Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Perché gli altri vanno più veloce?

Discussione in 'Ruote' iniziata da Pippicalzelunghe, 29 Maggio 2016.

  1. Pippicalzelunghe

    Pippicalzelunghe Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2013
    Messaggi:
    80
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Salve,
    Possiedo una bianchi intenso, da un po' mi diletto in bici..

    Nonostante lavori costantemente sulle mie performance, mi rendo conto che spesso vedo altri ciclisti sfrecciare vicino a me, con bici molto più belle.
    Possibile che il mezzo faccia davvero la differenza.. Almeno il 50%?

    Pensavo quindi di provare a cambiare le ruote della mia bici..e capire realmente se possono darmi una migliore performance.

    Considerando una spesa sui 500€ che consigliate?
     
  2. Resteve2000

    Resteve2000 Pignone

    Registrato:
    23 Giugno 2014
    Messaggi:
    151
    Mi Piace Ricevuti:
    28
    Devi migliorare le tue performance atletiche... la bicicletta non fa una differenza tale da cambiare radicalmente la tua prestazione... a meno che non giri con una graziella...
     
  3. RoBart

    RoBart Maglia Amarillo

    Registrato:
    1 Ottobre 2007
    Messaggi:
    8.715
    Mi Piace Ricevuti:
    440
    a meno che i cuscinetti delle tue ruote non siano completamente ossidati e bloccati (ma te ne accorgeresti facendole ruotare a mano) le differenze che noti sono solo dovute alle capacità atletiche che puoi migliorare solo con l'allenamento.
    aumenta le uscite e i km ad ogni uscita, se pensi di risolvere cambiando ruote o bici sei un illuso.
    Tra una bdc di 1000 euro e una di 5000 con lo stesso ciclista ci sarà una differenza prestazionale dell 0,1% non certo del 50% da te ipotizzato.
     
  4. eliflap

    eliflap Velocista

    Registrato:
    31 Dicembre 2007
    Messaggi:
    5.597
    Mi Piace Ricevuti:
    111
    quelli che ti sorpassano hanno il motorino
     
    A Cicli Cornale piace questo elemento.
  5. _Roberto_

    _Roberto_ Pedivella

    Registrato:
    19 Giugno 2013
    Messaggi:
    450
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    No, assolutamente no.
    Dal punto di vista teorico non ci possono essere differenze significative.
    Dal punto di vista pratico, è così. Ho una bici in acciaio vintage e una in carbonio molto più recente, le differenze in termini cronometrici sono minime, le vedi solo in salita e dovute solo ai 3 kg di differenza di peso complessivo.

    Non otterrai miglioramenti sensibili, comunque se sei convinto dai un'occhiata alle seguenti:

    • Shimano C24 RS81 nuove
    • Shimano C24 Dura Ace usate
    • Fulcrum Zero (mi pare che quando le trovi ben scontate nuove ti costano qualcosa di più di 500 €, altrimenti usate)
    • Campagnolo Shamal (vedi sopra)
    Queste sono le più consigliate, hanno il vantaggio che da usate le rivendi facilmente. Ci sono comunque altre marche che producono altri modelli altrettanto buoni.
    Ricordati che un paio di buoni copertoncini fanno la differenza al pari o forse anche più delle ruote. Metti dei Continental GP 4000 SII per esempio.
     
  6. john.player

    john.player Passista

    Registrato:
    31 Agosto 2013
    Messaggi:
    3.888
    Mi Piace Ricevuti:
    223
    Se vuoi cambiare ruote, cambiale. Ora cosa monti?
    Comunque fai sempre il conto riguardo al vantaggio prestazionale del peso complessivo, ciclista incluso. E il peso conta solo negli scatti, accelerazioni e salita.
     
  7. Pippicalzelunghe

    Pippicalzelunghe Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2013
    Messaggi:
    80
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Ok,
    Intanto grazie per le risposte!

    Però mi sorge il dubbio, a parte l'aspetto estetico, chi compra componenti performanti è un matto quindi?

    I rapporti del cambio influenzano invece?
    Io ho un campagnolo veloce 10v

    Come andrebbe migliorato?
     
  8. SoftMachine

    SoftMachine Maglia Rosa

    Registrato:
    10 Ottobre 2010
    Messaggi:
    9.666
    Mi Piace Ricevuti:
    2.448


    Si chiama consumismo.
    I vantaggi tra una bici come la tua ed una bici molto più' costosa sono pari praticamente ad un nulla.

