Gare Il Dauphiné ammazzatutti

 

ian

Apprendista Scalatore
2 Dicembre 2011
2.493
267
Torino
Bici
Legnano
uno che gioca in serie C nemmeno la fa vedere la palla al classico amatore del torneo provinciale...cosi tanto per far notare che anche in altri sport il divario tra amatori e professionisti è netto a qualsiasi livello.
Però se esistessero delle gran fondo di pallone dove i professionisti sono più intenti a farsi selfie e a firmare autografi che a dribblare anche per gli amatori calciofili, per la squadra di calcio a 5 dei vigili del fuoco , ci sarebbe una bella iniezione di autostima
 
  • Mi piace
Reactions: Mauro1988

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.031
492
Bici
MCipollini RB1000
Se parli di classico amatore delle GF, dimostri di non aver compreso il discorso che si sta facendo. Pazienza.
Idem come sopra. Non hai focalizzato bene di chi si sta parlando.

Ripeto, io nemmeno prendo in considerazione il livello di chi partecipa a competizioni ciclistiche in cui c'è il far west e i controlli non esistono, dispiace ma a pensar male ci si azzecca, specialmente tra gli amatori...ho letto il tuo esempio, ed è comune a tanti altri, e ti dico che la trafila nelle categorie agonistiche l'ha fatta....se invece di passare PRO è finito a gareggiare nelle corse in cui si iscrive chiunque, un motivo ci sarà? o sono tutti stupidi quelli che osservano e scelgono chi far passare dalle categorie giovanili?

In effetti trovo incomprensibile qualsiasi paragone, è talmente alto il livello del mondo dei pro (sotto ogni punto di vista: fisico-gare-stagione-dieta-preparazione-stress), che mi viene da ridere paragonarlo alle GF....chiudo qui perchè :offtopic:
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.599
11.448
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
........ho letto il tuo esempio, ed è comune a tanti altri, e ti dico che la trafila nelle categorie agonistiche l'ha fatta....se invece di passare PRO è finito a gareggiare nelle corse in cui si iscrive chiunque, un motivo ci sarà? o sono tutti stupidi quelli che osservano e scelgono chi far passare dalle categorie giovanili?
Non è questione di stupidità. E' questione di soldi. Lo sanno tutti (tranne te?) come funziona. Se sei uno forte forte passi (un centinaio al mondo?). E' interesse di tutti che tu passi. Se sei uno come tanti (sempre un bel livello eh), tra il passare e il non passare la discriminante sono i soldi. C'è chi si paga l'ingaggio portando uno sponsor che serve anche a mantenere in tutto o in parte la squadra. Chi ce lo ha passa, ma questo non lo rende più forte di chi lo sponsor da portare non ce lo ha e quindi non passa. Altra possibilità è che qualcuno costi quel che costi decide di passare (con sponsor) sperando di sfondare riducendosi a passare una vita da zingaro, fra una squadra e l'altra, fra uno stato e l'altro in cerca di gloria che non arriverà mai, ricavando pochi soldi quando non è lui a pagarli e trovandosi a 30/35 anni senza nulla in mano e chi, magari di fronte a quella prospettiva decide di non passare e andare ad aver gioco facile nelle GF. Fra la vita di un Elettrico (molto scaltro e astuto il ragazzo), considerato un vincente (poco importa di cosa, molti lo venerano) che vive di bici, sito suo, squadra sua, bici fornite gratis, articoli sui giornali (anche la Gazzetta) e sui siti internet e quella di tanti misconosciuti prò, è da sciocchi scegliere la seconda. Molti di loro è solo gente che si è autoposta una asticella troppo alta. Un Elettrico è stato molto più realista. Sarà al livello di tanti misconosciuti prò e invece di fare la comparsa in gare prò nel Borneo (perchè quelli al Tour, al Giro, alle classiche non ce li mandano) ha scelto di fare la star alle GF.
 

