Randobefana - 05/01/2020

giulio.gennari

Velocista
1 Gennaio 2011
4.877
2.000
39
apennino parmense
Bici
Oltre Xr4, Specialissima Pantani, Oltre Xr4 Disc
Ciao Davide, io l’ho fatta lo scorso anno.
Si parte da Spotorno e si fa andata e ritorno da San Remo quindi il dislivello è in sostanza costituito solo dai capi.
Lo scorso anno c’era una giornata di sole spettacolare e ne ho approfittato per aggiungere Poggio e Cipressa.
 

moremax

Pedivella
4 Aprile 2014
355
45
Genova
Bici
corsa
Fatta l'ultimo anno e qualche anno precedente. Sono 180 Km Spotorno- SanRemo-Spotorno per un dislivello di circa 1300 mt.
Partenza alla francese dalle 8.00 in poi in gruppi di una cinquantina di ciclisti.In alternativa c'è il percorso medio di 110 Km.
I partecipanti sono circa 600 ogni anno. Io dovrei partecipare salvo imprevisti
 

Fiorenzo 64

Pedivella
18 Settembre 2010
346
127
Cusago (Milano)
Bici
Colnago C50 - Colnago C60 Di2 - BMC Roadmachine 01 Di2
La faccio tutti gli anni (meteo permettendo), bella sgambata di inizio anno per niente impegnativa sull'Aurelia fino a Sanremo e ritorno, come già detto da altri le salite sono solo i capi, niente di chè.
 

lumaca_ligure

Pedivella
13 Maggio 2016
490
306
29
Albenga
Bici
Olmo Impact
Il percorso lo conosco abbastanza bene. Sono di Albenga e faccio spesso l'aurelia in macchina. Quello che mi preoccupa è che non so assolutamente come affrontare una randonee... Qualcuno di voi che intende partecipare è mica di Albenga o comuni limitrofi?
 

lumaca_ligure

Pedivella
13 Maggio 2016
490
306
29
Albenga
Bici
Olmo Impact
Non ho assolutamente idea di come, nella pratica, sia una randonee... al mio attivo, per ora, ho 4 cicloturistiche e due granfondo... non saprei assolutamente cosa fare per arrivare vivo in fondo alla randonee... generalmente c'è gente che tira? Scusami per la domanda generica e stupida, ma non saprei proprio dove sbattere la testa
 

derrick

Cronoman
28 Febbraio 2014
713
246
Bergamo
Bici
Rose sl pro 2000. Merida Scultura Team
Troverai un po di tutto. Generalmente nella 200 km trovi gruppi che viaggiano, altri più tranquilli o solitari. Se hai paura di stare solo sicuramente trovi un gruppetto che tiene una pedalata a te congeniale. Io generalmente devo fare da gregario a mia moglie che decide quale andatura tenere
 

lumaca_ligure

Pedivella
13 Maggio 2016
490
306
29
Albenga
Bici
Olmo Impact
Troverai un po di tutto. Generalmente nella 200 km trovi gruppi che viaggiano, altri più tranquilli o solitari. Se hai paura di stare solo sicuramente trovi un gruppetto che tiene una pedalata a te congeniale. Io generalmente devo fare da gregario a mia moglie che decide quale andatura tenere

ho il terrore di rimanere da solo, in mezzo all'aurelia, al freddo e al gelo (sembra un'immagine tratta dal libro "cuore" di de amicis ;pirlùn^;pirlùn^;pirlùn^;pirlùn^;pirlùn^) spero proprio di riuscire ad agganciare qualche anima pia lungo il percorso. Correggimi se sbaglio, però: la partenza alla francese non rende più complicata la formazione spontanea di gruppetti?
 

ceccodececchis

Pedivella
7 Gennaio 2011
414
300
Bici
Cannondale Supersix
ho il terrore di rimanere da solo, in mezzo all'aurelia, al freddo e al gelo (sembra un'immagine tratta dal libro "cuore" di de amicis ;pirlùn^;pirlùn^;pirlùn^;pirlùn^;pirlùn^) spero proprio di riuscire ad agganciare qualche anima pia lungo il percorso. Correggimi se sbaglio, però: la partenza alla francese non rende più complicata la formazione spontanea di gruppetti?
Di solito il grosso parte nei primi minuti. Ti consiglio di partire appena possibile e di andare tranquillo. Quando ti supereranno i vari gruppi, potrai valutare la loro velocità ed eventualmente accodarti. Comunque io eviterei i gruppi troppo numerosi e quelli che non rispettano il codice della strada.
 
