per l'ennesima volta perchè titanio e non carbonio?

Discussione in 'Titanio' iniziata da MassimoSimo, 6 Agosto 2012.

  1. Ser pecora

    Ser pecora Diretur

    Registrato:
    16 Aprile 2004
    Messaggi:
    12.484
    Mi Piace Ricevuti:
    460
    Io più che concentrarmi sul peso e sul "morbido" continuerei a focalizzarmi sulle geometrie.
    Negli ultimi tempi sto usando la nuova Trek Madone, bici che trovo davvero eccellente, ma che non mi sognerei di usare per una PBP o cose simili.
    E' come decidere di andare a fare un campeggio con la famiglia con un cabriolet 2 posti...

    Per quanto riguarda il discorso della delicatezza: i telai top di gamma sono dedicati alle gare e puntano al peso più basso possibile mantenendo cmq una certa rigidità. Cosa che ottengono coi tuboni giganti dalle forme strane e spessori microscopici. Chiaro che siano delicate.
    Non sono bici da usare tutti i giorni magari adattandogli portapacchi e borselloni.
    Idem certe ruote come le LW, che tanti pretendono di usare come uniche ruote anche sulla ghiaia.
    Il controsenso secondo me si vede proprio quando chi fa lunghe distanze magari monta ruote "blindate" a 36 raggi con coperture abbondanti, ma su telai con geometrie racing e pesi piuma.

    Anche solo rimanendo in casa Trek potevi farti mandare una Domane invece che la Madone: peso più rassicurante, geometrie più adatte alle distanze e persino attacchi per i parafanghi.
     
  2. bingo

    bingo Pignone

    Registrato:
    8 Agosto 2008
    Messaggi:
    221
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Salve, solo qualche precisazione.
    Diciamo che dipende dalla "lega", è rigido quasi come le leghe d'alluminio più rigide, almeno secondo Reynolds: http://reynoldstechnology.biz/assets/pdf/rtl_steel_alloys_extract.pdf


    Quì non vorrei sbagliarmi, potrebbe dipendere dal tipo di acciaio.

    Arrivederci, complimenti al sito.
     
  3. Tapinaz

    Tapinaz Maglia Gialla

    Registrato:
    3 Giugno 2005
    Messaggi:
    10.299
    Mi Piace Ricevuti:
    256
    Io ho da sette anni un telaio in carbonio e titanio (Passoni Mito). Credo che sia il mix ideale.
    Direi che sono contento, non è esasperato e nemmeno ultra leggero ma non trovo differenze e sensazioni diverse dal mio vecchiotto C50 Colnago.
    Mi ci sono rotto sopra due femori, diverse cadute rovinose, ma lui è rimasto intatto.
     
  4. emmetiesse63

    emmetiesse63 via col vento

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    84
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Gli esempi di forcelle in titanio sono davvero molto pochi....[/QUOTE]

    Passoni ha la forcella in titanio. In generale non farei questioni di peso.
    Con un bel telaio ed una componentistica adeguata anche col titanio spunti tranquillamente i 7 kg e forse anche qualcosa meno. Però hai una bici sicura. Io ho provato una Cannondale Supersix evo con l'ultimo Sram. Non arrivava a 6 kg ma in discesa ho avuto paura. Poi magari é solo un mio limite. Saluti.
     
  5. CrustyDemon

    CrustyDemon Pignone

    Registrato:
    18 Agosto 2010
    Messaggi:
    131
    Mi Piace Ricevuti:
    100
    :pork:

    Come hai fatto a demolire due telai;nonzo%
    son 3 anni che vado in bici,.. ne ho una solo una in carbonio.
    Ha oltre 26k mi devo iniziare a preoccupare:pork:
     
  6. labrador

    labrador Gregario

    Registrato:
    13 Settembre 2009
    Messaggi:
    570
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    Non credo sia il caso di preoccuparsi, se pedali da tre anni su un telaio in carbonio non ci sono problemi, ormai non si rompe più, e poi come dicevo, ci sono degli ottimi carboni che durano anni e anni.
    A dire la verità, i due Trek che mi hanno sostituito, di rotture vere e proprie non ne avevano; al primo, un oclv 110, si è scollata la bussola interna la scatola del movimento centrale, dove si avvitano i cuscinetti esterni, mentre il secondo, un madone sssl, scricchiolava quando pedalavo da seduto, problema che temporaneamente scompariva se levavo il reggisella riempiendo d'acqua il tubo piantone.:cry:
    Dopo queste esperienze ho pensato a un titanio perchè volevo un telaio eterno o perlomeno che resista fino a quando sono io che decido la sua sostituzione e non viceversa.:mrgreen:
    Calcolando poi le distanze che faccio (randonnèe), e il fatto di non avere mai avuto un titanio, anche la curiosità, mi ha spinto verso questa decisione, pur possedendo già un telaio in acciaio che penso si avvicini parecchio, alle prestazioni del titanio.o-o
     
