Assicurazione per la bici

Discussione in 'I domandoni' iniziata da matteo-elletì, 10 Settembre 2010.

  1. Rupikaber

    Rupikaber Gregario

    Registrato:
    2 Settembre 2010
    Messaggi:
    547
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Non c'entra, sono due cose diverse. Se cado o mi fanno cadere e mi lesiono un tendine p.es., ne può derivare un'invalidità permanente, anche senza un giorno di ospedale (ma servirà una visita medico-legale per certificare il tutto, a distanza di mesi dall'incidente, quando si presuppone che non ci siano più margini di guarigione). Viceversa, posso fare 2 mesi di ospedale per una frattura che guarisce perfettamente e non avrò alcun danno permanente.
     
  2. sindaco

    sindaco Apprendista Scalatore

    Registrato:
    26 Aprile 2008
    Messaggi:
    2.028
    Mi Piace Ricevuti:
    56
    Giusto per fare chiarezza.
    Un evento lesivo cagiona normalmente una malattia la cui durata viene percepita come inabilità temporanea assoluta quando non consente lo svolgimento di qualsiasi attività ordinaria e come inabilità temporanea parziale quando, invece, consente il compimento di limitati atti quotidiani.
    A guarigione clinica avvenuta vengono valutati eventuali postumi invalidanti permanenti costituenti il cosiddetto danno biologico inteso, invece, come danno alla salute della persona sotto l'aspetto psico-fisico.
    Ne consegue che quasi sempre ad una lesione anche se di lieve entità può conseguire un danno biologico seppur nella misura minima di 1 punto percentuale. (es. la cicatrice dovuta a dei punti applicati ad un dito, a guarigione avvenuta senza alcuna complicazione, può comportare un danno estetico che può essere valutato come danno biologico)
    In altre ipotesi può emergere anche un danno patrimoniale costituito dal danno alla capacità lavorativa. Ma qui mi fermo altrimenti si può creare confusione.
     
  3. matteo-elletì

    matteo-elletì Passista

    Registrato:
    26 Novembre 2009
    Messaggi:
    4.721
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    :-(
     
  4. matteo-elletì

    matteo-elletì Passista

    Registrato:
    26 Novembre 2009
    Messaggi:
    4.721
    Mi Piace Ricevuti:
    94
    grazie a tutti per le risposte,
    però, per semplificarmi la vita, data la mia inesperienza in materia, potreste darmi qualche contatto o link e dirmi esattamente cosa devo fare??...:mrgreen:

    sorry...
     
  5. andreavda

    andreavda Apprendista Passista

    Registrato:
    28 Maggio 2009
    Messaggi:
    893
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Come vi sembra la polizza allegata ? 46 € all'anno
     

    Files Allegati:

  6. Dogmafpx

    Dogmafpx Maglia Amarillo

    Registrato:
    9 Ottobre 2006
    Messaggi:
    8.931
    Mi Piace Ricevuti:
    226
    E' quello che e' successo a me un'anno fa',investito,portato in ospedale e dimesso nel giro di 3 ore con prognosi di 10 giorni senza alcun problema particolare (per loro),effettuati dei controlli e visitite in privato alla fine e' venuto fuori che avevo il nervo ascellare lesionato.Solita lunga trafila tra assicurazione e medico legale per conclutere con 8 punti di invalidita'.
     
  7. Shinkansen

    Shinkansen Moderatore Xeneize

    Registrato:
    20 Giugno 2006
    Messaggi:
    11.396
    Mi Piace Ricevuti:
    362
    Credo che dovresti stipulare una polizza ad hoc, non ti saprei dire il costo, da aggiornare di anno in anno in funzione del valore del mezzo

    Qui basta una semplice assicurazione sportiva. Principalmente quelle Udace sono delle responsabilità civili.

    Qui dovrebbe intervenire l'assicurazione di chi ti ha causato il danno. Le assicurazioni personali per il ciclismo non ci sono, è considerato uno sport pericoloso al pari del paracadutismo. Con eccezione di quella per il capofamiglia

    Qui ritorniamo in parte ai punti precedenti, cioè l'assicurazione personale e assicurazione della federazione sportiva.

    Una cosa va detta: i rimborsi delle assicurazioni delle federazioni sono ridicoli. Per un braccio rotto e solo se è ingessato ti danno, a seconda del premio, dai 15 ai 25 Euro (parlo per esperienza) e solo per un massimo di 30 giorni con franchigia di 5. Ti pagano il ricovero ospedaliero, ma se ti maciulli la gamba e stai a letto a casa per un mese senza nemmeno una frattura non becchi un centesimo.

    Allego un PDF estratto da AltroConsumo proprio per questo argomento, perché anch'io dopo l'investimento ho cercato di stipulare un'assicurazione.
     