  • Mi piace
Reactions: lumaca_ligure

moremax

Pedivella
4 Aprile 2014
355
45
Genova
Bici
corsa
Non ho assolutamente idea di come, nella pratica, sia una randonee... al mio attivo, per ora, ho 4 cicloturistiche e due granfondo... non saprei assolutamente cosa fare per arrivare vivo in fondo alla randonee... generalmente c'è gente che tira? Scusami per la domanda generica e stupida, ma non saprei proprio dove sbattere la testa
Non è una domanda stupida, se uno non vi ha mai partecipato è normale porsi delle domande.
Sintetizzando è una cicloturistica un pò più lunga. Si parte a gruppi ogni 5 minuti circa per non intasare l'Aurelia ed ognuno va con il passo che si sente.I gruppi sul percorso si formano per selezione naturale. C'è gente che finisce ai 35Km/h e chi ai 20Km/h .
Parliamo di 180 km quindi una randonnee poco impegnativa. L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di alimentarti spesso, nessuno ti impedisce di fermarti in qualche bar e rifocillarti se finisci le scorte.
 
  • Mi piace
Reactions: lumaca_ligure

pedalone della bassa

Otztaler inside
9 Ottobre 2013
8.113
7.446
40
modena, ma col cuore, ed originario, di Reggio Emi
Bici
(advanced pro nox, argon 18 gallium), ora Cervèlo S3
Non ho assolutamente idea di come, nella pratica, sia una randonee... al mio attivo, per ora, ho 4 cicloturistiche e due granfondo... non saprei assolutamente cosa fare per arrivare vivo in fondo alla randonee... generalmente c'è gente che tira? Scusami per la domanda generica e stupida, ma non saprei proprio dove sbattere la testa

ti hanno già risposto molto esaustivamente anche gli altri. nel mio piccolo (ho cominciato con le Rando nel 2018, ed all'attivo ne ho solo 6) ti posso idre che, visto che la distanza di questa manifestazione non è molto impegnativa (così come pure il dislivello) troverai sia chi la prende come un allenamento o una g.f e la farà pancia a terra, sia chi la prenderà come una classica Rando, ovvero pedalando (ovviamente non a passeggio come per andar a far la spesa) con andature molto più tranquille. rispetto al mondo g.f. nelle rando hai anche modo di conoscere chi pedala al tuo fianco, scambiare due parole, condividere pensieri ed emozioni.
calcola bene cio' che ti servirà per alimentarti, perché, in questo caso specifico non so come sarà organizzata, ma può anche darsi che non vi siano predisposti dei punti di ristoro.
rispetta sempre il codice della strada e vivila come splendida avventura e condivisione
 
  • Mi piace
Reactions: panta41

pittemax

Pedivella
17 Novembre 2008
344
102
CAMOGLI-GE
Bici
venge pro / scott RC30 yellow
Sicuramente sono previsti 2 punti di controllo/timbri direi al giro di boa del percorso "corto" e del "lungo" dove solitamente è previsto una sorta di ristoro.
 

lumaca_ligure

Pedivella
13 Maggio 2016
490
306
29
Albenga
Bici
Olmo Impact
ti hanno già risposto molto esaustivamente anche gli altri. nel mio piccolo (ho cominciato con le Rando nel 2018, ed all'attivo ne ho solo 6) ti posso idre che, visto che la distanza di questa manifestazione non è molto impegnativa (così come pure il dislivello) troverai sia chi la prende come un allenamento o una g.f e la farà pancia a terra, sia chi la prenderà come una classica Rando, ovvero pedalando (ovviamente non a passeggio come per andar a far la spesa) con andature molto più tranquille. rispetto al mondo g.f. nelle rando hai anche modo di conoscere chi pedala al tuo fianco, scambiare due parole, condividere pensieri ed emozioni.
calcola bene cio' che ti servirà per alimentarti, perché, in questo caso specifico non so come sarà organizzata, ma può anche darsi che non vi siano predisposti dei punti di ristoro.
rispetta sempre il codice della strada e vivila come splendida avventura e condivisione

Grazie. Sei stato molto chiaro. Il paragone con le gf è stato molto utile. Nel mio modestissimo curriculum ciclistico ho due granfondo (fatte, entrambe, nell'ultimo mese) e un paragone tra le rando e le gf (manifestazioni nelle quali sono, relativamente, più competente) è utilissimo.

A dire il vero, probabilmente, date le mie scarse prestazioni, ho vissuto le gf come fossero rando. Ho tenuto una media di circa 20 kmh mentre i primi hanno tenuto medie di 37 kmh... Quasi il doppio... Però ho avuto modo, in entrambi i casi, di fare il 99% del percorso con un altro ciclista (nella prima gf era un ragazzo 50enne che mi ha veramente dato una grossa mano a finirla, nella seconda è stata una ragazza "neofita", alla quale, nel mio piccolo, ho dato una mano). Anche dal punto di vista personale e umano sono state due esperienze molto intense