Von Tübingen nach Berghèm in bikepacking

  • Dopo anni di onorato servizio, è venuto il momento di mettere in naftalina il vecchio mercatino e di dare il benvenuto al nuovo mercatino

    È organizzato per categorie/marchi e prodotti, per rendere più facile trovare i prodotti che si cercano, e soprattutto è completamente integrato al forum, il che vuol dire che trovate tutte le notifiche inerenti al mercatino nel vostro pannello. Per ricevere le notifiche, controllate le impostazioni cliccando qui

    Come al solito, è gratuito per i privati e a pagamento per i negozi, con una vetrina che si vedrà anche qui nel forum, nel caso decideste di dare più visibilità alla vostra inserzione.

    Fondamentale è la ricerca per filtri, molto dettagliati e organizzati anche per città (finalmente, direte). Usateli!

    Il vecchio mercatino si trova nel menu a tendina "mercatino", in fondo, e sarà attivo ancora per 30 gg. Già da adesso non è possibile inserire nuovi prodotti, ma i vecchi rimangono visibili e possono essere rinnovati. Inserite nel nuovo i prodotti che avete nel vecchio, non vengono contati come doppi, ovviamente. Bisogna farlo manualmente.

    Tutti i feedback sono stati importati nel nuovo sistema, li trovate nel vostro profilo o direttamente di fianco alle inserzioni. Se lasciate dei fedback nel vecchio mercatino, non verranno più riportati nel nuovo.

    Provatelo bene prima di fare domande qui. È identico a quello mtb, chi lo usa di là sarà già a sui agio.

fulvosam

Pedivella
3 Settembre 2016
444
260
Brignano
Bici
Canyon Endurace
Ciao a tutti, sono qui a condividere con voi il giro che stiamo organizzando in 3 compari per le vacanze di Agosto e ovviamente a chiedere consigli.
L'itinerario prevede partenza dalla Germania, località Tübingen e arrivo finale in quel di Bergamo, nostro paese natale, il tutto in bikepacking con pernottamento in struttura. Il ruolino di marcia prevederebbe 7 tappe, suddivise nel seguente modo. (km e dislivello calcolati con komoot).
1a Tappa: Tübingen>Konstanz 132km 1520m d+
2a Tappa: Konstance>Vaduz 90km 340m d+
3a Tappa: Vaduz>Davos
67km 1640m d+
4a Tappa: Davos>Mustair 73km 1820m d+
5a Tappa: Mustair>Bormio 63km 1920m d+
6a Tappa: Bormio>Edolo 64km 1470m d+
7a Tappa: Edolo>Casa 111km 530m d+

Volendo fare un po' di passi alpini il dislivello complessivo è elevato, per questo abbiamo cercato di fare tappe corte (ci stiamo allenando ma non possiamo definirci buoni ciclisti) con in più il peso delle borse credo che sarà già una bella impresa rispettare le tappe stabilite.
LISTA PASSI ALPINI
Wolfgangpass 1631m
Fluelapass 2383m
Fuornpass 2149
Stelvio 2758
Gavia 2618

Ora veniamo ai dubbi e consigli.
ITINERARIO
Essendo aperti a variazioni e modifiche se qualcuno avesse consigli su luoghi da visitare o strade da prendere o evitare. Per esempio la prima tappa è fatta un po' alla cieca, visto che non conosciamo la zona e se ci sono strade abitualmente frequentate da ciclisti.
Da Bormio ho visto come tappa interessante la salita alle torri di Fraele e lago di Cancano come eventuale bonus.
ORGANIZZAZIONE BORSE

Essendo il primo viaggio di questo tipo, abbiamo grossi dubbi anche sull"armamentario". Borsa sottosella da quanti litri? + borsa telaio + borsa manubrio + borsettina sterszo???.
Il meteo nelle alpi è anche molto variabile, quindi come indumenti bisogna portarsi qualcosa di caldo, io l'ho pensata in questo modo per ora.
1 cambio per la bici
2 cambi per la sera
1 paio di scarpe per la sera (ho visto su amazon scarpe tipo QUESTE, leggere e compatte)
1 paio di infradito
1 maglia bici manica lunga
1 kway
1 pile per la sera ???
1 salvietta piccola microfibra
1 kit bagno + crema solare
1 kit attrezzi bici (multitool, pompetta ecc)
Accessori vari telefonino
 
