Eliminare l'expander

 

longjnes

Passista
10 Luglio 2008
4.228
1.063
Bici
Gianni
22 pignoni mobili quindi? e va in posizione solo quello che usi?
mi viene in mente rohloff
però questo è un cambio interno.
comunque per eguagliare range e spaziature della classica doppia bastano 14-15 rapporti. dei 22 a disposizione infatti 3-4 non si usano per incroci e altri 3-4 sono molto vicini ad altri e si possono considerare duplicati.
facci sapere l'idea.
 

longjnes

Passista
10 Luglio 2008
4.228
1.063
Bici
Gianni
Aspetta, se mi fai il ragionamento sul peso allora lo capisco e mi sta pure bene perchè è oggettivo (è noto a tutti che i telai Colnago sono "pesanti"), ma è ben diverso dal dire che la forcella del V1-r è una schifezza perchè monta un expander da 10cm, non trovi?
sinceramente mi piacerebbe pensare che un azienda leader italiana abbia fatto le cose ad arte usando la migliore tecnologia disponibile (sono i prezzi che lo fanno auspicare) per ottenere materiali adatti allo scopo e adeguando spessori e orientamenti fibre ecc ecc. quindi voglio confidare che quel pezzo di ferro non sia necessario, ma ce l'abbiano messo cosi, perché ci sono meccanici e utenti che non usano i "guanti" nella manutenzione.
Mettendomi nei panni dell'ingegnere vorrei altrimenti conoscere il suo stato d'animo dopo che ha progettato una fork utilizzando l'ultimo ritrovato del carbonio xxx fibra yyy e fasciatura io stampaggio all'ultimo grido che poi per essere usata ha bisogno di un pezzo di ferro.
In qualsiasi lavoro credo ognuno si prodighi per migliorare i prodotti con nuove tecnologie, ma la regola n°1 affinché un prodotto abbia successo bisogna primo che sia utile allo scopo.
Se tu bazzichi grammomania forse un occhio al grammo lo butti. ecco nei tuoi panni e se ti interessa , ci mancherebbe altro, avrei scritto a colnago per sapere se quell'attrezzo è proprio necessario, se ne puoi mettere uno più minimale e con quali precauzioni/accorgimenti.
 

BOBBYES30

Pedivella
5 Marzo 2010
458
10
53
tra la rumagna e bulagna
Bici
bdc, dh, xc, en, insomma tutte le specialità del ciclismo
esiste un sistema di corona espandibile meccanicamente che traforma una monocorona in doppia, ma non trovo il link, è un brevetto tedesco mi pare, visto montato su una mtb su youtube, con comando remoto al manubrio trasformi la corona in due misure diverse a seconda della necessità.....

oink o-o
 

dagos

via col vento
19 Maggio 2013
9.647
454
Bici
molto bella e funzionale
mi viene in mente rohloff
Focca... non conoscevo, ho guardato l'esploso ed è un vero caos... non oso pensare di smontarlo senza scheda tecnica :mrgreen:


Però... per me... ha dell'assurdo, perchè non pensare ad un cambio simile ma installato al posto del movimento centrale... avrebbe meno masse sospese in movimento.
 

dagos

via col vento
19 Maggio 2013
9.647
454
Bici
molto bella e funzionale
Se tu bazzichi grammomania forse un occhio al grammo lo butti.
Perchè non consideri che magari il tutto fa parte del progetto di quell'ingegnere considerando appunto anche il peso... magari per avere la stessa rigidezza, oltre che avere maggiori complicazioni nello sviluppo e realizzazione del pezzo, bisognerebbe avere un tubo con uno spessore ben più consistente con aggravio di peso non indifferente o anche solo 25-20 gr di più di un expander di quel tipo... dietro allo studio di componenti, specialmente se di sicurezza, bisogna considerare parecchie variabili... non ultimo i costi di realizzazione.
 

moremax

Pedivella
4 Aprile 2014
344
35
Genova
Bici
corsa
22 pignoni mobili quindi? e va in posizione solo quello che usi?
mi viene in mente rohloff
però questo è un cambio interno.
comunque per eguagliare range e spaziature della classica doppia bastano 14-15 rapporti. dei 22 a disposizione infatti 3-4 non si usano per incroci e altri 3-4 sono molto vicini ad altri e si possono considerare duplicati.
facci sapere l'idea.
Quello che ho in mente é una trasmissione a geometria variabile . Il pacco pignoni non viene interessato
( al momento).
 
