Ruote Deda SL 45

 

biciclino

Pignone
29 Luglio 2010
156
0
Legnano
Bici
izalco pro 3.0
Il mio si vende dice che sono delle ottime ruote molto scorrevoli. Le ultime versioni hanno anche i cuscinetti ceramici. Hanno un ottimo rapporto qualità prezzo, l'unico inconveniente e che sono solo per tubolare

Sent from my GT-I9195 using BDC-Forum mobile app

Della sola possibilità di montare il tubolare ero a conoscenza.
Chiedo info perché anche a me ne hanno parlato bene ma mi sembra una differenza notevole di prezzo rispetto a marchi più conosciuti.
Grazie.
 

Boltex

Pedivella
11 Luglio 2016
348
179
Pisa
Bici
Colnago Clx 2008
qualcuno che le possiede può darmi qualche parere in più, pro e contro di queste ruote? in rete c'è veramente poco o nulla di recensioni o video test
 

Skeletron

Novellino
17 Luglio 2015
35
1
Bici
Cervèlo S2 2014, precedentemente Scapin Ekle sl 2008
Ciao sono un ciclista di 27 anni alto 175 cm che pesa 69 kg e vado in bici da 10 anni e ho preso le deda sl 45 con tubolare tufo hi composite carbon il 14 agosto 2020: monto queste ruote su telaio cervelo s2 del 2014 con dura ace 7900 (peso totale bici 7400 gr). Detto ciò posso dirti che le ruote le ho usate solo da 2 uscite e nonostante non avevo mai provato il tubolare alla fine ho deciso di "rischiare" le forature e usarle come ruota principale, che dire, sono ruote mooooolto interessanti sul profilo scorrevolezza, paragonate alle mie vecchie r-sys wcs del 2014 (quelle con mozzo bianco per intenderci) inoltre si sono da subito percepite come delle ruote moolto rigide sul piano verticale (rispetto alle r-sys) fancendo sembrare la sella più dura del solito, nonostante ciò con la loro sezione da 25 (sia cerchio che tubolare) le vibrazioni dopo le buche, sono ampiamente mitigate, la rigidità dunque si percepisce nel tempo stando seduti (motivo per cui potrei sconsigliarle a chi soffre di mal di schiena). Essendo un profilo medio alto (e non avendo mai posseduto un tipo di ruota da 45mm) posso dire che abbinate alla mia cervelo s2 (anche lei aero) la sensazione che mi da è di essere su di un binario di un treno fin da basse velocità, ma la pianura intorno ai 35-40 km/h è MOLTO più facile da mantenere rispetto alle r-sys (con raggi tondi e basso profilo) considerando che sono un passista, che nei suoi giri mette sempre almeno 1200 metri di dislivello.
In discesa sono molto precise e la frenata è molto, ma davvero molto performante (però considera che le mie r-sys ormai avevano le piste frenanti completamente usurate perciò dovevo tenerle sempre molto premute in discesa) in queste 2 uscite ho capito che devo riabituarmi a frenare, poiche su queste ruote la frenata è molto decisa se si preme molto sulle leve (cosa che non accadeva con le r-sys). In termini di rigidità orizzontale (negli scatti, per intenderci) mi sono sembrate un pelo meno rigide delle r-sys ma il tutto è forse dovuto alla sezione da 25 dello pneumatico (le r-sys montavano copertoni da 23), però considerando la loro estrema scorrevolezza posso dire che alla fine ridà lo stesso rilancio, inoltre ho notato che in sella su salite di 6-7% sono molto più performanti delle r-sys nonostante pesino una 40 ina di grammi in più (probabilmente per via della scorrevolezza maggiore data dai mozzi ceramici).

PER CONCLUDERE: premetto che le provo ancora da pochissimo e l'effetto placebo protrebbe fuorviare le reali prestazioni della ruota (tra un mesetto potrò confermare o smentire quanto detto, ma fin da subito sono stato abbastanza critico e oggettivo nel giudicarle) posso dire che mi hanno dato ottime sensazioni generali, vedrò adesso se la scelta del tubolare fa per me o se è meglio ritornare al copertonicino magari sacrificando un pò la prestazione per la praticità in foratura. Non ti nascondo che per via del tubolare ho dovuto rifletterci davvero bene prima di prenderle (copertoncino le riprenderei ad occhi chiusi, fermo restando che mantengano il peso attuale di 1390 gr la coppia). Le mie vecchie r-sys le valuterei complessivamente con un voto in decimi pari a 7 su 10, mentre le deda sl 45 (considerato che le uso da poco) le darei un 8.5 su 10. WhatsApp Image 2020-08-14 at 12.30.40.jpeg
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: fenomeno68

