Ma a Cuneo non c'è nessuno? BOIA FAUS!! (parte 2)

pepe

Velocista
31 Luglio 2006
5.234
513
Beinasco (To)
Bici
Specy Tarmac SL6+Wilier Le Roi+Cube Acid Black
Ma in una ipotetica tappa, dopo aver scollinato sul finestre, si salirebbe a Sestriere? (Non ricordo di preciso il frainteve dov’e Geolocalizzato)
 

 

fabiopon

Passista
19 Novembre 2009
4.118
580
55
Genova
Bici
Specialized Roubaix SL2 + Olmo Zeffiro VCT + Rockraider 5.1
Ma in una ipotetica tappa, dopo aver scollinato sul finestre, si salirebbe a Sestriere? (Non ricordo di preciso il frainteve dov’e Geolocalizzato)
È il monte con le antenne e l'arrivo di una cabinovia che sta di fronte a Sestriere lato nord, dalla parte opposta a quella dove arrivano il grosso delle piste.
Io però, pur non andando in mtb e amando alla follia le salite che arrivano alte, non sono favorevole all'asfaltatura di certi sterrati. A parte l'ovvio problema della manutenzione con relativi costi, introdurrebbe in un ambiente "delicato" quale è quello dell'alta quota, una quantità tale di gente (con tutti gli annessi e connessi) da degradare velocemente il tutto.
Lo dico scherzando ma neanche tanto: ci vorrebbe un asfalto temporaneo, che si "sciogliesse" dopo magari un anno :==
 

MrSpock

Velocista
18 Settembre 2008
4.886
599
Bici
NCC-1701
Ma in una ipotetica tappa, dopo aver scollinato sul finestre, si salirebbe a Sestriere? (Non ricordo di preciso il frainteve dov’e Geolocalizzato)
Immagino di Sì. Per salire a Fraiteve si prosegue dal Sestriere.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

MrSpock

Velocista
18 Settembre 2008
4.886
599
Bici
NCC-1701
Più che la fattibilità della preparazione della sterrata mi domando se a fine maggio, ai 2700m del Fraiteve, si riesca a pulire la strada dalla neve senza devastarla (nel senso senza farla tornare allo stato attuale pre lavori).

Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
Premesso che non so se l’intenzione sia di arrivare proprio in cima, non credo sarebbe così difficoltoso perché a differenza del Finestre, Fraiteve è totalmente esposto a Sud e la neve si scioglie molto in fretta. Per darti un’idea, il Rocciamelone è esposto allo stesso modo e quest’anno a fine Maggio si saliva già a Ca’ d’Asti senza neve, e il rifugio si trova a 2854m.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

kikhit

Passista
21 Dicembre 2004
4.640
552
tra torinese e pinerolese, un po' qui e un po' lì
www.thegroupmtb.it
Bici
una bitumiera e altri aggeggi a pedali con due ruote più o meno grasse
Più che la fattibilità della preparazione della sterrata mi domando se a fine maggio, ai 2700m del Fraiteve, si riesca a pulire la strada dalla neve senza devastarla (nel senso senza farla tornare allo stato attuale pre lavori).

Inviato dal mio Redmi 4 utilizzando Tapatalk
È il monte con le antenne e l'arrivo di una cabinovia che sta di fronte a Sestriere lato nord, dalla parte opposta a quella dove arrivano il grosso delle piste.
Io però, pur non andando in mtb e amando alla follia le salite che arrivano alte, non sono favorevole all'asfaltatura di certi sterrati. A parte l'ovvio problema della manutenzione con relativi costi, introdurrebbe in un ambiente "delicato" quale è quello dell'alta quota, una quantità tale di gente (con tutti gli annessi e connessi) da degradare velocemente il tutto.
Lo dico scherzando ma neanche tanto: ci vorrebbe un asfalto temporaneo, che si "sciogliesse" dopo magari un anno :==
Premesso che non so se l’intenzione sia di arrivare proprio in cima, non credo sarebbe così difficoltoso perché a differenza del Finestre, Fraiteve è totalmente esposto a Sud e la neve si scioglie molto in fretta. Per darti un’idea, il Rocciamelone è esposto allo stesso modo e quest’anno a fine Maggio si saliva già a Ca’ d’Asti senza neve, e il rifugio si trova a 2854m.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
In realtà la strada dalla parte mediana in su è esposta a Ovest e in quella alta passa sul versante esposto a Nord.
Quest'inverno è stato eccezionale in senso negativo, la neve era pochissima e da San Sicario si saliva in sci ancora a fine aprile, lo scorso anno sul si sciava con pelli ancora a metà/fine maggio senza levare gli sci se non a poche centinaia di metri sopra Sestriere e così diverse altre annate.

