Storia Paul Filliat, l'eroe dei corridori di serie B

BDC-MAG.COM

Apprendista Scalatore
18 Febbraio 2014
2.280
413
Il Tour de France per molti anni è stata una corsa aperta anche agli amatori. Il patron Henri Desgrange li voleva "per favorire una dimostrazione di forza individuale", e pertanto questi coraggiosi partecipavano a titolo individuale, senza squadra, senza sponsor (se non sotto forma di un qualche mecenatismo senza ritorno),...
Leggi tutto...
 

 

fabiopon

Velocista
19 Novembre 2009
5.355
1.847
56
Genova
Bici
Specialized Roubaix SL2 + Olmo Zeffiro VCT + Rockraider 5.1
Questi sono forse i veri eroi del ciclismo, compresi i tempi moderni.
Tutto da perdere fuorché l'onore!
 
  • Like
Reactions: bastianella31

luciobike

Novellino
10 Agosto 2009
63
13
Bollate
Vorrei mettere in evidenza , la foto con Leducq e Frantz. E' un'immagine dinamica, se guardate attentamente, i due corridori hanno un bello stile, nonostante bici in ferro con geometrie di telaio, distanti dalle bici di oggi. Stesso vale , per l'abbigliamento, non l'abbigliamento moderno stile Rapha o Assos, che esalta le forme del corpo, ma maglie in lana sformate dal sudore e dalla fatica. Comunque rimane una bella immagine di corridori, che all'epoca erano il riferimento del movimento ciclistico mondiale.