    Files Allegati:

  8. ...max...

    ...max... Gregario

    Registrato:
    19 Ottobre 2007
    Messaggi:
    506
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Da operatore del settore non posso che essere d'accordo! I risarcimenti dati dalle polizze delle federazioni sono veramente bassi e del tutto insufficienti per una copertura che si possa definire tale...
    Va detto però che anche molte polizze infortuni "tradizionali" presentano molte esclusioni o sottolimiti per uqanto riguarda il ciclismo: affidatevi ad un consulente che vi sappia consiliare al meglio e non semplicemente vendervi la polizza!
     
    A Musty piace questo elemento.
  9. mauri1259

    mauri1259 Gregario

    Registrato:
    19 Marzo 2011
    Messaggi:
    642
    Mi Piace Ricevuti:
    7
    Ti rispondo solo per mia esperienza .
    Ho l'assicurazione della UISP fatta con la squadra corse e non ti copre diciamo nulla.ammesso che ti risarciscano anche fosse 10€ passiamo alle calende greche.
    Avevo stipulato un'assicurazione privata che mi copriva in caso di qualsiasi tipo di incidente sia casalingo mentre lavo e stiro :mrgreen: sia se sono a piedi in bdc in moto ectect :-x senza franchigia e mi era costata circa 290€annui.
    Caduto in moto ho fatto una settimana in ospedale 35giorni con gessatura alla caviglia + varie escoriazioni nelle gambe , morale della favola mi hanno dato escluso i danni alla moto €2900 . Allo scadere della polizza l'anno successivo l'assicurazione si è rifiutata di rifarmi la nuova copertura.
    Gli sono costato troppo :cassius:
    Adesso vado i moto cammino a piedi e soprattutto vado in bdc senza nessuna copertura assicurativa, se proprio di devi assicurare fallo in persona dall'agenzia e non via online.
    Saluti e o-o
     
    A alexuno piace questo elemento.
  10. marcoteddy

    marcoteddy Apprendista Velocista

    Registrato:
    2 Ottobre 2005
    Messaggi:
    1.342
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    Morale: se non ho capito male NESSUNO conosce una assicurazione che assicuri contro il furto della bici. Giusto?
     
  11. donatello1963

    donatello1963 Maglia Amarillo

    Registrato:
    15 Febbraio 2011
    Messaggi:
    8.939
    Mi Piace Ricevuti:
    348
    Quotato e birra gratis o-oo-o
     
  12. matte82

    matte82 Pedivella

    Registrato:
    28 Dicembre 2009
    Messaggi:
    367
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    Ciao Ragazzi,

    Oggi purtroppo mentre stavo facendo un giro da solo mi è venuta contro una macchina danneggiando in maniera la seria la mia bici da corsa, per fortuna io non mi sono fato niente di grave se non qualche graffio.

    Siccome la persona in auto è stata molto seria e si è presa pianamente la colpa dell'accaduto scrivendomi su un foglio tutto quanto necessario e controfirmandolo e in più compilandomi la constatazione amichevole, come faccio a farmi rimborsare le spese che dovrò sostenere per comprare i componenti nuovi? L'assicurazione della persona che ha causato il danno mi rimborserà tutto?

    Grazie
    Matte
    _______
     
  13. CuoreMatto

    CuoreMatto Apprendista Cronoman

    Registrato:
    23 Marzo 2009
    Messaggi:
    3.170
    Mi Piace Ricevuti:
    56
    Devi scrivere (o far scrivere dal tuo avvocato) alla assicurazione della controparte e p.c. al proprietario, nonchè conducente dell'auto, la richiesta danni.
    Allegherai il CID nel caso fosse stato compilato (anche se non obbligatorio quando ci sono di mezzo biciclette) e poi verrere contattati dall'assicurazione per fare la perizia del mezzo che deve essere a loro disposizione (magari fatti fare una perizia ufficiale dal meccanico di fiducia).

    PS: visto che ho avuto anch'io di recente un sinistro, al termine della tua pratica, mi sapresti dire per curiosità se l'assicurazione ha rivoluto indietro i pezzi danneggiati?. Grazie
     
  14. advanced58

    advanced58 Apprendista Passista

    Registrato:
    1 Agosto 2008
    Messaggi:
    1.125
    Mi Piace Ricevuti:
    28
    Per i danni a terzi io ho quella RC dell'abitazione fatta al momento del contratto di mutuo. Copre sia tutti i danni causati da me o dai miei familiari, nonche quelli derivati da problemi di condominio tipo : rottura di tubi, caduta vasi ect. Per i tuoi danni (grattati.....) e il furto della bici devi farne una apposita.
    Valeri:mrgreen:
     