Ultima modifica:

 

GRM

Il Tosaerba
30 Ottobre 2016
863
605
32
sondrio
Bici
gravel in acciaio made in taiwan
Per mè non avrete problemi a rispettarle (salvo imprevisti) deduco che viaggiate in strutture anche per il cibo, quindi leggeri.


Crocs ti eviti le infradito e il secondo paio di scarpe.

Pile "obbligatorio" , bormio è comunque 1200 metri.... ma volendo potresti usare la maglia lunga

Per la sera, per mè ne basta 1pantaloncino da surf che hanno la mutanda interna, li rilavi in tempo zero ed asciugano subito, come le magliette intime del deca, quindi trovo superfluo il ricambiò.

Porterei gambali, ma io soffro il freddo alle gambe.
 

fulvosam

Pedivella
3 Settembre 2016
444
260
Brignano
Bici
Canyon Endurace
Per mè non avrete problemi a rispettarle (salvo imprevisti) deduco che viaggiate in strutture anche per il cibo, quindi leggeri.


Crocs ti eviti le infradito e il secondo paio di scarpe.

Pile "obbligatorio" , bormio è comunque 1200 metri.... ma volendo potresti usare la maglia lunga

Per la sera, per mè ne basta 1pantaloncino da surf che hanno la mutanda interna, li rilavi in tempo zero ed asciugano subito, come le magliette intime del deca, quindi trovo superfluo il ricambiò.

Porterei gambali, ma io soffro il freddo alle gambe.
per il cibo l'unico che avrà problemi sarò io, in quanto celiaco, dovrò portarmi dietro qualche scorta per il pranzo, visto che dubito troverò baracchini o bar che fanno panini senza glutine. Comunque penso la sera si mangerà fuori e a mezzogiorno panino, colazione in struttura.
Per le crocs avevo già letto il suggerimento da altre parti, ma non mi piacciono ahaha, comunque tengo a mente.
Per pantaloncino surf intendi i boxer da spiaggia?
Io alle gambe non sento freddo, però avrei pensato di portare i manicotti leggeri, che penso su stelvio e gavia si possa patire il freddo un po' anche durante la salita?
 

GRM

Il Tosaerba
30 Ottobre 2016
863
605
32
sondrio
Bici
gravel in acciaio made in taiwan
Si bravo quelli da spiaggia, ho quelli del deca e ti arrivano fino alle ginocchia .
Le crocs non mi sono mai piaciute, però sono comodissime , alla peggio ciabatte normali, ma infradito proprio non le digerisco non riesco a camminarci per km.
I manicotti li uso ad inizio salita se fà veramente freddo, poi li abbasso e\o tolgo ed eventualmente rimetto prima di scendere se fà freddo per evitarmi di "grippare" le ginocchia.
Ma sono scelte personali, per quello che pesano li porterei.
 
  • Like
Reactions: fulvosam

stefano64

Pignone
14 Dicembre 2008
194
32
un cambio per la sera é più che sufficiente, poi voi viaggiate in estate, quindi abbigliamento leggero, io questi giri li faccio a fine ottobre/novembre...se tutto va bene rifaccio da Cochem- Mosella- alle Dolomiti a fine ottobre, se mi gira tiro dritto ed arrivo fino ad Assisi
 
  • Like
Reactions: fulvosam

babababa

Novellino
22 Settembre 2019
88
35
24
LC
Bici
..
Qualcosa per coprirsi la sera assolutamente!! A Bormio, Mustair o Davos anche ad agosto può essere tranquillamente che la sera (ma non solo se brutto...) ci va la giacca. Per dire: fine agosto dell'anno scorso a Bormio paese la sera di una giornata in cui era stato bruttino mi ricordo di aver avuto freddo a fare due passi in paese con: maglia+felpa+giacchetta da montagna...

