Spesso mi chiedono perché ci sono così tanti prodotti che non valgono nulla…

WNC2

Negoziante
5 Dicembre 2008
5.791
4.186
zoagli
www.wnc2.biz
Bici
TIME - VXRS
..... Ovviamente ci sono perché c'è un mercato di boccaloni che li richiede.

Questa è una chat che ho avuto 20 minuti fa con qualcuno che proviene da questo forum, La posto perché è semplicemente grottesca uno lavora correttamente e alla fine il cliente sembra anche quasi mezzo offeso, certe volte ti viene voglia di inc**are un po' il prossimo solo che questo c'ha un buco talmente largo da quante volte stato inc**ato che dovrei assumere Rocco Siffredi

chat1.jpg

chat2.jpg
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.766
Bozen
Visita sito
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Incredibile quanto costi il saccarosio :pork: (83% in rapporto al totale delle sostanze attive al netto dei conservanti e acidificanti)

Saccarosio (75%) - L-Leucina (4,9%) - Maltodestrine (3,5%) - Acidificante: acidocitrico - L-isoleucina (2,4%) - L-Valina (2,4%) - Amido di mais - Aromi - L-Glutammina (2%) -Proteine isolate del siero (da latte) - Destrosio - Addensanti: carbossimetilcellulosa di sodio, idrossi-propil-cellulosa - Correttore di acidità: magnesio citrato - Correttore di acidità: citrato di potassio - Acido L-ascorbico - Edulcorante: acesulfame K - Acetato di DL-alfa-tocoferile - Correttore di acidità: bicarbonato di sodio - Colorante: beta-carotene - Correttore di acidità: carbonato di sodio - Nicotinamide - Cloridrato di piridossina - Riboflavina - Cloridrato di tiamina - Emulsionante: lecitina di soia.
 
  • Mi piace
Reactions: monjardin

WNC2

Negoziante
5 Dicembre 2008
5.791
4.186
zoagli
www.wnc2.biz
Bici
TIME - VXRS
Incredibile quanto costi il saccarosio :pork: (83% in rapporto al totale delle sostanze attive al netto dei conservanti e acidificanti)


Il bello anzi, la parte triste della cosa è che è anche uno dei prodotti famosi in commercio..... "gli amici" del cliente di turno, lo reputano sempre uno dei prodotti migliori, il cliente medio non ha mai una sua opinione, vive in balia dei consigli "degli amici" :mrgreen:

dialogo classico con cliente standard:
"salve, Enervit non la tenete?"

"no, è un marchio che puoi trovare al supermercato o in farmacia..." (Veramente non lo vendo perché hanno scontistiche che non prendo neanche in considerazione, Ma vabbè)

"no no, nessun problema dicevo enervit perché io uso l'R2 ma se hai qualcosa di simile o di meglio va benissimo"

"È un barattolo di zucchero da cucina a quasi € 90 al chilo"

"eh? Come? ma no per il recupero i miei amici lo usano tutti... me l'ha consigliato il nutrizionista… me l'ha consigliato uno che corre… Me l'ha consigliato il mio dietologo… ne parlava Cassani...."

"come vedi ho due computer, 2 tablet, 2 cellulari, in più il tuo che hai sicuramente, c'è la rete Wi-Fi andare a vedere gli ingredienti del prodotto è un attimo vieni vieni........(si va sul sito enervit) .......... Come vedi l'ingrediente principale è il saccarosio cioè il normale zucchero da cucina…"

A questo punto il cliente normalmente è totalmente smarrito, Pensava di usare un prodotto progettato dalla NASA invece scopre l'hanno progettato I tagliatori di canna da zucchero a Cuba per vendere le eccedenze :mrgreen:

Nel 90% dei casi va via con il suo primo barattolo di proteine* e i miei sali minerali, quelli temerari che amano il rischio si azzardano anche a prendere un barattolo di aminoacidi ramificati

*prima reazione alla vista dei barattoli, quelli piccoli....

"ma così grossi? E quanto mi durano? Sei mesi? Ne prendo un misurino prima di andare in bicicletta, no? Non ce n'è un barattolo un po' più piccolo?"

E qui parte la milionesima spiegazione su quante proteine andrebbero assunte e come si usano le proteine in polvere, e il cliente che normalmente crede pure di mangiare in maniera impeccabile solo perché "Non mangio schifezze" è vicino al mettersi a piangere
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
43.698
18.766
Bozen
Visita sito
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
..........
dialogo classico con cliente standard:
"salve, Enervit non la tenete?"

