Gare Froome bersaglio di critiche per le sue dichiarazioni sulle misure della bici


  • Finalmente potete collegare il vostro account di Training Camp a quello di Garmin Connect per caricare le attività e partecipare alle classifiche! Farlo è molto semplice.
    1. Scaricate l'ultima versione dell'app Android (link) o iOS (link).
    2. Andate nelle impostazioni e cliccate su "Sincronizza con Garmin".
    3. Seguite le istruzioni e spuntate le caselle per gli allenamenti e gli itinerari.
    4. Fatto! Adesso le vostre attività che registrate con il Garmin e che vanno su Garmin Connect saranno anche visibili su Training Camp. Non solo, su ogni itinerario trovate l'icona "manda al Garmin", sia sul sito che sull'app, che spedisce automaticamente la traccia al vostro apparecchio. Domande? Mettetele QUI.

Skardy

Siòr
14 Marzo 2022
953
1.429
Venezia
Visita sito
Bici
Cube/Cannondale
Se una cosa è discutibile o poco credibile lo è a prescindere e non in base a chi la commenta.
Siccome non si sta discutendo se 2+2 faccia 4 dunque non è nulla di oggettivo in discussione direi che sì il profilo di chi discute una cosa possa essere valente ai fini anche di quanto afferma. Chiunque può dire che la Gioconda è una merda ma se lo dice un affermato critico d'arte piuttosto che uno che al massimo ha giudicato i disegni di suo figlio all'asilo cambia in pieno. Fra l'altro il signor Rasmussen che sulle condizioni di salute di Froome ne sa quanto me e te e quindi al massimo ha avuto a che fare con i disegni del proprio figlio in prima elementare si è espresso con toni tutt'altro che educati quindi va da sè che si accigli il sopracciglio facendogli le pulci. Il proverbio da che pulpito viene la predica è valido in ogni caso sempre anche se la predica fosse corretta o almeno condivisibile.
 
  • Mi piace
Reactions: Maverik89 and Joe_T

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
22.613
2.625
ABRUZZO sulla costa adriatica!
www.strava.com
Bici
7 Tour de France consecutivi!
Enzomma.. evidentemente non hai mai subito traumi da quando vai in bici e non te lo auguro di certo.
Quello che ha passato quest'uomo.. solo lui può saperlo, quindi nessuno dovrebbe criticarlo.. almeno fino a quando potrà dare eventuale dimostrazione.
Non ho subito i suoi traumi ma anche io ho avuto i miei (investito da un Fiat doblò), ma questo non vedo cosa centri con il fatto di non essersi accorto di pedalare su una Bdc con cm 3 di differenza sulla posizione, che sono una enormità.
Poi purtroppo l’avanzare dell’età non fa sconti a nessuno tantomeno lui.
 
  • Mi piace
Reactions: sembola

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.127
18.440
.
Visita sito
Bici
mia
Non ho subito i suoi traumi ma anche io ho avuto i miei (investito da un Fiat doblò), ma questo non vedo cosa centri con il fatto di non essersi accorto di pedalare su una Bdc con cm 3 di differenza sulla posizione, che sono una enormità.
Poi purtroppo l’avanzare dell’età non fa sconti a nessuno tantomeno lui.
Come non vedi cosa centri :roll: ;nonzo%
Se hai avuto traumi dovresti saperlo da te che non puoi ne ti posizionerai nel migliore dei modi per un bel pò di tempo (a maggior ragione se traumi importanti come mi par di capire ha subito lui)
Azzo.. ho avuto un incidente 40 giorni fa, lussazione alla caviglia che pareva sistemata con le opportune manipolazioni-creme-applicazioni e oggi mi ritrovo che quel piede non riprende la solita posizione e sposta e risposta la tacchetta per percepire il punto solito si spinta che non trovo.. ed è una semplice lussazione, figurati quando ti rompi in più punti :bua:
 

Joe_T

Ciclo Randagio
11 Ottobre 2016
5.061
3.435
51
IT
Visita sito
Bici
2
quel piede non riprende la solita posizione e sposta e risposta la tacchetta per percepire il punto solito si spinta che non trovo..
Non avresti dovuto spostare la tacchetta.
Il tuo punto di spinta è sempre quello.
Tu ricevi una percezione che ti sembra errata, ma è dovuta all infortunio.
Di conseguenza per difesa il tuo arto cercherà la posizione migliore per non sentire dolore/fastidio.
In ambito medico vengono definite posture/posizioni antalgiche.
Dagli il tempo di "guarire" del tutto, e vedrai che ritornerai ad avere le stesse sensazioni di prima.
 