    Quanti km fai in un anno?
    Da quanto ti alleni in bici?
    Cosa significa esattamente "lavoro costantemente sulle mie performance"?
    Segui protocolli di allenamento, alimentazione adeguata e sei in peso forma perfetto?
    Insomma, le cose sulle quali focalizzarsi sono ben altre. Bici e componenti sono assolutamente le ultime.
     
  9. Cancello del Roero

    Cancello del Roero Velocista

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    5.275
    Mi Piace Ricevuti:
    913
    A prescindere della bici che possiedi o che possiederai, dagli allenamenti più o meno intensi e specifici che farai, vedrai sempre altri ciclisti che ti sfrecceranno a fianco, fattene una ragione o-o

    Il valore del mezzo è ininfluente sulla prestazione, un dura ace non fa andare più veloce di un 105, può solo essere più preciso nella cambiata ma non ti darà un miglioramento prestazionale, per dire
     
  10. Pippicalzelunghe

    Pippicalzelunghe Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2013
    Messaggi:
    80
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Ok,
    Ottima risposta!

    Lunedì mi sento con un medico sportivo per migliorare il mio allenamento,e sistemare la mia alimentazione soprattutto nelle uscite ...
    Ieri ad esempio ho avuto negli ultimi 20km un crollo energetico..
    Proprio quando ho terminato la seconda borraccia, con dentro vitamine e malto destrina .

    Circa l'allenamento, mi sto impegnando con 3 uscite settimanali di un ora e mezza in Mtb, e 1 uscita in bdc, causa tempo, e soprattutto pericoli legati al fatto che a Roma, mi uccidono le auto..
     
  11. Pippicalzelunghe

    Pippicalzelunghe Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2013
    Messaggi:
    80
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Che intendi per preciso?
    Il mio campagnolo non sbaglia un colpo..
     
  12. Cancello del Roero

    Cancello del Roero Velocista

    Registrato:
    13 Ottobre 2013
    Messaggi:
    5.275
    Mi Piace Ricevuti:
    913
    Nel senso che qualunque upgrade farai alla bici, migliorerai nel confort di pedalata non a livello prestazionale, per quello ci va l'allenamento.


    Un medico sportivo per l'allenamento?;nonzo%
    Quanto era lunga l'uscita di ieri?
     
  13. Pippicalzelunghe

    Pippicalzelunghe Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2013
    Messaggi:
    80
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    68km...!

    Pochi i vero?
     
  14. neardj

    neardj Pignone

    Registrato:
    3 Luglio 2015
    Messaggi:
    111
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    Parole sante

    Inviato dal mio Z00D utilizzando Tapatalk
     
  15. Devastazione

    Devastazione Apprendista Scalatore

    Registrato:
    2 Maggio 2010
    Messaggi:
    2.483
    Mi Piace Ricevuti:
    305
    Se 68Km li hai fatti con 300 metri di dislivello e' stata una passeggiata,se li hai fatti con 300 mt di dislivello ad una media di 35 all'ora e' stata una bella uscita,se li hai fatti con 950 metri di dislivello a 28 di media e' stata lo stesso una discreta uscita.
    Morale perdonami ma secondo me ti fai un po' troppe pippe mentali,io le migliori uscite con le migliori medie le faccio proprio quando esco per pedalare rilassato senza stare a fare ripetute varie e confronti impietosi col giro precedente. Esco,pedalo bello agile e rilassato e guarda caso arrivano i PR su Strava.
    Quanto a chi compra pezzi costosi dicesi scimmia e ovviamente possibilita' di farlo. Io su una bici monto Dura Ace e ne ho appena presa una con il 105,a parte la scritta 105 e quei 50 grammi in piu' la cambiata e' la stessa per un 99.9 %. Anzi,forse al dito la cambiata del 105 e' persino piu' dolce.
    E poi occhio, non e' il mezzo con il 105 ad essere messo male,e' quello da 6000 Euro montato Dura Ace che molto spesso te lo danno con guaine che non scorrono,cambi da registrare,cuscinetti che durano il tempo di una lavata e spesso e volentieri ruote che lasciano un po' a desiderare. E per quei soldi ritrovarsi a dover cambiare le guaine dopo una settimana perche' la cambiata fa schifo credimi ti girano parecchio le scatole.
     
