Per chi usa i tubolari ...parte 3

sheik yerbouti

Maglia Amarillo
8 Dicembre 2013
8.823
2.297
Bici
disc
Io ho usato sempre il nastro tufo con cui mi trovo bene e non mi si è mai girato il tubolare (fino ad ora usato i continental e i tufo).
Il nastro l'ho sempre pagato intorno ai 6 euro. Io non rischierei l'osso del collo per cambiare nastro e risparmiare 3 euro.
Un saluro
non e' il fatto di risparmiare 3 euro ma avere un'alternativa, io non ho mai usato il nastro, lo trovo poco pratico, sempre mastice a parte una prova, poi a parte che mi sembra uguale non capisco cosa ci sia da rischiare,
lo vedi subito se attacca bene o no,
comunque a 6 euro non l'ho mai visto, tra costo del nastro e spedizione se non ricordo male superava i 12 euro,
 

 

TartarugaSprint

Pignone
30 Luglio 2012
253
81
Cremona
Bici
Specialized
non e' il fatto di risparmiare 3 euro ma avere un'alternativa, io non ho mai usato il nastro, lo trovo poco pratico, sempre mastice a parte una prova, poi a parte che mi sembra uguale non capisco cosa ci sia da rischiare,
lo vedi subito se attacca bene o no,
comunque a 6 euro non l'ho mai visto, tra costo del nastro e spedizione se non ricordo male superava i 12 euro,
Ciao, lo trovo su Lordgun a 5.90, per la spedizione, mi organizzo con altri ragazzi del mio gruppo e facciamo un ordine unico per evitare le spese di spedizione.

Un saluto
 

THE MATRIX M+

Passista
15 Novembre 2012
3.723
1.152
32
Konstanz
Bici
Wilier zero 7 black/red Record
Qualche mese fa ho montato con biadesivo tufo un tubolare posteriore, faccio di tutto per centrarlo, ma mi rendo conto che ad occhio è un po' storto. Esco in bici e non avverto saltelli, penso che è tutto ok, ma chiunque mi sta a ruota, complice anche la scritta asimmetrica mi ripete che il tubolare è storto. Col passare delle settimane (forse anche per via di tutto ciò che mi hanno detto i compagni di uscite) il tubolare comincia a storcersi per davvero. La situazione peggiora fino al giorno in cui evito un fosso con l'anteriore ma non posso fare nulla con il posteriore che prende una bella botta, tornando a casa mi rendo conto che la ruota è ok, ma il tubolare ora è davvero da smontare e reincollare. Per non perdere l'uscita domenicale e anche perchè tra le tante cose che avevo da fare il sabato mi ero completamente dimenticato di questo problema, esco la domenica mattina con il tubolare che saltella, i primi chilometri sono stati uno sballottamento continuo, non vi dico il nervoso e quante me ne sono dette per essermi dimenticato una cosa del genere, sarebbe bastato cambiare le ruote. A fine giro non mi rendo più conto di alcun sobbalzo, penso di essere "assuefatto" e concludo il giro tranquillo e sereno. Nel post pranzo mi armo finalmente di pazienza e scendo in garage pronto a smontare il tubolare, controllo tutto e sembra che si sia raddrizzato. Sarà stata la stanchezza, sarà stato il vinello bevuto a pranzo, fatto sta che rimando ancora il lavoro. Qui veniamo alla settimana scorsa, ho la possibilità di fare un giro il venerdì mattina e di verificare se davvero il tubolare sia centrato bene. Esco e non noto nulla di strano. La stessa cosa si ripete il sabato e la domenica, controllo sempre a fine giro e il tubolare mi sembra dritto. Purtroppo non ho foto o video di quando era storto.
E' successa anche a voi una cosa simile? Voi cosa fareste al posto mio?
Fossi in te lo rincollerei.
 

dromos

Gregario
24 Febbraio 2009
543
74
Bassa Comasca
Prima foratura con i tubolari. Ho preso una vite consistente e ho subito valutato che era inutile provare con un tentativo di riparazione. Quindi in 30" ho tirato via il tubolare e in un minuto ho messo su l'altro, un Tufo 225 che era li piegato da almeno 2 anni e che non ha fatto una piega gonfiandosi bene prima con la pompetta e poi al primo distributore l'ho portato a giusta pressione. Unica cosa e che era un po' appiccicato internamente, la domanda sarebbe come potere evitare che accada questo , nel senso che fin quando è un Tufo con camera vulcanizzata credo si rimedia, ma con un tubolare con camera in lattice non credo non si rischi di trovarlo forato.
 

