Pulizia catena: cerchiamo di fare chiarezza!

Discussione in 'Officina e manutenzione' iniziata da pecosbill76, 4 Maggio 2008.

  1. pecosbill76

    pecosbill76 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    3.506
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    So che su questo argomento si è già molto discusso.
    So che usando la funzione "cerca" troverò un sacco di argomenti dove si discute della pulizia della catena.

    Proprio per questo motivo ho deciso di aprire questo topic.

    Ho letto tante versioni, tante verità, tanti "secondo me", tanti " mio cugggino dice di fare così"...

    Il problema è che spesso ci si imbatte in vere contraddizioni.


    Ad esempio: qualcuno ha indicato questo link come "bibbia" per la pulizia della catena: http://www.kmcchain.com/index.php?ln=it&fn=service#1

    Ebbene: lì si legge di non usare solventi (dunque benzina o simili ) che oltre a dannegiare l’ambiente rimuovono il lubrificante dai cuscinetti.

    Peccato che poche righe più sotto si legga anche di usare un lubrificante che inizialmente sia liquido e che penetri nei cuscinetti e nei punti nascosti della catena, ma allo stesso tempo che si asciughi velocemente in modo da non scivolare via.

    ;nonzo%;nonzo%;nonzo%;nonzo%

    Dunque: se posso lubrificare la catena fin dentro i cuscinetti usando olio specifico, dove sta il problema nel pulirla e sgrassarla anche dentro i cuscinetti ???
    ;nonzo%;nonzo%;nonzo%;nonzo%


    Pare quasi che l'olio venga messo nei cuscinetti con qualche procedimento in fabbrica durante la fabbricazione della catena...

    Come si può pulire PERFETTAMENTE una catena evitando che il solvente penetri anche all'interno ?

    Il modo per pulirla meglio è toglierla ed immergerla in benzina: esce perfettamente pulita e con TUTTO il grasso rimosso (anche quello interno)


    Tutti gli altri metodi sono meno efficaci dal punto di vista della pulizia, ma forse rispettano di più questo misteriosissimo "grasso interno"...


    Insomma: se una catena nuova può essere correttamente ingrassata ( dalla fabbrica, dal sivende, ecc) anche al suo interno...

    Per quale motivo non la si dovrebbe sgrassre A FONDO prima di lubrificarla nuovamente con un prodotto SPECIFICO ?;nonzo%
     
    #1 pecosbill76, 4 Maggio 2008
    Ultima modifica: 4 Maggio 2008
  2. piè veloce

    piè veloce Pignone

    Registrato:
    23 Febbraio 2008
    Messaggi:
    102
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ciao,se cerchi risposte certe al 100%,ho paura che non ve ne siano,perchè ognuno ha il suo metodo più o meno collaudato e più o meno valido,quindi solamente il giudizio di un tecnico esperto può ,forse, diradare tutti i dubbi,ma se due o più esperti dicono la loro (e non coincide),siamo nuovamente al punto di partenza.

    Secondo il mio parere ,visto che la catena è soggetta a parecchie frizioni,deve essere ben lubrificata,anche all'interno dei suoi ingranaggi,per compiere al meglio il suo lavoro e usurarsi il meno possibile(da qui l'utilizzo di un olio che possa penetrare a fondo).
    Per quanto riguarda la pulizia,credo che la benzina,oltre ad essere inquinante,risulti essere piuttosto aggressiva per il metallo stesso,e quindi pulisca a fondo,ma rischiando di rovinare sia la cromatura che
    la funzionalità della catena.La pulizia della catena è buona norma,con uno sgrassante apposito,perchè ne migliora la scorrevolezza,eliminando i residui di materiale(polveri fango),che umentano gli attriti,riducendo la durata dei componenti.Sgrassare la catena non costituisce problema,se si ha l'accortezza di lubrificarla in maniera approfondita in seguito.

    Credo che l'argomento sia stato comunque affrontato in maniera più che approfondita in altre discussioni,io non ho mai cercato niente al riguardo,perchè ho la mia idea.

    o-o

    P.s.:più spesso si esegue la pulizia e la lubrificazione,meno faticosa risulta essere l'operazione,e maggiore è la durata della catena.
     
