Questo sito contribuisce alla audience de

TRIATHLON, alleniamoci insieme (parte 4)

Triarm

Pignone
NON HA FATTO MOLTO?
Nel 2012 (41 anni) si è tesserato come PRO, tra altre gare ha partecipato a 5 70.3 del circuito WTC facendo 2 primi, 1 secondo, 1 terzo e 1 settimo (miglior tempo 3h45 in Florida). Poi è scoppiato lo scandalo degli ex motorola-us postal, e la susseguente radiazione dallo sport professionistico. Ci sono triatleti pro super osannati che quello che ha fatto lui in una stagione non lo fanno in una carriera...
Inoltre bisogna ricordare che lui è stato triathleta prima ancora che ciclista (nel 1988 campione USAT junior)
Se non ricordo male ha battuto Allen in uno sprint

Sent from my EVA-L09 using BDC-Forum mobile app
 

Darius

Velocista
Se non ricordo male ha battuto Allen in uno sprint

Sent from my EVA-L09 using BDC-Forum mobile app
Com'era carico di EPO poteva battere chiunque, e se non succedeva quello che è successo, ti vinceva 7 volte di seguito Kona come ha fatto per il Tour.
L'hanno sputtanato perchè il gioco s'era fatto troppo grosso, la macchina infernale e il doping di squadra che aveva costruito non poteva più essere coperta, neanche più dalla federazione.
 

Darius

Velocista
la gara a cui si riferisce risale alla fine degli anni '80, di sicuro non facevo uso dell'EPO, anche se visto il soggetto non escluderei del tutto che utilizzasse già a 17 anni altri tipi di steroidi
Mi riferivo alle gare post ritiro dal ciclismo, ma conoscendo il tipo nutro i tuoi stessi dubbi.

Nel ciclismo iniziano a doparsi, o meglio ad esserlo, già a 12 anni, certamente non steroidi ma un botto di eccitanti e antidolorifici tipo toradol, contramal etc. etc., quindi nulla mi meraviglia più...
 

Darius

Velocista
Qualcuno di voi sa se esiste un'applicazione per smartphone simile a Polar Beat che possa poi scaricare i dati in Garmin Connect? Mi serve per lo spinning.

Fin'ora ho usato Polar Beat che mostrava il grafico della FC in tempo reale e riferito alle 5 zone, non vorrei perdere questa comodità e neanche portarmi il 935 in palestra perchè avrei difficoltà a montarlo sulla bike (oltre a vederlo :-|).
 

Darius

Velocista
Ma scusa darius, compri un orologio per fare sport, e poi nn lo indossi al polso mentre fai sport.
Ma certo che lo indosso, ci mancherebbe, il problema è solo per lo spinning dove il 935 andrebbe fissato al manubrio della bike, cosa un po' complicata, poi l'allenamento viene fatto a luci quasi spente e in queste condizioni gli orologi non vanno bene perchè non è possibile mantenere l'illuminazione sempre accesa, pensa che non usavo neanche l'M400 preferendogli il cellulare.

Le app sugli smartphone per il cycling indoor sono la cosa migliore, un bel display sempre illuminato e tutti i parametri ben visibili, insomma prima di Garmin lavoravo con una schermata come questa:

polar-ss.png
 

Fitzcarraldo

Apprendista Passista
Ma certo che lo indosso, ci mancherebbe, il problema è solo per lo spinning dove il 935 andrebbe fissato al manubrio della bike, cosa un po' complicata, poi l'allenamento viene fatto a luci quasi spente e in queste condizioni gli orologi non vanno bene perchè non è possibile mantenere l'illuminazione sempre accesa, pensa che non usavo neanche l'M400 preferendogli il cellulare.

Le app sugli smartphone per il cycling indoor sono la cosa migliore, un bel display sempre illuminato e tutti i parametri ben visibili, insomma prima di Garmin lavoravo con una schermata come questa:

Vedi l'allegato 172039
e allora tieni il 935 per registrare la sessione (al polso o dove vuoi) e lo smartphone per visualizzare i parametri che ti interessano
 

Darius

Velocista
e allora tieni il 935 per registrare la sessione (al polso o dove vuoi) e lo smartphone per visualizzare i parametri che ti interessano
Ci avevo pensato, associando la fascia ai due dispositivi si potrebbe fare, credo che l'Ant+ lo permetta, però se trovo un'app che mi fa tutto e mi permette di scaricare i dati su Connect evito la ridondanza.

Nello spinning, se si vuole fare un vero allenamento cardio, osservare l'evoluzione della FC in tempo reale è fondamentale, quindi avere un monitor ben visibile come un cellulare è importante.
 

Fitzcarraldo

Apprendista Passista
Ci avevo pensato, associando la fascia ai due dispositivi si potrebbe fare, credo che l'Ant+ lo permetta, però se trovo un'app che mi fa tutto e mi permette di scaricare i dati su Connect evito la ridondanza.

Nello spinning, se si vuole fare un vero allenamento cardio, osservare l'evoluzione della FC in tempo reale è fondamentale, quindi avere un monitor ben visibile come un cellulare è importante.
con ant+ funziona sicuramente, io in bici ho sempre il 935 con il quale registro l'allenamento e un ciclocomputer gps sul quale guardo i dati che mi interessano su uno schermo più grande ed in caso mi serva ho la cartografia
 

Pecosbill

Pignone
Ci avevo pensato, associando la fascia ai due dispositivi si potrebbe fare, credo che l'Ant+ lo permetta, però se trovo un'app che mi fa tutto e mi permette di scaricare i dati su Connect evito la ridondanza.

Nello spinning, se si vuole fare un vero allenamento cardio, osservare l'evoluzione della FC in tempo reale è fondamentale, quindi avere un monitor ben visibile come un cellulare è importante.
Ma se metti il cellulare con Garmin connect, vedi la frequenza in tempo reale con il grafico... Può bastare questo?
 
Alto