Il Tour a fine agosto riaccende la speranza

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
Il Giro (come il Tour) non è una organizzazione filantropica. Non va in Giro a esportare il ciclismo. Non lo fa nemmeno in Italia, che pur con una ampia tradizione ciclistica, è uno dei paesi al mondo più intolleranti verso il ciclismo stesso. Se il Giro va in Israele o in Ungheria, lo fa per soldi e per esportare il prodotto Italia, non per far appassionare il signor Puskas o il signor Netanyahu al ciclismo.

E invece no, proprio perchè non è organizzazione filantropica, non lo fa per esportare il prodotto Italia. Cosa hai visto del prodotto Italia nelle 3 tappe all'estero in TV?
Lo fa per vendere solo ed esclusivamente il prodotto Giro e relativi diritti TV, che probabilmente la TV ungherese o dei paesi di Visegrad si sognerebbe di comprare altrimenti. Quindi RCS lo fa solo ed esclusivamente per soldi.
In compenso il paese che ospita, pagando, promuove il proprio prodotto (di fatto il turismo, non so se ricordi per quanti mesi ci hanno frantumato i marroni con la pubblicità del turismo in Israele, mai vista prima) in tutti i paesi in cui il Giro viene trasmesso in TV e ne approfitta per fare propaganda politica nei confronti della popolazione.
 
Ultima modifica:

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
Si vabbè, fatti i Giri stile anni 2000, con Gotti, Savoldelli, Casagrande, Garzelli, Simoni, che erano una sorta di campionato italiano tra mezze figure….salvo poi magari lamentarsi della grandeur del Tour in confronto al provincialismo del Giro….da cui faticosissimamente sta uscendo grazie a scelte opposte a quelle che vagheggi.

Quindi Froome è venuto e ha vinto perchè ha pagato Isreaele? O perchè ne voleva approfittare per vedere Gerusalemme?
Secondo me è venuto perchè sono stati Castelli, Sidi e Pinarello a spingere per volerlo.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.760
15.276
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Quindi Froome è venuto e ha vinto perchè ha pagato Isreaele? O perchè ne voleva approfittare per vedere Gerusalemme?
Secondo me è venuto perchè sono stati Castelli, Sidi e Pinarello a spingere per volerlo.
Froome è venuto perchè qualcuno ha pagato. Non ci vuole un aquila a capirlo.
E invece no, proprio perchè non è organizzazione filantropica, non lo fa per esportare il prodotto Italia. Cosa hai visto del prodotto Italia nelle 3 tappe all'estero in TV?
Lo fa per vendere solo ed esclusivamente il prodotto Giro e relativi diritti TV, che probabilmente la TV ungherese o dei paesi di Visegrad si sognerebbe di comprare altrimenti. Quindi RCS lo fa solo ed esclusivamente per soldi.
In compenso il paese che ospita, pagando, promuove il proprio prodotto (di fatto il turismo, non so se ricordi per quanti mesi ci hanno frantumato i marroni con la pubblicità del turismo in Israele, mai vista prima) in tutti i paesi in cui il Giro viene trasmesso in TV e ne approfitta per fare propaganda politica nei confronti della popolazione.
Il prodotto Italia inteso come Giro d'Italia, mica Firenze, Roma o Venezia. Continuo a ritenere incommentabile il discorso propaganda di regime. Regime che non c'è in Isaraele come non c'è in Ungheria.
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
25.463
5
10.136
Bugliano
Bici
qualunquemente
ricordo che il regolamento del forum proibisce di parlare di temi politici.
vi invito a rientrare sull'argomento della discussione, ulteriori post ot verranno cancellati.
grazie per la collaborazione.
 
  • Mi piace
Reactions: Capelli d'argento

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
Froome è venuto perchè qualcuno ha pagato. Non ci vuole un aquila a capirlo.

Il prodotto Italia inteso come Giro d'Italia, mica Firenze, Roma o Venezia. Continuo a ritenere incommentabile il discorso propaganda di regime. Regime che non c'è in Isaraele come non c'è in Ungheria.

