Passaggio bici da strada mountain bike, consigli.

Discussione in 'Principianti' iniziata da debuser, 7 Settembre 2016.

  1. debuser

    debuser Novellino

    Registrato:
    26 Febbraio 2015
    Messaggi:
    64
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Ciao a tutti,
    scrivo per avere un consiglio, nella speranza che qualcuno mi sappia aiutare o abbia avuto il mio stesso problema.
    Sto valutando la possibilità di passare dalla bici da strada alla mountain bike, unicamente per problemi legati alla mia schiena. La posizione un pò curva cui si è costretti sulla bici, mi stanca molto presto e devo spesso sollevarmi per prendere un pò di sollievo e se sto facendo una salita un pò lunga e faticosa mi costringe a rallentare ulteriormente l'andatura.
    Quindi questo il dilemma:
    prenderei una mountain bike per la posizione più eretta, ma non sono molto interessato a fare sterrato, per cui ci metterei copertoni lisci e poi vorrei farci la stessa strada, quindi anche salite che normalmente faccio con la bici da strada.
    Vista la diversa rapportatura di cui è dotata la mountain bike, essendo pensata per percorsi diversi, oltre al peso notevolmente diverso, è un pensiero sensato oppure si rischia di "stancarsi" presto nel fare percorsi stradali con una bici pensata per il fuoristrada ?
    Grazie per gli eventuali consigli.
     
  2. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Mi sa che ti stai sbagliando di grosso: la MTB con posizione eretta fa male alla schiena mentre la BDC con posizione distesa fa bene alla schiena (almeno se il problema e' in posizione lombo-sacrale).
     
  3. debuser

    debuser Novellino

    Registrato:
    26 Febbraio 2015
    Messaggi:
    64
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Mah... adesso non vorrei aprire un flame sulla postura della schiena, ma da che ne sappia io, per chi ha problemi di schiena, anche lombo sacrale, come succede a me, le posizioni curve non fanno bene. Se parli con un qualsiasi ortopedico, di sconsiglia in caso di problemi di questi tipo di chinarti, non di stare dritto.
    Se poi ti riferisci al fatto che magari con ma mtb ci vai per sterrato e le sconnessioni del terreno, sicuramente maggiori che l'asfalto fanno male alla schiena, forse hai ragione, ma come ho scritto, non intendo farci sterrato.
     
  4. garamant

    garamant Gregario

    Registrato:
    3 Giugno 2010
    Messaggi:
    540
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    con la bici da corsa (se sei posizionato bene in sella) la schiena è perfettamente dritta e distesa,posizione ottimale per chi ha problemi. Con la mtb invece vai a schiacciare le vertebre nella zona bassa della schiena e pieghi la stessa per raggiungere il manubrio
     
  5. debuser

    debuser Novellino

    Registrato:
    26 Febbraio 2015
    Messaggi:
    64
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Boh.. due contro uno, forse avete ragione voi :-)
     
  6. garamant

    garamant Gregario

    Registrato:
    3 Giugno 2010
    Messaggi:
    540
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    bè non che io ne sappia tantissimo. Ma da quanto ho letto in giro questo è quello che ho capito, poi se qualcuno è in grado di spiegare meglio ben venga
     
  7. fylooo

    fylooo Scalatore

    Registrato:
    24 Gennaio 2014
    Messaggi:
    7.153
    Mi Piace Ricevuti:
    92
    Esatto!o-o

    La bici da corsa è l'unico sport consigliato (oltre al nuoto) proprio x chi ha problematiche alla schiena....perchè la schiena NON sta assolutamente curva ( sono le anche che si chiudono) ma bensì DISTESA E ALLUNGATA ( proprio come quando si fa stertching x il mal di schiena! ).
    Rispetto alla posizione eretta in bdc la schiena e quindi gli poazi intervertebrali si possono distanziare in tot. fino a 5-6cm!
    Tantissimi cislisti portatori di ernie, protusioni e patologie varie alla schiena magari non riescono a stare seduti alla scrivania o in auto x un'ora di fila....ma riescono a stare in sella x molte ore senza problemi.

    Requisito FONDAMENTALE naturalmente è la corretta posizione in sella.
    Bisognerebbe verificare questo prima di tutto.
    In mtb la situazione può solo peggiorare dato che la posizione più eretta oltretutto causa la perdita della fisiologica lordosi lombare.
     
  8. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Eccomi, presente :cassius:
    E di ortopedici e fisioterapisti ne ho visti a bizzeffe negli ultimi 20 anni. Come di bici, per altro usate proprio per fisioterapia.

    Se hai problemi lombo sacrali puoi stare in 2 posizioni: sdraiato (magari a pancia in giu'...) o seduto perfettamente composto. Per un po'... Categoricamente vietato stare a 45' gradi o inclinato come finisci per stare in MTB.

