Questo sito contribuisce alla audience de

Test del silenzio lubrificanti catena: 6 prodotti a confronto

Rispetto al prodotto che uso, con grasso di paraffina e phon la trasmissione è:

  • più silenziosa e la catena resta più pulita

    Voti: 7 87,5%
  • più silenziosa ma la catena si sporca di più

    Voti: 1 12,5%
  • più rumorosa ma la catena resta più pulita

    Voti: 0 0,0%
  • più rumorosa e la catena si sporca di più

    Voti: 0 0,0%

  • Votanti
    8
  • Sondaggio terminato .

Simone.01

Passista
La differenza sta nella viscosità e nella qualità dell'olio. Se noti quello del Deca è molto più fine e drena molto più facilmente , mentre il FLW entra e rimane nei rulli tanto che dopo averlo asciugato anche con un panno poi torna fuori come se lo avessi messo dall'ora e rimane molto silente anche durante l'uso.
La differenza sta nei componenti che lo costituiscono sicuramente loro li hanno testati da molto tempo, l'unico che si avvicina molto è lo Shimano , ma non è a quel livello

Visto che a quanto pare le qualità che ricercate sono silenziosità e un buona aderenza come mai non si utilizzano lubrificanti a base siliconica?

Per quanto riguarda la silenziosità in generale comunque ho qualche dubbio sul fatto che vada di pari passo con la scorrevolezza. Altrimenti del grasso bello denso che attutisce qualsiasi rumore dovrebbe essere parecchio scorrevole... invece sono più scorrevoli gli olii.

Sarà una mia deformazione ma a me il rumore da un senso di maggiore pulizia e scorrevolezza. Ma arrivo da un utilizzo completamente diverso (modellismo dinamico) in cui i cuscinetti fischiavano per quanto erano puliti e scorrevano solo a guardarli.
 

SCR1

Ammiraglia
Visto che a quanto pare le qualità che ricercate sono silenziosità e un buona aderenza come mai non si utilizzano lubrificanti a base siliconica?

Per quanto riguarda la silenziosità in generale comunque ho qualche dubbio sul fatto che vada di pari passo con la scorrevolezza. Altrimenti del grasso bello denso che attutisce qualsiasi rumore dovrebbe essere parecchio scorrevole... invece sono più scorrevoli gli olii.

Sarà una mia deformazione ma a me il rumore da un senso di maggiore pulizia e scorrevolezza. Ma arrivo da un utilizzo completamente diverso (modellismo dinamico) in cui i cuscinetti fischiavano per quanto erano puliti e scorrevano solo a guardarli.
Si ma i cuscinetti non sono catene
 

FrankieLoSmilzo

Apprendista Velocista
Pensavo di essere l'unico maniaco della pulizia/lubrificazione catena... ma vedo che sono in buona compagnia. ;)

Ho provato diversi sistemi di lavaggio/lubrificazione e all'atto pratico (soprattutto sulla lubrificazione) credo ci troviamo davanti ad una "coperta corta".

Perché? perché se si cerca il silenzio assoluto si dovrà usare un prodotto che sporca di più e scorre (ma qua siamo sul teorico) di meno... se vogliamo usare un prodotto che sporca di meno probabilmente dovremo "sopportare" qualche rumorio in più... ecc ecc.

Sono giunto alla conclusione che prodotti come: Finish Line Wet, Shimano Wet, Mucoff wet, Mucoff ceramic (nero rosa) siano prodotti tutto sommato paragonabili. Offrono un ottimo compromesso, sono di facile reperibilità, applicazione/rimozione. Nessuno fa il "Miracolo".

Alla fine mi sono "fermato" sul Finish Line Wet per rapporto prezzo/reperibilità... ma continuo ad avere boccette di vari olii (ormai acquistati) sparse tra casa e i garage... e quando serve metto 4 gocce di quello che capita. Ne avrò per i prossimi 10 ann :bua:i!!! ahahahaha

Come suggerito da qualcuno il prodotto più silenzioso in assoluto è il grasso spray per catene. Liquido e penetrante appena si spruzza... "colloso" dopo pochissimo che è stato applicato. Personalmente non noto evidenti differenze di scorrevolezza durante la pedalata. Ma per pulire la catena bisogna OBBLIGATORIAMENTE rimuoverla e tenerla a bagno in prodotti solventi perché altrimenti il grasso resta li.

