Storia Giovanni Cuniolo, "manina"

 

Fiorenzo 64

Pedivella
18 Settembre 2010
335
126
Cusago (Milano)
Bici
Colnago C50 - Colnago C60 Di2 - BMC Roadmachine 01 Di2
Bravo, sempre belli e interessanti questi racconti del ciclismo eroico, mi schiero con quelli che ti hanno già chiesto di fare una raccolta in un bel libro
 

mikimetal91

Apprendista Cronoman
10 Agosto 2010
3.514
503
29
torino
Bici
Pellegrino proto01
solo io trovo incredibilmente attuale la bici del 1909?
ok l'angolo di sterzo e la mancanza dell'attacco, ma facendo la tara degli anni era proprio un bel mezzo
 

jacknipper

Scalatore
9 Febbraio 2013
7.129
2.067
Bici
Colnago per la strada & Kona per il fango
solo io trovo incredibilmente attuale la bici del 1909?
ok l'angolo di sterzo e la mancanza dell'attacco, ma facendo la tara degli anni era proprio un bel mezzo
attuale nel senso che ha 2 ruote, pedali e un manubrio?
chiedo non per polemica ma mi pare centri molto poco con le attuali: no cambio, 1 solo freno a leva, sterzo apertissimo, no pedali a sgancio , manubrio poco ergonomico ....
al tempo sarà stata il top (ovviamente)
 

mikimetal91

Apprendista Cronoman
10 Agosto 2010
3.514
503
29
torino
Bici
Pellegrino proto01
attuale nel senso che ha 2 ruote, pedali e un manubrio?
chiedo non per polemica ma mi pare centri molto poco con le attuali: no cambio, 1 solo freno a leva, sterzo apertissimo, no pedali a sgancio , manubrio poco ergonomico ....
al tempo sarà stata il top (ovviamente)
per "attuale" intendo ad esempio la forma della congiunzione degli steli forcella, la fattura delle saldature, la guarnitura che è rimasta praticamente uguale fino agli anni '60... parlo della seconda foto
 

jacknipper

Scalatore
9 Febbraio 2013
7.129
2.067
Bici
Colnago per la strada & Kona per il fango
per "attuale" intendo ad esempio la forma della congiunzione degli steli forcella, la fattura delle saldature, la guarnitura che è rimasta praticamente uguale fino agli anni '60... parlo della seconda foto
la forcella è molto cambiata con l'avvento della Precisa Colnago (da cui sono derivate le attuali)
boh, a me pare un po poco per definire attuale quella bdc e tutte quelle dell'epoca che ho avuto modo di vedere dal vivo ...
solo la mia opinione ovviamente ;)
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
16.458
4.954
95
dove capita
per "attuale" intendo ad esempio la forma della congiunzione degli steli forcella, la fattura delle saldature, la guarnitura che è rimasta praticamente uguale fino agli anni '60... parlo della seconda foto

Abbastanza, parte le geometrie (che direi fanno il 90% del tutto), le bici all'epoca erano saldate con la forgia (tubi e congiunzioni coperti di filo di ottone e messi sotto la brace dove l'ottone sciolto saldava per "infiltrazione") quindi i tubi per non rovinarsi avevano spessori da tubi del gas.
I cerchi erano in acciaio.
La guarnitura si fissava al perno del movimento centrale tramite una spina avvitata. E il movimento centrale aveva il foro per l'ingrassatore.
In compenso la catena all'epoca era già costruita come le attuali.

Quella li è da pista quindi non aveva freni e cambio, che però esistevano in una abbondanza di modelli (ma non per le gare).

Non erano chiaramente come le attuali, ma non lontanissime (materiali a parte ovviamente). Quelle che erano decisamente diverse erano quelle pre-'900, con cerchi in legno, pneumatici pieni ed avvitati, etc..
 
  • Mi piace
Reactions: mikimetal91