noi amatori gareggiamo per passione e DIVERTIMENTO, se non sei preparato come fai a divertirti? Non dico vincere, puoi anche arrivare medesimo, merdunesimo o ultimo ma all'arrivo devi essere quantomeno in grado di intendere e volere...ho visto gente partecipare a varie manifestazioni e finire o conciati da buttare o fare pezzi di salita a piedi. Questo ha senso? No, almeno non per me. Puoi dire di essere arrivato all'arrivo, ma COME?
    Con un solo allenamento alla settimana, anche se di qualità, non riesci a fare molto e neanche a fare esperienza e rischieresti di rovinarti poi anche la corsa. In bici vai così piano perché semplicemente non sei allenato. E scusa la franchezza, ma ora sei ancora lontano dal tuo obiettivo dei 30km/h di media (che devi fare con margine perché poi mica è finita lì). Io parlo di 90km senza scia, in gruppo 90km in 3 ore dovresti farcela con un po' di impegno (sempre che si faccia andatura regolare senza strappate su percorso piano).
    Ovviamente aumentando la frequenza degli allenamenti e soprattutto STRUTTURANDOLA e dandoci dentro, è un obiettivo fattibile. Anche perché, ripeto, devi arrivare alla fine dei 90km (3 ore ai 30 di media da solo) con margine. Per quanto il percorso sia piatto devi sempre pedalare, la catena in questi casi è sempre in tiro e non da tregua. Poi dipende anche dalle tue caratteristiche di ciclista.
     
    A magic_right e FabioLocarno piace questo messaggio.
  7. Pigia

    Pigia Pignone

    Registrato:
    22 Gennaio 2008
    Messaggi:
    182
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Ci sono altissime possibilità che tu debba cercare un'altra gara, non compare neppure sul calendario provvisorio
     
  8. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Che amarezza. Io ho trovato scritto TBD ma ho anche letto che ci sarebbero problemi con gli sponsor. Speriamo bene. Altrimenti a Giungo la più vicina sarebbe in Svizzera... ma lì le salite ci sono e come!
     
    A alterpeople piace questo elemento.
  9. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.285
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Partiamo da un presupposto, le gare corte come svolgimento sono molto simili ai circuiti ciclistici e presuppongono la conoscenza di tattiche di gara non proprio immediate da imparare e consolidare, bisogna saper stare in gruppo e in scia e gestire le dinamiche degli scatti dei rilanci etc., tutto molto tirato.

    Le gare lunghe invece non necessitano di tutti questi tatticismi, i tempi sono più dilatati, non ci sono gruppi e scie... sei solo, devi saltare in bici e pedalare cercando di mantenere la media che ti sei fissato risparmiando energie per la corsa... basta, in questi termini la faccenda si semplifica molto, diciamo che chiunque mediamente allenato e su un percorso con altimetrie non eccessive può chiudere i 90Km a medie superiori ai tuoi 26 attuali senza avere chissà quale esperienza ciclistica.

    Entrambe le tipologie richiedono ovviamente allenamenti specifici, resistenza lattacida per i corti e resistenza aerobica per i lunghi, e se il tuo obiettivo sono i 90Km del 70.3 lo puoi raggiungere senza patemi d'animo, hai tutto il tempo per allenarli a dovere per il giorno della gara.
     
    #9 Darius, 15 Ottobre 2018
    Ultima modifica: 15 Ottobre 2018
  10. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Grazie. Mi sto anche facendo seguire da un preparatore atletico (per la verità più votato al mondo running che altro) ma che comunque ha conoscenze di base in tutte le discipline del triathlon. Io di mio ci metterò tanta "tigna". Che non guasta mai.
     
  11. Francutio

    Francutio Gregario

    Registrato:
    2 Marzo 2014
    Messaggi:
    618
    Mi Piace Ricevuti:
    77
    Dici di aver poco tempo e non (almeno sulle due ruote) una gran base. Perché non lasci stare Pescara e prepari meglio un olimpico? Se non ti senti a tuo agio in gruppo, puoi sempre optare per un olimpico no draft.
     
    A IlNigno piace questo elemento.
  12. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Vuoi mettere il fascino dell’IRONMAN (anche se mezzo)
     
    A alterpeople piace questo elemento.
  13. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.285
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    Evvabbè, con questo ragionamento iscriviti alla RAAM :azz
     
  14. Francutio

    Francutio Gregario

    Registrato:
    2 Marzo 2014
    Messaggi:
    618
    Mi Piace Ricevuti:
    77
    Intendi la distanza o il marchio?

