la bici da corsa con un solo rene

ENNIO

Novellino
5 Novembre 2004
1
0
Ciao Ragazzi,
Ho 46 anni e la settimana scorsa ho subito un intervento di nefrectomia al rene, vale a dire l'asportazione del rene sinistro a causa di un tumore al suo interno. L’operazione è riuscita bene e anche la ripresa sta procedendo bene.
Ora però il grande dubbio: in che misura la mancanza del rene influenzerà la mia attività fisica ? (considerando che non ho mai fatto agonismo e le mie uscite sono sempre state all’insegna del divertimento)
Vorrei quindi raccogliere alcune testimonianze di ragazzi che, in condizioni di un solo rene, continuano a svolgere questa attività, in che misura ed eventualmente con quali precauzioni.
Grazie
 

sindaco

Apprendista Scalatore
26 Aprile 2008
2.033
62
Manfredonia
Si può senz'altro fare ciclismo e sport in genere con un solo rene. Un amico di uscite ha subito l'asportazione di un rene da bambino e va alla grande. Fa agonismo ed è un vincente. Non credo si tratti di un'eccezione.
La mia, però, è solo una risposta pratica dovuta a questa conoscenza ma non ha nessun fondamento medico-scientifico.
In ogni caso in bocca al lupo e tanti auguri.
 

trups

Pignone
28 Febbraio 2006
282
18
possibilmente lontano dalla razza umana
Bici
graziella chopper e marmitta proma
anch'io ho un amico che ha avuto grossi problemi ai reni (non so di che tipo precisamente ma si è dovuto curare un tumore parecchi mesi) ed uno è stato asportato. faceva agonismo prima dell'intervento e lo fa tutt'ora, certamente per tornare ai livelli di prima ci ha impiegato un paio d'anni (facendo le cose con calma e giudizio) e adesso non lamenta nessun problema, va dappertutto e finisce bene qualsiasi gara con qualsiasi dislivello....
che precauzioni usa non saprei... vive come tutti noi (pare) in bici e fuori.
così a naso io farei le analisi del sangue un pochino più spesso e darei un giro di vite ulteriore alla mia alimentazione, basta.
in bocca al lupo e divertiti, vedrai che la bicicletta è la strada giusta per riequilibrare corpo e mente. il resto viene da solo, anche la prestazione. o-o
 

mardok80

Ammiraglia
22 Gennaio 2009
16.289
264
Cervia
Bici
7 BICI
Ciao Ragazzi,
Ho 46 anni e la settimana scorsa ho subito un intervento di nefrectomia al rene, vale a dire l'asportazione del rene sinistro a causa di un tumore al suo interno. L’operazione è riuscita bene e anche la ripresa sta procedendo bene.
Ora però il grande dubbio: in che misura la mancanza del rene influenzerà la mia attività fisica ? (considerando che non ho mai fatto agonismo e le mie uscite sono sempre state all’insegna del divertimento)
Vorrei quindi raccogliere alcune testimonianze di ragazzi che, in condizioni di un solo rene, continuano a svolgere questa attività, in che misura ed eventualmente con quali precauzioni.
Grazie
Puoi stare tranquillo...
Prima di tutto pensa a rimetterti bene e l'importante che tu stia bene e sia tutto ok...
Cmq non hai problemi il nostro presidente della societa' ha avuto il tuo analogo problema prima dell'estate,dopo l'intervento ha fatto uno stop e poi ha ripreso a gradini..
Ora va in bici come primao-oo-o
 

Guido4i

Novellino
10 Giugno 2021
1
0
47
Bergamo
Bici
Trek Checkpoint ALR 4
Scusatemi, vedo che il post è molto vecchio, ma mi collego a questo nella speranza che qualcuno degli utenti qua sopra sia ancora attivo e gli arrivi una notifica. Mi presento, mi chiamo Guido ed è la prima volta che scrivo nel forum (iscritto 3 minuti fa): sono il papà di un bambino di 8 anni appassionatissimo di ciclismo (esce con degli altri bambini di un gruppo locale ma "sogna" di fare il ciclista) ma monorene dalla nascita: ho appena scoperto da un medico dello sport che nel caso gli venisse richiesto un certificato agonistico (cosa sicura allo scoccare dei 12 anni) potrebbe/dovrebbe essergli negato - sono veramente angosciato dal "rubargli" questo sogno ma mi pare di intuire che almeno 11 anni fa. l'essere monorene, per alcuni degli utenti qua sopra, non sembrava essere così bloccante ai fini della pratica agonistica - potete gentilmente aiutarmi nel capire questo fatto? Grazie mille in anticipo.
 

EliaCozzi

Apprendista Cronoman
2 Marzo 2016
3.290
2.434
Mozzate (CO)
www.eliacozzi.it
Bici
Costelo Aeromachine, BTwin FC7,
Scusatemi, vedo che il post è molto vecchio, ma mi collego a questo nella speranza che qualcuno degli utenti qua sopra sia ancora attivo e gli arrivi una notifica. Mi presento, mi chiamo Guido ed è la prima volta che scrivo nel forum (iscritto 3 minuti fa): sono il papà di un bambino di 8 anni appassionatissimo di ciclismo (esce con degli altri bambini di un gruppo locale ma "sogna" di fare il ciclista) ma monorene dalla nascita: ho appena scoperto da un medico dello sport che nel caso gli venisse richiesto un certificato agonistico (cosa sicura allo scoccare dei 12 anni) potrebbe/dovrebbe essergli negato - sono veramente angosciato dal "rubargli" questo sogno ma mi pare di intuire che almeno 11 anni fa. l'essere monorene, per alcuni degli utenti qua sopra, non sembrava essere così bloccante ai fini della pratica agonistica - potete gentilmente aiutarmi nel capire questo fatto? Grazie mille in anticipo.
Anche se ha solo 8 anni la visita sportiva l'ha fatta sicuramente per iscriversi ad una ASD, quindi non c'è persona migliore del medico sportivo a cui chiedere.
Se da un lato, a livello di logica sembrano non esserci ragioni per negare l'idoneità a uno sport che coinvolge cuore e polmoni, purtuttavia, anche a giusta ragione, si tratta di uno sport ad alto rischio traumatico, per cui una caduta con coinvolgimento di un rene potrebbe compromettere le funzioni vitali del ragazzo, quindi non escludo che l'idoneità possa essere negata per il ciclismo, per altri sport a rischio traumatico e per sport di contatto, mentre molto probabilmente non ci sarebbero problemi per il nuoto, tennis, canottaggio, ecc.
 
  • Mi piace
Reactions: PKMic