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.031
492
Bici
MCipollini RB1000
Non è questione di stupidità. E' questione di soldi. Lo sanno tutti (tranne te?) come funziona. Se sei uno forte forte passi (un centinaio al mondo?). E' interesse di tutti che tu passi. Se sei uno come tanti (sempre un bel livello eh), tra il passare e il non passare la discriminante sono i soldi. C'è chi si paga l'ingaggio portando uno sponsor che serve anche a mantenere in tutto o in parte la squadra. Chi ce lo ha passa, ma questo non lo rende più forte di chi lo sponsor da portare non ce lo ha e quindi non passa. Altra possibilità è che qualcuno costi quel che costi decide di passare (con sponsor) sperando di sfondare riducendosi a passare una vita da zingaro, fra una squadra e l'altra, fra uno stato e l'altro in cerca di gloria che non arriverà mai, ricavando pochi soldi quando non è lui a pagarli e trovandosi a 30/35 anni senza nulla in mano e chi, magari di fronte a quella prospettiva decide di non passare e andare ad aver gioco facile nelle GF. Fra la vita di un Elettrico (molto scaltro e astuto il ragazzo), considerato un vincente (poco importa di cosa, molti lo venerano) che vive di bici, sito suo, squadra sua, bici fornite gratis, articoli sui giornali (anche la Gazzetta) e sui siti internet e quella di tanti misconosciuti prò, è da sciocchi scegliere la seconda. Molti di loro è solo gente che si è autoposta una asticella troppo alta. Un Elettrico è stato molto più realista. Sarà al livello di tanti misconosciuti prò e invece di fare la comparsa in gare prò nel Borneo (perchè quelli al Tour, al Giro, alle classiche non ce li mandano) ha scelto di fare la star alle GF.

Se sei passato grazie ai soldi non duri mica tanto.

Parere tuo...io nemmeno riesco a confrontare e a considerare fenomeno qualcuno che gareggia dove non ci sono controlli e in gare dove gli altri fanno altro di mestiere, e continuo a ritenere superiore qualsiasi PRO, anche se fa il tour del "borneo" perchè a discapito della location il livello è sempre mostruosamente più alto di una qualsiasi gran fondo, cosi come la preparazione necessaria. Fine.

ps.
Occhio che di STAR alle GF ne sono cadute tante appena hanno fatto un paio di controlli.
 

Mauro1988

Passista
31 Gennaio 2011
4.031
492
Bici
MCipollini RB1000
Anche di gente che è passata pro e cercava di farsi rinnovare il contratto a tutti i costi :pork:

Sicuro, infatti gli asini mascherati da cavalli da corsa li beccano prima o poi...nelle GF è facile di no, visto che il modo di farsi trovare puliti il giorno della gara esiste e non esiste il passaporto biologico o i controlli a sorpresa durante l'anno...dovessero cominciare a spendere i soldi veri nell'antidoping amatoriale si vedrebbero tante stelle cadenti (ma perchè farlo? se uno vuole rovinarsi la vita per vincere il cesto degli sponsor contro gente che il giorno dopo deve andare a lavorare, via libera...)

Comunque rispetto il vostro pensiero e la vostra venerazione per i granfondisti ma non riesco proprio a cambiare idea e chiuderei l'off topic.
 
  • Mi piace
Reactions: tincone

never give up!

Ammiraglia
9 Gennaio 2010
22.280
10.337
Piacenza
Bici
krypton xroad - GALLIUM
la vostra venerazione per i granfondisti
se dai discorsi fatti hai ricavato questa impressione, forse, veramente, non hai capito a fondo il discorso..IMHO...
o non sono riusciti a spiegare che, al netto del doping, un vincente in GF di alto livello, non è così distante da un pro che corre nel Borneo, per tenere lo stesso esempio, ma quello che fa le gf magari guadagna qualcosa (indipendentemente dal fatto che si possa ritenere discutibile questa cosa) mentre il pro del borneo, magari, deve mettere qualche soldo per inseguire un sogno...
IMHO come sempre...
 