Può essere interessante una giacchetta da bici, forse più di un kway, che puoi utilizzare per le discese o eventualmente per la sera. Qualcosa del genere sicuramente lo prenderei in considerazione... Se devi farti il Gavia o lo Stelvio (2600/2700m) e non è bello ma devi farlo per forza perchè il giorno dopo devi essere nell'altra valle... qualcosa per viaggiare sicuro lo devi avere ;)
 
  • Like
Reactions: fulvosam

fulvosam

Pedivella
3 Settembre 2016
444
260
Brignano
Bici
Canyon Endurace
Qualcosa per coprirsi la sera assolutamente!! A Bormio, Mustair o Davos anche ad agosto può essere tranquillamente che la sera (ma non solo se brutto...) ci va la giacca. Per dire: fine agosto dell'anno scorso a Bormio paese la sera di una giornata in cui era stato bruttino mi ricordo di aver avuto freddo a fare due passi in paese con: maglia+felpa+giacchetta da montagna...

Può essere interessante una giacchetta da bici, forse più di un kway, che puoi utilizzare per le discese o eventualmente per la sera. Qualcosa del genere sicuramente lo prenderei in considerazione... Se devi farti il Gavia o lo Stelvio (2600/2700m) e non è bello ma devi farlo per forza perchè il giorno dopo devi essere nell'altra valle... qualcosa per viaggiare sicuro lo devi avere ;)
ho aggiunto i passi che facciamo, sono quasi tutti over 2000m.
Per la bici io ho una giacca invernale che indosso solitamente sotto i 10-8 gradi e una maglia maniche lunghe caldina che indosso penso sotto i 16 gradi, sicuramente sullo stelvio e gavia farà freddo, anche perchè non potremo aspettare che ci sia per forza il sole che spacca le pietre.

un cambio per la sera é più che sufficiente, poi voi viaggiate in estate, quindi abbigliamento leggero, io questi giri li faccio a fine ottobre/novembre...se tutto va bene rifaccio da Cochem- Mosella- alle Dolomiti a fine ottobre, se mi gira tiro dritto ed arrivo fino ad Assisi
è estate ma siamo nel pieno delle alpi e la sera mi sa che fa freddo...
 

fulvosam

Pedivella
3 Settembre 2016
444
260
Brignano
Bici
Canyon Endurace
secondo voi la borsa sottosella da 10 litri è piccola o può bastare? Tengo presente di aggiungere almeno o la borsa telaio o la borsa manubrio
 

peppe59

Maglia Rosa
6 Luglio 2011
9.002
2.276
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
Meglio avere più roba da bici e meno per la sera
La sera una giacca/felpa ci vuole, ma puoi usare qualcosa da bici per ridurre il bagaglio
le scarpedi amazon sono carine, ma assomigliano molto alle scarpe da scoglio che trovi dai cinesi a 7 euro; saranno sicuramente meglio.
Al posto dei panini puoi mangiare frutta e frutta secca

Per me il problema vero è come si mette se fa brutto tempo. Se avete la possibilità di sare fermi un giorno o due ad aspettare è un conto, se avete tempi stretti è un altro.

vecchio trucco per i trekking, da riciclare in bici: prepara il bagalio con molto anticipo, poi vai a fare un giro tosto in giornata con le borse... magari scopri che ci sono cose da eliminare!
 

stefano64

Pignone
14 Dicembre 2008
194
32
ho aggiunto i passi che facciamo, sono quasi tutti over 2000m.
Per la bici io ho una giacca invernale che indosso solitamente sotto i 10-8 gradi e una maglia maniche lunghe caldina che indosso penso sotto i 16 gradi, sicuramente sullo stelvio e gavia farà freddo, anche perchè non potremo aspettare che ci sia per forza il sole che spacca le pietre.


