Il ruolo della Beta Alanina nello sport

 

bt3

Apprendista Passista
8 Novembre 2013
944
174
Meridione d'Italia
Bici
B'twin Triban 3
Ho letto diversi articoli scientifici in cui viene considerato il suo possibile effetto ergogenico negli atleti che praticano sport di potenza come ciclismo su pista, canottaggio, nuoto, corsa di media distanza. Mentre non ho trovato mai indicazioni sul suo utilizzo in riferimento a sport di endurance, ma credo sia normale, visto che essendo un tampone intracellulare può tornare utile nelle attività (della durata di qualche minuto) dove il corpo per produrre energia utilizza significativamente il metabolismo anaerobico lattacido.
 

Esperto_EthicSport

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
24 Febbraio 2008
578
34
Riccione
Bici
EthicSport
Ci sono numerosi studi scientifici che indicano un miglioramento nelle performance di atleti impegnati in attività ad elevata intensità.
Se vuoi approfondire, la materia è complessa ma offre diverse soddisfazioni.
A questo link trovi studi piuttosto recenti che coinvolgono la Beta Alanina in attività ad alta intensità. Oramai è abbastanza noto e sdoganato che questa sostanza svolge un ruolo significativo quando l’organismo lavora ad intensità elevate, anche per periodi lunghi. Pertanto, anche le attività di endurance possono trarne importanti benefici.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/?term=endurance+beta+alanine


Ho letto diversi articoli scientifici in cui viene considerato il suo possibile effetto ergogenico negli atleti che praticano sport di potenza come ciclismo su pista, canottaggio, nuoto, corsa di media distanza. Mentre non ho trovato mai indicazioni sul suo utilizzo in riferimento a sport di endurance, ma credo sia normale, visto che essendo un tampone intracellulare può tornare utile nelle attività (della durata di qualche minuto) dove il corpo per produrre energia utilizza significativamente il metabolismo anaerobico lattacido.
 

bt3

Apprendista Passista
8 Novembre 2013
944
174
Meridione d'Italia
Bici
B'twin Triban 3
Oramai è abbastanza noto e sdoganato che questa sostanza svolge un ruolo significativo quando l’organismo lavora ad intensità elevate, anche per periodi lunghi. Pertanto, anche le attività di endurance possono trarne importanti benefici.
Proprio lo scorso anno l'International Association of Athletics Federations (IAAF), ha prodotto un nuovo aggiornamento sulla nutrizione degli atleti, e in riferimento alla b-alanina, ti allego a questa risposta il pdf (9) che riassume la loro posizione. Nell'altro pdf (12) trovi invece la loro visione più in generale su tutti gli ergogenici.
Ma ci sono anche altre organizzazioni di livello mondiale, oltre alla IAAF, che hanno prodotto documenti sull'integrazione per gli atleti, come ad esempio il Comitato Olimpico Internazionale (IOC), questo il link all'articolo del 2018, dove puoi trovare la loro posizione per quel che riguarda tutta l'integrazione, un riassunto sulla b-alanina (e gli altri integratori) è riportato nella tabella 3 tratta dall'articolo stesso.
Altro articolo recente che ricordo è questo dell'American College of Sport Medicine (ACSM) del 2016, nella tabella 3 il quadro riassuntivo sugli integratori.
Come avrai modo di vedere le conclusioni sono le stesse.
Questi ed altri, sono gli articoli che ho consultato prima di esprimere il mio parere nel messaggio precedente.
 

Allegati

Esperto_EthicSport

Marchio ufficiale
Marchio Ufficiale
24 Febbraio 2008
578
34
Riccione
Bici
EthicSport
Proprio lo scorso anno l'International Association of Athletics Federations (IAAF), ha prodotto un nuovo aggiornamento sulla nutrizione degli atleti, e in riferimento alla b-alanina, ti allego a questa risposta il pdf (9) che riassume la loro posizione. Nell'altro pdf (12) trovi invece la loro visione più in generale su tutti gli ergogenici.
Ma ci sono anche altre organizzazioni di livello mondiale, oltre alla IAAF, che hanno prodotto documenti sull'integrazione per gli atleti, come ad esempio il Comitato Olimpico Internazionale (IOC), questo il link all'articolo del 2018, dove puoi trovare la loro posizione per quel che riguarda tutta l'integrazione, un riassunto sulla b-alanina (e gli altri integratori) è riportato nella tabella 3 tratta dall'articolo stesso.
Altro articolo recente che ricordo è questo dell'American College of Sport Medicine (ACSM) del 2016, nella tabella 3 il quadro riassuntivo sugli integratori.
Come avrai modo di vedere le conclusioni sono le stesse.
Questi ed altri, sono gli articoli che ho consultato prima di esprimere il mio parere nel messaggio precedente.
Ti ringraziamo per l'approfondimento serio e puntuale. La tabella 3 che citi è perfettamente in linea con quanto riportato nel nostro articolo.
Andiamo nel pratico per consentire a tutti di comprendere bene.
L'allenamento nel ciclismo può essere interpretato in più modalità.
Se si affronta un periodo defaticante, in cui si fa del fondo lento, probabilmente il ruolo della Beta-Alanina è modesto.
Se invece si fanno ripetute in salita, o attività specifiche ad alta intensità, con l'obiettivo di migliorare la propria condizione atletica e muscolare, in tal caso il ruolo della Beta-Alanina è molto più significativo. Il motivo è intuibile, si spinge l'organismo verso un metabolismo diverso, perchè le frequenze cardiache sono spesso sub-massimali e l'impegno muscolare vicino al limite.
Oggi sono numerosi tecnici che, in occasione di determinati lavori di forza e potenza, pur nell'ambito di sport di endurance, suggeriscono con soddisfazione e risultati apprezzabili la Beta-Alanina.
 

Nigel5

Pedivella
24 Aprile 2013
383
32
Roma
Bici
Tsunami Carbon Project
Posso confermare che utilizzo la Beta-Alanina da qualche anno, insieme alla Creatina però, e dopo il periodo di 3 o 4 settimane di carico la differenza è apprezzabile. Come già detto, ovviamente, quando si lavora vicino al limite delle proprie prestazioni.
Dico insieme alla Creatina perché, prendendole insieme, amplificano l'una il lavoro dell'altra.