  • Mi piace
Reactions: Il Trattore

Shinkansen

Xeneize
20 Giugno 2006
13.248
2.511
Genova
Bici
Colnago 50 Anniversary
uno che gioca in serie C nemmeno la fa vedere la palla al classico amatore del torneo provinciale...cosi tanto per far notare che anche in altri sport il divario tra amatori e professionisti è netto a qualsiasi livello.
Verissimo. Perché il calcio, come altri sport di squadra non è solo fisico, ma anche tecnica e quella la puoi migliorare ma o ce l'hai o non ce l'hai. Non si scappa.
Ho visto un filmato con Maradona (va be', esempio non calzante) con una pancia così, fermo, giocava su una mattonella 10x15, eppure faceva quello che voleva. Un articolo di BDC-Mag diceva che Hinault dopo il ritiro prese una sventola da suoi amici, mai stati pro', con i quali usciva, perché non era allenato e pensava di essere ancora il fuoriclasse che era.
Paragonare il calcio al ciclismo non ha senso, se non per avere un'immediata visione d'insieme.
Concludo, quasi tutti i vincitori di granfondo sono dei professionisti a tutti gli effetti. Vivono di quello. E non è nemmeno corretto paragonarli agli amatori. Sono, nella maggior parte dei casi, degli ex professionisti che sono rimbalzati e che si sono resi conto che guadagnavano di più nelle categorie amatoriali, dove gli avversari veri saranno sì e no 10, che nelle categorie inferiori dove, o paghi per correre o guadagni davvero poco.
 

never give up!

Ammiraglia
9 Gennaio 2010
22.280
10.337
Piacenza
Bici
krypton xroad - GALLIUM
Non l'ho ricavata, l'ho letta: "molti lo venerano"
Si, ripeto, non capisco proprio il fondo del discorso e come si possa anche solo immaginare di confrontare i due mondi.
ho ampliato il msg...
cmq. "il molti lo venerano", non significa che chi ha scritto lo faccia..imho
in ogni caso è vero...può essere discutibile, ma attualmente, con i social succede questo...a livello marketing/imprenditoriale ad un Elettrico nulla gli si può contestare...e non conosco il nome di un professionista (del borneo) che sia altrettato conosciuto...(al netto, ripeto, che questo possa essere discutibile, Ma è un fatto)
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.599
11.448
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Penso ad un giocatore di Serie A titolare in una squadra che va dalla media classifica in su. A nessuno piace lottare per retrocedere, anche se con la palla ci sanno fare.
Tu puoi anche pensare a Cristiano Ronaldo, ma qui nessuno ha mai paragonato Elettrico a Nibali (e ci mancherebbe)....sebbene poi certi crono su Strava farebbero pensare a poca differenza....poca differenza che in condizioni simili sarebbe tanta differenza. Però, lo ripeto, i paragoni amatori top/prò, non ha mai riguardato i prò top o quantomeno quelli WT sostanziosi, bensè quelli e sono parecchi che prò lo sono solo di tesserino.
se dai discorsi fatti hai ricavato questa impressione, forse, veramente, non hai capito a fondo il discorso..IMHO...
o non sono riusciti a spiegare che, al netto del doping, un vincente in GF di alto livello, non è così distante da un pro che corre nel Borneo, per tenere lo stesso esempio, ma quello che fa le gf magari guadagna qualcosa (indipendentemente dal fatto che si possa ritenere discutibile questa cosa) mentre il pro del borneo, magari, deve mettere qualche soldo per inseguire un sogno...
IMHO come sempre...
Non sono riuscito a fargli capire questo concetto. Vedo che tu hai compreso cosa intendevo....segno che non era del tutto incomprensibile.
 

ian

Apprendista Scalatore
2 Dicembre 2011
2.493
267
Torino
Bici
Legnano
Sicuro, infatti gli asini mascherati da cavalli da corsa li beccano prima o poi...nelle GF è facile di no, visto che il modo di farsi trovare puliti il giorno della gara esiste e non esiste il passaporto biologico o i controlli a sorpresa durante l'anno...dovessero cominciare a spendere i soldi veri nell'antidoping amatoriale si vedrebbero tante stelle cadenti (ma perchè farlo? se uno vuole rovinarsi la vita per vincere il cesto degli sponsor contro gente che il giorno dopo deve andare a lavorare, via libera...)
Anzi, credo che l'interesse verso il ciclismo amatoriale sia a livello di quantità. Più si allarga la base dei partecipanti (bombati o meno) più si guadagna.
Non c'è la pressione di chi ha investito tanti soldi per ingaggiare e vuole evitare che risultati estemporanei mandino in vacca tutto. Il giudizio del pubblico (assente) direi ininfluente, quindi...
 