Ultima modifica:

longjnes

Passista
10 Luglio 2008
4.228
1.063
Bici
Gianni
Perchè non consideri che magari il tutto fa parte del progetto di quell'ingegnere considerando appunto anche il peso... magari per avere la stessa rigidezza, oltre che avere maggiori complicazioni nello sviluppo e realizzazione del pezzo, bisognerebbe avere un tubo con uno spessore ben più consistente con aggravio di peso non indifferente o anche solo 25-20 gr di più di un expander di quel tipo... dietro allo studio di componenti, specialmente se di sicurezza, bisogna considerare parecchie variabili... non ultimo i costi di realizzazione.
Si parla di prezzi top, voglio sperare che anche il progetto sia top. Purtroppo la forma di quel pezzo fa pensare proprio a qualcosa che deve sopperire a carenze strutturali. Sembra fatto pr arrivare fino al cusninetto di sterzo superiore. Inaccettabile per me se fosse cosi.
 

dagos

via col vento
19 Maggio 2013
9.647
454
Bici
molto bella e funzionale
Purtroppo la forma di quel pezzo fa pensare proprio a qualcosa che deve sopperire a carenze strutturali.
O a far dormire sonni tranquilli a chiunque... sia chi lo usa che chi lo progetta-produce.
Io posso capire che si possano considerare soluzioni diverse e forse migliori ma se la prassi è questa ed alla fine costa meno e si ottiene un risultato più che soddisfacente non vedo perchè andare a cercarsi complicazioni... per fare un esempio anche nella forcella si potrebbe risparmiare peso eliminando uno stelo (c'è già chi lo fa) ma se la semplicità di progetto e di conseguenza la realizzazione portano a buoni risultati... perchè rischiare ??

Secondo me è una vostra ottica, magari anche una fissa da grammomaniaci :mrgreen: che a forza di pensarci diventa una sorta di loop ridondante o-o
 

longjnes

Passista
10 Luglio 2008
4.228
1.063
Bici
Gianni
allora, ho lavorato sulla bici della moglie, Giant LIV Avail advanced. forcella sempre carbonio T800 (stesso peso dell'advanced isp 348gr).
allego expander originale trovato sulla bike di fabbrica
57gr con vite e tappo.....

......e la modifica che avevo fatto subito partendo dal carbon ti (33 gr)
purtroppo la forcella giant ha cannotto 31,8 e un compression standard non ha corsa sufficiente a grippare sulle pareti. quindi era stato necessario prendere un anello di cannotto 28,6 (non butto via mai nulla :-) può sempre far comodo tutto) tagliato verticalmente da usare come riduzione. comunque un bel guadagno
 

Allegati

longjnes

Passista
10 Luglio 2008
4.228
1.063
Bici
Gianni
poi ho scoperto che per i grammomaniaci Giant fornisce una bussolina chiamata aircup che alleggerisce ulteriormente, si mette per incollaggio con della colla fornita con la bussolina.
la bussolina giant è 15-16gr ed è alta 43mm e molto sottile (0,8mm circa) comprimendola con le mani si deforma. il cannotto invece è leggermente più solido :mrgreen::mrgreen:
quindi se il cannotto si deforma, la bussolina si deforma con esso.
[MENTION=3105]Darius[/MENTION] : solo per giant :mrgreen: vietata per colnago :mrgreen: (si fa per scherzare , ci mancherebbe o-o)

io l'ho accorciata ulteriormente a circa 27mm e l'ho tornita un pelo ulteriormente internamente.
risultato 8gr. a cui aggiungere i 6 gr del tappo aircup + vite o i 9 gr del tappo originale (più bellino) + vite. per un totale da 14 a 17gr

[MENTION=67544]moremax[/MENTION] per cannotto standard senza impazzire troppo la carbocage fa un ancoretta gentile per fork carbon. cosi si ha sempre la funzione del registro.
 

