Il ritiro (?) di Quintana e lo strano momento del ciclismo colombiano

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.677
2.874
Visita sito
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Articolo molto interessa che racconta un mondo sconosciuto qua da noi.

Notevole il fatto che Colombia e Costa Rica siano le nazioni con più casi nel ‘22.
Ah, c’è anche l’Italia, ne serve ancora molto di lavoro…
Certo non ci fa onore ma va anche detto che questi sono i dati assoluti. E mi verrebbe da dire che l'Italia ha qualche praticante in più del Costa Rica. Quindi a livello relativo non paragonerei tanto... Poi questi valori possono indicare da un lato l'uso di sostanze ma dall'altro anche la qualità e quantità dei controlli. Per dire al giro del Portogallo fanno meno controlli che alla corsa del salame qui da noi...
 
  • Mi piace
Reactions: Giomas

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.677
2.874
Visita sito
Bici
Olmo ZeroTre Disc
La realtà colombiana è stata descritta magistralmente da Sevilla. Ragazzini scresicuti in mezzo alle Ande con alle spalle storie difficili e poco o nullo supporto che tutto d'un tratto diventano dei miti (in Colombia impazziscono per i ciclisti) e fanno anche dei buoni soldi. Per uno che ce la fa e regge bene (Uran per esempio) ce ne sono nove che accusano il colpo...
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.867
13.408
97
dove capita
Visita sito
La realtà colombiana è stata descritta magistralmente da Sevilla. Ragazzini scresicuti in mezzo alle Ande con alle spalle storie difficili e poco o nullo supporto che tutto d'un tratto diventano dei miti (in Colombia impazziscono per i ciclisti) e fanno anche dei buoni soldi. Per uno che ce la fa e regge bene (Uran per esempio) ce ne sono nove che accusano il colpo...

Curiosità: ad Uràn hanno ucciso il padre in una sparatoria tra narcotrafficanti e lui per racimolare soldi a 14 anni vendeva biglietti della lotteria per strada. Quintana a 16 anni faceva il tassista con l'auto del padre per guadagnare qualcosa.

Bernal invece non è di estrazione povera. Anzi, in un'intervista dell'epoca del Tour ad un certo punto era anche infastidito dai continui riferimenti alle sue presunte condizioni sociali da colombiano "tipico", per cui disse esplicitamente "non vengo da una famiglia povera". Ha anche fatto un po' di università (giornalismo) prima di buttarsi al 100% nel ciclismo.
 

Doctor Speck

Ötztalnauta
18 Settembre 2004
11.433
6.028
Nordest
Visita sito
Bici
2
Curiosità: ad Uràn hanno ucciso il padre in una sparatoria tra narcotrafficanti e lui per racimolare soldi a 14 anni vendeva biglietti della lotteria per strada. Quintana a 16 anni faceva il tassista con l'auto del padre per guadagnare qualcosa.

Bernal invece non è di estrazione povera. Anzi, in un'intervista dell'epoca del Tour ad un certo punto era anche infastidito dai continui riferimenti alle sue presunte condizioni sociali da colombiano "tipico", per cui disse esplicitamente "non vengo da una famiglia povera". Ha anche fatto un po' di università (giornalismo) prima di buttarsi al 100% nel ciclismo.
Credo che per noi sia un po' difficile capire realtà come quelle sudamericane, la nostra società è abbastanze omogenea, lì sembra proprio l'opposto. Fa specie poi vedere sui social frammenti di vita dei vari Ciccio Uran, Nairo, Bernal, hanno sempre un codazzo di persone che li accompagnano, eventi, social ride, feste... sembrano tutti un po' Maradona a Napoli... credo sia molto difficile per chi è cresciuto lì tenere il timone dritto quando cominci a guadagnare forte, bravo chi ci riesce.
 
  • Mi piace
Reactions: Shinkansen and bad
23 Ottobre 2015
5.735
3.055
Varese
Visita sito
Bici
Cube, Specialized
Certo non ci fa onore ma va anche detto che questi sono i dati assoluti. E mi verrebbe da dire che l'Italia ha qualche praticante in più del Costa Rica. Quindi a livello relativo non paragonerei tanto... Poi questi valori possono indicare da un lato l'uso di sostanze ma dall'altro anche la qualità e quantità dei controlli. Per dire al giro del Portogallo fanno meno controlli che alla corsa del salame qui da noi...
Si certo, ma lì c’è l’italia, non il Belgio o la Francia, per dire.
 