Concordo con Fabio, anche se l'idea da quel che so non era quella di asfaltare ma di preparare il fondo in modo da avere un battuto, am sempre 'naturale'. Come non ci fossero colli, salite ecc, degne del Giro o del Tour, bah.
 

fabiopon

Passista
19 Novembre 2009
4.118
580
55
Genova
Bici
Specialized Roubaix SL2 + Olmo Zeffiro VCT + Rockraider 5.1
In realtà la strada dalla parte mediana in su è esposta a Ovest e in quella alta passa sul versante esposto a Nord.
Quest'inverno è stato eccezionale in senso negativo, la neve era pochissima e da San Sicario si saliva in sci ancora a fine aprile, lo scorso anno sul si sciava con pelli ancora a metà/fine maggio senza levare gli sci se non a poche centinaia di metri sopra Sestriere e così diverse altre annate.

Concordo con Fabio, anche se l'idea da quel che so non era quella di asfaltare ma di preparare il fondo in modo da avere un battuto, am sempre 'naturale'. Come non ci fossero colli, salite ecc, degne del Giro o del Tour, bah.
Quelle ci sono, quante e dove ti pare. Il problema è che spesso "intorno" alla salita non c'è il comune, o una cordata di comuni o comunque soggetti interessati a vario titolo, che cacci la grana.
 

MrSpock

Velocista
18 Settembre 2008
4.886
599
Bici
NCC-1701
Quelle ci sono, quante e dove ti pare. Il problema è che spesso "intorno" alla salita non c'è il comune, o una cordata di comuni o comunque soggetti interessati a vario titolo, che cacci la grana.
Esatto. Anche la salita più bella del mondo conta zero se non c’è gente disposta a investirci.

Allo stesso modo una salita brutta e abbastanza anonima come quella del Sestriere (tutti e tre i versanti) diventa sede di arrivo o transito di numerose tappe Giro e Tour grazie alla grana.

Benvenuti nel mondo reale.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
  • Like
Reactions: fabiopon

MrSpock

Velocista
18 Settembre 2008
4.886
599
Bici
NCC-1701
In realtà la strada dalla parte mediana in su è esposta a Ovest e in quella alta passa sul versante esposto a Nord.
Quest'inverno è stato eccezionale in senso negativo, la neve era pochissima e da San Sicario si saliva in sci ancora a fine aprile, lo scorso anno sul si sciava con pelli ancora a metà/fine maggio senza levare gli sci se non a poche centinaia di metri sopra Sestriere e così diverse altre annate.
Mi fido, ammetto di non averla mai percorsa né in bici né in auto, sebbene la conosca essendo della zona. In effetti guardando con Google nella parte in alto vira sul versante Ovest.

Concordo con il fatto che il 2019 sia stata un’annata con poca neve, ma allo stesso tempo il 2018 è stato invece piuttosto eccezionale in senso contrario, tant’è che negli ultimi 20 anni non avevo mai visto il Finestre con così tanta neve a fine maggio. Direi che la norma è una via di mezzo, con una tendenza purtroppo ad andare verso primavere sempre più precoci.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

kikhit

Passista
21 Dicembre 2004
4.640
552
tra torinese e pinerolese, un po' qui e un po' lì
www.thegroupmtb.it
Bici
una bitumiera e altri aggeggi a pedali con due ruote più o meno grasse
Mi fido, ammetto di non averla mai percorsa né in bici né in auto, sebbene la conosca essendo della zona. In effetti guardando con Google nella parte in alto vira sul versante Ovest.