  15. giz.bike

    giz.bike Novellino

    Registrato:
    18 Luglio 2012
    Messaggi:
    18
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ho letto questo thread e il mio sconforto si amplia ancor di piu' in quanto tre giorni fa sono stato tamponato ad uno stop da una signora con un fuoristrada,io non mi son fatto niente ,ma la bdc(kuota kharma ultegra di 6 mesi) ha la ruota posterire leggermente storta(penso recuperabile)tubo obliquo del carro posteriore e tubo verticale del triangolo principale crepati e leva del freno anteriore spezzata,insomma un oggetto da buttare,la responsabile di tutto cio' si è inizialmente scusata ,ma poi dopo qualche minuto ha negato la sua colpevolezza,io ho chiamato la polizia locale che non ha fatto altro che verbalizzare le 2 versioni contrastanti.
    Ora non so proprio cosa fare ho una bici nuova da 2000 € da buttare e non so se varra' la pena mettere di mezzo l' avvocato di turno che mi dara' l'unica certezza che a non perdere soldi sarà solo lui.

    Adesso sono molto confuso,ma vorrei riavere in fretta una bdc sotto al sedere,però questa esperienza mi ha apetro gli occhi sul fatto che non si può essere così indifesi e non me la sento di correre altri rischi di salute ed economici.

    Vorrei chiudere dicendo a tutti coloro che pensano di continuare a rischiare sperando semplicemente che gli vada sempre bene(come ho fatto io fin ora)che non va bene dovremmo trovare una soluzione perchè subire un danno e poi una beffa è veramente troppo.

    :cry
     
  16. dgilmour

    dgilmour via col vento

    Registrato:
    20 Maggio 2012
    Messaggi:
    237
    Mi Piace Ricevuti:
    2
    Volendo comprare una buona bicicletta in tempi relativamente brevi volevo chiedervi come siete messi ad assicurazione... non solo contro terzi ma anche in caso di furto della bicicletta stessa... ed eventualmente se esiste una sorta di "poliza Casco".
    Ho letto già dei post precedenti ma non trovo risposte soddisfacenti... ;nonzo%
     
  17. (Ale74)

    (Ale74) Modzilla

    Registrato:
    17 Agosto 2010
    Messaggi:
    8.429
    Mi Piace Ricevuti:
    242
    Ti riporto la mia esperienza.
    Dopo aver subito il furto della bici, ne ho preso una nuova e mi sono informato per assicurarla.
    Ho interpellato due compagnie assicurative ma, entrambe, hanno rifiutato l'assicurazione.
    La prima ci ha detto che il costo non era giustificato, si parlava di 400-500 euro e considerando il deprezzamento del mezzo, l'assicuratore (un parente) ci ha sconsigliato di farla.
    La seconda assicurazione ha rigettato la richiesta dicendo che la bici non è identificabile, oltre alla questione del deprezzamento del mezzo e il costo elevato, e che loro assicurano solo mezzi facilmente identificabili, quindi con targa.
    Ok, ho pensato, c'è il numero di telaio ma a quel punto subentra il costo annuo della polizza rapportato al valore del mezzo che si deprezza e abbiamo deciso di lasciare stare.
    Ora la bici vive con me costantemente, me la porto in ufficio e in macchina non resta mai da sola in luoghi isolati.
    Ovviamente questa è la mia esperienza personale, vediamo se altri hanno avuto esperienze diverse.
     
  18. Jenno

    Jenno Pignone

    Registrato:
    10 Maggio 2014
    Messaggi:
    109
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ciao, volevo sapere cosa ne pensate delle polizze assicurative sul furto, infortuni ecc. per le nostre amate bici. Stavo leggendo che la polizza Sara Bici2Go costa 80 euro l' anno ed offre (credo) un ottimo servizio......avete esperienze in merito, o ne conoscete altre?
     
  19. Flavio78

    Flavio78 Pedivella

    Registrato:
    20 Agosto 2013
    Messaggi:
    456
    Mi Piace Ricevuti:
    15
    Io sono socio FIAB, quindi ho la loro assicurazione RC contro danni a terzi derivanti dall'uso della bici. Il mezzo non è assicurato contro il furto. Ringraziando Dio non mi è fino ad oggi servita.
    Credo che assicurarsi sia utile e segno di responsabilità, verso se stessi e verso gli altri. Aspetto anch'io che qualcuno risponda con altre esperienza.
     
  20. MBerge

    MBerge Passista

    Registrato:
    10 Luglio 2013
    Messaggi:
    4.601
    Mi Piace Ricevuti:
    102
    Io non so, la butto lì perchè non ho mai avuto problemi di questo genere con assicurazioni varie, ma visto che notoriamente si attaccano a tutto secondo me se la bici non rispetta tutte le condizioni normative previste per legge col cucchio che pagano poi...
     

Condividi questa Pagina