Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Shimano bike fitting

Discussione in 'News' iniziata da Ser pecora, 17 Settembre 2013.

  1. bdiegoz

    bdiegoz Purple Mod

    Registrato:
    4 Novembre 2007
    Messaggi:
    4.222
    Mi Piace Ricevuti:
    92

    microregolazioni di millimetri all'epoca dei telai monoscocca in quattro taglie. viene da ridere per non piangere.
     
  2. gio1960

    gio1960 Novellino

    Registrato:
    29 Agosto 2011
    Messaggi:
    37
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Mi sembra più' un oggetto da tecnico della riabilitazione o terapista occupazionale o ergonomo ammesso che quest'ultimo esista in Italia, associato a una buona competenza ciclistica (?), piuttosto che per un meccanico, ma ha le competenze oltre che i clienti? Io non lo so ma dubito, ci vuole la patente per fare l'igiene ai denti questo non mi sembra meno impegnativo.
    Questo non è un commento negativo, a me piace e un pensiero si può fare, però spendo più volentieri da un tecnico di terza parte che da un venditore. Il target mi sembra il centro specializzato, non il grosso negozio che sinceramente io non vedo nella mia realtà, salvo una situazione che guarda caso si appoggia ad un centro specializzato.
    Lasciò spazio per i pop corn ... Ciao Gio
     
  3. bioart

    bioart Gregario

    Registrato:
    28 Ottobre 2012
    Messaggi:
    566
    Mi Piace Ricevuti:
    9
    porto un esempio, per ciò che riguarda la corsa. Dalle mie parti c'è un centro specializzato in calzature running ( e basta) tra i pochi in italia, che ti fà una visita su pedana pedobarometrica statica, più un altro macchinario della mizuno che ti fà delle altre verifiche sulla postura, lunghezza arti, forma piede ecc, ed in base a questo ti fà una diagnosi della tecnica di corsa,appoggi, problemi ecc. Da quando mi sono rivolto a loro nella scelta delle scarpe ho risolto i problemi alle ginocchia. A loro tutto l'accrocchio gli è costato parecchio (diverse migliaia) più aggiornamento software e formazione annuale in Germania, altri soldi...ma non basta acquisteranno anche la pedana per le verifiche dinamiche (altri soldi...). La visita dura circa 20 minuti, con domande, simulazioni di corsa ecc. per vendere cosa? scarpe ! costo 140 euro max, come quelle che compreresti ovunque ( non 1000 o 5000 euro di una bici), e loro sono 3 nel negozio ( 3 stipendi....)
    però così il negozio è sempre pieno, devi prenotarti e ci vengono da tre province (io pure faccio 50 Km)... la tecnologia, la specializzazione, l'esperienza ( e la passione !), alla lunga pagano. Un cliente soddisfatto è la migliore pubblicità !!! Non vedo perchè anche per la bici non possa/debba essere così. E' finito il tempo del negozietto ! bisogna puntare sulla specializzazione per sopravvivere, per tutto il resto c'è dechatlon o la vendita diretta on-line ( vedi rose, canyon, planet-x ecc) !
     
    A Iena68 piace questo elemento.
  4. pinius

    pinius Novellino

    Registrato:
    16 Luglio 2007
    Messaggi:
    87
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Quotone su misura per Bioart
     
  5. gto

    gto Novellino

    Registrato:
    28 Agosto 2013
    Messaggi:
    12
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    Anche io da imprenditore sono convinto che un macchinario di questo genere in un negozio valido (non il classico a metà strada tra una lavanderia e un garages) sia importante , anche se poi si deve fare i conti con esperienze riportate dal mio sivende che dopo aver fatto la messa in sella al cliente e montato la pipa e il manubrio più adatto lo vede tornare in negozio dopo qualche giorno dicendo che se non può appoggiare il piede non si sente sicuro ecc. ecc. e gli fa rifare tutto solo sulle proprie sensazioni.
     