"no, è un marchio che puoi trovare al supermercato o in farmacia..." (Veramente non lo vendo perché hanno scontistiche che non prendo neanche in considerazione, Ma vabbè)

..........
Visto il prezzo dell'R2, hai a catalogo del buon Moet Chandon? O anche quella ditta ha una scontistica non conveniente e non lo tratti? :mrgreen:
 

123lorka

Apprendista Cronoman
8 Ottobre 2007
3.533
1.448
Croazia
Visita sito
Bici
Specialized, Triban
Spezzo una lancia a favore dell' utente X. Secondo me non e stato particolarmente scortese o maleducato. Il discorso dell' alimentazione bilanciata e una risposta troppo generica. E chiaro che l’ideale sarebbe avere un nutrizionista dello sport che ti segue e ti dica cosa e quanto mangiare, pero….. parliamoci chiaro, e dura stare li a guardare quanto e cosa uno ha speso per poi agire di conseguenza a livello alimentare. Se uno fa di professione l’atleta e ovvio che si affida a degli specialisti nei vari settori e ottiene il top del suo potenziale. L’utente ha chiesto una cosa semplice: UN PRODOTTO per il post gara per un migliore recupero in alternativa a quello che usa ora. Non mi sembra abbia chiesto chi sa che. Le possibili risposte sono 3: 1.il nome del prodotto XY 2. Non esiste un prodotto per recuperare meglio 3. Tutti quelli piu comuni danno piu o meno gli stessi risultati. La risposta invece e stata, in sostanza, di quanto sia complesso il mondo dell’ alimentazione. Il che e vero ma non era quella la domanda posta dall’utente X. Allora gli si poteva dire pure che fa bene a fare i rulli dopo lo sforzo per eliminare l’acido lattico, ho fare i massaggi o la crioterapia , che deve dormire tanto ecc. ecc.ecc. Insomma un sacco di cose che aiutano il recupero ma…la domanda non era quella. Forse la risposta non puo essere il prodotto XY come l’utente si aspettava, pero va anche detto che fare “un sermone” su quanto sia complesso il mondo del recupero post gara… mah….. Il 90% dei ciclisti amatoriali cerca di fare quel che puo per migliorare le proprie prestazioni ciclistiche. Non ha pero il tempo di stare li a curare i dettagli visto che non vive di questo. Ci saranno i maniaci che curano ogni particolare ma la stragrande maggioranza non e cosi. E chiaro che se uno chiede a uno che di professione vende prodotti per lo sport:" Mi consigli un prodotto per il recupero?" …. e si sente rispondere all’limite del politichese come volete che reagisca … So che sono una voce fuori dal coro ma io la penso cosio-o
 

WNC2

Negoziante
5 Dicembre 2008
5.791
4.186
zoagli
www.wnc2.biz
Bici
TIME - VXRS
Spezzo una lancia a favore dell' utente X. Secondo me non e stato particolarmente scortese o maleducato. Il discorso dell' alimentazione bilanciata e una risposta troppo generica. E chiaro che l’ideale sarebbe avere un nutrizionista dello sport che ti segue e ti dica cosa e quanto mangiare,

È una delle tante scuse classiche, mangiare come si deve è una semplicissima ma devastante rottura di --------, Da qui una marea di scuse

pero….. parliamoci chiaro, e dura stare li a guardare quanto e cosa uno ha speso per poi agire di conseguenza a livello alimentare. Se uno fa di professione l’atleta e ovvio che si affida a degli specialisti nei vari settori e ottiene il top del suo potenziale. L’utente ha chiesto una cosa semplice: UN PRODOTTO per il post gara per un migliore recupero in alternativa a quello che usa ora. Non mi sembra abbia chiesto chi sa che. Le possibili risposte sono 3: 1.il nome del prodotto XY 2. Non esiste un prodotto per recuperare meglio 3. Tutti quelli piu comuni danno piu o meno gli stessi risultati.

Io sono sicuramente dotato di un cervello pensante, lui o te non lo so, ditemelo voi.

Se uno mi dice che il prodotto X non esiste, E nel frattempo sto pur usando un prodotto X convinto che faccia chissà cosa, come minimo chiedo il perché visto che di prodotti mirati a questo è pieno al mercato.

E quindi o parli con un -decerebrato o dubito che la questione si fermi o si risolva con una semplice risposta si/no


Io che ritengo di lavorare in maniera oltre l'egregio, ti spiego anche il perché è così, tieni presente che in negozio sono da solo e finché sto a chattare con qualcuno non faccio altro, diciamo che perdo tanto tempo con dei somari.

La risposta invece e stata, in sostanza, di quanto sia complesso il mondo dell’ alimentazione. Il che e vero ma non era quella la domanda posta dall’utente X.

È vero, probabilmente il cliente aveva 12 anni e sperava in un prodotto miracoloso, Possibilmente una bustina da prendere al rientro.

