Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

TRIATHLON, alleniamoci insieme (parte 4)

Discussione in 'Triathlon' iniziata da fabio1966, 23 Ottobre 2009.

  1. roosters

    roosters Pignone

    Registrato:
    13 Luglio 2017
    Messaggi:
    220
    Mi Piace Ricevuti:
    16
    Domanda per i più esperti...dagli allenamenti noto che quando uso il pull vado nettamente più veloce che senza anche 5/7 secondi ogni 100m.
    due domande ..1 il pull serve per tenere le gambe in galleggiamento quindi vuol dire che mentre nuoto le mie gambe affondano...
    2 ho una bracciata potente rispetto alle gambe quindi ho una kick di gambe di me... e questo lo so.. si può dire corretto?

    grazie per chi mi risponde...
     
  2. NormaJean

    NormaJean Apprendista Velocista

    Registrato:
    25 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.208
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    La numero 1 se la differenza è importante.
    In teoria per chi nuota bene il pull dovrebbe rallentare
     
  3. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.487
    Mi Piace Ricevuti:
    254
    Ha ragione Normajean,

    1) se vai più veloce col pull significa che ti scomponi nel nuoto completo, quindi c'è qualcosa da correggere nell'assetto e nel gesto

    2) né giusto né sbagliato, la spinta è sempre a carico delle braccia e il potenziamento si fa lì, per le gambe dipende dal tipo di nuoto, la funzione propulsiva è inversamente proporzionale alla distanza, devono spingere forte nello sprint (50, 100), devono mantenere l'assetto nel fondo (400 in su)
     
  4. roosters

    roosters Pignone

    Registrato:
    13 Luglio 2017
    Messaggi:
    220
    Mi Piace Ricevuti:
    16
    si penso che avete ragione nel nuoto completo sicuramente mi scompongo e oltre alle gambe che affondano probabilmente non sono nemmeno dritte...ecco perchè mi piace quando si usa il pull a differenza degl'altri che lo odiano...
    forse perchè io nuoto di m.. a e gli altri sanno nuotare :D
     
  5. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    1.066
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    io sono uno che guadagna molto con il pull e di conseguenza con la muta perche ho un cattivo assetto in acqua.
    Diciamo anche per fare gli stessi tempi , mi devo impegnare e stancare molto di piu.
     
  6. NormaJean

    NormaJean Apprendista Velocista

    Registrato:
    25 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.208
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Domanda ai nuotatori, si può impostare un allenamento solo con il pull? Non vorrei usare le gambe in questi giorni
     
  7. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    1.066
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    nn fare scatti sui 25 e tecnica
    il resto puoi farlo tutto con pull
     
    A NormaJean piace questo elemento.
  8. francisti

    francisti Novellino

    Registrato:
    31 Ottobre 2017
    Messaggi:
    95
    Mi Piace Ricevuti:
    8
    Leggevo su un libro o su un whitepaper di un ex pluri Ironman e ora allenatore che fa usare il pullbuoy ogni volta che se ne sente il bisogno... secondo lui, considerando che nel 90% dei casi un triatleta utilizza la muta durante una gara (dal medio in poi), il pull simula quello che gli inserti della muta fanno, ovvero tengono a galla le gambe e danno un assetto più lineare.

    Considerando tu da quanto nuoti e su che tempi ti assesti, non mi farei molti problemi a impostare un allenamento completo con il pull.

    ti rispondo per esperienza... qualche mese fa anche io avevo un grosso vantaggio nel nuotare con il pull sia in termini di tempi che in termini di fatica (e quindi efficienza). Ho fatto qualche lezione privata e con i giusti consigli e i giusti esercizi, ho iniziato a rendere più efficace il gesto e a mangiare qualche secondo. Fare meno fatica significa poter fare più vasche con un tempo medio più basso ed anche fare le stesse "ripetute" con tempi più bassi... oggi credo di aver "pareggiato" pull e stile o quasi, anzi certe volte mi rendo conto che è quasi un fastidio non poter usare e "ritmare" i tempi di bracciata con le gambate.