  7. Thomos

    Thomos Velocista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    5.186
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    PREMESSA: LE BICI IN TITANIO SONO BELLISSIME (E MI PIACEREBBE ANCHE PROVARLE)

    Non solo le Ali.. anche le fusoliere o il velivolo completo:

    [​IMG]

    Questo di metallico ha qualche squadretta di giunzione pezzi e tenuta tubi..e i motori.. (2 sezioni e gli stabilizzatori di coda li facciamo qui in italia..).
    Gli stabilizzatori sono uno scatolare monolitico, la fibra è preimpregnata della toray (che è la stessa che rifornisce i costruttori di bici).

    Chi scrive che il carbonio si prende solo per far figo mi fa un pò ridere.. in realtà è il materiale più versatile e uno dei più resistenti che ci siano..

    Come per tutto vale come è stato progettato e costruito. Anche il titanio se saldato male si rompe, non conta che il tubo non patisca a fatica o simili..). E visto quanto è complesso saldare questo metallo devi anche scegliere oculatamente il produttore. Il carbonio non dico che te lo lavori in casa, ma è relativamente più semplice..

    Ma metti una passoni o una legend in titanio e ad esempio la mia tcr ISP (top di gamma giant) vicine.. secondo me si girano tutti a guardare la passoni o la legend (giusto per capire quale dei due materiali fa più figo..).

    Certo che se le bici poi non sono appoggiate davanti al bar ma sulla bilancia (cosa che ho visto fare di rado in giro..), magari tutti guardano la bilancia della mia (che peraltro segna risultati pessimi..)

    Sui collanti delle bussole accoppiate invece la certezza non ce l'hai ma se pensate che pannelli di carrozzeria oggi vengono incollati alla scocca e non saldati probabilmente qualcosa si è fatto anche in quel senso..

    In breve pedalate sereni su quel che vi piace :Do-o
     
  8. Bartali

    Bartali Velocista

    Registrato:
    16 Ottobre 2006
    Messaggi:
    5.420
    Mi Piace Ricevuti:
    48
    Post esemplare, complimenti.

    Vorrei aggiungere però che mediamente le parti degli aerei vengono sostituite, per offrire sempre la massima garanzia di affidabilità.

    Insomma, le resine non sono eterne. O quantomeno, passatemi la battuta:mrgreen:, sono un po' meno eterne di una saldatura in titanio eseguita a regola d'arteo-o
     
  9. Thomos

    Thomos Velocista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    5.186
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Sostituiamo pure quelli tranquillo.. sulle revisioni sui velivoli militari nelle parti soggette a stress si fanno RX e si vede se è da cambiare ;)

    Le parti di carbonio sono comunque testate ad ultrasuoni per vedere che non abbiano vuoti o difetti..

    Un velivolo resta esposto al sole per tutta la sua vita, escursioni termiche inimmaginabili se paragonate a quelle di una bici, quell'aereo ha tutta la fusoliera in carbonio e non credo che la sostituiranno fino alla dismissione del velivolo (fra molti anni..). Penso che per una bici il problema non si ponga a meno che non si voglia farci pedalare l'archeologo che fra 1000 anni scaverà e troverà il nostro garage con quello che resta della bici..

    Il titanio è eterno perchè te lo garantiscono a vita (si rompono pure loro), l'alluminio invecchia abbastanza velocemente, l'acciaio si ossida e dopo un pò va ripreso e ritrattato..
    Tempo fa risistemai un CADEX della giant.. un telaio in carbonio giuntato con giunti in alluminio e plastica nonostante gli anni era ancora integro..
     
    A sante pollastri piace questo elemento.
  10. sante pollastri

    sante pollastri via col vento

    Registrato:
    25 Agosto 2011
    Messaggi:
    5.416
    Mi Piace Ricevuti:
    42

    straquotone!
    sicuramente andiamo OT,ma G.Klein,sull'alluminio,non la pensava così,se non sbaglio.
    o-o
     
  11. Thomos

    Thomos Velocista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    5.186
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Dipende dalle leghe.. da quanto avevo letto in giro alcune leghe dopo il trattamento termico subiscono un decadimento per modifica del reticolo cristallino che ne peggiora le prestazioni e aumenta il rischio di cricca a fatica..

