Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

rimuovere lattice secco dentro il tubolare

Discussione in 'Effetto Mariposa' iniziata da garjo, 28 Agosto 2017.

  1. garjo

    garjo Novellino

    Registrato:
    15 Aprile 2011
    Messaggi:
    37
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Salve,
    ho tenuto ferma per alcuni mesi (circa 4/5) una ruota in cui avevo fatto latticizzare il tubolare e solo oggi, pigiandolo casualmente, mi sono accorto che al suo interno il lattice in questione si è solidificato concentrandosi tutto in una zona (quella opposta alla valvola, che in genere a ruote ferme tengo in alto) con un inevitabile aggravio di peso e soprattutto un fastidioso sbilanciamento della ruota.
    Ho sempre pensato che il lattice col tempo evaporasse e lasciasse veramente minimi residui, che cmq si sarebbero distribuiti lungo tutta la superficie interna, ma in questo caso il contenuto solido è davvero compatto e consistente visto che nella suddetta ruota col tempo saranno stati fatti circa 2/3 rabbocchi.
    A questo punto mi chiedevo se esiste in commercio qualche prodotto liquido che possa sciogliere questi residui solidi di lattice, in alternativa, vale la pena sbriciolare da dentro il lattice secco e farlo uscire con molta pazienza dalla valvola aperta? O è meglio non toccare nulla e consumare il tubolare, appesantito e sbilanciato, fino alla fine?
    Grazie a chi vorrà dare il suo contributo
     
    #1 garjo, 28 Agosto 2017
    Ultima modifica: 28 Agosto 2017
  2. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    470
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Buongiorno,
    purtroppo non c'è un modo semplice per eliminare il residuo secco del sigillante dall'interno di un tubolare.
    Come scrivi giustamente, in genere, utilizzando frequentemente il tubolare, il residuo secco è distribuito sulla circonferenza, senza gravare in modo troppo marcato in un punto... ma purtroppo può capitare quello che è successo a te.
    Quindi il mio consiglio è di utilizzare il tubolare così com'è, magari riservandolo per l'allenamento.
    Buone pedalate!
     
  3. j-axl

    j-axl Apprendista Velocista

    Registrato:
    29 Maggio 2013
    Messaggi:
    1.773
    Mi Piace Ricevuti:
    187
    Mi permetto di inserirmi nella discussione precisando che, avendo fatto solidificare il lattice dalla parte opposta alla valvola, hai con ogni probabilità equilibrato il tubolare e non viceversa.
    Provalo con fiducia.
     
    A effettomariposa piace questo elemento.
  4. scotts50

    scotts50 Apprendista Velocista

    Registrato:
    13 Maggio 2011
    Messaggi:
    1.645
    Mi Piace Ricevuti:
    42
    Anche a me è successa la stessa cosa. Il problema era sulle valvole, precisamente alla sede della prolunga. Il meccanico provò prima con un cacciavite sottilissimo senza esito, poi usò un prodotto mariposa ed il liquido si sciolse ed iniziò a fluire. Ora sinceramente non ricordo quale fosse il prodotto nello specifico. Mi avvertì che però il problema si sarebbe ripresentato dopo un pò, difatti dopo 15 gg la valvola era nuovamente ostruita........
     
  5. CRAMPO36

    CRAMPO36 Novellino
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    20 Settembre 2008
    Messaggi:
    62
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Eventuali "diluenti" interrssano anche me. Ho un problema analogo con un conti sprinter, al cui interno si è creato un grumo nella sezione opposta alla valvola. È particolarmente fastidioso sui rulli, visto che ad ogni giro di ruota si sente un "sobbalzo", mentre su strada -forse complici le maggiori pressioni di gonfiaggio- è meno percepibile.
    Nel mio caso, credo che la causa derivi dall'aver aggiunto prodotti antiforatura diversi.
    Anche su un tubeless ho trovato un "vermicello" di lattice secco, facilmente rimosso.
     
  6. Tapinaz

    Tapinaz Maglia Gialla

    Registrato:
    3 Giugno 2005
    Messaggi:
    10.661
    Mi Piace Ricevuti:
    760
    Anch'io ho riscontrato una situazione del genere,
    Con il passare del tempo può capitare, diventa difficoltoso riportare in pressione il tubo con la pompa, soprattutto in caso di prolungato inutilizzo della relativa ruota.
    Mi è anche capitato di essere stato costretto a buttare un tubolare.
    Con il lattice della Mariposa, di maggiore qualità sotto questo punto di vista, accade meno frequentemente.
    Bisogna inoltre cercare di non mischiare prodotti diversi, attenendosi alla quantità di prodotto introdotta nel tubo, senza eccedere le 30ml., mi pare.
     
  7. scotts50

    scotts50 Apprendista Velocista

    Registrato:
    13 Maggio 2011
    Messaggi:
    1.645
    Mi Piace Ricevuti:
    42
    Ma a bici ferma, conviene mettere le valvole orientate verso il basso o verso l'alto???? Io sono riuscito al momento a sbloccare le valvole, credo che il grosso del tappo si sia formato lì, ma ho dovuto penare con un filo di ferro sottile stando attendo a non toccare la camera del tubolare... adesso si rigonfiano bene, ma quanto durerà..... buttarli mi scoccia proprio sono due Tufo da oltre un centinaio di euro.....
     
    A Tapinaz piace questo elemento.
  8. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    470
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Purtroppo il residuo secco del sigillante ha un certo peso, per cui capisco quanto scrivi e lo sbilanciamento della ruota.
    Non ci sono metodi per eliminare quel residuo dalla camera d'aria. Eventuali solventi rovinerebbero irrimediabilmente la camera d'aria, e sminuzzare l'accumulo di lattice solido è tutt'altro che facile (non è un ammasso fragile).
    Temo che tu debba convivere con il tubolare così com'è fino a quando il battistrada sarà consumato, ma ti dico anche che potresti correggere lo sbilanciamento contrappesando la ruota. Anche senza il problema generato dal lattice, spesso le ruote sono 'sbilanciate', e questo genera vibrazioni ed instabilità soprattutto a velocità elevate.
    Ti segnalo il nostro kit di bilanciamento, lo Shelter Wheel Kit, molto facile da utilizzare. Può sicuramente ridurre o correggere completamente lo sbilanciamento. Il metodo che consigliamo per il bilanciamento non prevede l'utilizzo di attrezzature particolari, ma permette di raggiungere ottimi risultati.
     
  9. garjo

    garjo Novellino

    Registrato:
    15 Aprile 2011
    Messaggi:
    37
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Letto solo ora tutte le risposte quindi a che ci sono vi aggiorno la situazione del tubolare in questione: qualche giorno dopo avere scritto il post, il tubolare, o per meglio dire la camera al suo interno (essendo un Veloflex carbon), è esploso durante un normalissimo gonfiaggio a casa.
    Dopo ciò per curiosità ho tagliato la sezione del tubolare per vedere com'era messo internamente, beh c'era da poco da sbriciolare o da sciogliere dal momento che la il lattice solificatosi al suo interno era praticamente un grosso pezzo di gomma solidissimo, per intenderci stessa consistenza delle gomme per cancellare.
    Ho poi scoperto di avere del lattice solificato, per fortuna in quantità ben più modeste, in un altro paio di ruote ma non dovrebbe creare grossi problemi avendo cura nel gonfiarle alla giusta pressione, invece in un altro paio di ruote che ho recentemente gommato ho preferito optare per un tubolare con sez maggiore (25 anziché 23) e non latticizzare più.. forse la scelta migliore.
     
  10. FiorDiLoto

    FiorDiLoto Novellino

    Registrato:
    31 Luglio 2014
    Messaggi:
    19
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ciao ti capisco perfettamente perchè è esattamente quanto accaduto anche a me. Ho chiesto a EffettoMariposa se per caso il Cafelatex abbia una scadenza una volta aperto, perchè io l'ho usato per latticizzare di recente un tubolare e questo si è indurito dopo un mese neanche...tubolare mail usato mi girano un tantino!
    Infatti sono giunto alla tua stessa conclusione e d'ora in avanti userò soluzione stile gonfia e ripara.
     
  11. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    470
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Il gonfia e ripara è una strada sicuramente collaudata e con pochi rischi.
    Esclusi i casi in cui si utilizza molto il tubolare e soprattutto su sterrato (dove le forature sono molto più probabili), i potenziali problemi di cui abbiamo discusso -legati al trattamento preventivo del tubolare- non sono forse giustificati dai benefici.
    La bomboletta gonfia e ripara, da utilizzare solamente quando serve, fornisce il giusto aiuto in caso di foratura... conoscendone i limiti in termini di danno massimo riparabile (foro di spina o chiodino, in caso di camera d'aria) e di utilizzo con prolunghe valvola (tutte funzionano meglio con valvole non raccordate... le prolunghe valvola in alcuni casi ostacolano il passaggio della schiuma riparante).
     
  12. krusty il clown

    krusty il clown Novellino

    Registrato:
    27 Maggio 2018
    Messaggi:
    82
    Mi Piace Ricevuti:
    31
    su ruote tubless ready puo` succedere che si secchi il lattice all' interno dopo 2 settimane di inutilizzo?
    le uso senza camera d'aria ma solo pneumatico latticizzato. grazie in anticipo x consigli .
     
  13. effettomariposa

    effettomariposa Marchio ufficiale
    Marchio Ufficiale

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    470
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Ciao, si, può succedere, ma non dovrebbe.
    Diciamo che la durata del sigillante è di almeno due mesi in condizioni di normale utilizzo.
    Per completezza, mi dici che ruote e pneumatici (marca, modello, misura e tipologia) utilizzi? Quanto Caffélatex avevi inserito?
    Ci sono molte spiegazioni per la solidificazione precoce del sigillante. La prima, più semplice, è che il pneumatico si sia sgonfiato ed il liquido sia stato esposto all'aria.
    Per le altre ti rimando a questi link dove esploriamo un po' tutte le possibilità:
    https://www.effettomariposa.eu/it/caffelatex-and-the-hair-dryer-effect/
    https://www.effettomariposa.eu/it/a-caffelatex-cocktail/
    https://www.effettomariposa.eu/it/caffelatex-co2/
    https://www.effettomariposa.eu/it/the-right-caffelatex-quantity-mountain-fat-road-cyclocross/
    Siamo a disposizione per ulteriore approfondimento, a presto.
     

Condividi questa Pagina