REPORT GARE: com'è andata?

Discussione in 'Triathlon' iniziata da simonecannelli, 14 Aprile 2013.

  1. Mancio82

    Mancio82 Pedivella

    Registrato:
    8 Maggio 2013
    Messaggi:
    367
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Stavo cercando qualche sprint da inserire a Maggio-Giugno come allenamento di qualità e mi è caduto l'occhio sul prezzo del Deejay Tri: 45€!!! Per nuotare all'idroscalo! Sono folli :bua:
    65€ l'olimpico....:espulso.

    già 35€ per Duathlon/Triathlon sprint è abbastanza caro, 45 è una follia....
     
  2. icio61

    icio61 Gregario

    Registrato:
    24 Giugno 2013
    Messaggi:
    696
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Puoi scegliere
    Asola, Andora, Fumane, Manerba

    solo perché le ho fatte ed erano ben organizzate, per i prezzi non so, sicuramente molto veloci, Asola soprattutto.o-o
     
  3. Mancio82

    Mancio82 Pedivella

    Registrato:
    8 Maggio 2013
    Messaggi:
    367
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    No triathlon in piscina assolutamente; Io ho fatto Andora e Manerba, belle gare, Andora è storica, Manerba ha bici tecnica...

    Anche Portovenere deve essere una bella gara, location fantastica; certo 40€, ma almeno si gareggia nel Golfo dei Poeti e non in mezzo alle pantegane o-o
     
  4. IlNigno

    IlNigno Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Agosto 2010
    Messaggi:
    2.733
    Mi Piace Ricevuti:
    55
    Iscritto 2gg fa Andora.38euri.Non pochi ma insomma almeno sei in una località di mare.
    (DJ paghi tanto il "marchio" ma lo sai meglio di me)
    o-o
     
  5. Mancio82

    Mancio82 Pedivella

    Registrato:
    8 Maggio 2013
    Messaggi:
    367
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Peccato non esserci ad Andora, praticamente la gara di (seconda) casa, ma la settimana prima sono giù all'Elba per la prima tappa di Cross e venire giù in riviera il weekend dopo sarebbe un pò oneroso....

    E' vero 38€ non sono pochi assolutamente per uno sprint, ma Andora è una gara storica, tra gli sprint più partecipati in Italia, e poi è al mare, con il bel tempo è anche una bella scusa per farsi una domenica in riviera... o-o
     
  6. ninconanco

    ninconanco Apprendista Velocista

    Registrato:
    4 Settembre 2012
    Messaggi:
    1.419
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Fatto ieri il mezzo di San Vito Lo Capo (Tp), non propria distanza half, frazione bici di un'ottantina di km, ma non ho il garmin per confermare e frazione corsa di 20 km.
    4 giri d 20 per la bici, con qualche tratto impegnativo ma comunque scorrevole, tant'è che in alcuni tratti, io che non sono un fulmine, raggiungevo i 40 km/h sulle appendici.
    Corsa tutto sommato agevole.
    Frazione in nuoto il mio solito terribile handicap, credo sui 1900 m ma c'era corrente e acqua fredda.
    Due giri senza uscire dall'acqua.
    Per la prima volta ho pensato seriamente di ritirarmi già al primo giro, ero incazzato con me stesso. La corrente e il freddo mi impedivano di nuotare eppure ero entrato 10 minuti prima a provare qualche bracciata.
    Porto a termine a stento il primo giro, più o meno 22'
    Rifaccio il secondo, stanco.
    Esco dall'acqua in 49' circa, tanto, ma se penso che a Pescara uscii in 1h al mio esordio, la cosa mi galvanizza.
    Penso, ok, andiamo a farci 'sto combinato.
    T1 lunga, sui 7', non riesco a togliere la muta.
    Prendo la bici, ma mi accorgo di non aver mangiato la banana, torno indietro, la prendo e la mangio in bici. Dopo una cinquantina di metri scendo e butto la buccia in un cestino dei rifiuti.
    4 giri di bici, fatti bene per i miei tempi, solo ho perso un po' di tempo quando mi salta la catena all'inizio del secondo giro. Verso la fine del quarto, pausa pipì.
    Mi risparmio gli ultimi 5 km.
    T2 di 4' circa.
    Inizia la frazione run, parto troppo forte, poi mi gestisco.
    In progressione l'ultimo km.
    Chiudo in 5h 24', strafelice, nonostante il terzultimo posto, ma un tempo alla vigilia insperato.
    La location merita tanto, pedalare alla riserva dello Zingaro è spettacolare.
    Organizzazione a mio avviso ottima, nella persona di Pietro Rallo a cui faccio i complimenti.
    Incroci ben presidiati.
    Forse un po' presto nel calendario, ad aprile l'acqua è' ancora fredda, si facesse dopo, merita un ben altro numero di atleti.
    Attendiamo classifica ufficiale.
     
