Questo sito contribuisce alla audience de

Zwift: New Multiplayer Online Cycling Game (parte 2)

_Flavio_

Apprendista Cronoman
confermo sulla velocità di avanzamento non ti cambia nulla ma il vantaggio dato dal non dover cambiare rapporto in alcuni casi è notevole. Personalmente penso anche che ci siano occasioni in cui troppo bassa mi da difficoltà

Ho fatto una gara sul circuito vulcano che ha un microstrappetto di pochi metri. MI son trovato a desiderare che il trainer indurisse di più per poter avere la resistenza necessaria ad alzarmi sui pedali e spingere al massimo...invece mi trovavo con lo stesso rapporto e se mi alzavo mulinavo troppo. paradossalmente sarebbe stato meglio indurire il rapporto per poter salir in piedi...
Su ua gara con dentro l alpe come controesempio non dover cambiare i rapporti è una manna, con tutti quei tornanti è un attimo trovarsi fuori giri con la cadenza.
perdonami ma non ho capito... non bastava in quella circostanza che scalavi il rapporto per indurire ? o fai le gare in erg mode ? ;nonzo%

Comunque sta cosa della difficoltà la capisco poco, nel senso che capisco che è più comodo per tutti (noi bici e rullo) dover variare meno i rapporti e quindi le corone soprattutto ma resta una cosa poco realistica o sbaglio ?

tipo sull' Alpe con difficoltà bassa dite che salite con 52 x 18, ad esempio, in base al rapporto peso potenza (ma quindi c'è chi bara ad inserire il proprio peso e così facendo va molto più veloce ? ;nonzo%) ma a che rpm ? immagino non alle rpm che avreste con la corona piccola e il "reale rapporto da salita".
o forse il rullo adatta la resistenza in base al rapporto e alla cadenza richiesta ?

perdonatemi ma non capisco sta cosa
 

Lipz

Apprendista Passista
perdonami ma non ho capito... non bastava in quella circostanza che scalavi il rapporto per indurire ? o fai le gare in erg mode ? ;nonzo%

Comunque sta cosa della difficoltà la capisco poco, nel senso che capisco che è più comodo per tutti (noi bici e rullo) dover variare meno i rapporti e quindi le corone soprattutto ma resta una cosa poco realistica o sbaglio ?

tipo sull' Alpe con difficoltà bassa dite che salite con 52 x 18, ad esempio, in base al rapporto peso potenza (ma quindi c'è chi bara ad inserire il proprio peso e così facendo va molto più veloce ? ;nonzo%) ma a che rpm ? immagino non alle rpm che avreste con la corona piccola e il "reale rapporto da salita".
o forse il rullo adatta la resistenza in base al rapporto e alla cadenza richiesta ?

perdonatemi ma non capisco sta cosa
Credo che se uno si mette leggero come una foglia, alla fine i watts assoluti che eroga sono quelli poniamo 200w

se uno pesa 100kg sale a 2wkg e se uno pesa 50, sale a 4. Quello a 4 va più veloce. non so dirti se il doppio o meno qui entrano in gioco vari calcoli, penso.

Se prendi due motorini identici per potenza, e ad uno gli metti dietro un bel carretto pieno di cianfrusaglie, quale andrà piu veloce?
 

nicich

Pignone
[Zwift] Team BDC
è indubbiamente un vantaggio e concordo che potrebbero pensare ad 'imporre' la trainer difficulty ma non per i motivi che dici tu.

Quello che vorrei fosse chiaro è che non è un vantaggio 'fisiologico' ma di 'gestione'.

Tu che sei leggero anche con la trainer difficulty bassa andrai sempre su per quelli che sono i tuoi watt al kg. per cui con TD alta sarai costretto a certi rapporti (quindi a cambiare direi) con quella bassa cambierai meno ma saran sempre i watt al kg che ti portano su.

il passistone da 350W x 100kg può mettere la TD a 0 , salirà col 54x12 ma salirà sempre per i watt divisi per i kg per cui lo stacchi comunque.