Allegati

claudio77

Pedivella
8 Settembre 2009
416
18
firenze
Bici
Corsa
Certo, spendendo 4 o 5000 euro probabilmente troverei un modello piu' leggero ma poi sarei di nuovo a chiedere cosa succede se tolgo l'expander.
Siamo nella sezione grammomania anche se molti lo hanno dimenticato,
(vedi risposte idiote) dove c'è gente che dichiara con orgoglio un peso della bici di 6975 gr. e non 7000gr. dove per lui evidentemente 25 gr. sono importanti.
C'è gente che lima la viteria per ridurre di pochi grammi il peso e taglia il reggisella per pochi grammi.
So bene che 30 o 40 grammi non fanno la differenza in termini di prestazioni
ma questa è la sezione degli estremisti del peso, se avessi postato la discussione in un'altra sezione forse qualche battuta ci poteva stare ma io ho chiesto un parere e speravo che la discussione prendesse una piega tecnica quindi alle battute idiote non rispondo ( anche se ci provassi, mettendomi allo stesso livello perderei sicuramente per inesperienza).
Un cannotto si può rompere in una delle tre zone dove agiscono forze trasversali, intersezione con il cuscinetto inferiore, cuscinetto superiore e attacco o pipa o stem ma solo nella parte inferiore.
E' evidente che nell'intersezione della parte superiore dell'attacco con il cannotto non si genera quasi nessuna forza per via della leva estremamente corta per cui quel punto non si romperà mai.
Ora l'expander agisce solo in quella zona e se ci sono spessori sopra
l'attacco, l'expander entrerà nell'attacco ancora meno fino a non entrarvi affatto con spessori di 20 mm e l'expander va a rendere una zona piu' robusta dove non serve.
Se si mollano le viti dell'attacco,come qualcuno ha ipotizzato, finisci per terra con o senza expander.
A questo aggiungo che ci sono sistemi, come qualcuno ha scritto, che non usano l'expander e ricordo a me stesso che fino a qualche anno fa c'erano esclusivamente sistemi che usavano un "ragnetto" ( sistema che è ancora in voga) e mi riesce difficile pensare che il ragnetto conferisca solidità al cannotto.
Vorrei discutere su questi argomenti e non su pazzie,reni, pisciate e varie
Un saluto ai veri grammomaniaci ma anche agli altri buontemponi.
Buone pedalate
Ciao, sono d'accordo con tutto o quasi quello che hai detto e capisco il rammarico verso chi fa commenti inappropriati, ma evidentemente viviamo nella fastidiosa approssimazione in tutti i campi della vita. Detto questo non è vero che l'expander non lavora bene se hai un canotto lasciato lungo. Dipende dal tipo di expander, ce ne sono molti (senza far nomi) che puoi inserire dentro il canotto e farli scendere nel punto esatto dell'attacco manubrio, dove esercita la giusta forza che deve esercitare. Io non sarei per togliere l'expander, mentre sono d'accordo nel togliere gli spessori sopra l'attacco manubrio e il tappo e la vite che tira il tappo all'expander, ovviamente solo dopo aver tirato e registrato al meglio. Saluti.
 

jokerout

Maglia Rosa
1 Dicembre 2009
9.626
895
Tuturano!!!!
Bici
(BDC)Cervèlo S3 '14(MTB)Canyon ultimate cf-9.0
Riprendo questa discussione per chiedere un chiarimento...
Monto questo tipo di expander nella forcella della mia Cervelo S3

Pensate che posso sostituirlo con un carbon ti tipo questo?
 
Ultima modifica:

gasht

Scalatore
6 Febbraio 2005
6.268
743
Bici
con gruppi shimano
Riprendo questa discussione per chiedere un chiarimento...
Monto questo tipo di expander nella forcella della mia Cervelo S3

Pensate che posso sostituirlo con un carbon ti tipo questo?
io mi sono preso il pro quello lungo da 4 cm )c'è n'è pure uno corto da 2.5 cm mi pare) ho preferito quello lungo perché ho pensato prema su una parte maggiore del canotto.... mi pare un po' corto ma dovresti chiedere agli esperti.
 

GGS

via col vento
9 Luglio 2018
160
36
29
vicenza
Bici
3
io mi sono preso il pro quello lungo da 4 cm )c'è n'è pure uno corto da 2.5 cm mi pare) ho preferito quello lungo perché ho pensato prema su una parte maggiore del canotto.... mi pare un po' corto ma dovresti chiedere agli esperti.
E Secondo me hai fatto benissimo, visto che la zona dove in genere stringe lo stem è di 3,5-4 cm
 

jokerout

Maglia Rosa
1 Dicembre 2009
9.626
895
Tuturano!!!!
Bici
(BDC)Cervèlo S3 '14(MTB)Canyon ultimate cf-9.0
Io uso l'X-Plug da anni su forcelle in carbonio. Mai avuto il minimo cedimento. Basta solo metterlo dove stringe l'attacco manubrio.

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk
L’hai fatto aggrappare direttamente al canotto in carbonio o all’interno,tra expander e tubo forcella ci hai messo un’anima metallica tonda come quella presente in questo che ho adesso?
 

gabriiaia7273

Apprendista Scalatore
27 Ottobre 2014
1.944
323
MIRANDOLA dove abbiamo tremato ma non molliamo
plus.google.com
Bici
Merida Scultura 6000 SE
L’hai fatto aggrappare direttamente al canotto in carbonio o all’interno,tra expander e tubo forcella ci hai messo un’anima metallica tonda come quella presente in questo che ho adesso?
Direttamente al canotto senza spessori. Non serve null'altro. Solo controlla il diametro interno del canotto. X-plug ha un range di lavoro ben definito

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk