Gare Giro 2020: Festa portoghese a Roccaraso

BDC-MAG.COM

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2014
2.293
416
[Comunicato stampa] Tappa e Maglia Azzurra per Guerreiro, Almeida difende la Rosa. Domani primo giorno di riposo. Roccaraso (Aremogna), 11 ottobre 2020 – Ruben Guerreiro ha regalato la seconda vittoria di tappa in questa edizione della Corsa Rosa all'EF Pro Cycling. Il portoghese ha regolato il compagno di fuga Jonathan Castroviejo (Team Ineos Grenadiers)...
Leggi tutto...
 

 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
16.439
4.900
95
dove capita
Kelderman si iscrive ufficialmente fra i favoriti di questo Giro. Va anche benino a crono.
In Fulgsang credo meno.

Fuglsang recentemente si è "lamentato" che Nibali lo marca a uomo in ogni occasione, e che Alexander Schefer, Ds della Astana, è preoccupato che tra i due finisca come tra Nibali e Roglic l'anno scorso al Giro. E che già al Giro dell'Emilia Nibali gli stava incollato, tanto che Fuglsang gli ha ricordato che il loro capitano era Vlasov e non lui nell'occasione, ma Nibali gli ha risposto "va bene cosi" (e poi ha vinto Vlasov).
Il danese ha detto anche Nibali manco lo saluta, seppure lui gli abbia fatto da gregario per 4 anni e si conoscano molto bene: "sembra sia più facile competere uno contro l'altro per me che per lui".
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
35.433
8.957
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Cannondale Caad 12. Nome: Andrea
Fuglsang recentemente si è "lamentato" che Nibali lo marca a uomo in ogni occasione, e che Alexander Schefer, Ds della Astana, è preoccupato che tra i due finisca come tra Nibali e Roglic l'anno scorso al Giro. E che già al Giro dell'Emilia Nibali gli stava incollato, tanto che Fuglsang gli ha ricordato che il loro capitano era Vlasov e non lui nell'occasione, ma Nibali gli ha risposto "va bene cosi" (e poi ha vinto Vlasov).
Il danese ha detto anche Nibali manco lo saluta, seppure lui gli abbia fatto da gregario per 4 anni e si conoscano molto bene: "sembra sia più facile competere uno contro l'altro per me che per lui".
Se lo marca a uomo, c'è da dire che ieri la marcatura è stata Zemaniana più che Trapattoniana. Sul pechè non lo saluti, francamente non capisco, anzi non so, anche perchè lui non lo dice e la campana di Nibali non la sappiamo. Magari non è manco vero. Di certo a uno che marca me, mentre il capitano è un altro della mia squadra, non gli direi che il capitano è l'altro. Mi sembra come minimo uno scoprire inutilmente le carte....lascerei a maggior ragione che marchi me.
Che poi uno abbia un occhio per quello che ritiene l'avversario più pericoloso, ci sta, se quest'occhio diventa condizionante troppo, finiscono a mostrarsi le bacheche mentre un altro vince. Io come detto, vedo più pericoloso Kelderman. Fulgsang è certamente più solido e di nome, ma ha 35 anni, e la sua storia dice che nei GT ha fatto risultati appena discreti (al loro livello). Kelderman è più giovane, più di "prospettiva" anche se non giovanissimo e a crono va bene, oltre ad avere già un gruzzoletto di secondi da parte. E mi sembra avere una squadra" attiva" e all'arrivo ieri è arrivato primo dei big (se tali li si può definire) anche se con subito il danese attaccato. Poi ognuno fa le tattiche che crede.
 
Ultima modifica:

Maiella

Pignone
28 Gennaio 2015
117
37
Abruzzo
Bici
Focus Izalco Max
Di Kelderman non potrò mai dimenticare la faccia dopo la caduta avvenuta al giro 2017 nella tappa del blockhause. Si scontrò con la moto della polizia e fece fuori mezza sky compreso Thomas. A me come corridore é sempre piaciuto, anche se corre troppo da calcolatore, quando invece dovrebbe osare maggiormente.