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.677
2.874
Visita sito
Bici
Olmo ZeroTre Disc
Curiosità: ad Uràn hanno ucciso il padre in una sparatoria tra narcotrafficanti e lui per racimolare soldi a 14 anni vendeva biglietti della lotteria per strada. Quintana a 16 anni faceva il tassista con l'auto del padre per guadagnare qualcosa.

Bernal invece non è di estrazione povera. Anzi, in un'intervista dell'epoca del Tour ad un certo punto era anche infastidito dai continui riferimenti alle sue presunte condizioni sociali da colombiano "tipico", per cui disse esplicitamente "non vengo da una famiglia povera". Ha anche fatto un po' di università (giornalismo) prima di buttarsi al 100% nel ciclismo.
Infatti Uran ha una storia incredibile. Poi è diventato forte da giovanissimo e ha retto molto a lungo. Credo che abbia davvero una grandissima testa!
Bernal ha una storia diversa. Viene da una famiglia benestante e non si è mai "schierato" con gli ultimi. Alle ultime elezioni ha apertamente appoggiato il partito delle elite. Nelle zone rurali della Colombia Uran è una mezza divinità. Io ero in Colombia durante il Tour che vinse Bernal e in cui Uran arrivò settimo. Vuoi anche che Bernal fosse "nuovo" e che partisse da gregario, ma in giro per le strade erano tutti per Rigo. Alla TV non appena Uran metteva il naso fuori (ovvero una volta a settimana!) partivano in delirio!
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.867
13.408
97
dove capita
Visita sito
Credo che per noi sia un po' difficile capire realtà come quelle sudamericane, la nostra società è abbastanze omogenea, lì sembra proprio l'opposto. Fa specie poi vedere sui social frammenti di vita dei vari Ciccio Uran, Nairo, Bernal, hanno sempre un codazzo di persone che li accompagnano, eventi, social ride, feste... sembrano tutti un po' Maradona a Napoli... credo sia molto difficile per chi è cresciuto lì tenere il timone dritto quando cominci a guadagnare forte, bravo chi ci riesce.
Si, e per i giovani ovviamente "prendersi qualche rischio" penso faccia ridere piuttosto che finire nei peggio giri.

Per quelli "arrivati" invece sarà anche un costante essere tirati per la giacchetta da tutti. A me ha stupito come Quintana e Bernal si siano spesi per le campagne elettorali dei candidati che supportavano alle ultime elezioni. Bernal in particolare (che era infortunato quindi aveva anche tempo evidentemente) scriveva post su post lodando le politiche, ed andando di persona ad eventi.

....e poi penso che se il Pablo Escobar di turno ti invita a fare un giro in bici "no" non sia un'opzione...
 
  • Mi piace
Reactions: Doctor Speck

gibo2007

Apprendista Scalatore
30 Agosto 2015
2.124
1.003
Visita sito
Bici
Canyon
Infatti Uran ha una storia incredibile. Poi è diventato forte da giovanissimo e ha retto molto a lungo. Credo che abbia davvero una grandissima testa!
Bernal ha una storia diversa. Viene da una famiglia benestante e non si è mai "schierato" con gli ultimi. Alle ultime elezioni ha apertamente appoggiato il partito delle elite. Nelle zone rurali della Colombia Uran è una mezza divinità. Io ero in Colombia durante il Tour che vinse Bernal e in cui Uran arrivò settimo. Vuoi anche che Bernal fosse "nuovo" e che partisse da gregario, ma in giro per le strade erano tutti per Rigo. Alla TV non appena Uran metteva il naso fuori (ovvero una volta a settimana!) partivano in delirio!
Uran fa simpatia solo a vederlo. Personaggio incredibile.
 

Ser pecora

Diretur
Membro dello Staff
16 Aprile 2004
19.867
13.408
97
dove capita
Visita sito
Uran fa simpatia solo a vederlo. Personaggio incredibile.