    Ci vuole la bici lunga e non particolarmente alta davanti, quindi che serva una endurance e' una cagata :P

    Certo che poi se non fai addominali e lombari col cavolo che ci stai per 6 ore in BDC sopratutto in presa bassa (meno vibrazioni), ma se hai dei seri problemi alla schiena e non lavori sulla core stability - mckenzie sei un babi :-x
    Perche' in bdc il peso non si scarica sui dischi intervertebrali, il corpo e' tenuto su' da lombari e addominali SE STAI BELLO DISTESO, non ti dovresti manco stancare polsi, spalle e gomiti.
    Poi le vibrazioni / buche non si ripercuotono perpendicolari sui dischi intervertebrali dato che stai sdraiato / parallelo al suolo. Se stai dritto e magari un po' piegato invece ti arriva tutto sulle ernie.

    Io quando sto in presa alta sui comandi praticamente faccio allungamento, quando scendo dalla bici sto bene (per un po'...) se non vado in bici sto male :P

    Seconda cosa importante e collegata: in BDC con giri lunghi perdi peso, che e' fondamentale per il mal di schiena.
    Con giri lunghi in MTB ti smonti anche il resto delle articolazioni :P Non e' per le buche ma per via del manubrio: in BDC puoi cambiare prese e ruotare di 90' i polsi, se sei posizionato bene e tieni i gomiti piegati e le spalle morbide passi sopra a tutto (magari una bici in carbonio fatta bene aiuta :P ).
     
    #8 eaman, 7 Settembre 2016
    Ultima modifica: 7 Settembre 2016
  9. patroclo

    patroclo via col vento

    Registrato:
    8 Aprile 2015
    Messaggi:
    2.405
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    manda messaggio privato a [MENTION=88020]skybiker[/MENTION] che , in quanto a problemi di schiena ne ha da vendere e appendere e usa una bdc . ciao
     
  10. peppo68

    peppo68 Pedivella

    Registrato:
    18 Settembre 2010
    Messaggi:
    416
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Per esperienza personale, da 33 anni uso la bdc tante ma tante gare, da circa 2 anni per scherzo e senza ambizioni ho fatto qualche gara in mtb, sono molto ma molto più dure, e il giorno dopo mal di gambe e schiena, terribili, quindi se vuoi fare sterrato in mtb pensaci bene. IO proverei a sistemarmi bene sulla bdc. Ciao
     
  11. skybiker

    skybiker Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Gennaio 2016
    Messaggi:
    1.745
    Mi Piace Ricevuti:
    48
    Mi hanno tirato in ballo (@Patroclo) e allora dico la mia.
    Io ho una spondilolistesi L4/L5 gravissima al punto che se un qualsiasi ortopedico vedesse la mia TAC senza conoscermi penserebbe che non camminassi. ( confidenza fattami da un ortopedico che conosco appunto). Ho sofferto per anni e oggi va molto meglio dal momento che pare si sia calcificata in qualche modo bloccando in maniera naturale lo scivolamento anche se questo ha comportato una quasi totale rigidità di quel punto. Morale della favola che faccio una vita normale e vado in bdc senza problemi. Pero qualcosa ho imparato. Come ti hanno gia detto la posizione della bdc ( a patto che tu sia messo perfettamente in sella) non dovrebbe darti problemi. In ogni caso lascia stare la MTB non fosse altro che faresti il doppio della fatica per fare gli stessi percorsi fatti in bdc. Passi la girata di 1 ora o 2 su strada piatta ma oltre diventa deleteria. Io la uso per andare in pineta abitando al mare e per allenarmi un minimo quando fa brutto tempo ma attenzione ho un telaio molto lungo e ho riportato le stesse quote della bdc incluso il dislivello sella manubrio. Se proprio vuoi passare ad una postura più rialzata posto che ognuno ha la sua di schiena e magari nel tuo caso ti senti meglio o prendi una ibrida molto leggera come questa che ha pure un dispositivo (isospeed) piuttosto furbo, io ce l'ho sulla Domane e va alla grande
    http://www.trekbikes.com/it/it_IT/biciclette/city-bike/bici-da-fitness/fx/fx-s-5/p/1345000-2017

    Oppure monti un flat bar sulla tua bdc.

    Ciao.

    Inviato da Shimano Mobile 4G
     
  12. debuser

    debuser Novellino

    Registrato:
    26 Febbraio 2015
    Messaggi:
    64
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Che dire.... grazie per i consigli ero convinto del contrario.
    Per quanto riguarda la bici è una Pinarello Fp3 in carbonio direi ottima per le mie esigenze e per la posizione in sella la scorsa estate ho fatto una visita biomeccanica che mi ha corretto un paio di cose.
    Sicuramente dovrei perdere peso e magari irrobustire addominali e lombari.
    Diciamo che ho sempre un po di dolore alla zona lombo sacrale anche se il mio ortopedico dice che è tutto ok e dopo un po in bdc si fa sentire. Le vostre risposte mi portano allora a pensare alla seconda opzione che avevo in mente è cioè che non essendo ben allenato quando "finisco" le gambe probabilmente pedalo male sollecitando la schiena e da qui il dolore.
    Grazie per i vostri consigli.
     