  • Mi piace
Reactions: sembola and bicimix

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.127
18.440
.
Visita sito
Bici
mia
Non avresti dovuto spostare la tacchetta.
Lo sapevo.. ma avrei dovuto abbandonare la bici per quanto tempo visto che pedalare come al solito mi dava noia (dolore) con un leggero spostamento ho sopperito in parte.. ma so già che sono entrato in un ginepraio ;pirlùn^
Il tuo punto di spinta è sempre quello.
Non è detto.. e ti dirò che perfino lo stesso fisio (ex ciclista) mi ha consigliato lo spostamento o per meglio dire adeguamento.. lui stesso ha detto difficile ritornare come prima special modo ad una certa età.
 

bicimix

Ammiraglia
6 Agosto 2009
22.613
2.625
ABRUZZO sulla costa adriatica!
www.strava.com
Bici
7 Tour de France consecutivi!
Come non vedi cosa centri :roll: ;nonzo%
Se hai avuto traumi dovresti saperlo da te che non puoi ne ti posizionerai nel migliore dei modi per un bel pò di tempo (a maggior ragione se traumi importanti come mi par di capire ha subito lui)
Azzo.. ho avuto un incidente 40 giorni fa, lussazione alla caviglia che pareva sistemata con le opportune manipolazioni-creme-applicazioni e oggi mi ritrovo che quel piede non riprende la solita posizione e sposta e risposta la tacchetta per percepire il punto solito si spinta che non trovo.. ed è una semplice lussazione, figurati quando ti rompi in più punti :bua: Ma lui non ha spostato la posizione per compensare un dato trauma, pedalava inconsapevolmente su una Bdc con una sella che era più dietro di cm 3…

Come non vedi cosa centri :roll: ;nonzo%
Se hai avuto traumi dovresti saperlo da te che non puoi ne ti posizionerai nel migliore dei modi per un bel pò di tempo (a maggior ragione se traumi importanti come mi par di capire ha subito lui)
Azzo.. ho avuto un incidente 40 giorni fa, lussazione alla caviglia che pareva sistemata con le opportune manipolazioni-creme-applicazioni e oggi mi ritrovo che quel piede non riprende la solita posizione e sposta e risposta la tacchetta per percepire il punto solito si spinta che non trovo.. ed è una semplice lussazione, figurati quando ti rompi in più punti :bua:
Spostare un qualcosa per cercare di compensare uno squilibrio dato da un trauma è una cosa, anche se quando parliamo di disallineamenti di qualche mm il corpo naturalmente è in grado di compensare, un altro è pedalare inconsapevolmente su una posizione di cm 3 differente rispetto a quella tua abituale e non accorgersi di nulla, o meglio avere un mal di schiena ma non andare a verificare per prima cosa la posizione in sella, per me è un errore da pivelli.
Ps
Io sulla Bdc non ho toccato nulla ma mi sono preso il mio tempo per guarire bene.
 

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Siccome non si sta discutendo se 2+2 faccia 4 dunque non è nulla di oggettivo in discussione ...

Si sta discutendo se sia credibile che un atleta che è diventato quello che è diventato in un team famoso per i "marginal gains" dove ti misuravano anche la lunghezza delle unghie non si sia accorto, se non dopo tre anni, delle misure inadeguate dell'attrezzo su cui trascorre centinaia di ore all'anno. Se sia credibile che un team WorldTour non abbia a libro paga professonisti in grado di valutare e se è il caso correggere le posture dei suoi atleti, e nel caso specifico di uno che aveva subito un incidente terribile e che doveva recuperare quasi da zero.
Non è una questione bianca o nera ed ognuno può avere la propria opinione. Dopo di che...