Oltretutto se rivedi la chat ha esordito come tutti spaccando abbastanza il culo ai passeri, ore di bicicletta, migliaia di metri di dislivello eccetera eccetera non è che andava con la bicicletta verde del benzinaio lungo il fiume una mezz'ora col nipotino appresso

Allora gli si poteva dire pure che fa bene a fare i rulli dopo lo sforzo per eliminare l’acido lattico, ho fare i massaggi o la crioterapia , che deve dormire tanto ecc. ecc.ecc. Insomma un sacco di cose che aiutano il recupero ma…la domanda non era quella.

io mi occupo di alimentazione

Forse la risposta non puo essere il prodotto XY come l’utente si aspettava, pero va anche detto che fare “un sermone” su quanto sia complesso il mondo del recupero post gara… mah….. Il 90% dei ciclisti amatoriali cerca di fare quel che puo per migliorare le proprie prestazioni ciclistiche.

Partendo dal fatto che anch'io ho una bicicletta da € 11.000 che oltretutto non uso, diciamo che il 90% dei ciclisti amatoriali cerca di fare cose belle per migliorare le proprie prestazioni, il telaio in carbonio, le ruote belle, l'ultimo reggisella..... Tutte cose per cui basta una semplicissima strisciata di una tesserina di plastica, magari ci depiliamo nonostante abbiamo la pancia perché sono tutte cose belle e fanno figo. Non conosci nessuno che gira con delle biciclette assolutamente spaziali, nonostante abbia delle prestazioni penose?

Poi però quando si presentano le rotture di -------- come mangiare come si deve allora li nascono 1000 scuse,"Non ho tempo" "non posso"," Troppe proteine fanno male" E qualche altra decina di amenità del genere

Non ha pero il tempo di stare li a curare i dettagli visto che non vive di questo. Ci saranno i maniaci che curano ogni particolare ma la stragrande maggioranza non e cosi.

Sei nel forum sbagliato, per mangiare un etto di bresaola preso al supermercato alle 10 del mattino, ci vuole un minuto appallottoli le fette e butti giù, un sorso d'acqua e hai preso 30 g di proteine

E chiaro che se uno chiede a uno che di professione vende prodotti per lo sport:" Mi consigli un prodotto per il recupero?" …. e si sente rispondere all’limite del politichese come volete che reagisca … So che sono una voce fuori dal coro ma io la penso cosio-o


Tu sei una voce del coro, non ti sminuire

Ma io preferisco lavorare col restante 10% mi dà più soddisfazione personale.

Per gli altri c'è l'espositore nel negozio di bici o il decathlon.
 
Ultima modifica:

jacknipper

Diversamente scalatore
9 Febbraio 2013
11.974
8.569
Visita sito
Bici
Colnago per la strada & Kona per il fango
[MENTION=6775]123lorka[/MENTION] francamente che la maggior parte dei ciclisti sia come dici tu a me non pare proprio
e nemmeno che chi cura alimentazione e allenamento sia un maniaco

diciamo pure che il ciclismo è diventato di moda percui molti si avvicinano ad esso senza comprenderne, ma spesso senza volerne comprendere, le metodologie, i sacrifici ecc
per questi, come dice bene [MENTION=12902]WNC2[/MENTION], c'è l'espositore del ciclista o il decathlon
 
  • Mi piace
Reactions: WNC2

123lorka

Apprendista Cronoman
8 Ottobre 2007
3.533
1.448
Croazia
Visita sito
Bici
Specialized, Triban
È una delle tante scuse classiche, mangiare come si deve è una semplicissima ma devastante rottura di --------, Da qui una marea di scuse



Io sono sicuramente dotato di un cervello pensante, lui o te non lo so, ditemelo voi.

Se uno mi dice che il prodotto X non esiste, E nel frattempo sto pur usando un prodotto X convinto che faccia chissà cosa, come minimo chiedo il perché visto che di prodotti mirati a questo è pieno al mercato.

E quindi o parli con un -decerebrato o dubito che la questione si fermi o si risolva con una semplice risposta si/no


Io che ritengo di lavorare in maniera oltre l'egregio, ti spiego anche il perché è così, tieni presente che in negozio sono da solo e finché sto a chattare con qualcuno non faccio altro, diciamo che perdo tanto tempo con dei somari.



È vero, probabilmente il cliente aveva 12 anni e sperava in un prodotto miracoloso, Possibilmente una bustina da prendere al rientro.

Oltretutto se rivedi la chat ha esordito come tutti spaccando abbastanza il culo ai passeri, ore di bicicletta, migliaia di metri di dislivello eccetera eccetera non è che andava con la bicicletta verde del benzinaio lungo il fiume una mezz'ora col nipotino appresso



io mi occupo di alimentazione



Partendo dal fatto che anch'io ho una bicicletta da € 11.000 che oltretutto non uso, diciamo che il 90% dei ciclisti amatoriali cerca di fare cose belle per migliorare le proprie prestazioni, il telaio in carbonio, le ruote belle, l'ultimo reggisella..... Tutte cose per cui basta una semplicissima strisciata di una tesserina di plastica, magari ci depiliamo nonostante abbiamo la pancia perché sono tutte cose belle e fanno figo. Non conosci nessuno che gira con delle biciclette assolutamente spaziali, nonostante abbia delle prestazioni penose?

