TRIATHLON, alleniamoci insieme (parte 3)

Discussione in 'Triathlon' iniziata da samuelgol, 28 Gennaio 2016.

  1. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    intanto nei miei 16 minuti di corsa ...non si è sentito nulla di nulla al tendine...nonostante fossi concentrato solo su quello. :-x

    detto questo vedrò quale terapia mi consigliano...in entrambi i casi la cifra è abbordabile
     
  2. Darius

    Darius Apprendista Cronoman

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    3.612
    Mi Piace Ricevuti:
    74
    Beh! Se dopo 16 minuti non hai avuto dolori la situazione mi sembra promettere bene o-o
     
  3. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    ho smesso da tempo di essere ottimista. so che la tendinite è lieve quindi non mi aspettavo dolore.

    bisogna vedere cosa succederà tra qualche sessione. comunque l ho messo sotto ghiaccio dopo la doccia.
     
  4. enricob

    enricob Apprendista Velocista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    13 Ottobre 2008
    Messaggi:
    1.751
    Mi Piace Ricevuti:
    36
    Solitamente la tendinite fa male a freddo, se dopo 16' stavi bene direi che sei sulla buona strada


    Inviato dal mio iPad utilizzando BDC-MAG.com
     
  5. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    assolutamente si. dico solo che la lieve tendinite se rimane tale diventa difficile da percepire. è na roba ridicola, bisogna vedere cosa succede andando avanti. un infiammazione c'è per certo per quanto lieve.

    è importante l andamento..se peggiora lo sentirò temo. che migliori è impossibile se ci corro mi sa. la terapia strumentale potrebbe dar na mano.
     
  6. ernia

    ernia Apprendista Velocista

    Registrato:
    28 Settembre 2005
    Messaggi:
    1.246
    Mi Piace Ricevuti:
    12
    Io la mia la sentivo anche quando non mi faceva male perchè appoggiando il dito suil tendine sentivo come un attrito, un cigolio.
    Ora che per la mia insufficenza mitralica non corro e in bici non spingo più di 200 watt tranne in salita dove arrivo massimo a 300 e 250 medi (faccio poche salite) non sento più gli attriti.
    Chiaramente tu potresti avere una tendinite diversa e io non sono medico, è solo il mio parere non qualificato.
     
  7. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    io l ho fatta sentire a chi ne maneggia a dozzilioni e ha sentito un lievissimo inspessimento (confermato da eco). il discorso è sempre il solito...cosa farci su sto tendine. magari se non sapessi che c'è non sarei stato li a far prove di pigiatura e ci avrei corso sereno tutta la stagione....

    L IM è a settembre e non posso rimandare ancora le corse quindi devo correrci su (con prudenza usando magari poco asfalto, ghiaccio post corsa etc etc). MI diceva il doc osteo che potrebbe esser pure na cosa che rimane, me la tengo ma non peggiora.

    io comunque visto che la mia vita di sacrificio mi permette di pagare qualche seduta di laser/tecar/yag ho deciso di farmici dar un occhio.

    cribbio...kienle, con un fisico assolutamente identico al mio, ci ha fatto una stagione con un achilleo dolorante :asd:

    Stasera bike indoor con dentro un po di Z4.
     
  8. Darius

    Darius Apprendista Cronoman

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    3.612
    Mi Piace Ricevuti:
    74
    Dico una c..ta, ma se per evitare i traumatismi della corsa su strada si facesse la preparazione run tutta indoor su tapis roulant, secondo voi funzionerebbe?

    In effetti per la bici, in linea teorica, è possibile.
     
  9. IlNigno

    IlNigno Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Agosto 2010
    Messaggi:
    2.704
    Mi Piace Ricevuti:
    50
    Più che cosa farci cosa può succedere.Si parla solo di dolori o ti hanno pronosticato eventuali lesioni o danni che ti fermerebbero per più tempo?
    Capisco che l'attività fisica con fastidi o dolori non è proprio il massimo della vita...MA...se tu hai nel mirino l'obbiettivo IM penso che tu sia fin troppo cauto.
    Pareri eh...
     
  10. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    beh intanto grazie a tutti per l interessamento, la mia vita un po isolata mi permette di affrontare certi argomenti solo qui in pratica.

    Il discorso è che un eco dice che c'è, il tendine a pigiarlo in un punto precisissimo da un lievissimo dolore.

    correrci ieri non ha dato il minimo fastidio ma proprio 0 e mai ne da durante le altre attività sia sportive che non.

    alla fine è na tendinite lievissima quella da tener d occhio nulla di strano. c'è pure tendinosi ma quella come già detto me la tengo visto che è na roba minima. tanto le eco di controllo le farò sempre.

    io non sono un medico ma nella mia ignoranza a me sembra troppo ottimistico pensare che correrci possa non peggiorarlo. voglio dire...l infiammazione c'è..come può guarire con la corsa ?

    da qui la ricerca di aiuti esterni qui a parma con terapie strumentali, secodo parere etc etc.
     
  11. IlNigno

    IlNigno Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Agosto 2010
    Messaggi:
    2.704
    Mi Piace Ricevuti:
    50
    OK.Ma se nessuno ti ha parlato di evoluzioni dannose (a parte il dolore,certo) allenati normalmente.Prestandoci attenzione ma corri.Già l'idea di affrontare un IM è per me una roba siderale,l'idea di non poter preparare la corsa mi farebbe desistere.Tu lo prepari coi 16min di corsa?Non penso...
     