Chiunque può dire che la Gioconda è una merda ma se lo dice un affermato critico d'arte piuttosto che uno che al massimo ha giudicato i disegni di suo figlio all'asilo cambia in pieno.
Se parlassimo di aspetti tecnici, per esempio se tre cm di lunghezza in più od in meno siano in grado di creare problemi fisici ad un ciclista sarei d'accordo con te: chi non avesse conoscenze di biomeccanica o fisiologia o fisioterapia o neppure esperienza ciclistica in prima persona non avrebbe neanche il minimo di competenza per dare un parere informato.
Ma, vedi sopra, il punto è completamente differente. Almeno per me.


Il proverbio da che pulpito viene la predica è valido in ogni caso sempre anche se la predica fosse corretta o almeno condivisibile.
Di nuovo, sarei d'accordo con te se la predica avesse riguardato il disinvolto utilizzo di principi attivi di uso ristretto ma chiaramente utlizzati ai limiti del consentito nell' ottica dei "marginal gains", ma così non è.
Quanto al pulpito, bisogna decidersi: se può parlare solo chi ne sa, Rasmussen è stato un professionista e presumibilmente ne sa ed ha i titoli per parlarne. Oppure ne può parlare * anche chi, come noi, pro non sono e non sono stati, ed allora Rasmussen ** ha tutto il diritto di parlarne.

* ovviamente restando all'interno di ciò che è possibile/plausibile/dimostrabile/indimostrabile
** al netto di toni discutibili
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: bicimix

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Come non vedi cosa centri :roll: ;nonzo%
Se hai avuto traumi dovresti saperlo da te che non puoi ne ti posizionerai nel migliore dei modi per un bel pò di tempo (a maggior ragione se traumi importanti come mi par di capire ha subito lui)
A maggior ragione trovo poco credibile che non @golias ma uno dei più forti agonisti dello scorso decennio (7 GT), che ha avuto un incidente gravissimo (femore, gomito, costole, pneumotorace) si accorga che qualcosa non va solo confrontando la sua bici attuale con quella del 2019. Un fisioterapista, un fisiatra, un medico, un biomeccanico non ce l'hanno ? ;nonzo%

 
  • Mi piace
Reactions: bicimix

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Risposdta "banalotta se mi permetti". Probabilmente non hai alcun rudimento di psicologia applicata e quindi inutile spiegarti.
Che si tenda a dare più credito alle affermazioni fatte da chi reputiamo autorevole, e viceversa a non credere a quello che dice chi non ci piace è vero.

Che questo credito sia meritato e giustificato è tutt'altra storia. Il principio di autorità lasciamolo alle religioni.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: bicimix

Skardy

Siòr
14 Marzo 2022
953
1.429
Venezia
Visita sito
Bici
Cube/Cannondale
Si sta discutendo se sia credibile che un atleta che è diventato quello che è diventato in un team famoso per i "marginal gains" dove ti misuravano anche la lunghezza delle unghie non si sia accorto, se non dopo tre anni, delle misure inadeguate dell'attrezzo su cui trascorre centinaia di ore all'anno. Se sia credibile che un team WorldTour non abbia a libro paga professonisti in grado di valutare e se è il caso correggere le posture dei suoi atleti.
Si secondo me è credibile. E lo è per una serie di concause. Una bici diversa e con geometrie diverse può portare a misure diverse. Si tende a focalizzarsi molto sulla altezza sella che è il fattore più immediatamente percettibile ma arretramento/avanzamento sella lunghezza attacco inclinazione dei comandi sono tante le cose che influiscono. Quando sali su una bici diversa anche con una posizione corretta hai sensazioni di posizionamento diverse. Almeno a me accade. Già cambiare scarpe mi svariona. A te no? L'essere reduce da un infortunio devastante può darti sensazioni profondamente diverse che tu puoi attribuire agli strascichi dell'infortunio quando solo in parte lo sono e magari altro è dovuto a una posizione diversa. Lui è risalito in sella stravolto nella struttura ossea per me ci sta che si sentisse malissimo e attribuisse a questo e non alla bici la sensazione quando prima dell'infortunio invece si accorgeva del mm come ci sta che inizialmente la posizione fosse volutamente diversa perchè aveva perso elasticità o aveva altre patologie che la consigliavano diversa. Il credere che tutte le squadre in quanto professioniste siano avanti come una Ineos o una Jumbo è falso. Infatti queste mettono i loro corridori nelle condizioni migliori di rendere cosa che spesso in altre formazioni non facevano o non rifanno e stravincono e vengono banalmente tacciate di doping di squadra e le altre raccolgono le briciole e vengono più o meno perculate (Movistar) da tutti. Ci sono corridori di squadre WT che devono procurarsi il preparatore da solo. Sembra incredibile in una Jumbo o Ineos sicuramente lo è ma posso giurarti (perchè me lo hanno riferito gli interessati) che in alcune formazioni è così.
Rasmussen tutte queste cose le sa quanto me e te soprattutto le condizioni reali di salute di Froome e dunque non necessariamente è più informato perchè da pieno come un cavallo faceva buone prestazioni tra i professionisti i quali a volte sono più superficiali e meno maniacali ed informati di tanti amatori nella alimentazione nella preparazione nella posizione e per questo non sempre rendono al loro 100% anche se a volte può bastare lo stesso per essere tra i più forti del mondo.
 
