Salita o falsopiano?

Discussione in 'I domandoni' iniziata da odisseo.87, 4 Settembre 2017.

  1. Shinkansen

    Shinkansen Moderatore Xeneize

    Registrato:
    20 Giugno 2006
    Messaggi:
    11.396
    Mi Piace Ricevuti:
    362
    Al netto della prosa ne fai una questione soggettiva. In realtà la pendenza è sempre oggettiva. Sia che sei al 10 sia che sei al 2. Puoi farla più o meno bene ma la pendenza, quella rimane.
     
  2. maurocip

    maurocip Passista

    Registrato:
    16 Luglio 2014
    Messaggi:
    3.928
    Mi Piace Ricevuti:
    189
    certo si è partiti da una domanda forse un po' ingenua ma legittima e si è finiti come al solito sull'assurdo.... ;nonzo%
    comunque le cementate durissime, anche se non del livello di questa assurda di Scanuppia sono pane per le MTB, mi pare un OT al quadrato :mrgreen:
     
  3. fabrylama

    fabrylama Velocista

    Registrato:
    22 Marzo 2012
    Messaggi:
    5.402
    Mi Piace Ricevuti:
    160
    Più che altro in bdc il problema è la discesa...
     
  4. CiccioneInBici

    CiccioneInBici Pignone

    Registrato:
    13 Gennaio 2016
    Messaggi:
    165
    Mi Piace Ricevuti:
    11
    E' un fatto, ma soggettivo.
    I professionisti vanno sul 12% alla stessa velocità mia sul 4%. Dov'è l'oggettività, se mi chiedi quando diventa faticosa una strada? E' come se mi chiedessi di stabilire a che % una salita è ancora pedalabile.
    E' ovvio che il quesito, scherzi letterari a parte, è machiavellico. Già la parola in sé rivela un inganno, una percezione alterata, uno scherzo della strada.
    Infatti, certi giorni mi trovo ad arrancare su strade sconosciute, con un imballo nelle gambe che non m'aspettavo. Non vado, e m'in----o - Che c'avrò oggi che non vado nemmeno a calci in piano? Poi ripasso, per caso, e filo come un razzo con un filo di gas, da poter dire che non senti la catena. Era un falso piano! Come si chiama? FALSOPIANO, pareva pianura e era impercettibile discesina. Giorni fa sono rientrato per Pontebbana da Sacile a Conegliano (scampoli di ferie...) e mi sono trovato a pensare che col mese intenso avrei dovuto andare di più. Ho buttato un occhio sul GPS, alle pendenze segnava 1%, 1,3%, 1,2%, 1% e via così, là dove avrei fatto la taratura di un accelerometro.
     
  5. odisseo.87

    odisseo.87 Pignone

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    230
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Il Premio Strega è suo :mrgreen:
     
  6. odisseo.87

    odisseo.87 Pignone

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    230
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Buon uomo, non era mia intenzione mettere in dubbio che laddove la pendenza sia superiore a zero si possa parlare tecnicamente di salita.
    Lo spirito del domandone, con mio rammarico non colto da tutti, era di comprendere l' attitudine del cicloforumista medio a sfidare la gravità.
    A quanto pare, pendenze inferiori al 3% sono snobbate dalla quasi totalità dei partecipanti e affrontate come pura formalità nell'ambito di un'uscita.
     
  7. Shinkansen

    Shinkansen Moderatore Xeneize

    Registrato:
    20 Giugno 2006
    Messaggi:
    11.396
    Mi Piace Ricevuti:
    362
    La domanda non è quando diventa faticosa una salita, ma da che percentuale di pendenza consideriamo una strada salita. E da lì non si scappa, ognuno di noi ha espresso la propria opinione.
    In quanto a sensazioni, allo stremo delle forze (che ho rigenerato con mezza teglia di lasagne al forno al pesto), mi sono ritrovato a piantarmi con un misero dislivello dell'1%. Lì, sì che la cosa diventa soggettiva ed è tutta un'altra storia.
     
  8. Shinkansen

    Shinkansen Moderatore Xeneize

    Registrato:
    20 Giugno 2006
    Messaggi:
    11.396
    Mi Piace Ricevuti:
    362
    E ti dirò di più: è proprio nei falsipiani che si vede chi ha la gamba e chi no.
     
  9. fabrylama

    fabrylama Velocista

    Registrato:
    22 Marzo 2012
    Messaggi:
    5.402
    Mi Piace Ricevuti:
    160
    Si vede se uno pesa 50 o 75 kg.
     
