Valico di Montescuro 1633 mt. slm [Sila]

Discussione in 'Campania - Basilicata - Calabria' iniziata da roberto79, 17 Agosto 2009.

  1. metalcoholicfreak

    Registrato:
    22 Agosto 2013
    Messaggi:
    138
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    All'incrocio del rifugio di Monte Scuro (dove c'è il crocifisso), comincia la Strada delle Vette e dopo 14 km di saliscendi (prevalentemente salita) si arriva alla fine delle funivie. Poco prima c'è un unico incrocio che va esattamente a Botte Donato. Io mi sono fermato lì perché dovevo rientrare a Schiavonea, ma mi sembra di capire che proseguendo si scenda a Lorica ed è la strada molto rovinata di cui parlavate prima.


    EDIT
    Ecco la seconda parte: https://www.google.com/maps/dir/39....139,16.4503189,869m/data=!3m1!1e3!4m2!4m1!3e0
     
  2. CAVALLO PAZZO

    CAVALLO PAZZO Maglia Iridata

    Registrato:
    1 Marzo 2006
    Messaggi:
    12.089
    Mi Piace Ricevuti:
    295
    Rovinata ? Non è un autostrada, ma per un ciclista avventuroso si può definire in cattive condizioni per la neve e per le gelate invernali, in salita considerato i 6/7 km/h si percorre facilmente, l'unico pericolo/fastidio sono le mosche che scambiandoti per un bovino ti ronzano attorno per tutto il percorso.
     
  3. Salvofolla

    Salvofolla Novellino

    Registrato:
    8 Aprile 2013
    Messaggi:
    36
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    AhahahahH è vero.. Anche perché le mucche libere per strada sono la normalità 😁😁
    Proprio domenica sulla strada che da San Giovanni va alla diga di Trepido, sembrava di essere in una fattoria 😂😂
     
  4. makkioit

    makkioit Cronoman

    Registrato:
    27 Agosto 2014
    Messaggi:
    776
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    eh vabbè, devi dire grazie che non ti son corsi dietro i cani che ci sono alla S nei pressi della fontana di padre pio...:-x

    Comunque in sila gli animali al pasco liberi sono una cosa normale e che va considerata, oltretutto non li vedo tutto sto pericolo in bicicletta viste le velocità.

    PS visto che se ne parla...se volete farvi una bella salita lontano dal traffico...
    https://www.strava.com/segments/12936837

    l'asfalto è rovinato a tratti nei primi tre/quattro chilometri, ma date pendenze e velocità è stato proprio l'ultimo dei problemi. Hanno aggiustato la discesa franosa per arrivarvi da fraz. vigne di verzino, per chi è del luogo, si fa benissimo con la bici da corsa ormai.
     
  5. CAVALLO PAZZO

    CAVALLO PAZZO Maglia Iridata

    Registrato:
    1 Marzo 2006
    Messaggi:
    12.089
    Mi Piace Ricevuti:
    295
    Direi che il pericolo esiste, Lunedì scendendo da Montescuro, velocità ovviamente prudentemente elevata, poco sopra Spezzano della Sila dietro una curva un gregge di capre mi ha attraversato la strada.
     
  6. makkioit

    makkioit Cronoman

    Registrato:
    27 Agosto 2014
    Messaggi:
    776
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    immagino...ma è e sarà sempre cosi, francamente preferisco questi inconvenienti rispetto al traffico di altre zone di italia dove magari l'animale libero non lo trovi, ma ti mettono sotto.

    Li vedo come retaggio di antiche tradizioni che, onestamente, non mi dispiacciono.

    Mi è capitato spesso in moto di trovare il gregge di pecore dietro una curva, non solo in calabria ma anche in puglia, basilicata, campania..
     
  7. metalcoholicfreak

    Registrato:
    22 Agosto 2013
    Messaggi:
    138
    Mi Piace Ricevuti:
    5
    Il vero pericolo non è il gregge, ma i cani che 9 volte su 10 lo proteggono. Vorrei tanto fargli capire che per noi ciclisti è difficile rubare una pecora e caricarcela in spalla ;nonzo%
     
  8. makkioit

    makkioit Cronoman

    Registrato:
    27 Agosto 2014
    Messaggi:
    776
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    io ho notato che in genere se ci si ferma e si scende dalla bici il cane se la fa addosso e se la da a gambe...almeno qui dalle mie parti.
    Altrimenti, siccome dove c'è un gregge e c'è un cane c'è anche un pastore, cerco di individuarlo subito e richiamare la sua attenzione, cosi al bisogno richiama i cani. Nel caso mi fermo un attimo, che tanto non muore nessuno.

    PS quand'ero piccolo riempivo il borsello sottocanna di pietre e incastravo un bastone nel telaio...per ogni evenienza. Cavoli se sono cambiati i tempi, e parlo di scarsi quindici anni fa!
     
  9. roberto79

    roberto79 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    28 Maggio 2007
    Messaggi:
    2.497
    Mi Piace Ricevuti:
    25
    Ho avuto il piacere di affrontare la salita di Monte Scuro proprio la settimana scorsa, con il grande Carmelo che ringrazio. Siamo passati da Casole Bruzio , Spezzano piccolo e poi siamo arrivati al Valico dalla strada vecchia. La salita è molto bella con alcuni tratti impegnativi oltre il 10% e per il resto piuttosto pedalabile, asfalto in ottime condizioni conisderato che si tratta di strade di montagna. Superato Spezzano i luoghi attraversati sono da cartolina, più ci si avvicina al Valico più la natura si fa bella.

    Sarebbe bello che una granfondo o una randonnee la includesse nel percorso....


    Ps le vacche e le pecore al pascolo mi è capitato di incontrarle anche qui in Sicilia.. .e credo che anche in alcune strade alpine si possono incontrare nelle strade di montagna , In piemonte le ho viste salendo sulla Fauniera
     

Condividi questa Pagina