Mi adeguo all'intervento del moderatore.
Appunto Froome è venuto perchè lo si è voluto, quindi se abbiamo avuto il Giro dei Savoldelli, Simoni e Garzelli non è stato perchè non si facevano i prologo all'estero, non è da questo che si misura l'appetibilità di una corsa.
La Vuelta è diventata la Vuelta attuale perchè ASO ha saputo dare un'identità che prima non c'era all'evento, non perchè fa le prime tre tappe all'estero.
Ti invito a rileggere cosa hai scritto sopra: " Se il Giro va in Israele o in Ungheria, lo fa per soldi e per esportare il prodotto Italia, non per far appassionare il signor Puskas o il signor Netanyahu al ciclismo". Ma a differenza del calcio, esempio che ti ho fatto prima, il bilancio su chi ne beneficia di più è decisamente a favore del paese che ospita.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.760
15.276
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Mi adeguo all'intervento del moderatore.
Appunto Froome è venuto perchè lo si è voluto, quindi se abbiamo avuto il Giro dei Savoldelli, Simoni e Garzelli non è stato perchè non si facevano i prologo all'estero, non è da questo che si misura l'appetibilità di una corsa.
La Vuelta è diventata la Vuelta attuale perchè ASO ha saputo dare un'identità che prima non c'era all'evento, non perchè fa le prime tre tappe all'estero.
Ti invito a rileggere cosa hai scritto sopra: " Se il Giro va in Israele o in Ungheria, lo fa per soldi e per esportare il prodotto Italia, non per far appassionare il signor Puskas o il signor Netanyahu al ciclismo". Ma a differenza del calcio, esempio che ti ho fatto prima, il bilancio su chi ne beneficia di più è decisamente a favore del paese che ospita.
E' un do ut des. Il paese che ospita non paga per filantropia. Chi ci va non paga per filantropia.
Fare i nazionalisti in questi casi è provinciale. Rinunciare per nazionalismo alle tappe che magari rendono economicamente meglio è molto poco lungimirante.
 

Il Trattore

Paracarro
14 Luglio 2017
7.499
14.138
Bici
con due ruote
Ti invito a rileggere cosa hai scritto sopra: " Se il Giro va in Israele o in Ungheria, lo fa per soldi e per esportare il prodotto Italia, non per far appassionare il signor Puskas o il signor Netanyahu al ciclismo". Ma a differenza del calcio, esempio che ti ho fatto prima, il bilancio su chi ne beneficia di più è decisamente a favore del paese che ospita.

Aggiungo: grazie al Giro che è andato in Israele, gli israeliani sono riusciti a far diventare una squadretta continental che aveva solo scopo "formativo" per i giovani locali in una squadra World Tour con dentro fior di atleti...
 

bradipus

Moderator
Membro dello Staff
23 Luglio 2009
25.463
5
10.136
Bugliano
Bici
qualunquemente
Mi adeguo all'intervento del moderatore.
Appunto Froome è venuto perchè lo si è voluto, quindi se abbiamo avuto il Giro dei Savoldelli, Simoni e Garzelli non è stato perchè non si facevano i prologo all'estero, non è da questo che si misura l'appetibilità di una corsa.
La Vuelta è diventata la Vuelta attuale perchè ASO ha saputo dare un'identità che prima non c'era all'evento, non perchè fa le prime tre tappe all'estero.
Ti invito a rileggere cosa hai scritto sopra: " Se il Giro va in Israele o in Ungheria, lo fa per soldi e per esportare il prodotto Italia, non per far appassionare il signor Puskas o il signor Netanyahu al ciclismo". Ma a differenza del calcio, esempio che ti ho fatto prima, il bilancio su chi ne beneficia di più è decisamente a favore del paese che ospita.
il problema non è 'chi ne beneficia di più', anche perché sarebbe un esercizio ozioso scoprirlo, ma se il Giro ne beneficia.
secondo me la risposta è sicuramente si: ci basti ricordare il trionfo di pubblico che abbiamo assistito negli ultimi anni in Israele, Irlanda e Olanda.
se il Giro ha guadagnato di attenzione a livello internazionale e qualità di partecipazione, lo si deve anche a quello.
poi, come dico sempre, ricordiamoci che quello che per noi è sport e spettacolo, per molti è lavoro: non è certo da biasimare chi sceglie le partenze dall'estero perché rendono economicamente.
la RCS non è una onlus, e non è un mistero che i conti della casa editrice stiano in piedi grazie all'utile generato dall'organizzazione delle corse.
 

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.760
15.276
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
il problema non è 'chi ne beneficia di più', anche perché sarebbe un esercizio ozioso scoprirlo, ma se il Giro ne beneficia.
secondo me la risposta è sicuramente si: ci basti ricordare il trionfo di pubblico che abbiamo assistito negli ultimi anni in Israele, Irlanda e Olanda.
se il Giro ha guadagnato di attenzione a livello internazionale e qualità di partecipazione, lo si deve anche a quello.
poi, come dico sempre, ricordiamoci che quello che per noi è sport e spettacolo, per molti è lavoro: non è certo da biasimare chi sceglie le partenze dall'estero perché rendono economicamente.
la RCS non è una onlus, e non è un mistero che i conti della casa editrice stiano in piedi grazie all'utile generato dall'organizzazione delle corse.
È dura far passare questi concetti. Proprio dura.
Provincialismo.
 

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
È dura far passare questi concetti. Proprio dura.
Provincialismo.
Eh si questi provinciali.... fortunatamente ci sono quelli che sanno tutto che ci danno una mano.
Il successo di pubblico per strada in Irlanda, Olanda e Israele non porta un cent in tasca ad RCS, e non fa decidere i big di venire al Giro. Ci sono stati anni molto bui anche quando si facevano le partenze dall'estero.
Se di fronte all'eventualità quasi miracolosa di far correre il Giro si deve rinunciare alle 3 tappe ungheresi e agli annessi i problemi logistici e organizzativi che si porterebbero dietro io fossi in RCS non avrei dubbi: non entreranno soldi ma se ne risparmiano e se ne fanno risparmiare alle squadre.
Poi tornando al mio commento iniziale di stamattina: una vetrina in meno per certi personaggi non nuove alla salute.
 
  • Mi piace
Reactions: scoccy

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.760
15.276
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
…...
Il successo di pubblico per strada in Irlanda, Olanda e Israele non porta un cent in tasca ad RCS, e non fa decidere i big di venire al Giro. …….
Non hai capito molto allora. Non si va lì per il successo di pubblico. Si và lì perché ti danno soldi. Israele pagò se non ricordo male 10 milioni di Euro per 3 tappe. Si dice che a Froome (o alla sua squadra per far venire Froome) siano stati pagati 2 milioni di Euro.
Secondo te li hanno presi dal comune di Canicattì quei 2 milioni di Euro?
Eddai no? Ma ci vuol tanto a ragionare?
 

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
Non hai capito molto allora. Non si va lì per il successo di pubblico. Si và lì perché ti danno soldi. Israele pagò se non ricordo male 10 milioni di Euro per 3 tappe. Si dice che a Froome (o alla sua squadra per far venire Froome) siano stati pagati 2 milioni di Euro.
Secondo te li hanno presi dal comune di Canicattì quei 2 milioni di Euro?
Eddai no? Ma ci vuol tanto a ragionare?
Io ragiono e dicono (gli altri) che mi riesce anche piuttosto bene. Mi piace analizzare anche quanto scrivono gli altri senza chiudermi nelle mie idee; sono pronto anche a cambiarle. Ma vedo che per alcuni ci sono solo le verità assolute, che ovviamente escono solo dalla propria tastiera.