    Il pull ha un limite secondo me, in termini cronometrici... ad esempio adesso non riuscirei a fare gli stessi tempi nei 100 veloci con pull rispetto al non averlo... qualche settimana fa avrei detto il contrario, cioè i 100 con il pull erano sempre o quasi più veloci, ora non più.

    Lo uso ancora perchè mi serve a forzare un assetto più "dritto", a poter girare meno la testa ed abituarmi a questo gesto cercando di limitarlo e renderlo più breve e meno invasivo possibile... mi serve a sentire la remata lato SX e a poterla far passare bene lateralmente e non sotto il corpo..

    Scusate la lunghezza ma mi sentivo chiamato in causa dal msg di roosters perchè anche io mi sento una [email protected] a nuotare ma piano piano mi sto migliorando e questo mi rende molto orgoglione, visti i 41 anni suonati...
     
  9. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.487
    Mi Piace Ricevuti:
    254
    La percezione propriocettiva è fondamentale per mantenere l'assetto, se le gambe stanno su o giù e si tirano appresso il bacino lo devi "sentire" col corpo prima di leggerlo sul cronometro.
    Per allenare questa propriocezione puoi fare pull mettendolo in tre posizioni: tra le cosce, tra le ginocchia e tra le caviglie, sentirai chiaramente la differenza di assetto, nel primo caso ti galleggerà il bacino e dovrai impegnarti a mantenere alti e uniti i piedi, nel terzo ti galleggeranno i piedi e dovrai impegnarti a mantenere alto il bacino contraendo gli addominali, il secondo caso è l'utilizzo classico con il quale dovrai gestire bacino e piedi senza l'aiuto del galleggiamento, dedicaci tempo a queste sessioni che sono magari noiose ma molto importanti.

    Certamente, ci puoi fare pure 3000 m se le braccia ti assistono, è il momento ideale per perfezionare la tecnica, sia come assetto che come gesto, per esempio puoi sentire l'allungo della bracciata, valutare lo scivolamento, puoi guardare le mani come entrano in acqua e che percorso fanno, se hai le dita chiuse o aperte, il pull serve se si fa lento e allungato.
     
  10. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    1.066
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    E poi fa un estate calda arrivano Im europei , e capita che vietano la muta, e i 3/4 triatheti che usano solo pull e palette in piscina , crollano in depressione il giorno della gara. Imparate a nuotare senza ausilio di pull.
     
    A Darius piace questo elemento.
  11. NormaJean

    NormaJean Apprendista Velocista

    Registrato:
    25 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.208
    Mi Piace Ricevuti:
    51
    Concordo, la mia domanda sul pull è circoscritta a soli questi giorni per evitare di muovere il ginocchio che mi sta dando problemi. Generalmente il pull lo relego a fine allenamento
     
  12. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.487
    Mi Piace Ricevuti:
    254
    Puoi anche inserirlo dopo il riscaldamento e il condizionamento, e magari prima di iniziare un centrale SL impegnativo, sempre come tecnica però, spezza la monotonia.
     
    A NormaJean piace questo elemento.
  13. roosters

    roosters Pignone

    Registrato:
    13 Luglio 2017
    Messaggi:
    220
    Mi Piace Ricevuti:
    16

    Grazie francisti per la tua esperienza. oggi nuoto di squadra un disastro..non sono al top della forma ok ma sento di avere perso tutto in fatto di tecnica da quello che ho imparato nei mesi precedenti..infatti l'allenatore mi ha proprio detto quasi alla fine dell'allenamento di uscire dalla vasca
    ..non ci sono sicuramente nemmeno con la testa perchè mi sono messo nella corsia più lenta di quella che normalmente avevo " sudato" ..mi
    ha spiegato che sbaglio il movimento della bracciata dicendomi che lo faceva la germania nel 1993..quindi mi allungo troppo e io che pensavo il contrario..in effetti guardando tutti i miei compagni non vedo quegl' allungamenti che pensavo fossero utili per fare meno bracciate e più strada...

    diciamo che ora sono molto confuso e forse mi ci vuole una pausa riflessiva...diciamo che giovedi dono il sangue e quindi capita a fagiolo sull'allenamento serale che non farò...però la sensazione di depressione di aver perso tutto mi sta frullando in testa...
    come è possibile?
    scusate se vi prendo come mental coach :)
     
  14. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.487
    Mi Piace Ricevuti:
    254
    Questa storia delle poche bracciate uber alles è diventata una leggenda metropolitana, il numero va modulato a seconda di cosa si sta facendo, il nuoto attuale vede alzare il numero di bracciate nello sprint e allungare nel fondo, guardati un video della Calligaris e uno della Pellegrini e vedi che differenza di tecnica.