  7. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    3.775
    Mi Piace Ricevuti:
    107
    Bella descrizione, sembra di vederla dal vivo o-o

    Da come descrivi mi è sembrato di capire che la banana la mangi prima di metterti in bici, non sarebbe meglio alimentarsi durante la frazione? Magari scegliendo alimenti meno complicati da ingurgitare? Su 80-90Km anche se fatti a a tutta io andrei con due-tre barrette ad assimilazione progressiva e un gel negli ultimi Km prima della corsa.

    E' solo una curiosità personale che deriva dalla mia esperienza in bdc, nell'alimentazione ognuno ha la sue abitudini ed è bene che sia così.
     
  8. daniele ultra

    daniele ultra Cronoman

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    707
    Mi Piace Ricevuti:
    31
    bravo!!!!
     
  9. Decko

    Decko Pignone

    Registrato:
    30 Maggio 2013
    Messaggi:
    144
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ieri fatto sprint di Pinerolo.
    Giornata bellissima, fin troppo caldo, buona organizzazione.
    Prima gara in piscina, mi ero promesso di non farne ma un amico mi ha convinto e cosí...provo.
    Nonostante le mie perplessitá il nuoto va bene, ci disponiamo in ordine di tempo prima di partire e in questo modo faccio solo un paio di doppiaggi, per il resto fila tutto liscissimo.
    Girato in 1'50" (secondo previsioni).
    Bici (3 giri da 7 km, ogni giro metá in leggera discesa e l'altra metá in leggera salita) disastro come al solito: parto con un gruppetto, riesco a tenerli a fatica ma nella seconda metá del giro, appena la strada sale un po' (ma veramente pochissimo) li perdo e rimango da solo. Fatico da bestia mentre mi vedo passare da tutti e, pur provando ad attaccarmi a qualcuno, non riesco a stare a ruota.
    Demoralizzato, passo alla corsa: nei primi km sento la fatica della bici (dolore atroce al fianco), poi mi stabilizzo e chiudo in 4:35 di media, per me buono anche per il fatto che ultimamente sono stato fermo per un dolore al tendine.
    In conclusione, gara carina, abbastanza soddisfatto per nuoto e corsa..ma devo assolutamente migliorare in bici!!!

    Inviato dal mio LG-D620 utilizzando Tapatalk
     
  10. ninconanco

    ninconanco Apprendista Velocista

    Registrato:
    4 Settembre 2012
    Messaggi:
    1.419
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    [MENTION=13395]daniele ultra[/MENTION] grazie o-o

    [MENTION=3105]Darius[/MENTION]
    Ti dico quale è stata la mia strategia alimentare, che avevo testato nelle ultime due settimane.

    Colazione alle 6:30 ( 6 fette biscottate con marmellata, caffè e yogurt)
    Ma l'ansia pre gara (per cosa poi!??) mi ha fatto andare in bagno tre volte.
    La partenza era prevista per le 8:15, ho pensato partiremo per le 8:30, così alle 7:45 un gel.
    Partenza alle 8:50.

    Prevedevo di mangiare la banana in T1 con relativa calma, invece come scritto sopra...

    In bici ho mangiato tre comunissime barrette della coop ogni 25 km, l'ultima al 70 km, bevuto quasi una borraccia da 500 con acqua, e una da 700 con sali ogni 15'


    Nella frazione run due gel, uno al secondo km, il secondo al 13.

    Nessuna crisi.


    P.s faccio una considerazione, figlia del mio modo di vedere lo sport.