Il suo vantaggio è che cambia meno, non ha momenti in cui la ressistenza molla e si trova a mulinare nel piatto un 34x27 facendo 40watt a 125 RPM come capita.
Il discorso è stato già affrontatoe secondo me non se ne esce mai.
Indubbiamente i watt che si erogano rapportati al peso non cambiano con il settaggio della trainer difficulty.
Come già spiegato 4 W/Kg all 100% sono sempre 4 w/kg a 0%.
Quello che cambia secondo me è la dinamica di pedalata, se salgo su pendenze del 12% a meno che non mi chiamo Froome non riuscirò mai ad andare su oltre le 65 pedalate al minuto costringendo le gambe ad uno sforzo più muscolare che dinamico.
Quindi con livello difficoltà 100% affaticherò di più le gambe e dopo un tot di tempo avrò una resa minore che andrà a decadere molto più velocemente che se riuscissi a tenere una cadenza ottimale di 85-95 pedalate al minuto.
Fare tutta l'alpe a 65-60 rpm di media perchè costretti non è la stessa cosa che fare l'alpe a 95 rpm.

Anche a me piacerebbe fare lo Zoncolan o il Mortirolo con una media di 95 rpm ma penso nemmeno con rapporti di MTB ci riuscirei.......

Con affetto....
 

_Flavio_

Apprendista Cronoman
Il discorso è stato già affrontatoe secondo me non se ne esce mai.
Indubbiamente i watt che si erogano rapportati al peso non cambiano con il settaggio della trainer difficulty.
Come già spiegato 4 W/Kg all 100% sono sempre 4 w/kg a 0%.
Quello che cambia secondo me è la dinamica di pedalata, se salgo su pendenze del 12% a meno che non mi chiamo Froome non riuscirò mai ad andare su oltre le 65 pedalate al minuto costringendo le gambe ad uno sforzo più muscolare che dinamico.
Quindi con livello difficoltà 100% affaticherò di più le gambe e dopo un tot di tempo avrò una resa minore che andrà a decadere molto più velocemente che se riuscissi a tenere una cadenza ottimale di 85-95 pedalate al minuto.
Fare tutta l'alpe a 65-60 rpm di media perchè costretti non è la stessa cosa che fare l'alpe a 95 rpm.

Anche a me piacerebbe fare lo Zoncolan o il Mortirolo con una media di 95 rpm ma penso nemmeno con rapporti di MTB ci riuscirei.......

Con affetto....
chiarissimo... questo mi fa propendere per settare la difficoltà ad un valore elevato ... se non 100% almeno 80% per avere una simulazione, e quindi anche uno sforzo ed un allenamento, realistica

se voglio allenarmi per la salita mi pare giusto usare i rapporti da salita e le cadenze che userei in salita... se salgo e produco watt solo per "fare la gara online" andrò forte in quel contesto ma meno nella realtà poi...
 

N3bbia

Scalatore
perdonami ma non ho capito... non bastava in quella circostanza che scalavi il rapporto per indurire ? o fai le gare in erg mode ? ;nonzo%

Comunque sta cosa della difficoltà la capisco poco, nel senso che capisco che è più comodo per tutti (noi bici e rullo) dover variare meno i rapporti e quindi le corone soprattutto ma resta una cosa poco realistica o sbaglio ?

tipo sull' Alpe con difficoltà bassa dite che salite con 52 x 18, ad esempio, in base al rapporto peso potenza (ma quindi c'è chi bara ad inserire il proprio peso e così facendo va molto più veloce ? ;nonzo%) ma a che rpm ? immagino non alle rpm che avreste con la corona piccola e il "reale rapporto da salita".
o forse il rullo adatta la resistenza in base al rapporto e alla cadenza richiesta ?

perdonatemi ma non capisco sta cosa
Proprio come dici per poter andar su di potenza come avrei voluto avrei dovuto indurire in quella garetta...il che paradossalmente annulla i benefici (in quel tratto) della trainer difficulty bassa.

e confermo che toglie realismo 'di rapporti'. sali col 52x18 o comunque con il rapporto che ti sembra più consono, io in salita non mi trovo bene agile quindi rendo sulle 70 rpm... nella vita reale sono ovviamente costretto al 34 davanti in zwift posso usar il 50 a parità di rpm.

e' un po contorto ma ragiona sempre in termini di percentuale: tu su zwift vedi 10% ma hai la TD impostata a 20% indi per cui il tuo trainer indurirà come se fossi su una reale salita al 2%. con un 2% ovviamente non è che fai gran cambiate, scalerai 1 o 2 denti, sicuro non passi al 34 ma come fuori ti scegli il rapporto che ti sembra redditizio per un 2%. quindi quel 10% a schermo non è realistico da un punto di vista della resistenza che il rullo produce.

quello che rimane realistico, almeno nelle intenzioni di zwift, è la velocità di avanzamento in salita basata su watt per kg (più fattori minori come bici, scia). in questo non cambia nulla in base all TR. se fai 200W col 34x28 (TR 100%) o 200W col 54x14 (TR 20%) andrai su uguale.

poi ci sono delle 'considerazioni' da fare'.

Se uno è un po a corto di watt al kg la TD alta rischia di piantarlo in salita perchè prima o poi i rapporti finiscono e tocca spingere...
I trainer hanno un limite di fabbrica sulle pendenze simulabili che però non è assoluto ma va rapportato al peso del ciclista (elite credo sui 70kg come ciclista campione). se ne pesi 100 il 14% che vedi sulla scatola te lo puoi scordare ma valgono le considerazioni sopra...si sale sempre per watt/kg quindi se il trainer si ferma a 10% non si è avvantaggiati rispetto a chi ha trainer top.

personalmente lo tengo più basso perché:

se sono le basse rpm che mi interessano le riproduco pure con la TD bassa nel mio caso, mi metto col 50/11 e ne ho a sufficienza (non faccio SFR)
UN rullo 'lento' come un direto trova giovamento dalla TD bassa, i magneti han meno strada da fare perché chiamati in causa meno volte. in soldoni il lago è ridotto.
In gara (ne faccio poche) non rischio i fuori giri.
 

N3bbia

Scalatore
chiarissimo... questo mi fa propendere per settare la difficoltà ad un valore elevato ... se non 100% almeno 80% per avere una simulazione, e quindi anche uno sforzo ed un allenamento, realistica

se voglio allenarmi per la salita mi pare giusto usare i rapporti da salita e le cadenze che userei in salita... se salgo e produco watt solo per "fare la gara online" andrò forte in quel contesto ma meno nella realtà poi...
su questo non mi trovo d accordo: tu non è che alleni con la salita ma ti alleni cn certi WATT e certe RPM.

se usi la TD bassa per salire con RPM surreali non stai facendo il lavoro che vorresti ma usata bassa non preclude lavori di potenza.

pure io ai primi tempi del direto ero dubbioso quando vidi che la TD bassa aiutava il lag e con roberto massa parlai proprio di questi dubbi tipo 'non potrò preparare le salite' ma mi spiegò, alla sua maniera, che non era quello che mi precludeva i giusti lavori

IN generale non fasciatevi la testa per nulla: la TD è li che si fa cambiare quando vuoi...ci può esser il giorno dove te la tieni alta equello dove la azzeri, non è un valore scritto nella pietra. Ancora oggi mi ritrovo a controllarla prima di partire pur sapendo che va bene.
 

N3bbia

Scalatore
Il discorso è stato già affrontatoe secondo me non se ne esce mai.
Indubbiamente i watt che si erogano rapportati al peso non cambiano con il settaggio della trainer difficulty.
Come già spiegato 4 W/Kg all 100% sono sempre 4 w/kg a 0%.
Quello che cambia secondo me è la dinamica di pedalata, se salgo su pendenze del 12% a meno che non mi chiamo Froome non riuscirò mai ad andare su oltre le 65 pedalate al minuto costringendo le gambe ad uno sforzo più muscolare che dinamico.
Quindi con livello difficoltà 100% affaticherò di più le gambe e dopo un tot di tempo avrò una resa minore che andrà a decadere molto più velocemente che se riuscissi a tenere una cadenza ottimale di 85-95 pedalate al minuto.
Fare tutta l'alpe a 65-60 rpm di media perchè costretti non è la stessa cosa che fare l'alpe a 95 rpm.

Anche a me piacerebbe fare lo Zoncolan o il Mortirolo con una media di 95 rpm ma penso nemmeno con rapporti di MTB ci riuscirei.......

Con affetto....
è quello che dicevo...se uno è diciamo a corto di rapporti e la TD lo costringe a cuocersi le gambe averla bassa aiuta..io sono in agilità a 85 rpm e in crociera sto a 80...per cui 65/70 rpm sono proprio il mio corretto ritmo.
uno che come te si trova bene a 95rpm con la TD rischia di non poterlo fare...
 

_Flavio_

Apprendista Cronoman
Proprio come dici per poter andar su di potenza come avrei voluto avrei dovuto indurire in quella garetta...il che paradossalmente annulla i benefici (in quel tratto) della trainer difficulty bassa.

e confermo che toglie realismo 'di rapporti'. sali col 52x18 o comunque con il rapporto che ti sembra più consono, io in salita non mi trovo bene agile quindi rendo sulle 70 rpm... nella vita reale sono ovviamente costretto al 34 davanti in zwift posso usar il 50 a parità di rpm.

e' un po contorto ma ragiona sempre in termini di percentuale: tu su zwift vedi 10% ma hai la TD impostata a 20% indi per cui il tuo trainer indurirà come se fossi su una reale salita al 2%. con un 2% ovviamente non è che fai gran cambiate, scalerai 1 o 2 denti, sicuro non passi al 34 ma come fuori ti scegli il rapporto che ti sembra redditizio per un 2%. quindi quel 10% a schermo non è realistico da un punto di vista della resistenza che il rullo produce.

quello che rimane realistico, almeno nelle intenzioni di zwift, è la velocità di avanzamento in salita basata su watt per kg (più fattori minori come bici, scia). in questo non cambia nulla in base all TR. se fai 200W col 34x28 (TR 100%) o 200W col 54x14 (TR 20%) andrai su uguale.

poi ci sono delle 'considerazioni' da fare'.

Se uno è un po a corto di watt al kg la TD alta rischia di piantarlo in salita perchè prima o poi i rapporti finiscono e tocca spingere...
I trainer hanno un limite di fabbrica sulle pendenze simulabili che però non è assoluto ma va rapportato al peso del ciclista (elite credo sui 70kg come ciclista campione). se ne pesi 100 il 14% che vedi sulla scatola te lo puoi scordare ma valgono le considerazioni sopra...si sale sempre per watt/kg quindi se il trainer si ferma a 10% non si è avvantaggiati rispetto a chi ha trainer top.

personalmente lo tengo più basso perché:

se sono le basse rpm che mi interessano le riproduco pure con la TD bassa nel mio caso, mi metto col 50/11 e ne ho a sufficienza (non faccio SFR)
UN rullo 'lento' come un direto trova giovamento dalla TD bassa, i magneti han meno strada da fare perché chiamati in causa meno volte. in soldoni il lago è ridotto.
In gara (ne faccio poche) non rischio i fuori giri.

che il lag ne beneficia con TD bassa mi è chiaro

per capirci :mrgreen::mrgreen:

- con TD al 20% su una salita al 10% il rullo imposterà una resistenza minima come se fosse una salita del 2%

- chiaramente ho meno da armeggiare con il cambio

- tengo un rapporto lungo da salita al 2% e le RPM che necessito

- Zwift a prescindere da tutto mi fa procedere virtualmente con la velocità calcolata in base al mio rapporto w/kg indipendentemente da tutti gli altri fattori quali potenza che sto esprimendo e cadenza

in pratica, virtualmente faccio salita ma in realtà sto pedalando con rapporti da falsopiano , è corretto ?

;nonzo%
 

N3bbia

Scalatore
che il lag ne beneficia con TD bassa mi è chiaro

per capirci :mrgreen::mrgreen:

- con TD al 20% su una salita al 10% il rullo imposterà una resistenza minima come se fosse una salita del 2%

- chiaramente ho meno da armeggiare con il cambio

- tengo un rapporto lungo da salita al 2% e le RPM che necessito

- Zwift a prescindere da tutto mi fa procedere virtualmente con la velocità calcolata in base al mio rapporto w/kg indipendentemente da tutti gli altri fattori quali potenza che sto esprimendo e cadenza

in pratica, virtualmente faccio salita ma in realtà sto pedalando con rapporti da falsopiano , è corretto ?

;nonzo%
yes.

unica postilla: zwift tiene conto anche di: bici e ruote usate, scia (pure in salita ovviamente in maniera ridotta) e mole del ciclista...tutto questo influisce poco rispetto al rapporto w/kg
 

_Flavio_

Apprendista Cronoman
yes.

unica postilla: zwift tiene conto anche di: bici e ruote usate, scia (pure in salita ovviamente in maniera ridotta) e mole del ciclista...tutto questo influisce poco rispetto al rapporto w/kg
chiaro

quindi salire con un rapporto piuttosto che un altro non cambia niente se salgo con rpm e "velocità/intensità" che voglio , giusto ?
 