stambecco

Scalatore
14 Giugno 2005
7.406
637
cane sciolto
Bici
si
Prima foratura con i tubolari. Ho preso una vite consistente e ho subito valutato che era inutile provare con un tentativo di riparazione. Quindi in 30" ho tirato via il tubolare e in un minuto ho messo su l'altro, un Tufo 225 che era li piegato da almeno 2 anni e che non ha fatto una piega gonfiandosi bene prima con la pompetta e poi al primo distributore l'ho portato a giusta pressione. Unica cosa e che era un po' appiccicato internamente, la domanda sarebbe come potere evitare che accada questo , nel senso che fin quando è un Tufo con camera vulcanizzata credo si rimedia, ma con un tubolare con camera in lattice non credo non si rischi di trovarlo forato.

continua ad usare il tufo 225 come tubo di scorta che è piccolo e si piega bene

anche io ho proprio quello, lo tengo piegato nella finta borraccia dal 2014 e l'ho dovuto usare una sola volta l'anno scorso a 5 km da casa.
quando in inverno non uso le ruote per tubolare lo tiro fuori lo gonfio e lo lascio appeso per stendersi fino alla stagione successiva
 

blues boy

Apprendista Cronoman
5 Giugno 2014
2.801
729
Bici
non tutte alla moda
Qualcuno ha provato il liquido Tufo Carbon ? Per quello che ho potuto capire sostituisce l'Extreme come liquido non preventivo . Non ho trovato discussioni aperte . https://www.probikeshop.it/liquido-di-riparazione-tubolari-tufo-carbon/175509.html
Mi autoquoto . Preso e pure provato . Chiuso foro su PRO4 . Va agitato molto prima di usarlo e mi sembra avere meno la tendenza a solidificarsi dell'extreme .
 

bach7

Apprendista Cronoman
10 Gennaio 2011
2.774
571
Bici
Pinifarina
per curiosità, c'è qualcuno che dai tubolari è passato ai tubeless ed è poi ritornato ai tubolari?
in caso affermativo, come mai?
io

per togliere peso... circa 350 g tra ruote e tubeless

per il resto credo che il tubeless sia più "tranquillizzante"...sai che a meno di calamità naturali in qualche modo torni a casa... col tubolare un po' meno tranquillo...
 
  • Like
Reactions: krm88

stambecco

Scalatore
14 Giugno 2005
7.406
637
cane sciolto
Bici
si
io

per togliere peso... circa 350 g tra ruote e tubeless

grazie, è un pò la stessa valutazione che stò facendo io. nell'ottica di dover probabilmente acquistare una bici disk il prossimo anno, volendo restare sotto i 7 kg, la scelta della ruota tubolare resta la più efficace per contenere il peso anche se guardandomi intorno mi rendo conto che adesso tutti i costruttori puntano su cop/tub dove c'è molta più scelta
 

terzuya

Apprendista Cronoman
26 Settembre 2005
3.272
667
grazie, è un pò la stessa valutazione che stò facendo io. nell'ottica di dover probabilmente acquistare una bici disk il prossimo anno, volendo restare sotto i 7 kg, la scelta della ruota tubolare resta la più efficace per contenere il peso anche se guardandomi intorno mi rendo conto che adesso tutti i costruttori puntano su cop/tub dove c'è molta più scelta
Con le ultime generazioni di ruote tlr disk e coperture tlr la differenza di peso si è molto ridotta.
Per esempio le mie ruote tlr profilo 40 e larghe 26 pesano 1230g, e sono rim se fossero disk magari hookless starei intorno al 1100g.
 

bach7

Apprendista Cronoman
10 Gennaio 2011
2.774
571
Bici
Pinifarina
grazie, è un pò la stessa valutazione che stò facendo io. nell'ottica di dover probabilmente acquistare una bici disk il prossimo anno, volendo restare sotto i 7 kg, la scelta della ruota tubolare resta la più efficace per contenere il peso anche se guardandomi intorno mi rendo conto che adesso tutti i costruttori puntano su cop/tub dove c'è molta più scelta
nello specifico sono passato da roval clx50 tubeless con continental 5000 da 25 a roval clx 40 con tufo elite 225 da 23. entrambi disc ovviamente.

da 7.3 a 6.9 circa