    #15 Devastazione, 29 Maggio 2016
    Ultima modifica: 29 Maggio 2016
  16. Pippicalzelunghe

    Pippicalzelunghe Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2013
    Messaggi:
    80
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Ok.. Quindi mi faccio meno pippe mentali!! Meglio così!!

    Inviato dal mio ONE E1003 utilizzando Tapatalk
     
  17. SCR1

    SCR1 Ammiraglia

    Registrato:
    19 Maggio 2008
    Messaggi:
    22.015
    Mi Piace Ricevuti:
    1.859
    Ascolta tanto qui si dicono sempre le stesse cose.
    Certo che ci sono delle differenze eccome!!
    Sopratutto nelle ruote . ci sono delle differenze abissali, dunque se hai un paio di ruote pesanti/vecchio stile toglile e metti una ruota leggera e performante , cambia la bici.
    Cerca telai rigidi lateralmente, carri corti se desideri andare forte in salita e piantoni con angoli da 74 gradi
    Attenzione alla posizione in sella , alla posizione delle tacchette ed alla spinta sui pedali.
    Tutto fa differenza in una certa percentuale , ceramente non il 50 % ma un 20 di sicuro.

    Dunque lavora sul tuo fisico, lavora sulla posizione in sella,. ruote performanti, gomme altrettanto performanti e togli peso sia dalla bici che dal tuo corpo.
    Tieni sempre efficiente e pulita la trasmissione, ogni sfumatura si va a sommare dunque le piccole cose come liberta di rotazione dei pedali , del movimento , dei guidacatena, contano.
    Usa scarpini rigidi in spinta e leggeri.
    Una gamba media abbisogna di tutto ciò che allevia la fatica
     
    #17 SCR1, 29 Maggio 2016
    Ultima modifica: 29 Maggio 2016
  18. kharma

    kharma Gregario

    Registrato:
    14 Maggio 2009
    Messaggi:
    681
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    3 uscite in mtb ed una in bdc....alla settimana.
    Non sarebbe neanche male...a bici invertite!
    Se vuoi essere più veloce in bdc devi allenarti in bdc. Punto.
    L'mtb aiuta sicuramente ma non è un sostituto....
    Altrochè ruote o componenti...sei ben lontano dal parlare di questo o quello.
    Abiti a Roma...bel clima...vai in bici da corsa...supera la paura delle auto e aumenta km e dislivelli.
    Così diventerai più forte.
     
  19. Cyboraf

    Cyboraf Velocista

    Registrato:
    11 Giugno 2012
    Messaggi:
    4.828
    Mi Piace Ricevuti:
    602
    Tu sei già uno di quelli che non ha la gamba vero?
    Ti prego, per la mia autostima, dimmi che sotto il tuo nick si cela tale V.Nibali...

    Scherzi a parte, non capisco questa ansia di migliorare le prestazioni..
    E' cosi necessario??
    Secondo me dovresti cercare di pedalare in scioltezza e serenità cercando di fare il numero maggiore di km possibili.. 68 km sono un po pochini.. ci sono tabelle di allenamento che prevedono uscire 5 gg a settimana con un lungo di 140 ....
    Per quanto la bici sia un hobby e una "droga", bisogna tener conto che ci sono cose che hanno la priorità e non siamo professionisti ne è il nostro lavoro, quindi facciamo quel che possiamo.
    Ci saranno sempre persone più dotate, più giovani, più in forma o con più tempo a disposizione per allenarsi... non potresti competere con loro neppure se avessi grandi doti facendo solo 68 km di bdc alla settimana.
    Tieni presente poi che la vera sfida nel ciclismo è con se stgessi, non con gli altri e riuscire a fare una salita che prima ci faceva mettere il piede in terra può essere tanto gratificante quanto riuscire a terminare una granfondo per una persona chè è un amatore.
    Inoltre tieni conto che lo stato psicologico nel ciclismo è fondamentale quanto la forma fisic ae l' ansia da prestazione beh.. che te lo dico a fare non è mica l' unico campo in cui fa rendere meno :rosik: :rosik:

    Capitolo mezzi:
    Qualche differenza la fanno sopratutto le ruote, ma alla fine spendere sopra i 500 euro per un amatore puo' essere valido sotto il profilo dell' autogratificazione più che della prestazione pure.
    Io ti consiglierei in quel range anche
    Campagnolo Neutron
    O Campagnolo Zonda/ Fulcrum Racing R3.. sotto i 400 e hai già tutto quello che serve.
    Se vuoi qualcosa di più "presatazionale" Spada Stiletto ma costano qualcosa in più.