  6. Farrar

    Farrar Apprendista Passista

    Registrato:
    26 Maggio 2012
    Messaggi:
    879
    Mi Piace Ricevuti:
    27
    alquanto riduttivo come scenario; prima di 'piazzare' una pipa magari ci si potrebbe concentrare su come mettere le tacchette e pure di quale colore poi l'altezza della sella e magari un arretramento consono poi se sono alto 190 cm e sotto il sedere ho una S beh allora non c'é molto da fare.
     
  7. alexdelli

    alexdelli Apprendista Scalatore

    Registrato:
    24 Giugno 2006
    Messaggi:
    2.256
    Mi Piace Ricevuti:
    59
    Proprio il concetto che intendevo io.
    Grazie dell'esempio perfetto

    Soprattutto il paragone scarpe da 130 euro e bici da sopra i 1.500
    Altro errore che noto su questo forum è dire che le bici da 1.500 euro non meritano attenzione da parte dei negozianti.... Minchia è uno stipendio!!!!!
     
  8. Pippomarchioro

    Pippomarchioro Novellino

    Registrato:
    13 Aprile 2011
    Messaggi:
    81
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Proprio il concetto che intendevo io.
    Grazie dell'esempio perfetto

    Soprattutto il paragone scarpe da 130 euro e bici da sopra i 1.500
    Altro errore che noto su questo forum è dire che le bici da 1.500 euro non meritano attenzione da parte dei negozianti.... Minchia è uno stipendio!!!!!

    Beh il rivenditore da cui ho preso la mia scott, un grosso negozio specializzato Scott nei pressi di Sesto Fiorentino(FI),dopo che gliel'ho portata dopo una settimana perchè la ruota dietro "sbarellava" mi ha un po' trattato con l'ironico stupore di chi sa che ha venduto un mezzo di livello basso...
    Dopo avermela riparata gratis ,subito e senza farmi fare file(questo va ascritto a suo merito) mi ha pure detto:"ma se va meglio anche di quelle che costano 6.000".
    Come se,tra le righe, avesse voluto dire la prossima volta tieniti lo sbarellamento che già per quello che hai pagato è tanto se vai sulle ruote...
    Questo non si fa...è come se canzonassi il vecchino che mi apre un c/c solo per metterci la pensione minima...
    La mosca tira il calcio che può e di questi tempi se in negozio arriva uno che può spendere per un hobby,pure costoso, dovrebbe essere sempre trattato con la stessa dose di rispetto e professionalità a prescindere dal budgt di cui dispone.
    Scusate se c'entra poco con la macchina infernale argomento della discussione...
    Saluti
    Nicola
     
  9. Optimus Prime

    Optimus Prime Apprendista Velocista

    Registrato:
    6 Settembre 2011
    Messaggi:
    1.366
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    Ciao
    Dopo molti anni riapro questa discussione per sapere se qualcuno ha usufruito di questo sistema di biomeccanica della shimano e come vi siete trovati.
    grazie
     
  10. Giovanninoelettrico

    Registrato:
    12 Marzo 2019
    Messaggi:
    19
    Mi Piace Ricevuti:
    6
    L'ho fatta io!
    A gennaio di quest'anno.
    Pagata 120€

    Inutile dire che mi sono trovato benissimo!!!
    Ma del resto tutto ciò che deriva da shimano è sinonimo di garanzia!

    Io ho goduto del doppio del beneficio perché chi mi aveva messo in sella in precedenza, lo aveva fatto proprio male!

    Il bikefitting se utilizzato da un operatore molto esperto, diventa una visita biomeccanica molto ma molto valida!
    Ve la consiglio!
    Ciao.

    Giovanni Arena.
     