ian

Apprendista Scalatore
2 Dicembre 2011
2.493
267
Torino
Bici
Legnano
Ho visto un filmato con Maradona (va be', esempio non calzante) con una pancia così, fermo, giocava su una mattonella 10x15, eppure faceva quello che voleva. Un articolo di BDC-Mag diceva che Hinault dopo il ritiro prese una sventola da suoi amici, mai stati pro', con i quali usciva, perché non era allenato e pensava di essere ancora il fuoriclasse che era.
Paragonare il calcio al ciclismo non ha senso, se non per avere un'immediata visione d'insieme.
Maradona con una pancia così faceva quello che voleva da fermo. Lo metti in un campetto di seconda categoria e massimo può battere le punizioni.
E' palese che la condizione fisica decente sia un presupposto ormai per qualunque sport
 

gibo2007

Apprendista Velocista
30 Agosto 2015
1.449
550
Bici
Canyon
Però, lo ripeto, i paragoni amatori top/prò, non ha mai riguardato i prò top o quantomeno quelli WT sostanziosi, bensè quelli e sono parecchi che prò lo sono solo di tesserino.
Se dobbiamo paragonare un top amatore con i pro più scadenti che si pagano il fatto di correre tra i professionisti, che senso ha? Che questi ultimi non arrivano a finire le corse a cui partecipano e alla prima sgasata stanno al vento.

Ma soprattutto che senso ha fare la star delle gf? Dove quelli con le possibilità di prepararsi al tuo stesso livello si contano sulle dita di una mano.
Preferisco a questo punto corridori elìte che si confrontano con gli u23.
 

ian

Apprendista Scalatore
2 Dicembre 2011
2.493
267
Torino
Bici
Legnano
Se dobbiamo paragonare un top amatore con i pro più scadenti che si pagano il fatto di correre tra i professionisti, che senso ha? Che questi ultimi non arrivano a finire le corse a cui partecipano e alla prima sgasata stanno al vento.

Ma soprattutto che senso ha fare la star delle gf? Dove quelli con le possibilità di prepararsi al tuo stesso livello si contano sulle dita di una mano.
Preferisco a questo punto corridori elìte che si confrontano con gli u23.
Tra l'altro i professionisti più scadenti e i vincitori delle GF di fatto hanno le stesse possibilità di mettere il numero sulla schiena nella stessa corsa di uno che milita nel World Tour.
Ogni tanto dall'universo delle continental esce qualcuno che sembra Merckx, magari ottiene un contratto da una squadra WT, e prende tante di quelle legnate sulle orecchie... Probabilmente le GF hanno preso un po' il posto della categoria elite, che in effetti si è parecchio contratta
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
37.599
11.448
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Se dobbiamo paragonare un top amatore con i pro più scadenti che si pagano il fatto di correre tra i professionisti, che senso ha? Che questi ultimi non arrivano a finire le corse a cui partecipano e alla prima sgasata stanno al vento.

Ma soprattutto che senso ha fare la star delle gf? Dove quelli con le possibilità di prepararsi al tuo stesso livello si contano sulle dita di una mano.
Preferisco a questo punto corridori elìte che si confrontano con gli u23.
Il senso di fare la star alle gf è quello di sbarcare il lunario molto meglio di tanti pro scarsi, facendo quello che ti piace e magari trovare modo di riciclarsi nell'ambiente anche x il dopo.
Trovo sicuramente più senso a far questo, che lo zingaro x il mondo pagando di tasca propria.
 
  • Mi piace
Reactions: sembola

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
12.596
3.029
bassano del grappa
Bici
Colnago
finche si paragonano finti prof ad amatori che fanno la vita da prof e' normale ci saran sempre poche' differenze,i prof continuo a ripettere sono quelli che fanno corse serie......un Giro di Lombardia tanti veri prof non riescono a portarla a termine,figuriamoci un Elettrico......