Da junior, riassunto tutto in una foto:

5974edb45d8a2f25008b4572
 

Fill

Apprendista Velocista
23 Ottobre 2020
1.510
1.246
52
Venezia
Visita sito
Bici
Specialiezed
Credo che per noi sia un po' difficile capire realtà come quelle sudamericane, la nostra società è abbastanze omogenea, lì sembra proprio l'opposto. Fa specie poi vedere sui social frammenti di vita dei vari Ciccio Uran, Nairo, Bernal, hanno sempre un codazzo di persone che li accompagnano, eventi, social ride, feste... sembrano tutti un po' Maradona a Napoli... credo sia molto difficile per chi è cresciuto lì tenere il timone dritto quando cominci a guadagnare forte, bravo chi ci riesce.
In Generale i Corridori Sudamericani pur essendo quasi sempre di ottimo livello.
Non hanno quasi mai come caratteristica principale l'Affidabilità, mettiamola giu' così...
Es su Perez Cuapio ho aneddoti riferiti da passarci intere serate... :==
Mi riferisco ad aspetti sociali. Doping non lo menziono.. E credo siano gli aspetti sociali che influezano queste carriere a dir poco a zig zag..

Chi va va fuori da questi binari, forse unico.. e ha mantenuto una coerenza di carriera da inizio alla fine credo sia proprio Ciccio Uran..

Ma tra tutti credo che vicenda Quintana sia la Piu' singolare...
Sempre tra i tam, tam.. dei dice e non si dice ( che possono valere meno di Zero..) Da quando UCI dette all'erta a Movistar per i soggiorni poco rintracciabili di Quintana In Colombia... Non fu piu' lo stesso corridore.
Poi 2022 ritorna a fare buone prestazioni con 6 posto al Tour nonostante massacrata dopo caduta...
Quindi casa Trama.... e poi la X sulla schiena...

Ho da tempo considerazione ( non condivisa) che il QI piu' alto in questo Sport metta il quadrato dentro al cerchio col martello durante i test all'asilo...

Così tanto per Sbollentare vin Brulè...:pork:
Monsieur Patrizio Lefevre andrà in Pensione Lindo come le lenzuola di una vergine:roll:
 
  • Haha
Reactions: Doctor Speck

gibo2007

Apprendista Scalatore
30 Agosto 2015
2.124
1.003
Visita sito
Bici
Canyon
Ho da tempo considerazione ( non condivisa) che il QI piu' alto in questo Sport metta il quadrato dentro al cerchio col martello durante i test all'asilo...
Parli a livello nazionale? Perché io a livello internazionale qualche corridore "brillante" lo vedo. Per me non siamo più ai tempi del "mamma sono arrivato uno", anche se qualche caso rimane. Ma vale per tutti gli sport..
 
  • Mi piace
Reactions: theswiss

theswiss

Apprendista Passista
3 Febbraio 2014
878
690
Belin-zona
Visita sito
Bici
vecchie mtb di metallo
Infatti Uran ha una storia incredibile. Poi è diventato forte da giovanissimo e ha retto molto a lungo. Credo che abbia davvero una grandissima testa!
Bernal ha una storia diversa. Viene da una famiglia benestante e non si è mai "schierato" con gli ultimi. Alle ultime elezioni ha apertamente appoggiato il partito delle elite. Nelle zone rurali della Colombia Uran è una mezza divinità. Io ero in Colombia durante il Tour che vinse Bernal e in cui Uran arrivò settimo. Vuoi anche che Bernal fosse "nuovo" e che partisse da gregario, ma in giro per le strade erano tutti per Rigo. Alla TV non appena Uran metteva il naso fuori (ovvero una volta a settimana!) partivano in delirio!
riguardo ad Uran basta vedere quanto é cresciuto il movimento GO RIGO GO.
 
  • Mi piace
Reactions: bianco222

bianco222

Velocista
24 Giugno 2013
5.677
2.874
Visita sito
Bici
Olmo ZeroTre Disc
riguardo ad Uran basta vedere quanto é cresciuto il movimento GO RIGO GO.
Ma come detto da altri prima è una persona che ispira simpatia solo a vederlo. Mai fuori le righe, sempre corretto con tutti e sorridente. Pronto a lavorare per i compagni. E anche in allenamento: quando uno con una bicicletta a 200 euro gli tenne la ruota mentre lui si allenava con la bici da crono fece in modo di far avere una Cannondale nuova al tizio (che poi sarà stata anche una trovata commerciale, ma non era scontata).
Uran è stato anche uno dei primi a organizzare una "sua" granfondo in Colombia che ha un seguito enorme.
Il tutto unito con la sua storia personale ne fanno un corridore amato da tutti. Ripeto. In Colombia è davvero un semidio! Paragonabile a un Baggio degli anni '90 da noi.
 
  • Mi piace
Reactions: theswiss

Ultimi itinerari e allenamenti