  11. Optimus Prime

    Optimus Prime Apprendista Velocista

    Registrato:
    6 Settembre 2011
    Messaggi:
    1.366
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    Grazie Giovanni,che dire,proverò a fare questa biomeccanica shimano,devo migliorare la mia problematica a cavigia e ginocchio,altrimenti rischio di appendere la bici al chiodo
    Grazie

    Sent from my MYA-L11 using BDC-Forum mobile app
     
    A Giovanninoelettrico piace questo elemento.
  12. CANNONDALE10

    CANNONDALE10 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    18 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.879
    Mi Piace Ricevuti:
    459
    Ciao @Optimus Prime anche io ho fatto la visita con il bike fitting. In realtà ho fatto sia con shimano e poi con retul, devo essere sincero mi sono trovato molto meglio con retul infatti ora pedalo con le loro misure. Io ho svariati problemi sulla gamba dx e diverse dismetrie. Sulla gamba dx ho anche la caviglia completamente bloccata.
     
  13. Optimus Prime

    Optimus Prime Apprendista Velocista

    Registrato:
    6 Settembre 2011
    Messaggi:
    1.366
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    Probabilmente ogni metodo ha qualche diversità magari minima,entra in gioco anche il fattore umano oltre che tecnologico,che nelle persone come noi,con varie patologie,certe variabili,possono fare la differenza.
    Grazie

    Sent from my MYA-L11 using BDC-Forum mobile app
     
    A CANNONDALE10 piace questo elemento.
  14. Shadowplay

    Shadowplay Apprendista Velocista

    Registrato:
    12 Giugno 2017
    Messaggi:
    1.719
    Mi Piace Ricevuti:
    572
    Dato che a volte ci sono pareri discordanti sui centri/metodi biomeccanici, secondo me bisogna valutare la competenza della persona che opera in quel centro/negozio più del sistema che si utilizza. Proverei a cercare dei feedback su quel centro in cui indendi andare.
     
    A mcodda e robeambro piace questo messaggio.
  15. robeambro

    robeambro Gregario

    Registrato:
    25 Aprile 2018
    Messaggi:
    501
    Mi Piace Ricevuti:
    285
    Quoto. Io ho potuto usufruire di uno "Shimano bike fitting", ma era in un negozio di accessori per bdc, e la persona incaricata non era certo un luminare di biomeccanica.

    Il "metodo" Shimano altro non e' che un software che produce numerini. Il professionista che legge quei numeri fa tutta la differenza.
    Come prima visita biomeccanica per potersi mettere in sella adeguatamente mi sento di poterlo consigliare, ma se ci fossero dolori pre-esistenti o particolari asimmetrie/problemi/necessita', consiglierei caldamente di focalizzarsi sulla scelta di un professionista (qualsivoglia metodo lui/lei utilizzi) piuttosto che focalizzarsi su un metodo.
     
    A Shadowplay piace questo elemento.
  16. Optimus Prime

    Optimus Prime Apprendista Velocista

    Registrato:
    6 Settembre 2011
    Messaggi:
    1.366
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    Più che giusto,l'ho scritto anche prima che c'è il fattore umano... che,va combinato con quello tecnologico...

    La mia era una richiesta di informazione se il sistema shimano,può essere una buona tecnologia per la biomeccanica. Il posto dove dovrei andare,mi è stato consigliato per la competenza e professionalità, http://www.bianchibikestorelecco.it/it/bianchi-lecco/servizi Poi se ricavo altre info, è sempre meglio.

    Sent from my MYA-L11 using BDC-Forum mobile app
     
  17. CANNONDALE10

    CANNONDALE10 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    18 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.879
    Mi Piace Ricevuti:
    459
    Infatti devo dire che i tecnici retul si vedevano i vari grafici del pc ma ascoltavano molto le mie impressioni durante le varie modifiche. uno di loro alla fine della visita ha preso filo e piombo e ha visto al vecchio metodo se andava tutto bene per le mie problematiche. Comunque il bike fitting shimano è davvero un ottimo metodo di messa in sella, l'unica pecca che gli sollevai (il tecnico è un mio amico) è che ti fanno pedalare sulla loro bici e non sulla tua (almeno a me hanno fatto così). In retul invece ho usato lamia sul rullo e le registrazioni me le hanno fatte in ogni situazione anche di massimo sforzo per vedere come mi scomponevo sotto sforzo prolungato (simulazione salita)
     

Condividi questa Pagina