Shimano 2013: arriva il Dura-Ace 11 speed, anche in versione Di2

Shimano 2013: arriva il Dura-Ace 11 speed, anche in versione Di2

31/05/2012
Whatsapp
31/05/2012

La Casa di Osaka rivoluziona radicalmente il proprio gruppo di punta, introducendo le 11 velocità sia per la versione meccanica, sia per quella elettronica, che avrà l’opzione della batteria interna al reggisella e sarà governabile in modalità “wireless” mediante computer Flightdeck.
In catalogo anche sei nuove coppie di ruote, specifiche per 11 velocità, con flangia mozzo più ampia, raggi in rapporto 2:1 e cerchio con foratura decentrata di tipo “offset” con profilo più aerodinamico.


Dura-Ace 9000

Il nuovo gruppo meccanico non ha nulla in comune rispetto al predecessore 7900. Gli ingegneri giapponesi hanno riprogettato completamente l’intera gamma dei componenti, con l’obiettivo di renderli più leggeri, ergonomici, rigidi, diminuendo lo sforzo necessario per il loro azionamento e mantenendo le performance nel tempo. Basti pensare che anche i semplici cavi meccanici per freno e cambio – attualmente rivestiti in teflon – sono stati dotati di un nuovo rivestimento polimerico che diminuisce sensibilmente l’attrito interno, aumentando la velocità di esecuzione di frenata e cambiata.
Il peso dichiarato per l’intero gruppo, esclusi cavi e guaine, è di 1.978 grammi.
Prezzi per l’Italia ancora coperti da riserbo. La commercializzazione del gruppo Dura-Ace 9000 è prevista per Settembre 2012, dopo le consuete fiere estive di settore.

Le nuove leve ST-9000 sono più sottili, più ergonomiche, hanno fulcro di ancoraggio diverso, sono posizionate più vicino alla piega manubrio e hanno un rapporto di leva inferiore del 30% rispetto alle precedenti. Ne consegue che la cambiata richiede uno spostamento più breve della leva, a tutto vantaggio della velocità di esecuzione. Nuove anche le cuffiette di protezione.

I nuovi freni meccanici BR-9000 hanno un doppio fulcro simmetrico su cuscinetti, che migliora l’efficacia della frenata. Con il nuovo cavo freno, Shimano dichiara di guadagnare il 20% di potenza frenante, a parità di sforzo esercitato sulla leva con i vecchi BR-7900.

Per le bici da cronometro e triathlon, i nuovi BR-9010 a montaggio diretto, con il medesimo principio dei BR-9000.

Più corto e più leggero, con design specifico per le 11 velocità, in grado di lavorare con un pignone massimo da 28 denti, il cambio posteriore RD-9000 assicura una velocità e una fluidità di cambiata mai raggiunte prima d’ora dai prodotti della Casa nipponica. Con il nuovo cavo del cambio è assicurato un risparmio del 47% nello sforzo per eseguire la cambiata rispetto al vecchio RD-7900.

Anche il deragliatore anteriore FD-9000 è più corto e più leggero, con velocità e fluidità di esecuzione sensibilmente migliorate. Rispetto al vecchio FD-7900, qui il risparmio globale dell’operazione è del 43%. Duplice la versione, con collarino di fissaggio oppure a saldare.



La guarnitura FC-9000 non ha nulla in comune con la precedente. Studiata per massimizzare la rigidità solo dove occorre, ma risparmiando peso, presenta una struttura asimmetrica a quattro bracci con corone aventi giro bulloni dedicato, completamente fuori dagli standard attualmente in commercio, ma identico tra guarnitura compact e tradizionale, in modo da potere alternare qualsiasi corona prevista per questo gruppo, senza essere costretti a cambiare le pedivelle.
Le dentature proposte sono sei: 50-34, 52-36, 52-38, 53-39, 54-42, 55-42.
Le lunghezze delle pedivelle sono invece sette, da 165 a 180 mm, con incrementi di 2.5 mm.