    Per il resto , riguardo ai mezzi , certe differenze di telaio sono apprezzabili e giustificabili forse per i pro che si lanciano nelle curve in discesa a 80 all' ora.. allora si che un telaio o un altro possono fare la differenza o quando sei sul mortirolo e devi spingere ma per noi....

    Gruppo dal 105 in su/veloce per Campagnolo vanno tutti bene .. è solo una questione di peso in definitiva.. il peso di per se , oltretutto su masse statiche, incide per qualcosa come 20-30 sec. su un' ora di salita al 10 %.. cosi avevo letto.
    Ora non so se questo dato sia preciso ma ti può dare un' ordine di grandezza dell' influenza del peso...


    ma certe differenze sui telaio come precisione di guida ecc ecc
     
    A Lightwave piace questo elemento.
  20. Dragon77

    Dragon77 Apprendista Velocista

    Registrato:
    25 Maggio 2016
    Messaggi:
    1.329
    Mi Piace Ricevuti:
    85
    ma dicci una cosa...
    sei un pro alle prime armi?
    fai gare per vincere dei premi?
    fai gare amatoriali?
    -o è solo una tua sfida personale con le tue prestazioni?

    per il resto, te lo posso dire io che sono un principiante da 4 soldi con "allenamenti" eseguiti senza seguire nessuna tabella ne stando attendo a quel che mangio, e che uso una bicicletta "da omo" (city bike con tanto di fanaleria, parafanghi, portapacchi e pure il campanello e la pompetta, il tutto per 15 kg di materiale da spostare oltre ai miei circa 70 kg -penso perchè son anni che non salgo su una bilancia- :mrgreen:).

    saranno 3/4 anni che "esco regolarmente" in bici quasi 2/3 giorni la settimana (però non tutto l'anno, diciamo da marzo/aprile/maggio fino a metà/fine ottobre...), e circa ogni anno faccio sui 1500/2000 km (forse!), x la maggiore mi "sparo" una 30ina di km anche con "salitina" annessa (circa 3 km, pendenze sul 6% media, Rosina, o Vallonara -Marostica-), ogni tanto (quest'anno devo ancora iniziare, ma poi quando inizio penso la farò almeno 1 volta a settimana se la meteo permette...), mi faccio dai 70 ai 90 km su strada con vari falsopiani/salitelle.

    io tengo sempre conto dei tempi che impiego sui soliti percorsi, ed ho notato:
    -se vado in maniera "tranquilla" il tempo di percorrenza è quasi sempre lo stesso di quando ho iniziato
    -se spingo leggermente di +, il tempo si abbassa ma solo di qualche minuto..


    le prime volte che uscivo mi passavano via tutti, anche in mtb e non riuscivo nemmeno a stare a ruota...

    ora un pochino di + riesco a fare... se qualcuno anche in bdc mi sorpassa se provo riesco a stare a ruota almeno fino ai 35 orari per poche centinaia di metri, in rari casi qualche km (1/2, max 3 km...) se siamo su strade dritte senza incroci o balle varie che se mi costringono a rallentare poi io fatico a rilanciare...ma se il ciclista (tanti con bdc e pure qualcuno in mtb..) viaggia oltre i 35, non ce n'è e dopo poche centinaia di metri io devo abbandonare l'idea di sfruttare la scia...con la mia bici oltre i 35 sto pedalando come un cricieto sulla ruota all'impazzata e non riesco a farlo per tanto ...(queste cose ovviamente in piano!)


    quindi ascolta gli altri + esperti...vivi sereno e lascia perdere chi ti supera...o è un fenomeno o cmq ha + tempo di te per allenarsi e perciò ne ha + di te in qualsiasi condizione, anche usando una bici da pochi euri..
    controlla pure i tempi per capire se hai dei miglioramenti.


    p.s.: una volta ho fatto un giro di 70 km con un mio zio che mi ha prestato la sua mtb modificata con ruote stradali strette (lui aveva una bdc full carbon quel giorno) ed ho "limato" 0,5 ore al mio abituale tempo di percorrenza di circa 3 ore...però son tornato esausto come non mai perchè mio zio tirava da matti...ha oltre 10 anni + di me, e quel giorno era la sua terza o quarta uscita mi disse, mentre io avevo già sulle gambine qualcosa come 600 km :wacko:
     

Condividi questa Pagina