  12. Darius

    Darius Apprendista Cronoman

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    3.612
    Mi Piace Ricevuti:
    74
    Capisco e condivido la tua preoccupazione, del resto la letteratura medica reperibile nel web dice chiaramente che sulle infiammazioni non si corre, non si pedala e non si nuota (giusto per rimanere in tema), siano esse lievi o serie.

    Poi ci sono atleti che si sono fatti le ultramaratone con il tendine di achille spezzato, ma è altra gente, sono pro oppure sono atleti di vertice che poco hanno di differente dai professionisti (nel senso che non hanno un contratto), inoltre sono assistiti da fior fior di medici e terapisti, non come noi, altrimenti non si spiegherebbe come un calciatore top di classifica torni a giocare in modo competitivo dopo 30gg da un'operazione ai legamenti.

    Ho letto sul sito di Albanesi, nella parte dedicata agli infortuni nella corsa, di un test interessante volto a verificare l'effettiva guarigione, in pratica si tratta di salire e scendere le scale diverse volte e verificare il risultato, leggitelo, potresti trarre qualche spunto interessante per il tuo problema.
     
  13. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    :asd:

    era per iniziare...appena rientro in bolla si corre seriamente (parole grosse) le mie 3/4 sessioni
     
  14. IlNigno

    IlNigno Apprendista Cronoman

    Registrato:
    13 Agosto 2010
    Messaggi:
    2.704
    Mi Piace Ricevuti:
    50
    Ecco.Ma anche 3 piuttosto che 4.I 16min fanno sorridere dai... Vedrai che se non forzi con cambi di ritmo andrà tutto bene.
    In bocca al lupo.Ciao!
    o-o
     
  15. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    far 2/3 sedute settimana sul tapis non sarebbe un problema...specie ora che ho qualche kg in più e corro meno, per cui potrei infilarle comode nei miei 70/80' di pausa.

    però immagino che il tapis non abbia grosse differenze dalla corsa lato tendine achille...meglio l ellittica per quanto meno attinente alla corsa reale.
     
  16. Gamba_tri

    Gamba_tri Velocista

    Registrato:
    29 Marzo 2005
    Messaggi:
    5.611
    Mi Piace Ricevuti:
    160
    Visto che la diagnosi c'è, io ne parlerei con un fisioterapista, ma lascerei perdere terapie strumentali che costano con risultati dubbi. Io in casi come questi trovo beneficio da stretching ed automassaggio. Poi rivedrei la tecnica di corsa, privilegiando il mesopiede. Se non si ha tempo/voglia di correggere la tecnica rinizierei a correre su terreni morbidi come un prato o penserei a scarpe super ammortizzate come le Hooka.
     
  17. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    direi che concordo su tutto.

    il fisio lo sto cercando (anzi se conoscete fortissimi triathleti/runner in zona Parma ditelo :lookaround: ).

    Stretching ok, ho i roller che uso per i polpacci e ogni tanto vado da un bravo massaggiatore qui in zona (però sono 50€ a botta e non posso andarci spesso).

    scarpe uso le asics nimbus che son ben ammortizzate ma non mi hanno mai impedito tendiniti...quella attuale (evoluta a suo tempo in tendinosi) mi venne in periodo di antibiotici anche se non era tra quelli che danneggiano i tendini sapevo. penso che il fatto che io non sia un peso piuma e corra solo su asfalto aiuti, ma d altronde l alternativa sono arigini di fiume qui in zona che però hanno fondo non regolare e qualche sasso di troppo.

    alcuni mi han pure parlato di plantari (dopo prescrizione)...
     
  18. daniele ultra

    daniele ultra Gregario

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    611
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    io sono dell idea che a meno di nn essere pagato( e anche li bisogna vedere quanto) o se nn si e nella fase finale di una gara ,quindi va di mezzo la trans agonistica, fare sport e sopportare un qualsiasi dolore fisico sia oltre che dannaso ,innaturale e pericoloso.
    Se uno ha male , fa altro, altrimenti si peggiora solo.
     
  19. N3bbia

    N3bbia Passista
    [Zwift] Team BDC

    Registrato:
    27 Agosto 2012
    Messaggi:
    4.510
    Mi Piace Ricevuti:
    78
    ma infatti si parla da molti post (pure troppi chiedo scusa) di un dolore che non esiste in fase di corsa e che va seguito in quanto qualcosa è però presente a livello strumentale.

    penso che nessuno abbia dubbi sul fatto che ciò che fa male non va fatto ... ma non fare nulla perchè 'potrebbe' far male mia pare eccessivo. vedo come va correndoci ma ovviamente raccolgo idee ed opinioni su come ridurre eventuali rischi al minimo.

    tapis roulant, ellittica, scarpe, terreni morbidi e vediamo un fisio.

    dopo tanti mesi di stop devo pur far l mie prove.o-o
     
  20. daniele ultra

    daniele ultra Gregario

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    611
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    run endurance
    trail run 55 min in z1
    e 10 minuti finali z2 alta spingendo un po
     

Condividi questa Pagina