mersciak

Novellino
15 Settembre 2008
4
0
Ciao, ho le ruote in questione da due anni e le uso quotidianamente salvo quando vado per salite che uso una configurazione più leggera...ma non cambia nulla purtroppo, ci ho percorso circa 5000 km.
Le considero affidabili e non hanno dato mai problemi nemmeno sotto la pioggia, (considera però che in tali condizioni la frenata si allunga parecchio come in tutte le ruote in carbonio). La struttura maggiorata (alto profilo) aiuta secondo me alla resistenza "strutturale" della ruota, tant'è che non ho mai avuto necessità di centrature nè rotture di raggi (peso 66 kg).
Dato l'alto profilo soffrono il vento laterale soprattutto se a "folate"; alcune volte la bici ha avuto reazioni inaspettate.
La comodità dipende dalla pressione di gonfiaggio dei tubolari, (io vado con 7 atm e tubolari da 25 mm e riesco a fare uscite anche di 8 ore senza indolenzimenti o scomodità varie, ma molto dipenda anche dalla geometria del telaio).
Frenano bene ed ho notato che rispetto ad altre ruote in carbonio la pista frenante si scalda meno forse sarà per la finitura in ceramica.
Io uso i freni deda blu dedicati, si potrebbe provare con gomme più morbide ma non ne sento la necessità, i pattini tra l'altro durano quasi tutta la stagione.
I mozzi girano su cuscinetti della ENDURO 24/15/5mm per la ruota anteriore e ENDURO 28/15/7mm N°2 per la ruota libera posteriore, si trovano facilmente e hanno prezzi accessibili.
Il meccanismo ruota libera è sufficientemente silenzioso ed il classico ticchettio udibile quando si scende senza pedalare non risulta fastidioso, ma non sono ruote completamente silenziose come altre che ho sentito.
Difetti: l'aggancio del meccanismo ruota libera secondo me è migliorabile, nel senso che a volte riprendendo a pedalare o dopo una cambiata, l'aggancio del dente sui cricchetti ha un leggerissimo scarto che provoca il classico rumore tipo sferragliamento (con qualche mm di pedalata a vuoto, spero di essermi spiegato)
Le serigrafie sono rimaste quasi del tutto integre, solo in alcune parti si notano delle mancanze o lacune, ma con la finitura nero su nero/grigio la cosa si nota poco.
In pianura si comportano bene, l'inerzia maggiore data dal profilo maggiorato secondo me la noti a velocità sostenute, cosa che non riesco a permettermi per molti km, mentre in salita sento la differenza solo rispetto a ruote specifiche da salita ultraleggere.
Tra SL45 e le R0 (che possiedo) ho scelto le deda anche per le uscite quotidiane e forse grazie al tubolare anche come comodità rispetto alle fulcrum le preferisco, o le considero quasi equivalenti, con però migliori performance a vantaggio delle Deda.
Considerato il prezzo, l'estetica, l'affidabilità le ricomprerei senza esitazioni, anche tenendo conto dell'assistenza della casa madre che si è sempre rilevata pronta e disponibile nell'indicarmi soluzioni per i ricambi (finora cuscinetti e pattini).
Non so se tutta sta pappardella è soddisfacente per la Tua scelta, saluti Roberto.
 

Skeletron

Novellino
17 Luglio 2015
35
1
Bici
Cervèlo S2 2014, precedentemente Scapin Ekle sl 2008
Dopo un mese di utilzzo, 1500 km percorsi e 21000 metri di dislivello (con salite che raggiungevano picchi anche del 15%.....sono abruzzese e le strade di passo lanciano, lettomanoppello e roccamorice le ho fatte parecchio) posso confermare quanto detto nel mio post del 19 agosto 2020 e concordare con ciò che ha detto mersciak, in salita sono ruote che sembra vogliano andare più di quanto la gamba riesce a spingere per quanto son scorrevoli, inoltre riguardo al discorso del serraggio ruota introdotto da mersciak posso dire che lo sgancio rapido è diverso dalle mie vecchie r-sys (che secondo me è migliore di quello deda, per via dello scatto finale che hanno a serraggio concluso) ma stringendo il giusto non ho mai avvertito quella sensazione di scatto o rumore nei rilanci, è vero però che stringendo la ruota non c'è nessun tipo di "guida" che ti permette di capire se si può ancora stringere oppure no, in quanto non hanno un "scatto" che fa intuire la fine del serraggio (spero di essermi spiegato). Per quanto riguarda l'aspetto uditivo posso dire che io le ho trovate più rumorose della media e delle r-sys, ma alla fine ci si fa l'abitudine e basta pedalare per non sentirle, cmq è questione di gusti, conosco gente a cui il ticchettio dei cambi campagnolo o cmq di ruote "ruomorose" piaccino parecchio. Posso dire con sicurezza che le ricomprerei ad occhi chiusi.
 

Andrea Guarducci

Novellino
27 Settembre 2020
1
0
Prato
Bici
Corsa
Salve a tutti sono nuovo del forum, vorrei acquistare un paio di ruote in carbonio per la mia Specialized S Works Venge.
Attualmente ho delle comete Mavic da 64 mm, vorrei una ruota da 40-45 mm in carbonio.
Mi hanno consigliato DEDA SL 45 DB che ne pensate?
Altri consigli?
Cerco ruote da copertoncino e Tubeless ready.
Grazie
 

Skeletron

Novellino
17 Luglio 2015
35
1
Bici
Cervèlo S2 2014, precedentemente Scapin Ekle sl 2008
Se non ti dispiace avere il tubolare, vai tranquillo sulle deda sl 45, scorrevolezza top, peso più che onesto ed estetica minimal adattabile a tutto, le possiedo da 3 mesi è confermo quanto scritto su, mai un problema fin ora. Se riesci a trovarle nuove tra gli 800 e i 900 euro sono un affare......magari valuta anche un buon usato....