Concordo con il fatto che il 2019 sia stata un’annata con poca neve, ma allo stesso tempo il 2018 è stato invece piuttosto eccezionale in senso contrario, tant’è che negli ultimi 20 anni non avevo mai visto il Finestre con così tanta neve a fine maggio. Direi che la norma è una via di mezzo, con una tendenza purtroppo ad andare verso primavere sempre più precoci.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Sì, il 2018 è stato eccezionale, ho fatto tipo 25 scialpinistiche da febbraio in avanti e prima di fine aprile sempre in neve fresca, su in vetta allo Jafferau ci ero ancora andato il giorno dopo l'arrivo di tappa del Giro, da 2100 era tutto bianco.
 

MBerge

Velocista
10 Luglio 2013
5.183
479
25
Cuneo
Bici
Corsa: Caad12 Ultegra; Fondriest MAX Carb - mtb: Giant Terrago
Sì, il 2018 è stato eccezionale, ho fatto tipo 25 scialpinistiche da febbraio in avanti e prima di fine aprile sempre in neve fresca, su in vetta allo Jafferau ci ero ancora andato il giorno dopo l'arrivo di tappa del Giro, da 2100 era tutto bianco.
Ed a Prali si è sciato in pista fin verso il 10 giugno!!


Aaaahhhhh che bellezza la neve!!! :oops:
F2
 

kikhit

Passista
21 Dicembre 2004
4.640
552
tra torinese e pinerolese, un po' qui e un po' lì
www.thegroupmtb.it
Bici
una bitumiera e altri aggeggi a pedali con due ruote più o meno grasse
Ed a Prali si è sciato in pista fin verso il 10 giugno!!


Aaaahhhhh che bellezza la neve!!! :oops:
Ho fatto anni fa un Terranera in val Thures a metà giugno, alle 11.00 del mattino ero già all'auto a prendere il sole in costume con birretta fresca ;-) Non fosse che si parte con il buio, le primaverili avanzate sono le più belle gite.
 
  • Like
Reactions: MBerge

fabiopon

Passista
19 Novembre 2009
4.118
580
55
Genova
Bici
Specialized Roubaix SL2 + Olmo Zeffiro VCT + Rockraider 5.1
Sul Finestre due anni fa non facevano fermare la gente agli ultimi tornanti da tanta neve in bilico sopra.
 

masso79

Pignone
20 Giugno 2012
283
32
Genova
Bici
Pinarello
È già da qualche anno che lo fanno... non è nei miei piani ma fossimo un discreto numero potremmo fare una reunion! Più per una birretta che altro, e pedalatina di contorno o-o
Se trovo la forza i svegliarmi all'alba, caricare la bici in auto e partire, mi piacerebbe partecipare, mi sembra un bell'evento! Salire l'Agnello senza moto deve essere una goduria!!!
Mi preoccupa solo un po' il tempo... per domenica lo zero termico è previsto a 3000 metri....:azz:azz
 

MBerge

Velocista
10 Luglio 2013
5.183
479
25
Cuneo
Bici
Corsa: Caad12 Ultegra; Fondriest MAX Carb - mtb: Giant Terrago
Se trovo la forza i svegliarmi all'alba, caricare la bici in auto e partire, mi piacerebbe partecipare, mi sembra un bell'evento! Salire l'Agnello senza moto deve essere una goduria!!!
Mi preoccupa solo un po' il tempo... per domenica lo zero termico è previsto a 3000 metri....:azz:azz
Ma sai, se alla fine vai per fare la salita partendo da Ponte o da Chianale non vedo grossi problemi. Se l’escursione termica è limitata col giusto abbigliamento sali anche sottozero. I problemi nascono più che altro quando parti con 20/30 gradi e arrivi a 5!