  • Mi piace
Reactions: golias

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.127
18.440
.
Visita sito
Bici
mia
Un fisioterapista, un fisiatra, un medico, un biomeccanico non ce l'hanno ? ;nonzo%
Ma magari appunto perchè ha subito quel che ha subito è stato consigliato in quel modo e poi mi pare che lui stesso abbia anche valutato la sua età e il grado di allenamento che ovviamente è cresciuto (rientrato ? ) nel tempo.. ora che si sente bene ha tratto queste conclusioni.. noi come facciamo a sapere qual'è stato il suo percorso ?
Perchè criticarlo a prescindere anche se appunto può di primo acchitto apparire poco credibile per ciò che è stato come uomo e come atleta.
 
  • Mi piace
Reactions: Sinar

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Si secondo me è credibile.
Tutto quello che scrivi è vero ma un professionista di quel livello non è solo, ha una squadra e dei professionisti che lo segue. Se se ne è dovuto accorgere lui vuol dire che chi lo seguiva/curava/controllava non è stato all'altezza, che fosse pagato dalla Israel o da lui cambia poco. Che poi gli dai cinque milioni e non hai gli spicci per farlo visitare da uno specialista di quelli bravi?


Ma magari appunto perchè ha subito quel che ha subito è stato consigliato in quel modo e poi mi pare che lui stesso abbia anche valutato la sua età e il grado di allenamento che ovviamente è cresciuto (rientrato ? ) nel tempo.. ora che si sente bene ha tratto queste conclusioni.. noi come facciamo a sapere qual'è stato il suo percorso ?
Perchè criticarlo a prescindere anche se appunto può di primo acchitto apparire poco credibile per ciò che è stato come uomo e come atleta.
Vedi sopra, io non ho criticato l'atleta, ma la vicenda.
Se è stato consigliato in tal senso evidentemente chi l'ha fatto ha operato male. Perlomeno, io che vado in bici per divertimento e non per lavoro, se dopo aver pagato un biomeccanico scoprissi che ho una posizione "sbagliata" farei questa deduzione.
 

Skardy

Siòr
14 Marzo 2022
953
1.429
Venezia
Visita sito
Bici
Cube/Cannondale
Tutto quello che scrivi è vero ma un professionista di quel livello non è solo, ha una squadra e dei professionisti che lo segue. Se se ne è dovuto accorgere lui vuol dire che chi lo seguiva/curava/controllava non è stato all'altezza, che fosse pagato dalla Israel o da lui cambia poco. Che poi gli dai cinque milioni e non hai gli spicci per farlo visitare da uno specialista di quelli bravi?
La risposta è si se i soldi facessero la competenza. In quel caso basterebbero quelli per essere dei vincenti. Se hai tanti soldi ma scarsa competenza finisce che dai 5 milioni all'anno a uno che è finito invece di utilizzarli in maniera più proficua. I risultati della squadra sono sotto gli occhi di tutti e non solo per colpa di Froome. Quindi è tranquillamente plausibile che non sia stato seguito al meglio e/o che lui stesso abbia attribuito tanti problemi a una causa diversa come l'infortunio e i suoi strascichi piuttosto che ad altro. Ammesso e non lo sa nemmeno lui che cambiando posizione risolva e il mal di schiena non sia invece una cosa che se la deve tenere. Tu lo sai? No. Io nemmeno. Froome nemmeno ma lo spera. Rasmussen neppure.
 