    Ovvio che è tutto relativo a quanto un telaio è tirato all'osso per risparmiare peso.. se si vuole durata secondo me basta non prendere il top di leggerezza di qualsiasi materiale.

    Ho appena fatto sabbiare un Alu 7020 (la bici della morosa) per riverniciarla, talmente massiccio che durerà più dell'acciaio (visto che poi non ossida) a meno che qualche difetto nel tubo non lo faccia criccare. E' comunque un telaio di quasi 20 anni..

    Belle le klein :D
     
  12. Bartali

    Bartali Velocista

    Registrato:
    16 Ottobre 2006
    Messaggi:
    5.420
    Mi Piace Ricevuti:
    48
    Il discorso della garanzia non c'entra nulla con la questione "eternità".

    Non c'è ragione meccanica (fatta salva la possibilità di incidenti) per cui il telaio di una bici in lega di titanio (congiunzioni incluse) debba subire modificazioni con l'uso.
    La stessa cosa non può dirsi per i telai in lega di alluminio e in carbonio.

    Poi sono d'accordo che, se si seguono certe procedure e si mantengono certi spessori, il problema pratico (per telai di tutti i materiali) diventa se si vogliono far pedalare gli archeologi futuri. Comunque il dato di diversità esiste.o-o
     
  13. looping

    looping Scalatore

    Registrato:
    7 Settembre 2007
    Messaggi:
    6.337
    Mi Piace Ricevuti:
    81
    Quesito per passaggio da Carbonio a Titanio :

    Dopo avere avuto molte "ammiraglie" in carbonio, sono stato colto da un improvvisa ( sara' duratura ;nonzo%:mrgreen: ? ) voglia di prendere un telaio in Titanio.
    Ho provato a "sondare" il terreno con produttori di nicchia , magari sono cio' che c'e' di meglio in circolazione, ma forse mi manca la convinzione per inseguirli...fare centinaia di km per vedere un telaio o una misura, attenderlo mesi e mesi, e pensare ( io che non ci capisco una mazza ) come personalizzarlo .
    Come materiale penso che, da un punto di vista dell'utilizzo, possa andarmi bene ( allenamenti settimanali brevi finalizzati ad uscite lunghe nei w.e. con dsl , no gare ) . Di contro magari sono un po' meno rivendibili , ma e' soprattutto il resto che dicevo all'inizio che mi frena un po'. Che ne dite , avro' mai la chance di farmene uno :mrgreen: ? Quale costruttore consigliate ? o-o
     
  14. Ferro62

    Ferro62 Pedivella

    Registrato:
    7 Gennaio 2008
    Messaggi:
    316
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    Prova a contattare Legend.:sbavon:
     
  15. aotearoa

    aotearoa Apprendista Scalatore

    Registrato:
    2 Maggio 2007
    Messaggi:
    1.847
    Mi Piace Ricevuti:
    85
    Se non hai voglia di attese e di "correre" dietro all'artigiano, prova a vedere LYNSKEY. Qualità e prezzo ok.
     
  16. Thomos

    Thomos Velocista

    Registrato:
    22 Aprile 2004
    Messaggi:
    5.186
    Mi Piace Ricevuti:
    23
    Da inesperto.. non c'è anche Rewel?
     
  17. utah

    utah Maglia Amarillo

    Registrato:
    18 Dicembre 2006
    Messaggi:
    8.685
    Mi Piace Ricevuti:
    257
    /Users/andrebagaccin/Pictures/iPhoto Library/Originals/2012/29:ott:2012_4/mustang-pro-force-fullview.jpg

    Questa?;nonzo%
     
  18. cicquetto

    cicquetto Apprendista Velocista

    Registrato:
    14 Novembre 2006
    Messaggi:
    1.479
    Mi Piace Ricevuti:
    35
    non è un link :mrgreen:
     
  19. Ser pecora

    Ser pecora Diretur

    Registrato:
    16 Aprile 2004
    Messaggi:
    12.484
    Mi Piace Ricevuti:
    460
  20. diego83

    diego83 Apprendista Passista

    Registrato:
    18 Settembre 2005
    Messaggi:
    863
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Ho scoperto casualmente questo costruttore consultando i test del sito roadbike.de,i risultati non sono niente male.
    http://www.falkenjagd-bikes.com/aristosrs.html
    In particolare questo modello mi ricorda pò le tubazioni del Lynskey r440
    http://www.falkenjagd-bikes.com/aeras.html
     

Condividi questa Pagina