  10. maurocip

    maurocip Passista

    Registrato:
    16 Luglio 2014
    Messaggi:
    3.928
    Mi Piace Ricevuti:
    189
    io peso 75 e vado piano sia sui falsipiani che in salita... brutto segno eh? :mrgreen::mrgreen::mrgreen:
     
  11. fabrylama

    fabrylama Velocista

    Registrato:
    22 Marzo 2012
    Messaggi:
    5.402
    Mi Piace Ricevuti:
    160
    :asd2:
     
  12. Scaldamozzi ogni tanto

    Scaldamozzi ogni tanto Apprendista Velocista

    Registrato:
    23 Ottobre 2015
    Messaggi:
    1.493
    Mi Piace Ricevuti:
    47
    Quindi un vero-piano 😂



    Oltre la pendenza conta anche la lunghezza (conta sempre), perché anche alla vuelta hanno fatto una salita pedalabile al 5%, ma era lunga 30 km.

    Un 3% di diversi km è salita, se ci metti magari 20-30'.

    Inviato dal mio Lumia 950 usando mTalk
     
  13. odisseo.87

    odisseo.87 Pignone

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    230
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Come diceva qualcuno: "sono un corridore completo: vado piano ovunque."
     
  14. odisseo.87

    odisseo.87 Pignone

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    230
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Per questa battuta rischi la fustigazione sulla pubblica piazza. smackbutt


    Certo, conta anche la lunghezza... però come si fa a parlare di salita per un tratto di 30km con pendenza infima ? Al 5% invece sarebbe da 1a categoria o anche un HC.
     
  15. gianlub

    gianlub Pedivella

    Registrato:
    14 Ottobre 2008
    Messaggi:
    463
    Mi Piace Ricevuti:
    31
    ...quando comincio a domandarmi se sia ancora il caso di tenere il 50...allora per me è salita...

    P.S. Non te la prendere, ma qual è con l'apostrofo non si può proprio vedere...o-o
     
  16. CiccioneInBici

    CiccioneInBici Pignone

    Registrato:
    13 Gennaio 2016
    Messaggi:
    165
    Mi Piace Ricevuti:
    11
    Giusto, molto giusto! Non male come criterio, in fondo soggettivo com'è giusto che sia, ma a patto che non si torturi la catena per dimostrare qualcosa a sé stessi.
    --------------------------
    [MENTION=41067]odisseo.87[/MENTION], autore di: "sono un corridore completo: vado piano ovunque.".
    Un po' OT, ma comunque per facezia aggiungo la mia boutade, che ripeto spesso in gruppo: "Ricordatevi che sono in grado di staccarvi ogni volta che lo voglio."
     
  17. odisseo.87

    odisseo.87 Pignone

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    230
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    E perchè dovrei prendermela? Grazie per avermi corretto, invece! o-o

    La differenza di peso incide nelle salite ripide, a pari livello di allenamento non è il falsopiano a fare selezione.

    :asd: Non male anche questa... comunque l'autore non sono io, credo sia una citazione di un ex pro
     
    #37 odisseo.87, 6 Settembre 2017
    Ultima modifica: 6 Settembre 2017
  18. fabrylama

    fabrylama Velocista

    Registrato:
    22 Marzo 2012
    Messaggi:
    5.402
    Mi Piace Ricevuti:
    160
    Ma certo che sì invece.
    A parità di w/kg (e quindi di motore/allenamento), quindi a parità di tempo su una salita ripida, un ciclista di 50kg le prenderà sonoramente in pianura e su un falsopiano da un ciclista di 70.
    Se pesi 50kg e sei in scia al 2% e malauguratamente (per uno scatto o per distrazione) prendi 3 metri quando sta tirando uno "giusto", sei spacciato.

    Altrimenti i passisti non sarebbero tutti dei manzi.
     
  19. odisseo.87

    odisseo.87 Pignone

    Registrato:
    9 Gennaio 2012
    Messaggi:
    230
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    In quel caso sarebbe spacciato anche uno vicino ai 70 kg, senza doti da forte passista.
    La differenza di velocità non è così marcata nelle cronometro individuali su tratti con lieve pendenza.
    Lo è invece nelle cronoscalate, questa volta a favore degli scalatori.
     
  20. fabrylama

    fabrylama Velocista

    Registrato:
    22 Marzo 2012
    Messaggi:
    5.402
    Mi Piace Ricevuti:
    160
    uno di 70kg con 5w/kg è per forza anche un forte passista, anche se non è la sua preferenza.
    Tu stai ragionando a livello di professionisti elite, dove gli scalatori (50-60kg) hanno semplicemente più w/kg sui 10/60 minuti rispetto ai passisti-scalatori o ai passisti veri e propri, per motivi di limiti metabolici/termici.

    Se si parla di amatori il discorso è diverso e si fa fatica a capire come fare i confronti...
    Se prendi due ciclisti che vanno uguale su una salita ripida, quello più pesante farà la differenza in pianura, se prendi due che vanno uguale in pianura, quello leggero volerà via in salita.

    Dei numeri: due ciclisti da 5w/kg in soglia, uno da 160cm e 50kg, l'altro da 180cm e 70kg.
    Il primo fa 250w, il secondo 350... in salita vanno uguale.
    Il primo in pianura fa un ora a meno di 41km/h, il secondo va a 44
    Su un falsopiano al 2%, il primo fa i 33, il secondo i 35.
     

Condividi questa Pagina