jan80

Ammiraglia
3 Marzo 2008
17.294
6.947
bassano del grappa
Visita sito
Bici
Colnago
stavo riflettendo , dalle mie parti incrocio spesso dei prof. .tra questi uno dei piu' cordiali e umili e' stato proprio froome (da quando e' in israel non lo vedo piu') mentre ce ne sono altri che sono l'opposto. quindi tendo a simaptizzare per froome e mal digerisco le critiche da parte di chi fondamentalmente neanche lo conosce, pero' siccome non sono migliore di costore mi rendo pure conto che se il corridore non mi stesse simpatico probabilmente direi le stesse "cattiverie" piu' o meno gratuite e condite da nobili principi
difficile cercare di essere non tifosi e distaccati , facile essere bacchettoni
Beh non credo Froome sia antipatico,anzi mi sembra pure uno alla mano,il problema che nelle dichiarazioni diciamo risulta poco credibile.......perche' altrimenti anche io posso dire nel 2024 punto al Tour
 

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Quindi è tranquillamente plausibile che non sia stato seguito al meglio e/o che lui stesso abbia attribuito tanti problemi a una causa diversa come l'infortunio e i suoi strascichi piuttosto che ad altro.
Quindi ha lavorato per tre anni con incompetenti e non se ne è accorto, lui che veniva da una squadra dove tutto era seguito in modo maniacale. Può essere ma la cosa non va tanto a sua discolpa, al contrario. Vero è che nell'ambiente tanti eseguono senza porsi tante domande, ma insomma.


Ammesso e non lo sa nemmeno lui che cambiando posizione risolva e il mal di schiena non sia invece una cosa che se la deve tenere. Tu lo sai? No. Io nemmeno. Froome nemmeno ma lo spera. Rasmussen neppure.
La questione non è, lo ripeto per la terza o quarta volta, se sia vero o no, ma chi e come ne possa discutere.
 

cbr70

Scalatore
6 Giugno 2018
6.089
7.125
genova
Visita sito
Bici
Specy
Beh non credo Froome sia antipatico,anzi mi sembra pure uno alla mano,il problema che nelle dichiarazioni diciamo risulta poco credibile.......perche' altrimenti anche io posso dire nel 2024 punto al Tour
si ma non ti credere (cit) . solo in questo forum , senza andare lontani e se vuoi te lo cito , c'e' chi sostiene che avanzando sulla sella ha acquistato 20/30 watt (confermato da garmin) grazie a coinvolgimento di muscoli miracolosi . quindi se lo dice lui puo' dirlo pure Froome !! :-x
 

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.127
18.440
.
Visita sito
Bici
mia
si ma non ti credere (cit) . solo in questo forum , senza andare lontani e se vuoi te lo cito , c'e' chi sostiene che avanzando sulla sella ha acquistato 20/30 watt (confermato da garmin) grazie a coinvolgimento di muscoli miracolosi . quindi se lo dice lui puo' dirlo pure Froome !! :-x
Inutile dire che sei simpatico tale e quale:
gatto maroni.jpg

Che poi tu abbia capito na mazza di quel discorso è cosa a parte.. che dipende ovviamente dai tuoi convincimenti che a noi frega poco o nulla ;-)

PS: e insisti a dire che non porti rancore ? ci convivi altroche !!
 

golias

Factotum :-)
28 Marzo 2018
26.127
18.440
.
Visita sito
Bici
mia
Quindi ha lavorato per tre anni con incompetenti e non se ne è accorto
Magari se n'è anche accorto che qualcosa non quadrava.. ma visto i trascorsi non credo sia stato semplicissimo definire cosa e perchè.. ora col senno di poi e una buona condizione la cosa potrebbe essersi semplificata e finalmente ha capito, comunque resta pur sempre un pour parler e solo eventuali risultati suoi confermeranno o meno.
 

sembola

Velocista
22 Aprile 2004
5.550
5.667
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Magari se n'è anche accorto che qualcosa non quadrava.. ma visto i trascorsi non credo sia stato semplicissimo definire cosa e perchè.. ora col senno di poi e una buona condizione la cosa potrebbe essersi semplificata e finalmente ha capito, comunque resta pur sempre un pour parler e solo eventuali risultati suoi confermeranno o meno.
Personalmente gli auguro di recuperare quello che è possibile, perchè non riuscire a esprimere quello che si sente di avere dentro per uno sportivo è la peggior cosa.