Chiudi
Questo sito utilizza cookies. Chiudendo questa finestra acconsenti all'utilizzo dei cookies e approvi la nostra informativa sulla privacy.

Val Taro (Pr) - ciclabile

Discussione in 'Itinerari per la bdc' iniziata da Toiobike, 13 Settembre 2018.

  1. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    ciao a tutti,
    mi hanno detto che lungo la statale della Val di Taro c'è una ciclabile che eviterebbe l'uso dello stradone.
    Volendo creare un giro intorno a Berceto sapete dirmi se questa ciclabile esiste veramente, se è praticabile, dove inizia e dove finisce.

    Grazie
     
  2. Zambras80

    Zambras80 Novellino

    Registrato:
    30 Aprile 2015
    Messaggi:
    30
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Ciao, io abito in queste zone ma purtroppo l'unica ciclabile che c'è parte da ostia parmense è arriva fino a borgo val di Taro, il tratto ghiare di berceto fino a ostia è tutta da fare sulla statale....
    Altrimenti c'è un'altra ciclabile che porta da valmozzola a solignano ma parliamo di max 4 km, dipende dal giro che vorresti fare ma comunque un po' di statale bisogna farla...
     
  3. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Grazie mille


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  4. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Il giro che vorrei fare è questo (ho limitato il passaggio sullo stradone del Taro):
    Berceto-Cisa-Pontremoli (quasi)-passo Cirone-passo Sillara- Berceto-Cassio-Selva Grossa-Pietramogolana-Pagazzano-Berceto
    Totale circa 110 km.
    Cosa ne dici?
    Il Cirone sono anni che vorrei farlo.

    Grazie

    P.S. la ciclabile da dove si prende a Solignano?
     
    #4 Toiobike, 14 Settembre 2018
    Ultima modifica: 14 Settembre 2018
  5. Zambras80

    Zambras80 Novellino

    Registrato:
    30 Aprile 2015
    Messaggi:
    30
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Gran bel giro, l'unica cosa fai attenzione alla discesa dal Cirone fino a Bosco perché ci sono tratti sterrati per via delle frane (ma niente di preoccupante) e soprattutto nella discesa da Cassio fino a Selva Grossa perché la strada è messa male, io di solito quella strada la faccio a salire perché non è il massimo (comunque tutto si può fare, l'importante è stare attenti)

    La ciclabile si prende appena usciti da Solignano andando verso Borgo val di taro (segue la vecchia ferrovia di fianco al fiume Taro)…..
     
  6. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Grazie per le info. In discesa di mio vado piano e poi, ahimè, sono abituato alle strade nostrane.
    Se salgo da Cassio, scendo da Pagazzano?
    Accetto consigli!!!
    Vorrei stare sui 100 km.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  7. peppe59

    peppe59 Scalatore

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    6.317
    Mi Piace Ricevuti:
    622
    sono passato da quelle parti a fine aprile. Cirone e Sillara non li conoscevo, ma sono rimasto davvero incantato !!!

    e come ti hanno già detto, prudenza in discesa, ci sono pezzi messi davvero male
     
  8. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Grazie per le info.
    Potrei non fare il Sillara e scendere a Corniglio risalendo poi dalla statale della Cisa intercettandola da qualche parte.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  9. Zambras80

    Zambras80 Novellino

    Registrato:
    30 Aprile 2015
    Messaggi:
    30
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Se scendi da corniglio sei in val Parma ed è complicato rientrare in val Taro con kilometraggi umani, potresti fare come hai detto scendere da pagazzano e salire da Cassio, per il resto stando attenti il percorso si può fare senza problemi....
     
  10. peppe59

    peppe59 Scalatore

    Registrato:
    6 Luglio 2011
    Messaggi:
    6.317
    Mi Piace Ricevuti:
    622
    per quello che mi ricordo si fa tranquillamente pur di scendere con prudenza; non ci sono trappole, i pezzi rovinati sono ben visibili, ma comunque la discesa va fatta con calma per evitare di trovarcisi dentro troppo veloci se ti distrai un attimo. Comunque se sei abituato a pedalare in talia (e non in Svizzera) direi nulla di tragico. Solo che siccome il traffico è molto scarso uno potrebbe essere tentato di andar giù troppo deciso, e non va fatto. Ma se sei in spirito turistico basta quello che ti hanno già detto, cioéche ci sono dei piccoli pezzi di frana in cui praticamente sei su sterrato, ed altri di asfalto parecchio rovinato
     
  11. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Grazie


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  12. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Grazie


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  13. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Si potrebbe risalire arrivando a Calestano e da lì si prosegue per la SS della Cisa oppure per la parallela che arriva direttamente a Berceto.
    Settimana scorsa da Berceto sono sceso verso Borgo Taro passando da Roccaprebalza. Qui c’erano alcuni tratti con delle belle crepe...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  14. Zambras80

    Zambras80 Novellino

    Registrato:
    30 Aprile 2015
    Messaggi:
    30
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Corretto, scendendo da corniglio, c'è una strada che da beduzzo ti porta a Calestano e poi a berceto (siamo sui 110 km) ..
    Purtroppo la discesa di berceto (soprattutto la parte dei tornanti) non è famosa per l'asfalto ma così anche altre discese in zona (l'unica è il passo della Cisa che è in buone condizioni)..
     
  15. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Esatto, grazie


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  16. Toiobike

    Toiobike Apprendista Velocista

    Registrato:
    3 Ottobre 2013
    Messaggi:
    1.290
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Fatto ieri il giro. Molto bello, soprattutto la salita al Cirone: deserta! La salita di Pagazzano ti spezza soprattutto se hai già km nelle gambe. poi piena di mosche e tafani. la discesa di Cassio come da voi detto fa schifo. Grazie a tutti quelli che mi hanno dato info.
     

Condividi questa Pagina