è estate ma siamo nel pieno delle alpi e la sera mi sa che fa freddo...
Immagina a Fine ottobre, ho fatto 2 volte il rombo....
 

bastianella31

Corratec CCT EVO BS31
14 Giugno 2010
6.000
3.436
45
Nußdorf am Inn, Bayern
Bici
Corratec CCT EVO Ultegra, Scott Speedster 20 Tiagra.
Ciao a tutti, sono qui a condividere con voi il giro che stiamo organizzando in 3 compari per le vacanze di Agosto e ovviamente a chiedere consigli.
L'itinerario prevede partenza dalla Germania, località Tübingen e arrivo finale in quel di Bergamo, nostro paese natale, il tutto in bikepacking con pernottamento in struttura. Il ruolino di marcia prevederebbe 7 tappe, suddivise nel seguente modo. (km e dislivello calcolati con komoot).
1a Tappa: Tübingen>Konstanz 132km 1520m d+
2a Tappa: Konstance>Vaduz 90km 340m d+
3a Tappa: Vaduz>Davos
67km 1640m d+
4a Tappa: Davos>Mustair 73km 1820m d+
5a Tappa: Mustair>Bormio 63km 1920m d+
6a Tappa: Bormio>Edolo 64km 1470m d+
7a Tappa: Edolo>Casa 111km 530m d+

Volendo fare un po' di passi alpini il dislivello complessivo è elevato, per questo abbiamo cercato di fare tappe corte (ci stiamo allenando ma non possiamo definirci buoni ciclisti) con in più il peso delle borse credo che sarà già una bella impresa rispettare le tappe stabilite.
LISTA PASSI ALPINI
Wolgangpass 1631m
Fluelapass 2383m
Fuornpass 2149
Stelvio 2758
Gavia 2618

Ora veniamo ai dubbi e consigli.
ITINERARIO
Essendo aperti a variazioni e modifiche se qualcuno avesse consigli su luoghi da visitare o strade da prendere o evitare. Per esempio la prima tappa è fatta un po' alla cieca, visto che non conosciamo la zona e se ci sono strade abitualmente frequentate da ciclisti.
Da Bormio ho visto come tappa interessante la salita alle torri di Fraele e lago di Cancano come eventuale bonus.
ORGANIZZAZIONE BORSE

Essendo il primo viaggio di questo tipo, abbiamo grossi dubbi anche sull"armamentario". Borsa sottosella da quanti litri? + borsa telaio + borsa manubrio + borsettina sterszo???.
Il meteo nelle alpi è anche molto variabile, quindi come indumenti bisogna portarsi qualcosa di caldo, io l'ho pensata in questo modo per ora.
1 cambio per la bici
2 cambi per la sera
1 paio di scarpe per la sera (ho visto su amazon scarpe tipo QUESTE, leggere e compatte)
1 paio di infradito
1 maglia bici manica lunga
1 kway
1 pile per la sera ???
1 salvietta piccola microfibra
1 kit bagno + crema solare
1 kit attrezzi bici (multitool, pompetta ecc)
Accessori vari telefonino
Dal lato ciclistico non posso purtroppo darvi nessun suggerimento, tranne ovviamente augurarvi successo e divertimento!
Per lavoro sono stato vicino a dove partirete (Reutlingen-Bad Urach), è veramente una splendida zona!
Come pure il resto del vostro itinerario...
 
  • Like
Reactions: fulvosam

GRM

Il Tosaerba
30 Ottobre 2016
863
605
32
sondrio
Bici
gravel in acciaio made in taiwan
Per me il problema vero è come si mette se fa brutto tempo. Se avete la possibilità di sare fermi un giorno o due ad aspettare è un conto, se avete tempi stretti è un altro.
L'unico problema del brutto tempo per giorni,settimane è il rischio di incorrere ad eventuale macerazione della pelle in zona inguinale , cosa non cosi divertente specie in viaggio dove nolente o dolente, devi pedalare...