Gli olii dry (anche quelli spacciati come "miracolosi") urtano la mia sensibilità perché li trovo sempre e comunque rumorosi anche se effettivamente tendono a sporcare meno (a volte molto meno).

Provato anche a fare il "piccolo chimico" con paraffine, miscele di idrocarburi volatili e olii o grassi... ma, per quanto la personale manutenzione delle mie bici mi dia appagamento, il tempo impiegato per la stessa era davvero esagerato per i risultati ottenuti.

Per me... FLW... seguono a ruota Shimano wet e Mucoff Wet. o-o

P.S.
Lista dei prodotti commerciali provati:

- Finish Line Wet (verde)
- Finish Line dry (rosso)
- Finish Line ceramic wet (oro)
- Mucoff Wet (azzurro)
- Mucoff Ceramic Wet (rosa)
- Mucoff Ceramic dry (verde)
- Mucoff dry (giallo)
- Weldlite tf2 teflon/Deca Teflon
- Shimano ptfe
- Shimano Wet
- Metabond (boccetta test)
- Singer
 
Ultima modifica:

scico

Scalatore
Pensavo di essere l'unico maniaco della pulizia/lubrificazione catena... ma vedo che sono in buona compagnia. ;)

Ho provato diversi sistemi di lavaggio/lubrificazione e all'atto pratico (soprattutto sulla lubrificazione) credo ci troviamo davanti ad una "coperta corta".

Perché? perché se si cerca il silenzio assoluto si dovrà usare un prodotto che sporca di più e scorre (ma qua siamo sul teorico) di meno... se vogliamo usare un prodotto che sporca di meno probabilmente dovremo "sopportare" qualche rumorio in più... ecc ecc.

Sono giunto alla conclusione che prodotti come: Finish Line Wet, Shimano Wet, Mucoff wet, Mucoff ceramic (nero rosa) siano prodotti tutto sommato paragonabili. Offrono un ottimo compromesso, sono di facile reperibilità, applicazione/rimozione. Nessuno fa il "Miracolo".

Alla fine mi sono "fermato" sul Finish Line Wet per rapporto prezzo/reperibilità... ma continuo ad avere boccette di vari olii (ormai acquistati) sparse tra casa e i garage... e quando serve metto 4 gocce di quello che capita. Ne avrò per i prossimi 10 ann :bua:i!!! ahahahaha

Come suggerito da qualcuno il prodotto più silenzioso in assoluto è il grasso spray per catene. Liquido e penetrante appena si spruzza... "colloso" dopo pochissimo che è stato applicato. Personalmente non noto evidenti differenze di scorrevolezza durante la pedalata. Ma per pulire la catena bisogna OBBLIGATORIAMENTE rimuoverla e tenerla a bagno in prodotti solventi perché altrimenti il grasso resta li.

Gli olii dry (anche quelli spacciati come "miracolosi") urtano la mia sensibilità perché li trovo sempre e comunque rumorosi anche se effettivamente tendono a sporcare meno (a volte molto meno).

Provato anche a fare il "piccolo chimico" con paraffine, miscele di idrocarburi volatili e olii o grassi... ma, per quanto la personale manutenzione delle mie bici mi dia appagamento, il tempo impiegato per la stessa era davvero esagerato per i risultati ottenuti.

Per me... FLW... seguono a ruota Shimano wet e Mucoff Wet. o-o

P.S.
Lista dei prodotti commerciali provati:

- Finish Line Wet (verde)
- Finish Line dry (rosso)
- Finish Line ceramic wet (oro)
- Mucoff Wet (azzurro)
- Mucoff Ceramic Wet (rosa)
- Mucoff Ceramic dry (verde)
- Mucoff dry (giallo)
- Weldlite tf2 teflon/Deca Teflon
- Shimano ptfe
- Shimano Wet
- Metabond (boccetta test)
- Singer
Concordo sulle tue valutazioni. Anche se ora il mio preferito è FL tappo oro
 

pecosbill76

Apprendista Cronoman
Quante pippe che vi fate per una catena.. ;nonzo%
pedalate gente pedalate..
Il nostro è un approccio "scientifico" in un contesto tecnicamente ben preciso.

Secondo me, anche il tuo approccio è rispettabile, ma il nostro lo è almeno altrettanto.

