Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

News Presentazione BMC TMR01 2018

Discussione in 'Magazine' iniziata da Ser pecora, 4 Luglio 2018.

Tag (etichette):
  1. Ser pecora

    Ser pecora Diretur
    BDC Staff

    Registrato:
    16 Aprile 2004
    Messaggi:
    13.329
    Mi Piace Ricevuti:
    859
  2. Riccardo The White

    Registrato:
    31 Agosto 2017
    Messaggi:
    540
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    standard 2018 confermati anche per BMC...
     
  3. Iceman

    Iceman Apprendista Velocista

    Registrato:
    22 Febbraio 2008
    Messaggi:
    1.401
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Anche BMC ha fatto CTRL C + Ctrl V
     
  4. ??_??

    ??_?? via col vento

    Registrato:
    20 Giugno 2018
    Messaggi:
    154
    Mi Piace Ricevuti:
    35
    E finalmente qualcosa di più carino rispetto alle altre 2 presentate in questi giorni, questa mi piace molto di più sebbene non sia amante delle aereo.
    Mi hanno rubato l'idea.. era da tempo che cercavo qualcosa da inserire il necessaire sotto lo spazio che si crea nel triangolo sotto borracce.
     
  5. ChristianR

    ChristianR Pedivella

    Registrato:
    24 Luglio 2004
    Messaggi:
    327
    Mi Piace Ricevuti:
    25
    Quindi cari ragazzi, sono 3 su 3 solo disc.
    Manca poco al funerale dei caliper.
     
  6. Riccardo The White

    Registrato:
    31 Agosto 2017
    Messaggi:
    540
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    il funerale c'è stato da un pezzo. Per la sepoltura ci vorranno ancora un paio d'anni
     
  7. rafbel58

    rafbel58 Novellino

    Registrato:
    17 Marzo 2016
    Messaggi:
    27
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Molto simili ma almeno colorate, i modelli presentati sono tutti sulla tonalità grigio-nera.
     
  8. VECCHIA

    VECCHIA Apprendista Velocista

    Registrato:
    4 Settembre 2014
    Messaggi:
    1.300
    Mi Piace Ricevuti:
    449
    Non so di che funerale stai parlando ma io non vedo tutte queste bici disc in giro , sicuramente sono aumentate come e' giusto che sia ma da qui a parlare di passaggio totale al disco ne passa . Per me e' una possibilita' in piu' di scelta che il consumatore ha e basta . Nelle competizioni se sono usati sono usati per farli vedere ma i veri big non li usano nemmeno nelle tappe di montagna dove dovrebbero servire , in campo amatoriale se ne vedono ma la tendenza delle case e' quella di fornire entrambe le versioni . In questi 3 casi hanno presentato solo la versione disc e su questa leggo anche solo per cambio elettronico , pero' si tratta di versioni aero che come utilizzo sono destinate a percorsi piatti o vallonati e anche qui e' una contraddizione perche' se veramente credessero nei dischi li dovrebbero mettere sui modelli da salita , da grandi dislivelli dove dopo la salita si fanno le discese e invece propongono la bici aero . Saranno anche il futuro ma ormai sono almeno 5 anni che me lo sento ripetere . Poi non capisco perche' bisogna volere che una escluda l'altra , per me possono coesistere entrambe le versioni disc e rim come accade per gruppi meccanici ed elettronici . Esempio la nuova Colnago C64 disponibile sia rim che disc e la stessa SLR01 .
     
    A rosetta, fabiorox e ??_?? piace questo elemento.
  9. valter65

    valter65 Pedivella

    Registrato:
    11 Febbraio 2012
    Messaggi:
    386
    Mi Piace Ricevuti:
    48
    Mi piace la bici . Non sopporto le imposizioni : dove non hanno avuto il riscontro dal mercato per i dischi , ora li stanno obbligando ....e io mi tengo il mio propel 2015 con freni tradizionali ...
     
    A VECCHIA e scott 73 piace questo messaggio.
  10. Riccardo The White

    Registrato:
    31 Agosto 2017
    Messaggi:
    540
    Mi Piace Ricevuti:
    153
    Fidati che nel professionismo freni ad alte prestazioni faranno la differenza, soprattutto sui tempi di staccata nelle discese.
     
  11. ChristianR

    ChristianR Pedivella

    Registrato:
    24 Luglio 2004
    Messaggi:
    327
    Mi Piace Ricevuti:
    25
    Non possono coesistere a lungo termine perchè nessuno vuole tenere operative due linee di produzione per lo stesso prodotto, e la questione riguarda telai, ruote e gruppi.
    Come dichiarato da diversi operatori di settore, gli investimenti sono stati fatti e non si torna indietro.
    Il nodo attuale è proprio quello dei Pro, sin tanto che gli verrà offerta la doppia opzione non ci sarà l'abbandono dei caliper, in questo senso comunque sono sempre di più le case/squadre che ne stanno "consigliando" l'utilizzo ai propri atleti, anche se a rilento per via di tutte le discussioni che ci sono state.
    Non so dove vivi tu, ma dalle mie parti passano centinaia di ciclisti ogni weekend e se due anni fa contavo una bici su dieci con i dischi, oggi sono 4-5, lasciando perdere quella quantità di amatori che gira con bici di 10 anni.
     