Il movimento centrale SM-BB9000 ha cuscinetti più piccoli rispetto alla versione 7900, dichiarati più scorrevoli del 50% e ovviamente molto più leggeri. Le calotte sono disponibili in versione Press-Fit oppure tradizionali filettate.

Il pacco pignoni a 11 velocità CS-9000 ha distanziali più piccoli rispetto a quello per le 10 velocità. L’ingombro sulla cassetta aumenta di 1.8 mm nei confronti della versione 7900. Lo spider di supporto è in carbonio. I cinque pignoni più grandi, dal 16 in avanti, sono realizzati in titanio. Cinque le combinazioni previste: 11-23, 11-25, 11-28, 12-25, 12-28.

La nuova catena CN-9000 è più stretta di 0.8 mm rispetto alla precedente. Le piastre sono trattate con rivestimento PTFE per migliorarne la fluidità e la durata.

I mozzi HB-9000 e FH-9000 sono ancora più sigillati e protetti dall’intrusione di sporco e acqua, a tutto vantaggio delle prestazioni. Rispetto ai mozzi della serie 7900, il posteriore 9000 ha corpetto più lungo di 1.8 mm per ospitare agevolmente il nuovo pacco pignoni 11 velocità. Le flange hanno offset differente, sono entrambe spostate più a sinistra di 0.6 mm. La battuta del mozzo sale a 131 mm, valore che non dovrebbe causare problemi d’ingombro all’interno degli attuali carri posteriori.

Il nuovo pedale PD-9000 ha corpo in carbonio, innesto tacchetta migliorato ed è più ergonomico per adattarsi ai movimenti del piede. E’ disponibile anche con l’asse maggiorato di 4 mm.


Dura-Ace Di2 9070

La novità maggiore riguarda l’alloggiamento della batteria SM-BTR2, posizionata internamente al tubo reggisella. Resta comunque in catalogo la classica versione esterna SM-BTR1. Anche la nuova centralina SM-EW90-A a tre porte sarà riposizionata sotto l’attacco manubrio, in modo da restare meno esposta alla vista. La batteria fornisce una durata stimata di esercizio di 2.000 km per ogni ricarica. Il ciclo di vita della batteria è di circa 800 ricariche.
I cavetti elettrici sono disponibili in lunghezze variabili da 150 a 1.400 mm.
Il peso dichiarato per l’intero gruppo elettronico, esclusi i cavetti elettrici, è di 1.957 grammi.
Prezzi per l’Italia non ancora comunicati. La disponibilità al pubblico è prevista per Novembre 2012.


[img]http://dev2.infocaster.net/media/5476/products_-electronic_-computer_.jpg[/img]

La versione della centralina siglata SM-EW90-F a cinque porte sarà invece di tipo “wireless”, governabile interamente mediante protocollo ANT+ dal nuovo computer Flightdeck SC-R770. Oltre a tutte le funzioni tipiche del ciclocomputer e all’interfaccia cardio, con il Flightdeck sarà possibile programmare il cambio posteriore, in modo che la pressione del tasto sulla leva al manubrio determini sempre uno scatto singolo sui pignoni oppure, premendo il tasto più a lungo, una scalata a raffica su tutti i pignoni, sia in salita che in discesa.

Le nuove leve ST-9070 riprendono le linee e i contenuti delle sorelle meccaniche ST-9000, ma ovviamente in questo caso sono dotate dei tasti di azionamento dei componenti elettronici.

Per le bici da cronometro, i nuovi comandi elettronici SW-9071, da installare sulle prolunghe.

Anche il cambio elettronico RD-9070 ha forma e caratteristiche derivate da quello meccanico.

Il deragliatore FD-9070 ha gabbia più compatta ed è più leggero del predecessore.