_Flavio_

Apprendista Cronoman
ok cambia solo quindi il realismo della salita per quanto riguarda il cambio

Però cambia anche che posso tenere volendo anche 95 rpm sull'Alpe e salire ai 5 km/h mentre nella realtà non riuscirei ad avere tale cadenza\velocità e\o non riuscirei a farla proprio se necessito di quei valori, giusto ?

Te quanto tieni mediamente di TD ?

Detto questo non è granché questa TD...se non fosse per aiutare il rullo\lag sarebbe meglio lasciarla elevata per avere la massima simulazione possibile
 

N3bbia

Scalatore
ok cambia solo quindi il realismo della salita per quanto riguarda il cambio

Però cambia anche che posso tenere volendo anche 95 rpm sull'Alpe e salire ai 5 km/h mentre nella realtà non riuscirei ad avere tale cadenza\velocità e\o non riuscirei a farla proprio se necessito di quei valori, giusto ?

Te quanto tieni mediamente di TD ?

Detto questo non è granché questa TD...se non fosse per aiutare il rullo\lag sarebbe meglio lasciarla elevata per avere la massima simulazione possibile
intorno al 20% di solito e la alzo se deve far delle prove.

tipo ora che ritiro la bici dal checkup del meccanico oltre a una prova s strada farò qualche giro con TD a 80 circa per provar un po tutto.

fai le tue prove e troverai la tua quadra
 

_Flavio_

Apprendista Cronoman
Quoto solo questo pezzo per precisare una cosa: la modalità ERG funziona solo nei workout.
Anche perchè il rullo ha necessità di leggere da qualche parte i valori di riferimento e questo lo può fare solo da una tabella prestabilita. ;-)
Grazie o-o

intorno al 20% di solito e la alzo se deve far delle prove.

tipo ora che ritiro la bici dal checkup del meccanico oltre a una prova s strada farò qualche giro con TD a 80 circa per provar un po tutto.

fai le tue prove e troverai la tua quadra
In linea di massima non mi piace a pelle il dover mettere la TD bassa per pedalare in maniera proficua per le gare virtuali ... preferisco andare "piano" nelle gare (che presumo non farò molto) ma fare un allenamento molto simile al reale dato che poi quello che vogliamo quando poi si pedala realmente fuori è essere allenati...

Un dubbio...ma solo il Direto soffre di lag o soffrono un pò tutti ? stando nella fascia media intendo... i top di gamma presumo soffrano molto meno della cosa
 

N3bbia

Scalatore
Grazie o-o



In linea di massima non mi piace a pelle il dover mettere la TD bassa per pedalare in maniera proficua per le gare virtuali ... preferisco andare "piano" nelle gare (che presumo non farò molto) ma fare un allenamento molto simile al reale dato che poi quello che vogliamo quando poi si pedala realmente fuori è essere allenati...

Un dubbio...ma solo il Direto soffre di lag o soffrono un pò tutti ? stando nella fascia media intendo... i top di gamma presumo soffrano molto meno della cosa
pare il direto lo soffra un po più degli altri. UN core, un flux sono più reattivi e lo stesso suito di Elite 'dovrebbe' essere 3 volte più veloce, quindi in linea con gli altri trainer di questa fascia e oltre.

ribadisco che non ho provato ne suito ne core. neo 1 e drivo si (e tra poco suito in gentil concessione) più qualcosa di fasce inferiori
 

chandler

Gregario
[Zwift] Team BDC
In linea di massima non mi piace a pelle il dover mettere la TD bassa per pedalare in maniera proficua per le gare virtuali ... preferisco andare "piano" nelle gare (che presumo non farò molto) ma fare un allenamento molto simile al reale dato che poi quello che vogliamo quando poi si pedala realmente fuori è essere allenati...
Ci si può allenare “proficuamente” anche con la Trainer Difficult a 50 (che è l’impostazione “base” su Zwift).
Non è che, con una TD a 50 - ad esempio sull’Alpe - si vada più forte che chi ha una TD 80/100.
Cambiano le RPM ed il rapporto utilizzato, non i W/KG (che poi sono quelli che servono a Zwift per far muovere l’avatar).
Poi, ognuno, sceglie ed utilizza il valore che meglio gli si confà o-o
 
Alto