Poi però quando si presentano le rotture di -------- come mangiare come si deve allora li nascono 1000 scuse,"Non ho tempo" "non posso"," Troppe proteine fanno male" E qualche altra decina di amenità del genere



Sei nel forum sbagliato, per mangiare un etto di bresaola preso al supermercato alle 10 del mattino, ci vuole un minuto appallottoli le fette e butti giù, un sorso d'acqua e hai preso 30 g di proteine




Tu sei una voce del coro, non ti sminuire

Ma io preferisco lavorare col restante 10% mi dà più soddisfazione personale.

Per gli altri c'è l'espositore nel negozio di bici o il decathlon.

Mi sa che te la prendi per nienteo-o. Ce chi fa della bici un totem e dedica molto tempo ad essa e a tutto quello che le gira intorno, dicendo che la bici non e solo un mezzo ma e lo scopo e parla di "filosofia di vita" ecc. e chi invece vede la bici come un mezzo con il quale divertirsi e al quale dedicare un tempo “ragionevole”. Ovviamente in mezzo ci sono 1000 sfumature. La cosa importante e che uno sia soddisfatto di andarci in bici sia che la pensi in un modo o nell'atro. Comunque hai ben chiarito qual’e il tuo punto di vista e qual’e la clientela con la quale ti piace lavorare. o-o
 
  • Mi piace
Reactions: Diego_go

jacknipper

Diversamente scalatore
9 Febbraio 2013
11.974
8.569
Visita sito
Bici
Colnago per la strada & Kona per il fango
Oltretutto se rivedi la chat ha esordito come tutti spaccando abbastanza il culo ai passeri, ore di bicicletta, migliaia di metri di dislivello eccetera eccetera non è che andava con la bicicletta verde del benzinaio lungo il fiume una mezz'ora col nipotino appresso

mitica :-x:mrgreen:
 

WNC2

Negoziante
5 Dicembre 2008
5.791
4.186
zoagli
www.wnc2.biz
Bici
TIME - VXRS
Mi sa che te la prendi per nienteo-o. Ce chi fa della bici un totem e dedica molto tempo ad essa e a tutto quello che le gira intorno, dicendo che la bici non e solo un mezzo ma e lo scopo e parla di "filosofia di vita" ecc. e chi invece vede la bici come un mezzo con il quale divertirsi e al quale dedicare un tempo “ragionevole”. Ovviamente in mezzo ci sono 1000 sfumature. La cosa importante e che uno sia soddisfatto di andarci in bici sia che la pensi in un modo o nell'atro. Comunque hai ben chiarito qual’e il tuo punto di vista e qual’e la clientela con la quale ti piace lavorare. o-o

Il fatto è che TUTTI vorrebbero andare più forte in bici ma pochi sono disposti a fare sacrifici necessari.

Ti ripeto, in negozio entrano tutti raccontando che in bici ci vanno parecchio sul serio, fanno qui fanno la, Dolomiti, 9 colli, sportful eccetera eccetera, poi però sognano la bustina che gli risolva tutto, quando gli spieghi che non esiste benché ne abbia centinaia (ossimoro) e se vogliono recuperare meglio devono mangiare meglio, quasi tutti fanno il downsizing "No vabbè sai… io sono un amatore…" Oppure "No vabbè sai… io ormai ho cinquant'anni…", una delle più esilaranti rimane "Oh guarda proteine ne ho prese per così quando andavo in palestra anni fa..." La famosa integrazione retrodatata :mrgreen:

Io invariabilmente rispondo: "guarda che non ti ho tirato dentro il negozio per un braccio come fanno di fronte ai bordelli a Bangkok, se hai un fisico della madonna, trombi come un cammello, e in bicicletta vai come un treno, davanti a questo negozio tiri dritto, se entri e perché vuoi migliorare qualcosa ma sogni un prodotto che non esiste"

Detto questo, a detta delle aziende la vita media di un negozio di integratori in Italia è inferiore a un anno e mezzo, io invece sono aperto da 15 anni… Un motivo ci sarà.
 

jacknipper

Diversamente scalatore
9 Febbraio 2013
11.974
8.569
Visita sito
Bici
Colnago per la strada & Kona per il fango
Il fatto è che TUTTI vorrebbero andare più forte in bici ma pochi sono disposti a fare sacrifici necessari.

.

parole sante ;)

per colpa tua mi sono preso il mio primo rosso :angrymod:
tra l'altro non ne capisco il motivo: cosa avrò mai detto di sbagliato\male? ;nonzo%