Wheelset “Acceleration Series”

Shimano propone in chiave 2013 anche alcune nuove coppie di ruote, che accompagneranno le due versioni – meccanico ed elettronico – del gruppo Dura-Ace a 11 velocità. Identificate dalla sigla 9000, hanno quale caratteristica comune una distanza tra le flange del mozzo posteriore molto più ampia, con quella sinistra che va quindi a occupare uno spazio più esterno. Ne consegue una campanatura diversa rispetto alle ruote attuali della serie 7900, campanatura che però viene bilanciata dai nuovi cerchi “offset”, cioè con la foratura decentrata dei raggi, più spostata a sinistra, in modo da ottenere una tensionatura uniforme su entrambi i lati della ruota. Interessante anche la soluzione della disposizione dei raggi in rapporto di 2:1, per equilibrare le forze generate dalle accelerazioni. Essendo ruote dedicate alle 11 velocità, il corpetto del mozzo posteriore è più grande rispetto alle serie per 10 velocità.

Le ruote WH-9000-C24, che Shimano etichetta come “Acceleration Series”, vantano tutte le soluzioni tecniche sopra esposte. Mozzo in alluminio lavorato CNC, cerchio in alluminio con profilo da 24 mm, la versione per tubeless compatibile con copertoncino (TL) pesa 1.455 grammi la coppia, mentre la versione specifica per copertoncino (CL) pesa 1.375 grammi la coppia.

Anche le ruote WH-9000-C35 sono dotate delle soluzione accennate per le C24, eccetto però il cerchio “offset” (in questo caso la loro foratura è di tipo tradizionale, cioè in linea con la bisettricie del cerchio). Mozzo CNC, cerchio in alluminio con profilo da 35 mm, la versione per tubolare (TU) pesa 1.260 grammi la coppia, quella per copertoncino (CL) ha un peso di 1.525 grammi la coppia.

Wheelset “Blade Series”

Grandi rinnovamenti anche per quanto riguarda le ruote ad alto profilo “Blade Series”, ora con cerchio sagomato proprio come fosse una lama, per ridurre la resistenza aerodinamica e le turbolenze. Rispetto alle omologhe della serie 7900, queste nuove 9000 hanno cerchio più ampio di 3 mm, attestandosi su una larghezza di 24 mm. Anche questa famiglia di ruote è dotata di mozzo posteriore con flangia sinistra più esterna, ma diversamente dalle ruote della serie “Acceleration” la foratura del cerchio non è di tipo “offset”, bensì centrata. Presente anche la disposizione dei raggi in rapporto di 2:1, per bilanciare la tensionatura della ruota.

Le ruote WH-9000-C75-TU sono ad alto profilo (75 mm) specifiche per coperture tubolari (non è prevista la versione per copertoncino). Il peso dichiarato è di 1.546 grammi la coppia.

Le ruote WH-9000-C50, con profilo di 50 mm, sono disponibili sia in versione per tubolare (TU), con un peso dichiarato di 1.425 grammi la coppia, sia in versione per copertonicino (CL), per le quali Shimano dichiara un peso di 1.685 grammi la coppia.

Wheelset extra serie

Accanto alle due serie precedenti, Shimano ha realizzato due coppie di ruote per 11 velocità che riprendono in parte i contenuti sopra esposti, ossia il mozzo posteriore con flangia sinistra più esterna e il cerchio con foratura “offset”.

Le nuove WH-RS61-TL, compatibili tubeless o copertoncino, hanno cerchio tradizionale in alluminio e saranno disponibili nella sola colorazione nera. Il peso non è dichiarato.

[img]http://www.wielerhistorie.nl/wp-content/plugins/RSSPoster_PRO/cache/b2ea1_dadb1_1329498846575-1odd05wmveq52-500-70.jpg[/img]

Le WH-RS21-CL sono invece specifiche per copertoncino. Anche loro hanno il cerchio in alluminio e saranno disponibili nella colorazione nera, bianca o argento. Peso non dichiarato.

Sito ufficiale: www.dura-ace.com

Rispondi

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami