News La Deceuninck-Quick Step ha denunciato Dylan Groenewegen

BDC-MAG.COM

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2014
2.320
431
In un'intervista al quotidiano belga Het Nieuwsblad, Patrick Lefévère, Team Manager della Deceuninck-QuickStep ha rivelato che ha denunciato Dylan Groenewegen (Lotto-Jumbo) per la caduta in cui è rimasto coinvolto e ferito Fabio Jakobsen. La denuncia è stata depositata assieme all'assicuratore Europe Assistance presso la giustizia polacca. Secondo il quotidiano belga...
Leggi tutto...
 

 

longjnes

Velocista
10 Luglio 2008
5.333
1.963
Bici
Gianni2
mi sembra un po' eccessivo. per giudicare per bene bisognerebbe essere nella coscienza dell'indagato, per sapere quanto intenzionalmente sia stata la sua azione. e nessuno credo lo sappia con certezza, a meno che non ci siano delle confessioni o riporti di cose uscite a caldo. e se fosse stato solo stanco e sbarellante? poi anche jacobsen aveva la pretesa di passare in una fessura al centimetro in una volata ai 65 orari. bah, non mi convince molto.
 

sembola

Apprendista Cronoman
22 Aprile 2004
2.904
2.146
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
L'assicurazione deve pagare fior di risarcimenti e cerca di rivalersi su qualcuno. Spero che Lefevre sia consapevole che si tratta di un vaso di Pandora, e che domani potrebbe essere un suo corridore a doversi difendere in un tribunale per aver causato incidenti.
.
@longjnes la volontarietà o meno non incide se non marginalmente sul piano legale, nè dal punto civile che soprattutto da quello penale.
 

longjnes

Velocista
10 Luglio 2008
5.333
1.963
Bici
Gianni2
L'assicurazione deve pagare fior di risarcimenti e cerca di rivalersi su qualcuno. Spero che Lefevre sia consapevole che si tratta di un vaso di Pandora, e che domani potrebbe essere un suo corridore a doversi difendere in un tribunale per aver causato incidenti.
.
@longjnes la volontarietà o meno non incide se non marginalmente sul piano legale, nè dal punto civile che soprattutto da quello penale.
si parla di competizioni, il rischio nelle competizini c'è sempre. Se passasse il concetto che per ogni incendente c'è un colpevole con responsabilità penale, sarebbe la fine delle competizioni, calcio, ciclismo, motori ecc
per me stanno esagerando
 

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
36.293
9.885
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
L'assicurazione deve pagare fior di risarcimenti e cerca di rivalersi su qualcuno. Spero che Lefevre sia consapevole che si tratta di un vaso di Pandora, e che domani potrebbe essere un suo corridore a doversi difendere in un tribunale per aver causato incidenti.
.
@longjnes la volontarietà o meno non incide se non marginalmente sul piano legale, nè dal punto civile che soprattutto da quello penale.
Sul piano civile forse incide marginalmente perchè i risarcimenti si basano principalmente sui danni patiti, ma nel piano penale incide molto l'aspetto psicologico. Prova a guardarti la differenza di pene tra omicidio colposo (art.589 cp), omicidio preterintenzionale (art.586) e omicidio volontario. (art 575 cp). Partiamo da una pena da 6 mesi a 5 anni nel primo caso, da 10 a 18 anni nel secondo caso e non inferiore a 21 nel terzo caso.
E anche nel nostro caso di lesioni, fra le lesioni volontarie (a prescindere dalle sottocategorie di lievi, gravi e gravissime) si va da un massimo di 2 anni per le lesioni colpose gravissime (art. 590 cp) a un massimo di 12 anni per le lesioni volontarie gravissime (art.583 cp). Capisci da te che l'aspetto psicologico, che in penale è un elemento fondamentale per la qualificazione del reato, fa tutta la differenza del mondo.

Comunque questa azione di Lefevere la trovo pessima.
 
Ultima modifica:

sembola

Apprendista Cronoman
22 Aprile 2004
2.904
2.146
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
@samuelgol il senso era che anche se non lo fai apposta a buttare uno per terra rimane comunque un reato, ovviamente punito in modo meno serio ma sempre un reato, non è che se non l'hai fatto apposta non ti possono denunciare o chiederti i danni.

@longjnes questo però è un altro discorso, che personalmente condivido ma che è cosa diversa dal considerare la volontarietà o meno.
 

embolo70

Novellino
4 Settembre 2014
74
28
Genova
Bici
Daccordi Profidea
anche io sono d'accordo che Lefevere stia facendo una pessima mossa.Per il caso in questione e per il futuro.
Poi, se non erro ,dovrà provare,penalmente dico,che Gronewegen ha agito in quel modo per provocare lesioni a Jackobsen...
 
  • Mi piace
Reactions: lupin IV

embolo70

Novellino
4 Settembre 2014
74
28
Genova
Bici
Daccordi Profidea
@samuelgol il senso era che anche se non lo fai apposta a buttare uno per terra rimane comunque un reato, ovviamente punito in modo meno serio ma sempre un reato, non è che se non l'hai fatto apposta non ti possono denunciare o chiederti i danni.

@longjnes questo però è un altro discorso, che personalmente condivido ma che è cosa diversa dal considerare la volontarietà o meno.
Giusto, ma in corsa.....e denunciare certamente è possibile ma da li ad ottenere qualcosa vanno provate diverse circostanze,almeno credo.
Che ci si debba dare regole e pene severe per chi in corsa adotta comportamenti pericolosi ci mancherebbe altro
 

sembola

Apprendista Cronoman
22 Aprile 2004
2.904
2.146
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
anche io sono d'accordo che Lefevere stia facendo una pessima mossa.Per il caso in questione e per il futuro.
Poi, se non erro ,dovrà provare,penalmente dico,che Gronewegen ha agito in quel modo per provocare lesioni a Jackobsen...
Premesso che non sappiamo se sia stata presentata una denuncia penale , e trascurando il fatto che credo nessuno conosca la legge polacca, non esiste solo il reato di lesioni volontarie ma anche quello di lesioni colpose, puniti in modo molto differente come puntualizzava Samuelgol poco fa, ma entrambi reati.

Poi possiamo essere d'accordo che quello che accade in corsa dovrebbe essere punito sul piano sportivo.
 
  • Mi piace
Reactions: embolo70

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
36.293
9.885
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
@samuelgol il senso era che anche se non lo fai apposta a buttare uno per terra rimane comunque un reato, ovviamente punito in modo meno serio ma sempre un reato, non è che se non l'hai fatto apposta non ti possono denunciare o chiederti i danni.
E invece nello sport non sempre. Almeno in Italia non sempre. Lì in Polonia (il reato sottostà alla legge polacca, luogo dove è avvenuto il fatto) non lo so.
In Italia, ad esempio, un fallo di gioco, può non comportare le lesioni colpose:
 
Ultima modifica:

samuelgol

Bürgermeister von Buchwald
24 Settembre 2007
36.293
9.885
Eppan an der Weinstrasse.
Bici
Canyon Ultimate SLX. Nome: Andrea
Ovviamente in quella sentenza parla anche di determinate condizioni. Il fallo deve essere collegato alle dinamiche di gioco e proporzionato. Ma direi che quel che ha fatto Groenewegen, sia decisamente rientrante nelle dinamiche di una volata e tutto sommato proporzionato. Lui voleva impedirgli di passare. Quel che è successo dopo è la ovvia conseguenza di barriere inefficaci allo scopo per cui erano messe, non diretta e totale conseguenza di Groenewegen che più che deviare di traiettoria (e allargare un pò il gomito, mi pare) non fa. Per capirci non gli dà una manata per buttarlo giù o un calcio.....E quello si fa male per le barriere ad minchiam, non per il contatto con Groenewegen.
 
  • Mi piace
Reactions: Maverik89

sembola

Apprendista Cronoman
22 Aprile 2004
2.904
2.146
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
E invece non sempre.
Di nuovo, non mischiamo mele e pere.

Una cosa è ragionare se si possa essere accusati di lesioni per "incidenti di gara", cosa che in Italia è possibile a certe condizioni. In Polonia o, visto che il danneggiato è olandese, in Olanda non so.

Altra cosa è genericamente pensare che l' involontarietà di un comportamento esima dal configurare un reato.

Cmq, visto che siamo in Polonia, l'avvocato di Gronewegen potrebbe tirare in ballo gli organizzatori, che come minimo hanno una corresponsabilità in quanto accaduto, e per la scelta di una discesa per una volata e per le transenne praticamente inutili. A chi conviene una roba del genere, a parte ingrassare qualche avvocato ed a fare guerricciole di potere, davvero non si capisce.
 

GlB

Apprendista Velocista
16 Febbraio 2009
1.234
54
Sarzana
Bici
Kuota con Durace e P2M
anche a me non va che si mettano in mezzo legali in uno scontro avvenuto in una competizione sportiva, secondo me si sono messi d'accordo con Gronewegen, la causa sarà poi rediretta contro gli organizzatori e l'UCI che sono i veri responsabili. il resto delle cose che dice Lefevre sono condivisibili soprattutto quando chiede che ci sia una giuria di ex sprinter per giudicare le volate, magari di quelli un pò cattivi un Mc Even un Baffi, magari troviamo qualche cosa di utile da fare a Cavendish che lo vedo in difficoltà nel continuare a correre.
 
  • Mi piace
Reactions: navagiulio64

Gamba_tri

Maglia Amarillo
29 Marzo 2005
8.076
1.928
44
Genova
www.sportintranslation.com
Bici
Barco Spirit-Xcr - Cannondale Synapse carbon
Se non c'è dolo, inteso come volontà di far male a prescindere dalle dinamiche dello sport in Italia esiste la scriminante sportiva, altrimenti ogni fallo nel calcio sarebbe perseguibile, non è che si può andare in giro a prendere a calci la gente. E se andiamo a vedere un fallo ha sempre una forma di dolo, si sa che si farà cadere l'avversario, in questo caso il velocista non vuole certo far cadere l'avversario, pena la squalifica certa.
 

Maxfire

Apprendista Velocista
21 Settembre 2012
1.462
173
Roma
Bici
Specialized Tarmac Sl4
Lefévère sta giustamente facendo il suo lavoro e sicuramente i legali gli hanno suggerito il percorso da fare.

Il resto sono chiacchiere da bar dello sport, o di chi non ha mai affrontato una reponsabilita in.una societa. E normale quando c è un evento dove i propri investimenti vengano compromessi si giunga a decisioni del genere. E in questo caso non si sta giudicando l atto in se ma il dolo ricevuto. Chiunque gestisca un patrimonio in un azienda avrebbe preso la decisione di Lefévère.
 
  • Mi piace
Reactions: sersan

massimo_B

via col vento
13 Novembre 2020
4
1
brembate sopra
Bici
bianchi
Lefévère sta giustamente facendo il suo lavoro e sicuramente i legali gli hanno suggerito il percorso da fare.

Il resto sono chiacchiere da bar dello sport, o di chi non ha mai affrontato una reponsabilita in.una societa. E normale quando c è un evento dove i propri investimenti vengano compromessi si giunga a decisioni del genere. E in questo caso non si sta giudicando l atto in se ma il dolo ricevuto. Chiunque gestisca un patrimonio in un azienda avrebbe preso la decisione di Lefévère.
lefevere è un uomo di ciclismo dovrebbe essere il primo a avere un minimo di oggettività e riguardo. spero che non cavi un ragno dal buco perchè una denuncia del genere su una dinamica di gara come spesso capitano potrebbe essere il via di una lunga serie di sciacallaggi, sai quante cadute in gruppo con un potenziale colpevole..