    #2 piè veloce, 4 Maggio 2008
    Ultima modifica: 4 Maggio 2008
  3. pecosbill76

    pecosbill76 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    3.506
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Un parere così autorevole sarebbe comunque utile...o-o
    Quoto o-o
    Ho parlato di benzina, ma il discorso può essere esteso a qualsiasi detergente dove la catena viene IMMERSA e ne esce compretamente sgrassata.

    Lo SVELTO per i piatti potrebbe essere OK ?
    Forse meglio una soluzione a base di acqua e Chante Ecler ?

    Questo è quello che penso anche io...o-o
     
  4. robg

    robg Pedivella

    Registrato:
    1 Aprile 2008
    Messaggi:
    370
    Mi Piace Ricevuti:
    29
    forse posso essere utile, con un passato di motocrossista.
    quoto con il fatto di sgrassare perfettamente la catena con benzine o meglio ancora con del petrolio.
    a questo punto pero' lascerei la catena a asciugare i vari liquidi entrati nei rullini, dopo di che "l'uovo di colombo"
    prendere una congrua quantita' di grasso per cuscinetti, meglio se ai saponi di litio e scaldarlo moderatamente sino a farlo ridiventare liquido (evitate di farlo bollire).
    a questo punto si immerge la catena e muovendola un po' per far penetrare il grasso all'interno e poi la si stende come con i panni :mrgreen::mrgreen:
    ora avete una catena come nuova!!
    passate pure dalla banca per il bonifico :sborone:

    roberto

    La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre...
     
    A tetto piace questo elemento.
  5. piè veloce

    piè veloce Pignone

    Registrato:
    23 Febbraio 2008
    Messaggi:
    102
    Mi Piace Ricevuti:
    0
    Ho parlato di benzina, ma il discorso può essere esteso a qualsiasi detergente dove la catena viene IMMERSA e ne esce compretamente sgrassata.

    Lo SVELTO per i piatti potrebbe essere OK ?
    Forse meglio una soluzione a base di acqua e Chante Ecler ?



    Non vorrei sbilanciarmi in discussioni riguardo i detergenti,perchè soggette a pareri piuttosto discordanti.Credo che il metodo empirico sia il più consigliato.
    Nel mio caso specifico,utilizzo una soluzione di acqua calda e Chante Cler e vi ci immergo la catena,nei casi più ostici(generalmente una volta ogni due o tre mesi),e lo sgrassante della marca della catena,per la pulizia senza immersione,una uscita si e una no.

    o-o
     
  6. pecosbill76

    pecosbill76 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    3.506
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Mi hai preceduto: non sono un motocrossista, ma stavo per fare la stessa proposta: catena immersa in olio !

    In merito all'asciugatura, sono d'accordissimo. Faccio sempre così: un giorno la lavo e poi la lubrifico solo prima di ripartire in bdc...
    Avevo dimenticato di specificarlo.o-o
     
  7. piè veloce

    piè veloce Pignone

    Registrato:
    23 Febbraio 2008
    Messaggi:
    102
    Mi Piace Ricevuti:
    0





    Straquoto l'asciugatura,io,dopo i lavaggi ad immersione,la soffio con il compressore.

    Per il resto non me ne intendo,io sono ducatista,e ogni volta che dò uno sguardo alla catena della moto,mi piange il cuore da cicloamatore fissato con la pulizia.Ma sulla moto,a livello meccanico,non vi metto mano,e lascio fare tutto al mecca una volta all'anno per il tagliando,o quando serve.

    o-o


    P.s.:mi dimenticavo,per il bonifico lascia i dati,altrimenti come facciamo.
     
  8. robg

    robg Pedivella

    Registrato:
    1 Aprile 2008
    Messaggi:
    370
    Mi Piace Ricevuti:
    29
    attenzione non olio ma grasso fatto liquefare, poi raffreddandosi rimane dentro le maglie!
    altrimenti sai che pioggia di olio appena fai girare le pedivelle!!!
    roberto

    Un banchiere è uno che vi presta l'ombrello quando c'è il sole e lo rivuole indietro appena incomincia a piovere.
     
  9. Arcasimone

    Arcasimone Scalatore

    Registrato:
    6 Giugno 2007
    Messaggi:
    7.418
    Mi Piace Ricevuti:
    62
    Io faccio più o meno come scritto:
    Lavaggio in immersione acqua bollente e sgrassatore universale e passatina di pennellino a setole dure,risciacquo con solo acqua e asciugatura con aria compressa.
    Immersione completa per alcuni minuti in olio preservante grado 10/10 e successivamente rimozione dell'olio in eccesso tramite compressore a bassa pressione e passatina in un panno assorbente.
    L'operazione di lubrificazione va fatta sempre prima di lasciare la bici in garage,lubrificare la catena prima di uscire non va bene perchè ti ritrovi l'olio sui cerchi e copertoni.
     