  12. stambecco

    stambecco Scalatore

    Registrato:
    14 Giugno 2005
    Messaggi:
    6.850
    Mi Piace Ricevuti:
    237

    anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno

    per dire che è dal 2014 che leggiamo commenti come questi, forse prima o poi ci prenderete.

    personalmente per il momento se voglio vedere una bici disc devo affidarmi ai cataloghi o ad internet perchè per strada non ce ne sono e di ciclisti da strada qui ce ne sono parecchi. forse dovrei provare ai ritrovi per cicloturisti :mrgreen:
     
  13. jacknipper

    jacknipper Passista

    Registrato:
    9 Febbraio 2013
    Messaggi:
    4.610
    Mi Piace Ricevuti:
    279
    le vendite di bici disk all'estero sono già al 70%
    alcuni modelli non escono più con i caliper
    mettetevi l'anima in pace
     
  14. marco vai piano!

    marco vai piano! Novellino

    Registrato:
    7 Agosto 2009
    Messaggi:
    2
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Da appassionato e da utilizzatore di software CFD, in merito alla linea delle bici, mi viene da dire che probabilmente lo stato dell'arte per l'aerodinamica della bici è stato raggiunto e quindi non si può prescindere da certe soluzioni e concetti (attacco dei foderi etc. ). Discorso a parte per i freni a disco, probabilmente utili solo in una crono molto tecnica o su una bici da salita, ma a mio parere molto più utili ai costruttori per risolvere i problemi progettuali delle ruote full-carbon. D'altra parte negli ultimi anni si è passati a copertoni più larghi, da gonfiare meno, in modo da avere carichi minori agenti sui cerchi e a cerchi più larghi, in modo da creare spalle per il copertone più spesse. Se poi ci si aggiunge anche la rimozione del tutt'ora annoso problema della pista frenante si colgono due piccioni con una fava. Riesco a rendere un prodotto come le ruote full affidabili e introduco/impongo nuovi standard di mercato. Tanto è vero che ruote full per disco costano meno che ruote full per caliper, nonostante il mozzo per portare il disco ha delle lavorazioni in più e sia più costoso e sia ad oggi meno diffuse di quelle tradizionali (economia di scala) . Pur ammettendo che la copertura larga sia più comoda, e che le piste in parquet sono perfettamente lisce, come mai in quel mondo si usa ancora moltissimo il tubolare da 19 su cerchio da 20mm gonfiato all'inverosimile?.... Mi sono dilungato anche troppo, scusate.
    Come sempre Sbrissa TOP!
     
    A fabiorox piace questo elemento.
  15. pietro1973

    pietro1973 :angrymod:
    BDC Staff

    Registrato:
    13 Aprile 2011
    Messaggi:
    5.710
    Mi Piace Ricevuti:
    310
    ecco il solito commento del solito ciclista dove chi va forte sceglie la caliper e chi ha la panza i disc, con tenti voi contenti tutti.

    cmq concordo con l'utente di prima e come ti ho gia detto in un mio precedente commento le due linee di produzione costano alla fine mantenere e investire su un sistema definito obsoleto non ha alcun senso economico, meglio sviluppare un unico sistema investendo nel ridurre i pesi, ripeto sino allo sfinimento nella mtb è accaduto lo stesso.

    ps le vendite di disc hanno superato le caliper

    pps rimanendo in tema bella questa bmc, ma la vias rimane la mia preferita.
     
  16. robeambro

    robeambro Pignone

    Registrato:
    25 Aprile 2018
    Messaggi:
    213
    Mi Piace Ricevuti:
    77
    Ora aspetto il solito commento (che gia' ho letto sopra, tra l'altro) "ma cosa dici, che in giro vedo solo caliper."
    Risposta preventiva: "Eh, grazie alla fava, c'e' una base di utenza di milioni di bici caliper prodotte negli anni. Il sorpasso vero e proprio avverra' tra molto tempo".
     
  17. Francesco#83

    Francesco#83 Pignone

    Registrato:
    12 Aprile 2014
    Messaggi:
    238
    Mi Piace Ricevuti:
    37
    però dal punto di vista aerodinamico il disco è meno efficiente del freno a cerchio, visto che quest'ultimo può essere coperto dai foderi della forcella e le ruote possono avere meno raggi, non incrociati.
     
    A ??_?? piace questo elemento.
  18. stambecco

    stambecco Scalatore

    Registrato:
    14 Giugno 2005
    Messaggi:
    6.850
    Mi Piace Ricevuti:
    237

    è una provocazione di risposta, mi sembra che il discorso sia stato tirato fuori da qualche disc enthusiastic per dimostrare non si capisce bene cosa. avete un post di millemila pagine dedicato solo a voi, parlate lì di quanto siete cool ad avere i dischi, a leggere il futuro e di quanto siano retrogradi tutti gli altri
    vendono più disc all'estero? e chissenefrega

    godetevi la vostra disc e non rompete chi non la vuole :-)xxxx
     
    A Petgold969 piace questo elemento.
  19. Fitzcarraldo

    Fitzcarraldo Gregario

    Registrato:
    13 Novembre 2008
    Messaggi:
    697
    Mi Piace Ricevuti:
    24
    le leve freno idrauliche da crono chi le produce?
     
  20. pietro1973

    pietro1973 :angrymod:
    BDC Staff

    Registrato:
    13 Aprile 2011
    Messaggi:
    5.710
    Mi Piace Ricevuti:
    310
    ognuno è libero di scrivere dove vuole basta non violare il regolamento, vale quanto sopra anche chi vuole replicare a qualcosa di errato.

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
     

Condividi questa Pagina