    Nel primo caso, tu comunque non la fai.
    Nel secondo caso, organizzano anche gare su distanza olimpica.

    In entrambi temo personalmente di non apprezzare quello che molti evidentemente apprezzano.
     
  15. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.285
    Mi Piace Ricevuti:
    196
    La distanza... 5000 km e 35.000mt D+, se ti affascina il fascino questa è il massimo ... in alternativa la Isklar Norseman Xtreme Triathlon... ma si scherza eh! Non prenderla sul serio ;-).
     
    #15 Darius, 16 Ottobre 2018
    Ultima modifica: 16 Ottobre 2018
  16. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Ho visto le medie dei 70.3 divisi per categoria e sesso. La media per i maschi 35-40 è di 5h55 (http://www.runtri.com/2011/06/how-much-time-does-it-take-to-finish_27.html) e me lo vorrei porre come obiettivo. Credo di riuscire a terminare la frazione di nuoto in poco più di mezz'ora e la mezza maratona in meno di un'ora e tre quarti. Rimarrebbero 3h40 circa per cambi e bici. Io credo di poter riuscire. Potrebbe essere sufficiente una media di 27kmh.
     
  17. IlNigno

    IlNigno Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Agosto 2010
    Messaggi:
    2.774
    Mi Piace Ricevuti:
    66
    Grosso errore tirare in ballo le discipline "singole";il Triathlon è un'altra cosa...su tutte le distanze anche le più (apparentemente) abbordabili.
    Cambia approccio e fatti seguire.
    Ciao!
    o-o
     
    A emi wakane, magic_right e FabioLocarno piace questo elemento.
  18. joe_caltotip

    joe_caltotip Cronoman

    Registrato:
    26 Settembre 2013
    Messaggi:
    795
    Mi Piace Ricevuti:
    57
    questo dato sarebbe anche interessante se specificasse il dislivello del percorso in bici.
    messo così com'è lascia un po' il tempo che trova
     
  19. magic_right

    magic_right Novellino

    Registrato:
    27 Agosto 2018
    Messaggi:
    44
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Si riferisce a 40 gare diverse, per cui anche lì fa una media. Come fa una media, immagino, per le condizioni del mare, vento, ecc...
     
  20. Francutio

    Francutio Gregario

    Registrato:
    2 Marzo 2014
    Messaggi:
    618
    Mi Piace Ricevuti:
    77
    Intendevo che non farai la distanza Ironman (quella fascinosa?), non che non riuscirai a completare il 70.3.

    In ogni caso, a Pescara la mediana per la tua categoria d'età l'anno scorso è stata di 5 ore e 34', due anni fa è stata 5 ore e 29', tre anni fa 5 ore e 45'. La media non ho voglia di calcolarla, ma se l'obiettivo è arrivare a metà classifica hanno più senso questi riferimenti.

    Correre la mezza maratona a 4'50", come hai indicato di poter fare te, significa chiuderla in 1 ora e 42'. Pensare di replicare più o meno lo stesso tempo in un 70.3 è quanto meno molto azzardato.
    Sempre prendendo come riferimento i tempi di Pescara dell'anno scorso, chi ha corso a quei ritmi ha chiuso la frazione ciclistica tra le 2 ore e 30 e le 2 ore e 50. Ho trovato una mezza maratona da 1 ora e 47' corsa dopo una bici da 3 ore e mezza (Problemi meccanici? Tattica conservativa? Limiti sulle due ruote?). Personale di questo ragazzo sulla mezza: 1 ora e 24'.

    Ti ho buttato giù un po' di numeri che dovrebbero scoraggiarti non perché voglia scoraggiarti, ma perché tu capisca di dover mettere da parte le tue certezze attuali ed evitare di arrivare al giorno della gara (qualsiasi tu decida poi di fare) per vedere disattese in corsa le tue aspettative.
    Una prova sulle tue gambe che puoi fare è: al termine della prossima uscita da 50/60 km cambiati al volo le scarpe e corri anche solo per 5 km.

    Credo sarebbe il tuo primo triathlon e sarebbe un peccato fosse anche l'ultimo, ma anche nel caso tu abbia in mente di farne uno solo, per aggiungere una spunta alla tua lista delle cose da fare, sarebbe un peccato non ti divertissi nel farlo. Anche perché un minimo di occhio alla classifica mi pare lo daresti, non ti accontenteresti di arrivare.

    Complessivamente non ti sei posto un obiettivo troppo ambizioso, puoi sicuramente farcela a raggiungerlo, ma non senza l'impiego della giusta quantità di tempo.
     
    A magic_right, elteo79 e IlNigno piace questo elemento.

Condividi questa Pagina