Ma chi ti ha detto che quei soldi li ha tirati fuori RCS? Ma pare logico che un Giro d'Italia paghi gli atleti per parteciparvi come una qualsiasi GF in cui si invitano Elite per fare più iscrizioni? Io immagino che quei soldi arrivino dagli sponsor italiani che ti ho già citato, e magari anche qualche altro, ma non posso saperlo come non puoi saperlo tu.
Poi ripeto, se per RCS è più conveniente far saltare il Giro che rinunciare alle 3 tappe di Budapest, lo facciano. Vedremo come andrà a finire.
 
Ultima modifica di un moderatore:

samuelgol

Flughafenwächter
24 Settembre 2007
40.760
15.276
Bozen
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Io ragiono e dicono (gli altri) che mi riesce anche piuttosto bene. Mi piace analizzare anche quanto scrivono gli altri senza chiudermi nelle mie idee; sono pronto anche a cambiarle.
Non sembra.
Ma chi ti ha detto che quei soldi li ha tirati fuori RCS? Ma pare logico che un Giro d'Italia paghi gli atleti per parteciparvi come una qualsiasi GF in cui si invitano Elite per fare più iscrizioni? Io immagino che quei soldi arrivino dagli sponsor italiani che ti ho già citato, e magari anche qualche altro, ma non posso saperlo come non puoi saperlo tu.
Lo ammise Vegni whisp

…….
Poi ripeto, se per RCS è più conveniente far saltare il Giro che rinunciare alle 3 tappe di Budapest, lo facciano. …...
Nessuno ha detto questo. Io ho solo risposto alla tua affermazione che fosse per te cominceresti a far saltare quelle tappe e io ti ho risposto dicendo che magari quelle tappe sono quelle che rendono di più. E' ovvio che se fare quelle vuol dire far saltare il Giro, meglio senza quelle che senza nulla. Ma quando uno deve alleggerire una nave che potrebbe affondare, non inizia a farlo con i lingotti d'oro, vede se prima gli riesce buttando a mare qualche divano vecchio.
 

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
So benissimo che sono quelle che rendono di più ma sono anche quelle che richiedono uno sforzo logistico maggiore, oltre al fatto che il legislatore è differente e per qualsiasi motivo potrebbe farle saltare. Le 3 tappe sono state annullate prima che si annunciasse il rinvio del Giro
Poi ripeto e chiudo, le ragioni legate al "fosse per me" le ho già ampiamente esposte
 

Corvo Torvo

Cronoman
11 Aprile 2016
749
397
Novara
Bici
Specialized Roubaix
A me convincono poco le date delle monumento. Ha senso spezzare la settimana santa del pave?
E la Sanremo il 3 agosto? E della Liegi a novembre vogliamo parlarne?
Io sinceramente metterei le 3 classiche del nord ad agosto magari ordinate per dislivello, con la Liegi una settimana prima del tour.
La Sanremo è una gara che si può benissimo correre a novembre. Forse il Lombardia sarebbe un po' sacrificato a meno di non correrlo in un parallelo ad un grande giro
 
23 Ottobre 2015
5.080
2.425
Varese
Bici
Cube, Specialized
A me convincono poco le date delle monumento. Ha senso spezzare la settimana santa del pave?
E la Sanremo il 3 agosto? E della Liegi a novembre vogliamo parlarne?
Io sinceramente metterei le 3 classiche del nord ad agosto magari ordinate per dislivello, con la Liegi una settimana prima del tour.
La Sanremo è una gara che si può benissimo correre a novembre. Forse il Lombardia sarebbe un po' sacrificato a meno di non correrlo in un parallelo ad un grande giro
Mi chiedo se tengono conto di che condizioni possono trovare dove fanno le gare.
La Sanremo ad agosto ok, farà sicuramente caldo, non dovrebbero esserci problemi.
Ma una Liegi a novembre è quasi impossibile, se non per il maltempo o freddo, sicuramente per la lunghezza delle giornate.
Il contrario sarebbe molto più fattibile.
 
  • Mi piace
Reactions: scoccy