  13. peppe59

    peppe59 Velocista

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    5.597
    Mi Piace Ricevuti:
    234
    Può anche essere che la tua posizione non sia del tutto corretta, il biomeccanico non è un profeta!

    Aggiungo la mia esperienza. Io il mese scorso ho avuto un lungo mal di schiena, probabilmente per essermi trovato ad usare un materasso non adeguato; l'unica cosa che potevo fare (oltre a star disteso sulla sabbia ben calda) era andare in bici - anche 6 ore, senza nessun problema, anzi sentendomi decisamente meglio. Va detto che ho una geometria "tradizionale" un po' lunga e con una lunghezza di tubo sterzo che non ti dico neanche per non spaventarti, altro che endurance e simili trita-schiena ! (unico problema, ad inizio stagione quindi avendo un po' perso l'abitudine, alla cervicale. Risolto un po' con l'aiuto di fyloo ed un po' semplicemente riprendendo l'abitudine)
     
  14. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Questo e' fondamentale.
    Considera che la zona lombo sacrale non e' sospesa in aria: tu sicuramente farai fatica a lavorarci (ad es. immagino tu non possa fare molto streatching per la catena posteriore, es toccarti le punte dei piedi) ma puoi e devi lavorare bene su quello a cui e' attaccata: parte alta della schiena (tipo torsioni), spalle, e sotto streatching per cosce e polpacci.

    Be' qui bisognerebbe capire: e' muscolare o neurologico o semplicemente ti stai adattando?

    Se e' neurologico e' un problema, te ne accorgi bene perche' presumo che ti tiri sul nervo sciatico di una gamba oppure lo "senti" proprio su una gamba.
    Ma e' ernia al disco? Perche' fa male localizzato in zona ernia quando sta uscendo e anche quando sta rientrando :mrgreen:
    NON fare streatching per la catena posteriore se ti fa male e ti stai adattando, e' gia' stressante il lavoro in bici. ...sempre che ti sia stato detto che tu lo possa proprio fare streatching per la catena posteriore!

    Comunque: mai girare a cadenza bassa sopratutto in salita, sempre riscaldamento e defaticamento.

    Se e' questione di adattamento alla posizione almeno ogni ora scendi dalla bici e cammina un po', sgranchisciti.
     
  15. skybiker

    skybiker Apprendista Velocista

    Registrato:
    5 Gennaio 2016
    Messaggi:
    1.745
    Mi Piace Ricevuti:
    48

    Peppe non trascurare il fatto che ognuno di noi pur se accomunato da problematiche di schiena, trova soluzioni differenti alla propria condizione. Io sono ben felice del mio tubo sterzo da 22 con pure 2 cm di spessori ( sono alto 188 cm. La mia poca flessibilità non mi consente di stare più basso di così per cui a me le endurance hanno risolto. Ti aggiungo pure che quando vado (comodamente)in presa bassa mi sembra di guidare una Suzuki Katana degli anni 80 vale a dire in posizione da record dell'ora...:mrgreen:
    Però riesco a stare in bici fino a 4 ore e la schiena manco se ne accorge.
    o-o
     
  16. debuser

    debuser Novellino

    Registrato:
    26 Febbraio 2015
    Messaggi:
    64
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Da una risonanza magnetica non risulta nulla, a livello scheletrico l'ortopedico dice che va tutto bene, che è solo un problema muscolare, di evitare a tutti i costi i movimenti che mi portano a stare con la colonna inclinata in avanti, dal portar pesi ad allacciarsi le scarpe ed è quello cui tento di prestare attenzione.
    Diciamo che quando esco a fare un giro in bici diciamo un paio d'ore, poi ho mal di schiena e prima di riuscire a godermi un'altra uscita ci vuole un pò, ecco perchè pensavo alla posizione più eretta tipo mtb.
    Mi sa che riprendo un con pò di palestra per irrobustire schiena ed aumentare la forza nelle gambe, magari i problemi sono tutti lì.
     
  17. eaman

    eaman Apprendista Passista

    Registrato:
    16 Giugno 2012
    Messaggi:
    816
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Allora basta che fai streatching e un po' di rafforzamento alla core stability.
    Con calma, senza strafare...
     
  18. fylooo

    fylooo Scalatore

    Registrato:
    24 Gennaio 2014
    Messaggi:
    7.153
    Mi Piace Ricevuti:
    92
    Io ricontrollerei anche la tua posizione in bdc!

    Dopo un'uscita di un paio d'ore aver mal di schiena x giorni non è assolutamente normale in nessun caso!
     

Condividi questa Pagina