Anche se così fosse con una maglia mezza stagione aperta si sale da dio, e per scendere si aggiungono magari dei gambali ed un antivento! Ovviamente guanti lunghi in tasca o nella falsaborraccia, e se serve un sottocasco. Ma non ci vedo particolari problemi o-o


Aggiornatemi su chi ci sarà... io ho un impegno alle 14 ma se c’è un buon numero di voi potrei venire in macchina fino a ponte e mi faccio una salita in compagnia! Tanto di quest’anno l’Agnello come si deve l’ho già fatto, quindi posso anche limitarmi alla sola salita!
 
  • Like
Reactions: masso79

MrSpock

Velocista
18 Settembre 2008
4.886
599
Bici
NCC-1701
Sul Finestre due anni fa non facevano fermare la gente agli ultimi tornanti da tanta neve in bilico sopra.
Presente!

Domenica scorsa l’ho anche fatta per la prima volta in trail running, così mi porto avanti per la prossima volta che non fanno salire le bici [emoji23] sono pure salito più veloce che in bici.

Per farvi un po' di invidia :-P





Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 

matteof93

Apprendista Cronoman
15 Settembre 2009
3.697
226
26
bagnolo piemonte
Bici
Canyon Roadlite, Rockrider 5.3 Big29
Ma sai, se alla fine vai per fare la salita partendo da Ponte o da Chianale non vedo grossi problemi. Se l’escursione termica è limitata col giusto abbigliamento sali anche sottozero. I problemi nascono più che altro quando parti con 20/30 gradi e arrivi a 5!

Anche se così fosse con una maglia mezza stagione aperta si sale da dio, e per scendere si aggiungono magari dei gambali ed un antivento! Ovviamente guanti lunghi in tasca o nella falsaborraccia, e se serve un sottocasco. Ma non ci vedo particolari problemi o-o


Aggiornatemi su chi ci sarà... io ho un impegno alle 14 ma se c’è un buon numero di voi potrei venire in macchina fino a ponte e mi faccio una salita in compagnia! Tanto di quest’anno l’Agnello come si deve l’ho già fatto, quindi posso anche limitarmi alla sola salita!
Io molto difficilmente ci sarò. Domenica ho preso una bella legnata in MTB che subito pensavo non avrebbe portato conseguenze, adesso mi ritrovo con un ematoma enorme di circa 20 x 10 cm sulla coscia sinistra...va già bene che ormai ha colorazioni che vanno dal viola al blu e non fa molto male quindi sta passando. Però per domenica non credo sarò in grado di salire in bici....
 

MBerge

Velocista
10 Luglio 2013
5.183
479
25
Cuneo
Bici
Corsa: Caad12 Ultegra; Fondriest MAX Carb - mtb: Giant Terrago
Io molto difficilmente ci sarò. Domenica ho preso una bella legnata in MTB che subito pensavo non avrebbe portato conseguenze, adesso mi ritrovo con un ematoma enorme di circa 20 x 10 cm sulla coscia sinistra...va già bene che ormai ha colorazioni che vanno dal viola al blu e non fa molto male quindi sta passando. Però per domenica non credo sarò in grado di salire in bici....
E no Matteo... io ti chiedo consigli per la MTB, già mi cago addosso di mio e poi mi dici che ti sei preso una legnata tu :cry:

Dai che se è solo un ematoma, per quando grosso e doloroso, è andata bene così. Con un po’ di pazienza passerà o-o
 

kikhit

Passista
21 Dicembre 2004
4.640
552
tra torinese e pinerolese, un po' qui e un po' lì
www.thegroupmtb.it
Bici
una bitumiera e altri aggeggi a pedali con due ruote più o meno grasse
E no Matteo... io ti chiedo consigli per la MTB, già mi cago addosso di mio e poi mi dici che ti sei preso una legnata tu :cry:

Dai che se è solo un ematoma, per quando grosso e doloroso, è andata bene così. Con un po’ di pazienza passerà o-o
E' normale prendere botte in mtb, salvo usarla come una bdc/gravel, allora rischi poco nulla.
 