    Sarà che non lotto per le prime posizioni, mi gioco sempre le ultimissime, ma se vedo qualcuno in difficoltà ( meccanica o fisica) non esito a scendere dalla bici e andare in aiuto. Ieri è capitato nei confronti di uno che poverino al primo giro bike ha rotto il cambio. O nei confronti di un altro che ha avuto crampi nella corsa. Mi sono letteralmente fermato a prestare soccorso.
    Mi è caduta a me le catena, ancora c'è la fila ad aiutarmi:-x
     
  11. sovrasterzo85

    sovrasterzo85 Maglia Amarillo

    Registrato:
    19 Maggio 2013
    Messaggi:
    8.832
    Mi Piace Ricevuti:
    203
    Capisco in un giro, se si trova un ciclista in panne magari ci si ferma e lo si aiuta
    Ma gara è gara, ognuno pensa a se stesso e la sfiga fa parte del gioco
    Io la vedo cosi

    ... usque ad finem ...
     
  12. marconovelli

    marconovelli Apprendista Scalatore

    Registrato:
    21 Ottobre 2005
    Messaggi:
    2.473
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    A parte le distanze corte, a parte la seconda frazione corsa in mezzo alla gente , a parte le persone che hanno attraversato il percorso bike (con i primi 2 in fuga che sono caduti e Greg che ha centrato una bambina) direi che andava bene .... mah
     
  13. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    3.775
    Mi Piace Ricevuti:
    107
    Condivido solo se sei in lotta per il podio, penso infatti che l'approccio di [MENTION=48455]ninconanco[/MENTION] faccia parte di un'etica che purtroppo si è persa nello sport e che ha reso le gare amatoriali sempre più sterili dal punto di vista umano.

    Ho smesso di fare GF per questo motivo, per me un amatore deve avere il senso della solidarietà, specie se non è il lotta per le prime posizioni, se incontro uno in difficoltà ed è con la sua squadra tiro avanti, ma se è solo come minimo gli chiedo se ha bisogno di aiuto, a volte basta il gesto di una mano.

    Poi bisogna valutare la situazione, una cosa è una foratura che si risolve in una manciata di minuti, un'altra è una rottura non riparabile, e a quella ci deve pensare il carro scopa.

    In ogni caso aiutare una persona in difficoltà gratifica più che lottare per la terzultima posizione, e poi, esperienza personale, se si instaura un rapporto di collaborazione, in due e con cambi regolari si può recuperare tutto il tempo perso, ovviamente in gare draft.
     
  14. sovrasterzo85

    sovrasterzo85 Maglia Amarillo

    Registrato:
    19 Maggio 2013
    Messaggi:
    8.832
    Mi Piace Ricevuti:
    203
    Bhe ma la gara è un confrontarsi con gli altri oltre che con se stessi... che tu sia tra i primi, a metà o tra gli ultimi cmq dai il massimo e nulla deve distoglierti da quest attenzione
    Altrimenti che si gareggia a fare?

    ... usque ad finem ...
     
  15. daniele ultra

    daniele ultra Cronoman

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    707
    Mi Piace Ricevuti:
    31
    Se uno buca,rompe la catena, problemi meccanici, problemi suoi, la scopa serve per questo, fa parte del gioco.
    Se uno e in difficolta fisiche, e un dovere morale fermarsi aiutarlo e sincerarsi della situazione.
    Un paio di volte mi sono schiantato in gara, e qualche angelo atleta mi ha soccorso aspettando l'ambulanza.
     
  16. sovrasterzo85

    sovrasterzo85 Maglia Amarillo

    Registrato:
    19 Maggio 2013
    Messaggi:
    8.832
    Mi Piace Ricevuti:
    203
    nn fa una piega ;)
     
  17. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    3.775
    Mi Piace Ricevuti:
    107
    Concordo, la situazione va valutata di volta in volta.
     
  18. Gamba_tri

    Gamba_tri Velocista

    Registrato:
    29 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.778
    Mi Piace Ricevuti:
    231
    Concordo in toto!
     
  19. Petgold969

    Petgold969 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    29 Dicembre 2010
    Messaggi:
    2.457
    Mi Piace Ricevuti:
    115
    Pienamente daccordo, ci sono i sevizi per questo. Se uno sta in piedi qualsiasi sia il motivo che lo ha fermato e se non è in grado di ripartire aspetta l'organizzazione.
    Ottima l'idea della GF di Fara Sabina di mettere un numero telefonico sul pettorale per l'emergenza. o-o o-o
     
  20. sovrasterzo85

    sovrasterzo85 Maglia Amarillo

    Registrato:
    19 Maggio 2013
    Messaggi:
    8.832
    Mi Piace Ricevuti:
    203
    ma allora nn sei proprio tanto pigna :eek:
     

Condividi questa Pagina