  10. Willy Coyote

    Willy Coyote Pignone

    Registrato:
    4 Ottobre 2005
    Messaggi:
    148
    Mi Piace Ricevuti:
    1
    Secondo me, l'uso di un solvente è assolutamente necessario per pulire una catena sporca e togliere quella pericolosa patina abrasiva che si forma dalla miscela di lubrificante, polvere e sabbia fine. Molto meglio, invece della benzina, usare petrolio o cherosene, applicati con pennello o con gli appositi marchingegni a spazzole. Il petrolio, infatti, ha un discreto potere lubrificante oltre che detergente, e i residui che possono residuare all'interno delle maglie e delle bussole, non danno problemi.(le pompe d'iniezione dei disel, sono lubrificate internamente dallo stesso gasolio ed infatti se per errore mettete della benzina, distruggete la pompa).
    Dopo aver pulito e sgrassato con petrolio è meglio dare una bella soffiata con aria compressa, asciugare con straccetto e quindi lubrificare con prodotto specifico.
    Dopo aver lubrificato si fa girare un po' la catena e prima di usare la bici si toglie con uno straccio l'eventuale eccesso di lubrificante.
    Un altro modo di procedere, prevede che dopo il trattamento con petrolio, la catena venga lavata con acqua e detersivo. Dopo il lavaggio è necessario asciugare con aria compressa e usare un prodotto tipo WD40, che penetra tra maglie e bussole, eliminando l'acqua e lasciando un velo lubrificante. Quando il WD40 è evaporato nella sua parte volatile, si procede col lubrificante specifico, che può essere tipo dry o wet con aggiunte varie tipo teflon, ceramica ecc.
    In caso di catena poco sporca, si può usare direttamente il WD40, asciugare con straccio ed eventualmente applicare un altro lubrificante.
    Il sistema del grasso a caldo è probabilmente usato dalle case per le catene nuove, ma non mi sembra pratico per le catene montate, che non sempre possono essere tolte facilmente(falsamaglia).
     
  11. pecosbill76

    pecosbill76 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    3.506
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Dunque anche il gasolio andrebbe bene ?

    ( il mio sivende consiglia mix al 50% di benzina e gasolio)
     
  12. ares c50

    ares c50 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1.912
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    allora,il problema è che è facile sgrassare una catena ma non è lo stesso x il reingrassaggio... ho visto un documentario su discovery dove si illustrava la costruzione di una catena a partire da fogli metallici... ebbene il tocco finale è l'immersione in grasso caldo.. se si è disposti a fare questo si può sgrassare anche completamente.. e bisogna considerare che è meglio pulire normale e spesso che completamente e non di frequente... la mia soluzione di compromesso è questa:
    1-pongo la bici sul cavalletto,smonto la ruota ed applico il tendicatena
    2-facendo girare le pedivelle spruzzo sgrassatore finish line eco tech2 oppure WD40
    3-faccio girare la catena abbastanza energicamente ponendo uno spazzolino da denti sulla catena nella zona del rullo del tendicatena applicando moderata pressione
    4- risciacquo
    5-ripasso la catena facendola girare in una spugna con un po' di sgrassatore
    6-risciacquo
    7-faccio girare in un panno asciutto
    8-dopo alcune ore di asciugamento lubrifico i piolini e le maglie interne singolarmente con olio finish line cross country riscaldato(se troppo bollente penetra da dio ma è difficile da gestire con il contagocce)
    ps se volete sapere come lo riscaldo.. lo travaso in una ampolla di vetro di un collirio omeopatico e lo poggio sulla lampada da officina da 75W... solo che almeno in questo caso non a risparmio energetico o-o
     
  13. Sikhandar

    Sikhandar Scalatore

    Registrato:
    14 Maggio 2006
    Messaggi:
    6.867
    Mi Piace Ricevuti:
    104
    Perdio ragazzi non usate MAI la benzina per fare qualsiasi cosa!!!! da evitare come la peste, semplicemente perchè E' la peste... usate quel che volete, gasolio, cherosene (ottimo fra l'altro), diluente nitro (che poi è toluene, io uso quello per lavare la catena, poi ingrasso con un lubrificante al teflon), ma NO alla benzina!!!! e usate i guanti se proprio foste costretti a maneggiarla.