Se non ti intetessa questa discussione, come hai consigliato a noi, al posto di leggere potresti andare a pedalare, magari senza lubrificare la catena... 👍🍻
 

davlak

Maglia Gialla
...una prova in questo senso : diluizione con mezzo cucchiaino in più di grasso ( ottenere una fluidità simile a quella del finish line wet ) e soprattutto, lasciare evaporare il WD40 almeno dalla sera al pomeriggio successivo...

Se il WD40 non evapora, succede quello che hai rilevato nella tua prova : la catena si sporca nei primi km.
Infatti, dopo che l'hai pulita, (e nel frattempo il WD40 è evaporato ) hai rilevato che il potere lubrificante è durato almeno altri 200 km, sporcandosi però molto meno...
okappa...appena ho la possibilità faccio la prova e ti fò sapere! o-o
 

davlak

Maglia Gialla
se si cerca il silenzio assoluto si dovrà usare un prodotto che sporca di più e scorre (ma qua siamo sul teorico) di meno... se vogliamo usare un prodotto che sporca di meno probabilmente dovremo "sopportare" qualche rumorio in più... ecc ecc.
hai talmente ragione che ci stiamo sbizzarrendo a cercare una soluzione col minor divario possibile tra pulizia e silenziosità.
il metodo @PECOSBILL in questo senso promette davvero bene; ora devo testarlo sulla base della formulazione più recente propostami dal suo inventore @PECOSBILL.
il mio un po' meno, ma non perché non sia silenzioso, anzi secondo me è un vero e proprio silenziatore assoluto, ma piuttosto perché sporca davvero tantissimo, ma solo alla prima uscita...perché poi si "assesta" su un livello di pulizia altissimo pur mantenendo un'ottima silenziosità e lubrificazione.
Come suggerito da qualcuno il prodotto più silenzioso in assoluto è il grasso spray per catene. Liquido e penetrante appena si spruzza... "colloso" dopo pochissimo che è stato applicato.
assolutamente d'accordo anche su questo, il problema però è farlo penetrare nei piolini.
io comunque ho usato in alcune occasioni il grasso spray della Bardhal...straordinario...ma una palla unica applicarlo a dovere.
Gli olii dry (anche quelli spacciati come "miracolosi") urtano la mia sensibilità perché li trovo sempre e comunque rumorosi anche se effettivamente tendono a sporcare meno (a volte molto meno).
ariquoto!!
Per me... FLW... seguono a ruota Shimano wet e Mucoff Wet. o-o
devo proprio decidermi a provare questo Muc-off, ne sto cominciando a sentire parlare in più ambìti.
 

FrankieLoSmilzo

Apprendista Velocista
Ma per il metodo Pecosbill usate il wd40 preso dalla confezione spray o riuscite a procurarvi la "versione industriale" non spray?

pensi che per veicolare il grasso si possa usare altro idrocarburo volatile più facilmente reperibile?
Che percentuali WD40/grasso usi?
 
Ultima modifica:

Simone.01

Passista
Alla luce di quello che avete detto penso che continuerò ad utilizzare il FL Dry.

Della silenziosità mi importa poco e i lubrificanti al teflon sono gli unici che riescono a mantenere una buona adesione senza attirare troppo particelle estranee.

Nel caso specifico di questi lubrificanti la non silenziosità non determina poca scorrevolezza.

Ho acquistato anche quello ceramico che proverò nelle uscite più pulite...

Per chi cerca silenziosità sarei curioso di vedere come si comporta quello siliconico. In tutti i casi con questi lubrificanti l'ideale è fare un rodaggio di qualche kilometro e poi asciugare l'olio che si è disposto più esternamente prima che si riempia di sporco.

A mio modesto parere...
 

pecosbill76

Apprendista Cronoman
Ma per il metodo Pecosbill usate il wd40 preso dalla confezione spray o riuscite a procurarvi la "versione industriale" non spray?

pensi che per veicolare il grasso si possa usare altro idrocarburo volatile più facilmente reperibile?
Che percentuali WD40/grasso usi?
Ecco qui l'inventore del "metodo Pecosbill".

Si, uso quello spray, spruzzandolo dentro ad una boccettina da circa 60ml.
Successivamente aggiungere da 4 a 6 ml di grasso verde al litio (uso una siringa graduata ) a seconda della diluizione voluta.

Credo qualsiasi altro solvente simile al WD40 possa andar bene.
 

maurizzardi

Apprendista Cronoman
mi piacciono molto questi test leggo sempre con molto interesse ....essendo rivenditore di prodotti AREXONS e WD 40 attendo le conclusioni del test
 
Alto