Comunque pedalare per ore sotto la pioggia, non è brutto , vari passi li ho fatti sotto al diluvio universale, anche il grosso del cammino del nord pioveva come se non ci fosse un domani.
 

fulvosam

Pedivella
3 Settembre 2016
444
260
Brignano
Bici
Canyon Endurace
Dal lato ciclistico non posso purtroppo darvi nessun suggerimento, tranne ovviamente augurarvi successo e divertimento!
Per lavoro sono stato vicino a dove partirete (Reutlingen-Bad Urach), è veramente una splendida zona!
Come pure il resto del vostro itinerario...
per la prima tappa stiamo scegliendo il percorso migliore, essendoci tante strade e non conoscendole molto, andiamo un po' a tentoni, in più è anche una tappa lunghetta

L'unico problema del brutto tempo per giorni,settimane è il rischio di incorrere ad eventuale macerazione della pelle in zona inguinale , cosa non cosi divertente specie in viaggio dove nolente o dolente, devi pedalare...

Comunque pedalare per ore sotto la pioggia, non è brutto , vari passi li ho fatti sotto al diluvio universale, anche il grosso del cammino del nord pioveva come se non ci fosse un domani.
Se piove troppo un giorno o due possiamo allungare, ma se è continua conviene andare e basta. Per quello pensavo comunque ad un kway antipioggia, anche se non so quanto tenga dopo qualche ora. Ne ho uno della santini ma non è di quelli super impermeabili tipo gore e credo che dopo poco inizi a passare acqua
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: bastianella31

sembola

Apprendista Scalatore
22 Aprile 2004
2.314
1.613
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Parere personale frutto dell' esperienza, niente ricambio da bici, appena arrivi in albergo lavi, appanni con l'asciugamano e fai asciugare, e la mattina te lo rimetti pulito. Tanto anche se ti porti il ricambio, tutte le sere devi cmq lavare quello con cui hai pedalato, tanto vale eliminare volume e peso dal bagaglio.

La felpina di pile è un'ottima idea, io mi porto anche una giacca da bici da mezza stagione in Windstopper da potere usare sia in sella che la sera.

Per la pioggia l'unica sono le giacche tipo Goretex Shakedry, ma costano un botto.

Aggiungerei della crema per il sottosella, a me in queste situazioni ha fatto comodo...
 
  • Like
Reactions: fulvosam

peppe59

Maglia Rosa
6 Luglio 2011
9.002
2.276
roma / milano
Bici
Moser (acciaio); Bianchi (acciaio)
quando piove e non è feddo io preferisco inzupparmi, tanto con la giacca ti inzuppi di sudore (tranne avere cose carissime).
Però, insomma.inutile fasciarsi la testa prima del tempo !
 
  • Like
Reactions: fulvosam

fulvosam

Pedivella
3 Settembre 2016
444
260
Brignano
Bici
Canyon Endurace
Parere personale frutto dell' esperienza, niente ricambio da bici, appena arrivi in albergo lavi, appanni con l'asciugamano e fai asciugare, e la mattina te lo rimetti pulito. Tanto anche se ti porti il ricambio, tutte le sere devi cmq lavare quello con cui hai pedalato, tanto vale eliminare volume e peso dal bagaglio.

La felpina di pile è un'ottima idea, io mi porto anche una giacca da bici da mezza stagione in Windstopper da potere usare sia in sella che la sera.

Per la pioggia l'unica sono le giacche tipo Goretex Shakedry, ma costano un botto.

Aggiungerei della crema per il sottosella, a me in queste situazioni ha fatto comodo...
sono in dubbio se portare sia la maglia lunga quella leggermente felpata, che la giacca invernale, che eventualmente come dici potrei usare pure la sera
 

sembola

Apprendista Scalatore
22 Aprile 2004
2.314
1.613
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
sono in dubbio se portare sia la maglia lunga quella leggermente felpata, che la giacca invernale, che eventualmente come dici potrei usare pure la sera
Giacca invernale mi parrebbe eccessiva, io ho sempre usato una in GoreTex "estiva" che in genere adopero nei giri in montagna. La maglia lunga felpata può avere senso, io ho sempre girato con estivo + manicotti e gilet
 
  • Like
Reactions: fulvosam