    (tutto perchè la benzina è cancerogena, grazie al benzene impiegato come antidetonante; non sta in alcun altro carburante. Il diluente nitro è particolarmente tranquillo come solvente).
     
    #13 Sikhandar, 4 Maggio 2008
    Ultima modifica: 4 Maggio 2008
  14. Sikhandar

    Sikhandar Scalatore

    Registrato:
    14 Maggio 2006
    Messaggi:
    6.867
    Mi Piace Ricevuti:
    104
    Perdio ragazzi non usate MAI la benzina per fare qualsiasi cosa!!!! da evitare come la peste, semplicemente perchè E' la peste... usate quel che volete, gasolio, cherosene (ottimo fra l'altro), diluente nitro (che poi è toluene, io uso quello per lavare la catena, poi ingrasso con un lubrificante al teflon), ma NO alla benzina!!!! e usate i guanti se proprio foste costretti a maneggiarla.
     
  15. anto

    anto Apprendista Velocista

    Registrato:
    23 Giugno 2005
    Messaggi:
    1.545
    Mi Piace Ricevuti:
    4
    E gli Chante Clair, i Decathlon etc.. sono cancerogeni? Se si inalano o si toccano cosa si rischia?
     
  16. Sikhandar

    Sikhandar Scalatore

    Registrato:
    14 Maggio 2006
    Messaggi:
    6.867
    Mi Piace Ricevuti:
    104
    deiv guardare le frasi di rischio della sostanza... sull'etichetta ci sono delle frasi con scritto (che ne so ti metto quelle della benzina):

    R 11-45-51/53-65

    vuol dire: facilmente infiammabile, cancerogena, tossica per i pesci se esposti per molto tempo, e può causare danni ai polmoni se ingerita.

    per una tabellina comoda per sapere cos'hai per le mani guarda qui:

    www.spp.unimore.it/formazione/FrasiR-S-06-2002.doc
     
  17. pecosbill76

    pecosbill76 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    3.506
    Mi Piace Ricevuti:
    26

    Riporto quanto scritto da Enel in un altro topic:

    Questo prodotto potrebbe essere quello GIUSTO per lubrificare A FONDO una catena COMPLETAMENTE pulita con solventi ?
     
  18. ares c50

    ares c50 Apprendista Scalatore

    Registrato:
    4 Gennaio 2007
    Messaggi:
    1.912
    Mi Piace Ricevuti:
    22
    secondo me se si pulisce spesso è meglio non sgrassare sempre troppo a fondo.. una catena supersgrassata e seccata con solventi tra i+ aggressivi e poi magari oliata con superficialità poco prima dell'uscita è una catena a rischio in quanto non si da il tempo al lubrificante di penetrare,il quale è nel frattempo andato a "decorare" la vostra ruota posteriore.. ed ancora,leggo con ribrezzo di gente che usa benzina o diluenti(avete provato con l'uranio impoverito?) questo,oltre al già citato,consuma precocemente lo strato protettivo antifrizione con cui le catene vengono trattate in fabbrica..
    io faccio così(senza alcuna pretesa di esattezza)
    1- sgrasso solo con sgrassatore finish line o WD40(entrambi sgrassatori oleosi)
    2-lubrifico la catena dopo alcune ore
    3-faccio riscaldare un po' di olio denso,il quale riscaldandosi fluidifica e penetra una bellezza ma una volta dentro ridiventa denso e non esce facilmente
     
  19. pecosbill76

    pecosbill76 Apprendista Cronoman

    Registrato:
    12 Ottobre 2007
    Messaggi:
    3.506
    Mi Piace Ricevuti:
    26
    Qualcuno può indicarmi un buon grasso da sciogliere per il trattamento "a caldo in immersione ?"

    Grazie
     
  20. shrek

    shrek Gregario

    Registrato:
    16 Settembre 2007
    Messaggi:
    602
    Mi Piace Ricevuti:
    3
    mi intrometto in qs discussione che mi interessa molto, volevo sapere se qualcuno di voi mi sa dire meglio la differenza di prodotto della finish-line tra il pro road e il lubrificante alla paraffina vorrei usarli nei modi e tempi corretti
     

Condividi questa Pagina