  • Like
Reactions: MBerge

matteof93

Apprendista Cronoman
15 Settembre 2009
3.697
226
26
bagnolo piemonte
Bici
Canyon Roadlite, Rockrider 5.3 Big29
E no Matteo... io ti chiedo consigli per la MTB, già mi cago addosso di mio e poi mi dici che ti sei preso una legnata tu :cry:

Dai che se è solo un ematoma, per quando grosso e doloroso, è andata bene così. Con un po’ di pazienza passerà o-o
Se non cadi è perchè vai troppo piano o perchè fai cose troppo facili :-x

A parte gli scherzi, c'è un fondo di verità in quello che ho scritto sopra. La MTB è molto diversa dalla bici da corsa, le cadute sono normali anche se per fortuna ne ho subita una sola con conseguenze che si sono protratte per circa un mese. Stavolta alla fine non mi sono fatto quasi nulla, sono stato fortunato a non tagliarmi.

Detto questo sono contento perchè dopo la caduta ho comunque proseguito il giro facendo ancora quel poco di salita che mancava verso Pian Munè e soprattutto facendo tantissima discesa non banale (ma non difficile) nonostante la caduta...questo significa che non mi sono spaventato e non avevo il timore di cadere nuovamente nonostante la discesa da fare presentasse quasi 1000 metri di dislivello con alcuni tratti veramente ripidi ma senza ostacoli particolari, primo tratto pendenza media circa -25% (per darti un'idea ho visto che un segmento in discesa che hai fatto ieri aveva pendenza media -15%).

Quindi nonostante la caduta sono soddisfatto della reazione che ho avuto a livello psicologico, ovviamente adesso però ho comprato qualche protezione da usare in discesa...pazienza se pesano un po'. Comunque quel che ho imparato è che in genere cadi quando ti senti troppo sicuro, oppure quando non sei attento al 100%. Inoltre in MTB è molto importante anche il contesto, per esempio a me è capitato di devastarmi molto di più scendendo su sterrate facili ma veloci che cadendo su tratti di sentiero con pietre e tronchi bagnati dove se va bene vai a 10-15 km\h.
 

kikhit

Passista
21 Dicembre 2004
4.640
552
tra torinese e pinerolese, un po' qui e un po' lì
www.thegroupmtb.it
Bici
una bitumiera e altri aggeggi a pedali con due ruote più o meno grasse
Se non cadi è perchè vai troppo piano o perchè fai cose troppo facili :-x

A parte gli scherzi, c'è un fondo di verità in quello che ho scritto sopra. La MTB è molto diversa dalla bici da corsa, le cadute sono normali anche se per fortuna ne ho subita una sola con conseguenze che si sono protratte per circa un mese. Stavolta alla fine non mi sono fatto quasi nulla, sono stato fortunato a non tagliarmi.

Detto questo sono contento perchè dopo la caduta ho comunque proseguito il giro facendo ancora quel poco di salita che mancava verso Pian Munè e soprattutto facendo tantissima discesa non banale (ma non difficile) nonostante la caduta...questo significa che non mi sono spaventato e non avevo il timore di cadere nuovamente nonostante la discesa da fare presentasse quasi 1000 metri di dislivello con alcuni tratti veramente ripidi ma senza ostacoli particolari, primo tratto pendenza media circa -25% (per darti un'idea ho visto che un segmento in discesa che hai fatto ieri aveva pendenza media -15%).

Quindi nonostante la caduta sono soddisfatto della reazione che ho avuto a livello psicologico, ovviamente adesso però ho comprato qualche protezione da usare in discesa...pazienza se pesano un po'. Comunque quel che ho imparato è che in genere cadi quando ti senti troppo sicuro, oppure quando non sei attento al 100%. Inoltre in MTB è molto importante anche il contesto, per esempio a me è capitato di devastarmi molto di più scendendo su sterrate facili ma veloci che cadendo su tratti di sentiero con pietre e tronchi bagnati dove se va bene vai a 10-15 km\h.
Il primo tratto di discesa fa pietà... sto drittone inutile tra i prati! Per fortuna come inizia il sentiero vero, solo flow e velocità in tutto relax!
 
F3