Storia Philippe Gaumont: vittima e carnefice

jan80

Maglia Amarillo
3 Marzo 2008
8.803
912
bassano del grappa
Bici
Colnago
prima di tutto ho scritto 50-60.000. il minimo contrattuale era poco meno, parlo dei primi anni 2.000, e la squadra del soggetto che spendeva queste cifre, tra sponsor e premi vittoria, metteva in cassa cifre mostruose. il soggetto in questione, arrivava al professionismo con un palmares molto importante, quindi non penso fosse al minimo contrattuale. del fatto che gente come Jan Ullrich si sia bruciato il cervello, non ne abbiamo gia' constatato il fatto? come avevamo parlato della fine di gente come Vdb,Jmenez, e per citarne uno che mi viene in mente ora, ho sentito dire, ancora qualche anno fa, che Belli , protagonista, anche se non propriamente campione negli anni 90, era conciato abbastanza male....
ti rendi conto che hai fatto il nome di Belli che mi sembra tutto fuorche' fuori di testa,in piu' e' anche uno stimato commentatore......a me sembra che il cervello bruciato non sia quello della persona che dici tu:-P:-P
 

 

sembola

Apprendista Scalatore
22 Aprile 2004
2.025
1.279
Siena
www.sembola.it
Bici
verde
Una cosa è riportare quanto si è sentito dire in modo generico, un'altra è fare nomi.

Senza avere le prove di quanto si dice si rischia la diffamazione aggravata, se le si hanno... anche, se non c'è l'interesse pubblico ed i toni adeguati.

io eviterei.

Sent from my POT-LX1 using BDC-Forum mobile app
 
  • Like
Reactions: rosetta and jan80

phenomena

Apprendista Scalatore
16 Novembre 2008
2.621
139
varese
ho cancellato tutto quello scritto sulla persona in oggetto. ho sentito sue notizie da parecchie persone, che tra l'altro non hanno nulla a che fare tra loro, ripeto anni fa. quindi supponevo fossero cose vere, ma non ho le prove di questo ,e non mi aspettavo proprio che il personaggio fosse ancora cosi' ''esposto'' ai media
 

jan80

Maglia Amarillo
3 Marzo 2008
8.803
912
bassano del grappa
Bici
Colnago
ho cancellato tutto quello scritto sulla persona in oggetto. ho sentito sue notizie da parecchie persone, che tra l'altro non hanno nulla a che fare tra loro, ripeto anni fa. quindi supponevo fossero cose vere, ma non ho le prove di questo ,e non mi aspettavo proprio che il personaggio fosse ancora cosi' ''esposto'' ai media
io invece lo lascio quello quotato.......perche' stai starando un mucchuoi di cazz...parla o scrivi solo se sai......e' 2 pagine che continuo a dirti che non sai nulla,hai solo letto 3 libri e sentito storie di una persona che non hanno voluto nei dilettanti perche' non aveva i numeri....ti prego,ma anche per te di smettere di scrivere cose che non conosci
 

phenomena

Apprendista Scalatore
16 Novembre 2008
2.621
139
varese
mi permetto di scrivere questo :molte cose reali sul ciclismo, si vengono a sapere leggendo questi libri, cose che di certo in tv non racconteranno mai, altrimenti molte persone dovrebbero andare a cercarsi un lavoro. uno di questi libri, è il risultato del lavoro di un giornalista cocciuto, che ha sfidato minacce ecc, e ha portato ad un processo e una confessione in tv :tolti 7 tour ad Armstrong.... dopo avere letto diversi di questi libri, posso affermare di conoscere il ciclismo di allora, quello più profondo, non certo quello delle varie riviste del settore, a cui ho lasciato parecchi soldi, e che, dopo aver letto questi libri, invece che poter vendere a qualche collezionista, ho buttato in discarica. ed erano talmente tante che ho dovuto fare più viaggi per scaricarle ah ah.
 
  • Like
Reactions: rosetta

phenomena

Apprendista Scalatore
16 Novembre 2008
2.621
139
varese
riguardo al soggetto in questione, ammetto di aver sbagliato a riportarne il nome. l'ho fatto perché, avendo sentito notizie di lui dal mondo del ciclismo in generale, da persone che non avevano nulla a che fare tra loro, davo per scontato che fossero notizie vere. comunque riguardo a questo, la chiudo quì
 

ildoppingnonvincemai

Apprendista Velocista
5 Ottobre 2015
1.340
281
Bici
nome proprio "Morgana"
Quando leggo cosa succedeva in quegli anni, ringrazio di non aver doti ciclistiche, a differenza di amici talentuosi che si sono trovati a correre negli under23 in quei, terribili, anni e hanno mille rimpianti su cosa avrebbero potuto fare in un ciclismo almeno un poco più pulito.

Sent from my Moto G (5) Plus using BDC-Forum mobile app
Rispondo a te x portare la mia esperienza. Io sono un ciclo-amatore che non assume nulla di sintetico e x nulla intendo neanche i sali minerali nella borraccia ma nei meravigliosi anni in questione ero un giovane agonista e qualche integratore lo prendevo. Aminoacidi, carnitina, creatina, tutta roba da erboristeria. Questa premessa x farvi capire che nn m ha mai sfiorato l'idea del doping, ma nonostante questo non vi nascondo che in quegli anni non consideravo un crimine la pratica di emo-trasfusione xché non si assumo sostanze di alcun tipo se non il proprio sangue con valori ottimali ed all'epoca non era considerata pratica non consentita. X cui il ragionamento era che se era uno strumento lecito ed i miei avversari lo facevano, allora nn avevo nulla da vergognarmi.

Oggi, con una maggiore consapevolezza ed un pensiero critico più formato che non quello di un teenager la penso in modo diverso e mi rendo conto che una certa mentalità ha fatto danni enormi e li continua a fare

Sent from my SM-A520F using BDC-Forum mobile app
 
  • Like
Reactions: phenomena