Walter Molino, il giornalista illustratore del ciclismo

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
15.548
3.193
94
dove capita
Esattamente 104 anni fa nasceva Walter Molino (Reggio nell’Emilia, 5 novembre 1915 – Milano, 8 dicembre 1997). Questo illustratore italiano ha avuto una carriera lunga e di successo, facendone un vero “giornalista illustratore”, come lui stesso si è definito, dato che nelle sue illustrazioni cercava di riassumere un fatto, un evento in modo da farne cogliere in uno sguardo tutta la complessità.
Quello che qui ci interessa è ovviamente il Molino illustratore di ciclismo, di cui è stato sicuramente un maestro, conosciuto ed ammirato anche all’estero. In particolare Molino è stato fondamentale per il ciclismo dal 1941 in avanti, quando diventò l’illustratore della Domenica del Corriere, che deve la sua fama principalmente alle copertine di Molino.

Nell’illustrare i fatti di ciclismo, in un’epoca che ancora non era...
Leggi Tutto...
 
Ultima modifica di un moderatore:

 

Pancio

Apprendista Passista
22 Ottobre 2012
804
196
Costa livornese
Bici
Phazek Quasar -Sab Saipan-Ferraccio da zonzo - MaxLelli crono
Interessante, specie per chi è abbastanza agé (vabbè: vecchio) da averlo conosciuto come illustratore dell'ultima di copertina dell'Intrepido e del Monello (dove poi fu sostituito, credo, dalla figlia)... a questo punto aspetto un ricordo anche del suo predecessore Achille Beltrame, che sicuramente avrà illustrato un ciclismo ancora più "eroico"...
 

bianco222

Apprendista Cronoman
24 Giugno 2013
3.685
765
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Quello che ha fatto i conti della spesa sulla copertina della morte di Coppi andrebbe messo in galera...
Ci avrà incartato le uova?
 

IlNigno

Apprendista Cronoman
13 Agosto 2010
2.833
86
La Citta' dei Doria
Bici
ARGON18 Krypton/VINER X-Plus
Mitico! Son vecchio ma la domenica del corriere vista solo anni dopo.
(mi piacevano molto anche i "gol disegnati",fantastico C.Silva sulla rosea)
 

ogunde

Pignone
23 Luglio 2016
277
109
Bici
bianchi infinito cv 2018
Bello, dalle illustrazioni trapelava la passione per le vicende sportive e i suoi protagonisti,