    Nello sprint il meccanismo è prevalentemente anaerobico ed è preferibile abbassare il tempo di azione della bracciata aumentando la frequenza, un po' come nell'agilità del ciclismo, nel fondo, che si svolge in zona aerobica, è più economico allungare la bracciata per ottenere la spinta con un numero minore di cicli, io vado dalle 11 del fondo alle 15 dello sprint.

    Concludendo, quello che conta non è tanto il numero di bracciate ma l'efficienza, ovvero quanta acqua sposti ogni ciclo, se allunghi troppo e la mano entra tardi in acqua vai lento, se scivoli troppo e fai presa tardi vai lento, se aumenti la frequenza ma tiri la mano prima perchè non ce la fai vai lento, come vedi la velocità non dipende solo dal numero di bracciate ma da tanti altri fattori.
     
  15. roosters

    roosters Pignone

    Registrato:
    13 Luglio 2017
    Messaggi:
    220
    Mi Piace Ricevuti:
    16
    @Darius io ne faccio 26 a vasca..direi che a questo punto ho un problema...
    cmq grazie per le tue indicazioni cercherò di pensare a come nuoto però non è facile...
    capire l'efficienza della bracciata lo posso vedere solo dal cronometro...
    non avendo video di me che nuoto a disposizione...
     
  16. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.487
    Mi Piace Ricevuti:
    254
    I miei 11 sono cicli, quindi 22 bracciate sui 25m, in allungamento max riesco anche 9 - 10, comunque 26 non è un numero cattivo in assoluto e sicuramente migliorabile, mi preoccuperei se fossero più di trenta.
     
    #2216 Darius, 12 Febbraio 2019
    Ultima modifica: 12 Febbraio 2019
    A sindaco piace questo elemento.
  17. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    1.066
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    Ci vuole perseveranza tanta tanta tecnica, e molta fatica.
    E quando ce da fare il centrale morire , piuttosto attaccato ai piedi di quello davanti, se si ha la fortuna di nuotare un gruppo.
    Tutto cio' crea adattamento e consapevolezza
     
  18. roosters

    roosters Pignone

    Registrato:
    13 Luglio 2017
    Messaggi:
    220
    Mi Piace Ricevuti:
    16
    è quello che mi dice sempre nick daniele e sai chi è :D

    però veramente questa settimana è proprio out sia come fisico e testa...devo prendere 3-4 giorni di recupero mentale...
     
  19. daniele ultra

    daniele ultra Apprendista Passista

    Registrato:
    6 Gennaio 2009
    Messaggi:
    1.066
    Mi Piace Ricevuti:
    136
    400 risc
    8x50 misti
    8x50 gambe a tutta rec 10
    4x100 base 1.35
    4x200 partenza 3.10
    8 x25 full gas
    4x50 25 vo2max 25 easy base 50
    4x100 base 1.35
    4x50 25 easy 25 vo2 base 50
    200 easy
     
  20. Darius

    Darius Passista

    Registrato:
    18 Ottobre 2005
    Messaggi:
    4.487
    Mi Piace Ricevuti:
    254
    Ieri 7,6 K run
    2K riscaldamento
    3 ripetizioni da 1200 a 5:10
    2 K FM

    casa bella cumpa

    Stamattina 1900 swim
    400 riscaldamento
    8 x 50 pull 5"R
    8 x 25 SL 1 lento + 1 al massimo 20"R
    8 x 100 SL 5"R
    100 SL defaticamento

    Ufficio :cry:
     

Condividi questa Pagina